Come Disegnare un Figurino di Moda

3 Parti:Iniziare a Disegnare il BozzettoDisegnare un FigurinoDisegnare Vestiti e Accessori

Nel mondo della moda, i nuovi modelli vengono presentati sotto forma di bozzetti creati a mano prima di essere effettivamente tagliati e cuciti. Innanzitutto, bisogna disegnare un figurino, un'immagine che riproduca la forma dell'indossatore e serva come base dello schizzo. Il punto non è quello di disegnare una figura dall'aspetto realistico, ma una sorta di tela bianca per illustrare dettagliatamente abiti, gonne, bluse, accessori e tutte le tue altre creazioni. Aggiungere colori e dettagli come ruches, cuciture e bottoni aiuta a portare in vita le tue idee.

Parte 1
Iniziare a Disegnare il Bozzetto

  1. 1
    Procurati tutto l'occorrente. Scegli una matita dalla mina dura (le H sono le migliori) che permetta di fare linee leggere e abbozzate, facili da cancellare. I segni realizzati con queste matite, tra l'altro, non lasciano delle tacche profonde sulla carta, il che è utile quando vuoi colorare l'immagine. Una gomma di buona qualità e della carta spessa sono altri materiali importanti per riuscire a creare un bozzetto dall'aspetto professionale.
    • Se non hai il tipo giusto di matita, puoi fare lo schizzo con una di numero 2. Ricorda solo di realizzare segni molto leggeri, non calcare eccessivamente sul foglio.
    • Disegnare con una penna non è consigliabile, poiché non potrai cancellare i segni creati.
    • Avrai bisogno anche di pennarelli colorati, inchiostro o acquerelli per illustrare meglio i modelli di vestiti.
  2. 2
    Scegli la posa del figurino. Il modello del tuo design, chiamato figurino, dovrebbe essere disegnato in una posa che metta in mostra al meglio gli articoli. Puoi realizzare l'indossatore mentre cammina, è seduto, si piega o in qualsiasi altra posizione. In quanto principiante, dovresti cominciare con la posa più comune che ci sia, ovvero un bozzetto che mostri l'indossatore mentre è in piedi o incede sulla passerella. È il modo più facile per disegnarlo, e ti consente di illustrare i tuoi modelli in maniera visivamente completa.
    • Dal momento che dovresti illustrare i tuoi modelli in un modo che li faccia apparire professionali e interessanti, è importante disegnarli su figurini che siano ben proporzionati e composti.
    • Molti illustratori di moda fanno pratica disegnando centinaia di figurini per perfezionare la propria capacità di creare una varietà di pose.
  3. 3
    Potresti alternare tra diversi metodi per creare un figurino. È utile acquisire la capacità di disegnare i tuoi figurini, perché ti permettono di creare un modello nelle esatte proporzioni desiderate. A ogni modo, se vuoi saltare dritto al disegno dei modelli dei vestiti, ci sono alcune scorciatoie che puoi scegliere di seguire:
    • Scarica un figurino online: troverai una gran varietà di forme e dimensioni. Per esempio, puoi scaricare un figurino che abbia forma di bambino, uomo, donna minuta e così via.
    • Crea un figurino tracciando i contorni di un indossatore da una pubblicità su una rivista o un'altra immagine [1]. Ti basta disporre un pezzo di carta da lucido sull'indossatore che ti piace e creare un contorno con mano leggera.

Parte 2
Disegnare un Figurino

  1. 1
    Disegna la linea che permette di dare equilibrio. È la prima linea dello schizzo, e rappresenta il centro di gravità dell'indossatore. Disegnala dalla sommità del capo alle punte dei piedi, passando attraverso la spina dorsale del figurino. Ora, disegna un ovale per rappresentare la testa. Questa è la base del figurino e, da qui, puoi realizzare un disegno proporzionato. Puoi immaginare che il figurino sia lo scheletro dell'indossatore.
    • La linea che crea equilibrio è una riga verticale dritta, anche se vuoi che l'indossatore assuma una posizione inclinata. Per esempio, anche se desideri che l'indossatore posi con i fianchi leggermente inclinati alla sua sinistra, devi comunque disegnare una linea retta al centro della pagina per creare equilibrio. Questa linea dovrebbe estendersi dalla sommità del capo dell'indossatore al suolo su cui poggia i piedi.
    • Ricorda che non è necessario avere un indossatore proporzionato quando disegni vestiti, perché sono appunto i modelli degli indumenti che devono essere presi in considerazione, non le tue abilità artistiche. Non preoccuparti troppo di creare un indossatore dall'aspetto preciso o aggiungere dettagli al viso.
  2. 2
    Innanzitutto, disegna l'area pelvica. Disegna un quadrato sulla linea che crea equilibrio proprio sotto la zona centrale, dove la pelvi è naturalmente posizionata in un corpo umano. Calcola le dimensioni del quadrato in base alla larghezza che desideri dare all'indossatore. Un indossatore più magro dovrebbe avere un quadrato meno largo rispetto a uno di taglie forti.
    • Tenendo a mente la posa desiderata, inclina il quadrato della pelvi a sinistra o a destra. Per esempio, se vuoi che i fianchi dell'indossatore siano inclinati a sinistra, inclina il quadrato leggermente a sinistra. Se vuoi un indossatore che stia in piedi in posizione verticale, basta disegnare il quadrato dritto, senza angoli piegati a sinistra o a destra.
  3. 3
    Disegna il busto e le spalle. Estendi le linee del busto verso l'alto partendo dai due angoli del quadrato pelvico. Il torso dovrebbe estendersi verso l'alto, piegandosi verso il centro sul punto vita e recuperando la propria estensione sulle spalle. Come succede con un corpo umano vero, le spalle dovrebbero avere la stessa ampiezza dei fianchi, ovvero della parte superiore del quadrato pelvico.
    • Una volta che avrai finito, il busto dovrebbe somigliare a un classico torso di un corpo reale. Fai riferimento a immagini di indossatori su riviste e pubblicità per esserne sicuro. Osserva che la vita è più sottile rispetto alla parte inferiore del corpo e i fianchi. Il busto dovrebbe avere una lunghezza pari a quella di due teste circa.
    • Abbozzare le spalle e i fianchi inclinati in direzioni opposte è comune; questa posizione viene chiamata “contrapposto”. Ciò trasmette un'idea di movimento. Disegna il punto vita come se fosse una linea orizzontale più corta di quelle delle spalle e dei fianchi.
    • Presta attenzione alle linee piegate (la curva della cassa toracica e così via), perché questi angoli e righe sono fondamentali per creare un figurino proporzionato, non uno che sembra avere parti del corpo dislocate.
  4. 4
    Abbozza il collo e la testa. Il collo del figurino dovrebbe essere pari a un terzo dell'ampiezza delle spalle, e pari alla metà della lunghezza della testa. Dopo averlo disegnato, fai lo schizzo del capo, che dovrebbe essere proporzionato al resto del corpo. Più grande è la testa, più adolescenziale o infantile sembra l'indossatore.
    • Puoi cancellare l'ovale iniziale che avevi disegnato per rappresentare la testa.
    • Disegna la testa in modo che si adegui naturalmente alla posa che hai scelto. Puoi piegarla leggermente verso l'alto o il basso, oppure a destra o a sinistra.
  5. 5
    Crea le gambe. Le gambe dovrebbero essere la parte più lunga del corpo, e la lunghezza dovrebbe essere pari a circa quattro teste. Inoltre, dovrebbero essere suddivise in due parti: le cosce (dal fondo della scatola pelvica alla parte superiore delle ginocchia) e i polpacci (dal fondo delle ginocchia all'inizio delle caviglie). Tieni a mente che gli illustratori di moda solitamente esagerano l'altezza degli indossatori disegnando gambe molto più lunghe del busto.
    • La parte superiore di ogni coscia dovrebbe essere più o meno della stessa larghezza della testa. Affusola l'ampiezza di ogni gamba dalla coscia al ginocchio. Una volta che avrai raggiunto il ginocchio, la gamba dovrebbe avere un'ampiezza pari a un terzo della parte più grossa della coscia.
    • I polpacci devono avere un aspetto affusolato fino alle caviglie. Ogni caviglia dovrebbe essere di un quarto circa dell'ampiezza della testa.
  6. 6
    Concludi con i piedi e le braccia. I piedi sono relativamente stretti. Disegnali come se fossero triangoli allungati più o meno della stessa lunghezza della testa. Costruisci le braccia come hai fatto con le gambe, affusolate verso i polsi. Devono essere più lunghe in proporzione al busto rispetto a quelle di una persona reale, dal momento che questo permette di dare un'idea più stilizzata. Aggiungi le mani e le dita per ultime.

Parte 3
Disegnare Vestiti e Accessori

  1. 1
    Illustra i tuoi vestiti originali. Pensa al look che stai cercando di creare, e rappresentalo fino all'ultimo dettaglio. Per esempio, se stai disegnando un abito, aggiungi motivi, ruches, scritte, fiocchi e così via per realizzare un pezzo bellissimo. Concentrati sugli elementi unici del design, e includi gli accessori appropriati in modo che lo stile che hai in mente sia chiaro [2]. Se hai bisogno di idee fresche o non sai da dove cominciare, dai un'occhiata a tendenze di moda su internet o le riviste per trovare ispirazione.
  2. 2
    Abbozza in maniera dettagliata i vestiti. Considerato che lo scopo di un figurino è mettere in mostra le tue idee di moda, calca di più la mano quando disegni gli indumenti. Abbozza i pezzi in modo che vengano “indossati” realisticamente dal figurino. Dovrebbero esserci delle pieghe intorno ai gomiti e al punto vita, ma anche vicino alle spalle, alle caviglie e ai polsi. Pensa alla caduta dei vestiti su una persona e imitala sul tuo indossatore.
    • Ricorda che i diversi tessuti e strutture cadono in maniera differente sul corpo. Se la stoffa è sottile e setosa, si appoggerà sul corpo in maniera morbida, quasi fluttuante. Se la stoffa è spessa, come il denim o la lana, sarà più strutturata, e mostrerà di meno le forme del corpo (pensa a una giacca di jeans).
    • Cerca di illustrare la consistenza del tessuto che stai disegnando, che sia liscia, ruvida, rigida o morbida. Aggiungi dettagli come lustrini e bottoni per far sembrare più realistico il disegno [3].
  3. 3
    Impara a disegnare pieghe, spiegazzature e increspature. Usa diversi tipi di linee per creare varie ripiegature sulla stoffa che stai disegnando. Saper realizzare pieghe, spiegazzature e increspature ti aiuterà a illustrare la struttura dell'indumento [4].
    • Le pieghe possono essere disegnate usando linee morbide e ondulate.
    • Usa motivi circolari per mettere in mostra le spiegazzature.
    • Realizza delle linee dritte per disegnare pieghe precise.
  4. 4
    Illustra motivi e stampe. Se il tuo design include una stoffa che presenta una fantasia o una stampa, è importante illustrare accuratamente come cade sul figurino. Inizia disegnando i contorni di un indumento che ha una fantasia, come una gonna o una blusa. Dividilo in una griglia con diverse sezioni. Riempine una alla volta con il motivo della stoffa.
    • Presta attenzione al modo in cui le pieghe, le increspature e le spiegazzature cambiano l'aspetto di un motivo. Potrebbe essere necessario piegarlo o tagliarlo su certi punti per renderlo accurato.
    • Prenditi tutto il tempo necessario per disegnare il motivo nel dettaglio e assicurarti che non abbia cambiamenti lungo l'intera griglia [5].
  5. 5
    Porta a termine il disegno aggiungendo ombreggiature, inchiostro o colore. Usa dell'inchiostro o un pennarello nero e dalla consistenza densa sulle linee che vuoi tenere. A questo punto, puoi cancellare le linee delle forme del corpo e tutti i segni inutili di matita. Infine, colora attentamente i vestiti usando le tonalità che desideri dare agli indumenti veri e propri [6].
    • Puoi colorare i vestiti con pennarelli, inchiostro o acquerelli. Mescola i colori e usa una varietà di ombreggiature per illustrare meglio i tuoi disegni.
    • Immagina effettivamente che un indossatore cammini su una passerella e si trovi sotto i riflettori quando lavori sulle ombreggiature e le texture. Le pieghe più profonde della stoffa danno luogo a ombre più scure sul colore che usi. Nel punto in cui il tessuto viene colpito dalla luce, i colori dovrebbero apparire più chiari.
    • Aggiungere caratteristiche come capelli, occhiali da sole e trucco è un bel tocco finale che permetterà allo schizzo di prendere vita.
  6. 6
    Considera la realizzazione di flat. Oltre a disegnare i figurini, potresti creare un flat schematico. Si tratta di un'illustrazione degli indumenti che dimostra i contorni bidimensionali di un vestito, come se fosse steso su una superficie piatta. Per chi vede un disegno, è utile osservare anche questa versione del design, oltre alla caduta che avrebbe su un corpo [7].
    • I flat dovrebbero essere disegnati su scala. Fai lo sforzo di creare illustrazioni particolarmente precise [8].
    • Dovresti includere anche una vista sul retro dei flat, specialmente per quanto riguarda i vestiti che includono dettagli unici [9].

Consigli

  • Non preoccuparti di aggiungere troppi dettagli al viso, a meno che tu non abbia a mente un trucco specifico abbinato all'outfit.
  • A qualcuno piace disegnare figurini estremamente magri. Disegna il modello in maniera realistica. Ti aiuterà quando dovrai scegliere gli indumenti che cucirai effettivamente.
  • Aggiungere della texture ai vestiti è difficile, e potrebbe richiedere un po' di pratica.
  • Spesso è più facile escludere completamente i tratti facciali e abbozzare solo qualche linea per i capelli. Infatti, vuoi che l'attenzione ricada sull'outfit.
  • Mentre disegni, tieni accanto a te la stoffa che hai intenzione di usare per cucire, così potrai osservarla e creare un design più preciso.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Fashion | Disegno

In altre lingue:

English: Draw Fashion Sketches, Español: dibujar figurines de moda, Português: Desenhar Croquis de Moda, Русский: рисовать модные эскизы, Deutsch: Eine Modezeichnung entwerfen, 中文: 画时装草图, Français: dessiner des croquis de mode, Bahasa Indonesia: Menggambar Sketsa Mode, Čeština: Jak kreslit módní návrhy, Nederlands: Modetekeningen maken, العربية: الرسم التخطيطي للأزياء

Questa pagina è stata letta 83 623 volte.

Hai trovato utile questo articolo?