Come Bere l'Acqua di Cactus per la Salute

3 Parti:Integrare l'Acqua di Cactus per la SaluteUsare l'Acqua di CactusMantenersi Idratato

Da qualche tempo puoi trovare tra gli scaffali del supermercato un nuovo tipo di acqua: è quella di cactus. Potresti già conoscere l'acqua di cocco o d'acero, ma quella di cactus è relativamente nuova sul mercato. Si ottiene dal frutto e dall'acqua purificata di questa pianta e sta diventando molto popolare per il suo contenuto di antiossidanti, amminoacidi ed elettroliti. Dalle prime ricerche eseguite su questo prodotto, si è riscontrato che tali componenti hanno effetti benefici per la salute, per esempio riducono la disidratazione che deriva dall'assunzione di alcolici.[1] Se stai cercando una fonte di liquidi idratanti e antiossidanti salutari, puoi prendere in considerazione questa nuova bevanda.

Parte 1
Integrare l'Acqua di Cactus per la Salute

  1. 1
    Bevila quando fai attività fisica. Sorseggiala al posto dell'acqua normale. L'acqua di cactus (come quella di molte altre piante) è ricca di elettroliti e zuccheri semplici (che derivano dalla purea del frutto), dimostrandosi particolarmente utile durante e dopo una sessione d'allenamento.
    • In particolare contiene la taurina, un amminoacido che aiuta il corpo a riparare i danni dei tessuti muscolari (come avviene dopo l'esercizio fisico), rigenerandoli e aumentandone la massa.[2]
    • Inoltre, si è riscontrato che favorisce il consumo e l'uso dell'ossigeno da parte dell'organismo in maniera più efficace durante il movimento.
    • Oltre a contribuire alle prestazioni atletiche, contiene anche un po' di zucchero ed elettroliti che aiutano a rimpiazzare i liquidi persi attraverso il sudore durante l'allenamento.
    • Per ottenere i benefici maggiori dovresti sorseggiarla durante e dopo l'esercizio fisico.
  2. 2
    Bevila prima di consumare alcolici. A nessuno piace uscire per trascorrere una piacevole serata di bevute in compagnia e svegliarsi con un senso di nausea e i postumi della sbornia il mattino successivo; l'acqua di cactus aiuta proprio a ridurre questi sgradevoli sintomi.
    • Alcuni studi hanno dimostrato che è in grado di prevenire e anche alleviare il malessere che deriva da una serata di "bagordi"; tale proprietà è da ricondurre alla betalaina, un antiossidante che aiuta a lenire la nausea e la secchezza delle fauci.[3]
    • Gli stessi studi hanno tuttavia riscontrato che la "cefalea del giorno dopo" non cambia e non migliora con il consumo dell'acqua di cactus.[4]
    • Si è notato che la sua assunzione prima, durante o dopo il consumo di alcool offre effetti benefici; prova a berne 250 ml prima di uscire e altrettanta quando ti alzi, se ti senti un po' stordito.
  3. 3
    Opta per l'acqua di cactus quando stai male. Anche in questo caso, si è dimostrata efficace, soprattutto contro i sintomi del raffreddore. Bere una quantità adeguata di liquidi, inclusa l'acqua di cactus, può aiutare il sistema immunitario quando hai qualche malessere.[5]
    • È importante assumere qualsiasi tipo di fluidi durante una malattia; anche se non hai il desiderio di bere (o mangiare), devi comunque ingerire liquidi per mantenerti idratato ed espellere le tossine.
    • L'acqua di cactus, in particolare, si dimostra salutare grazie al suo ridotto contenuto di zuccheri, antiossidanti ed elettroliti, che rappresentano una combinazione perfetta quando ti senti "giù di tono".
    • Se provi qualche malessere, dovresti assumere come minimo 2 litri di liquidi al giorno; se lo desideri, l'acqua di cactus può rappresentare la metà o anche più di tale dosaggio.
  4. 4
    Bevila durante il giorno. Si è riscontrato che quest'acqua - oltre a tutte le altre bevande vegetali - è particolarmente utile in determinate situazioni (per esempio durante l'attività fisica o prima di una "serata alcolica"); tuttavia, non significa che non puoi consumarla regolarmente.
    • Se sei restio a bere l'acqua normale perché non ti piace o non ha sapore, quella di cactus potrebbe aiutarti a soddisfare il fabbisogno giornaliero di liquidi.[6]
    • Se le alternative all'acqua che sei solito bere contengono dolcificanti artificiali o aromi in polvere, l'acqua di cactus è una soluzione salutare; tali prodotti sono infatti altamente lavorati e contengono parecchi zuccheri o dolcificanti.
    • Quest'acqua è invece una fonte più naturale di antiossidanti, elettroliti e garantisce una buona idratazione.
    • Fintanto che mantieni un peso nella norma e rispetti l'obiettivo calorico giornaliero, il consumo di questa bevanda durante tutto il giorno dovrebbe essere appropriato; rappresenta una buona alternativa ai succhi di frutta per coloro che devono monitorare le calorie, dato che ne contiene solo 14 e 1 g di zucchero in 250 ml di liquido.[7]

Parte 2
Usare l'Acqua di Cactus

  1. 1
    Prepara un frullato per la colazione. Dato che questo liquido è ricco di nutrienti ed elettroliti, è anche l'ingrediente ideale per un frullato; incorporalo alla frutta e verdura che preferisci per una colazione nutriente.[8]
    • Inizia a preparare il frullato il giorno o la sera precedente; congela l'acqua di cactus in cubetti per ridurla in blocchi solidi.
    • Versa 25-30 g della frutta fresca che ti piace di più nel bicchiere del frullatore, aggiungi un cucchiaio di miele e 120 ml di yogurt greco; frulla gli ingredienti fino a ottenere un composto omogeneo.
    • Alla fine, incorpora circa 250 ml di acqua di cactus congelata. Continua a frullare per conferire al composto una consistenza liscia e cremosa; servilo immediatamente.
  2. 2
    Aggiungi il tuo alcolico preferito. Dato che l'acqua di cactus è perfetta per limitare i sintomi della sbornia, valuta di berla insieme all'alcool; in questo modo, ti aiuta anche a restare un po' più idratato.[9]
    • Il sapore dolce di tale bevanda si abbina bene con i liquori come la vodka o la tequila.
    • Per realizzare un cocktail, agita 60 ml di acqua di cactus con 30 ml di tequila e altrettanta acqua di seltz.
    • Puoi anche combinare 60 ml di bevanda con 30 ml di vodka e una spruzzata di succo di mirtillo rosso.
    • L'assunzione di alcool non dovrebbe superare i 2 drink al giorno per gli uomini e non più di uno per le donne; la dose equivalente a un drink corrisponde a 360 ml di birra, 150 ml di vino o 45 ml di superalcolico.
  3. 3
    Prepara una vinaigrette. Un altro metodo eccezionale per utilizzare l'acqua di cactus (e le altre acque vegetali) è preparare un condimento per insalate; le sue note leggermente dolci si accompagnano bene con le verdure e gli altri ingredienti della vinaigrette.[10]
    • Versa 5 ml di senape di Digione, 30-45 ml di acqua di cactus e del succo di limone in una ciotola, mescolando per amalgamare gli ingredienti.
    • Mentre mescoli, aggiungi a filo 60-80 ml di olio extravergine di oliva; devi ottenere una soluzione uniforme.
    • Aggiungi sale e pepe in base alle tue preferenze, assaggia la vinaigrette e apporta le correzioni necessarie per adattarla al tuo gusto.

Parte 3
Mantenersi Idratato

  1. 1
    Bevi una quantità adeguata di liquidi. Indipendentemente dal tipo di bevanda che consumi ogni giorno, cerca di assumerne a sufficienza per garantirti una buona idratazione; se non soddisfi questo fabbisogno, rischi di disidratarti.
    • La maggior parte dei medici consiglia di bere quotidianamente almeno 2 litri (circa 8 bicchieri) di liquidi idratanti.[11]
    • Questo quantitativo varia in base all'età, al sesso e al livello di attività fisica; in relazione a tali fattori, il fabbisogno potrebbe raggiungere e superare anche i 13 bicchieri al giorno.
    • Per esempio, se corri 5 km tutti i giorni, è probabile che tu abbia bisogno di maggiori quantità di liquidi per restare idratato.
  2. 2
    Assumi solo bevande idratanti. Quando si consigliano 8 bicchieri al giorno, si sta parlando di tipi particolari di liquidi; non tutti i fluidi rientrano in questo conteggio.
    • In genere, ci si riferisce a 8 bicchieri di acqua naturale, senza zucchero, senza calorie, senza caffeina e che rappresenta per questo la scelta migliore.
    • Tuttavia, esistono altri liquidi che idratano, come l'acqua di cactus e di altre piante (ad esempio quella di cocco), il caffè e il tè decaffeinati, l'acqua frizzante e quella aromatizzata.
    • Le bibite dolci, caffeinate e l'alcool non rientrano nel gruppo delle bevande idratanti e non fanno parte dei famosi 2 litri di liquidi; non contare quindi le bibite, le bevande al caffè, i succhi di frutta, la birra, il vino o i tè dolci.
  3. 3
    Porta sempre dell'acqua con te. Per soddisfare il fabbisogno di liquidi, devi sorseggiarla durante tutto il giorno; tuttavia, se sei occupato o piuttosto distratto, non è facile raggiungere tale obiettivo.
    • A questo scopo, tienila sempre a portata di mano; se hai costantemente a disposizione una bottiglietta d'acqua di cactus o semplicemente naturale, sei portato a bere spesso.[12]
    • Se non vuoi compare sempre delle nuove confezioni, acquista una borraccia riutilizzabile in plastica o in acciaio inox; si tratta di una soluzione eco-compatibile e offre il vantaggio che puoi riempirla dove vuoi.
    • Porta l'acqua ovunque vai; tienine una bottiglia sulla scrivania, una a casa e

una in auto.

  1. 1
    Monitora i segnali di disidratazione. L'acqua di cactus è una bevanda perfetta da consumare per evitare questo fenomeno o per reintegrare i fluidi se sei leggermente disidratato; tuttavia, devi controllare attivamente i sintomi della mancanza di liquidi.
    • La sete non è un buon indicatore dello stato di idratazione; il fatto di non provarla non significa automaticamente che tu non abbia bisogno di bere. Se arrivi a essere assetato, sei già disidratato.[13]
    • Controlla anche la frequenza con cui urini e il colore della pipì; dovresti andare in bagno 4-6 volte al giorno ed espellere un liquido di colore giallo paglierino.
    • Gli altri segnali di disidratazione sono spossatezza, cefalea e fame; se li manifesti, bevi un po' d'acqua per valutare se la situazione migliora.

Consigli

  • L'acqua di cactus è una bevanda vegetale dal buon sapore che aiuta a mantenerti idratato in maniera piacevole.
  • Prova a consumarla quando hai bisogno di elettroliti in più e un po' di zucchero, ad esempio durante o dopo l'allenamento.
  • Sebbene rappresenti un prodotto perfetto per integrare il consumo di liquidi, non dovrebbe essere l'unica bevanda che assumi; ricorda di bere anche la semplice acqua.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Dieta & Stile di Vita

In altre lingue:

English: Drink Cactus Water for Health, Español: beber agua de cactus para mejorar la salud, Português: Beber Água de Cacto

Questa pagina è stata letta 1 749 volte.

Hai trovato utile questo articolo?