Come Essere una Ragazza Flapper

Quello della ragazza flapper, ovvero della ragazza emancipata, era un trend nei ruggenti anni Venti, quando alcune donne si ribellarono contro le rigide aspettative della società nei confronti del sesso femminile. Le flapper erano donne alle quali piaceva avere stile ed essere all'ultima moda e il loro comportamento pubblico veniva spesso considerato inappropriato o troppo “audace”.

Passaggi

  1. 1
    Comprendi fino in fondo cosa significa essere una ragazza emancipata. Il vocabolario dà la seguente definizione: “Giovane donna, vissuta specialmente negli anni Venti, che dimostrava disdegno verso i vestiti e i comportamenti convenzionali”. Ovviamente si parla di quelle che erano le convenzioni dell'epoca. Lo stile si impose dopo la Prima Guerra Mondiale. Alcune donne erano stanche di provare a conformarsi all'idea di “normalità” della società. Stavano guadagnando sempre più indipendenza (per esempio, venne concesso loro il diritto di voto) e poi la faccia dell'America stava cambiando! Le flapper erano più comunemente note per ballare in un certo modo, bere alcool, fumare, truccarsi parecchio e amare i film. Quasi tutte le ragazze emancipate avevano un taglio bob, uscivano frequentemente con gli uomini e smisero di indossare i corsetti (tutto ciò rappresentò una vera rivoluzione che sconvolse le norme sociali degli anni Dieci). Se vuoi maggiori informazioni, recati nella biblioteca della tua città o prova a usare le risorse di Wikipedia. Esistono anche svariati siti web per saperne di più sulle ragazze emancipate.
  2. 2
    Informati sulle più celebri flapper. Quale modo migliore se non imparare avendo degli esempi? Ecco alcune donne da prendere in considerazione:
    • Anita Loos (autrice di “Gli uomini preferiscono le bionde”).
    • Clara Bow (attrice nel film “It”).
    • Louise Brooks (attrice nel film “Il vaso di Pandora”).
    • Josephine Baker (ballerina e cantante al “Folies Bergère”).
    • Helen Kane (cantante di “I Want To Be Loved By You”).
    • Zelda Fitzgerald (socialite, moglie di F. Scott Fitzgerald).
  3. 3
    Vivi come una ragazza emancipata. Ora che sai esattamente cosa è una flapper e sai di voler diventare così, devi cominciare a comportarti come se lo fossi! Ecco una lista delle cose che di solito farebbero le ragazze emancipate:
    • Invece di guardare la televisione quando sei annoiata, fai i cruciverba. Provaci e falli tutti i giorni.
    • Se possibile, prendi la patente e compra una bella macchina; se proprio vuoi rispettare in tutto e per tutto lo stile, opta per un veicolo d'epoca. Le flapper guidavano ovunque potessero e non avevano paura di correre.
    • Invece di stare seduta a casa, esci per andare nei club; trova un club di jazz da frequentare e balla per tutta la notte.
    • Sii imbronciata. Costantemente. Fanne un'abitudine, perché ti tornerà utile in un secondo momento. E, se devi sorridere, evita il sorriso a 32 denti, uno accennato ed educato basterà.
    • Mantieni i capelli perfettamente in piega e privi dell'effetto crespo.
    • Truccati SEMPRE. Anche per andare al supermercato o per portare fuori il cane. Metti i trucchi in borsa e riapplicali spesso, nei luoghi pubblici. Negli anni Venti, ciò era percepito molto poco convenzionale e tutte le flapper lo facevano.
    • Flirta molto, ma con classe. Dovresti fare pratica per essere sexy, sofisticata e spensierata. Prova a uscire prendendo vari appuntamenti e vai alle feste, naturalmente avendo un aspetto favoloso.
    • Se resti a casa con le tue amiche (che sono preferibilmente flapper), giocate a giochi come Mah-Jongg.
  4. 4
    Parla come una ragazza emancipata. Ora che sai come comportarti come una flapper (e siamo sicuri che i tuoi amici hanno notato il cambiamento), dovresti anche cominciare a esprimerti come una di loro! Ecco alcune espressioni tipiche del loro slang (naturalmente sono in inglese data la provenienza statunitense del trend). Probabilmente riconoscerai alcune delle parole, giacché appartengono ancora al vocabolario inglese (Nota: Usalo con moderazione all'inizio)!
    • Cose positive: bee's knees, berries, cat's meow, cat's pajamas, kippy, nifty, swell e copacetic significano “eccellente” o “di stile”. Ducky significa “grazioso”. Hep (wise) e it vogliono dire “alla moda”. Hotsy-totsy significa “perfetto”. Ritzy, spiffy e swanky significano “elegante”.
    • Cose negative: applesauce, baloney, bunk, hokum, hooey, horse feathers e banana oil significano “sciocchezze”. Flat tire significa “persona noiosa”. Lousy vuol dire “scadente”.
    • Parti del corpo: piedi = dogs, (“cani”), gambe = gams (questa parola ha diversi significati, ma nello slang statunitense può essere usata anche per indicare le gambe) o stilts (“pali”), bocca = kisser (“baciatrice”), naso = smeller (“che odora”).
    • Sugar (“zucchero”): soldi.
    • Dud (“persona di poco successo”): persona che fa da tappezzeria.
    • Sweetie (“tesoro”): chiunque odi.
    • Butt me (“dammi un mozzicone”): “Dammi una sigaretta”.
    • Puoi trovarne molte altre nel link al “Flapper's Dictionary” nell'area delle “Fonti e Citazioni” in fondo a questa pagina!
  5. 5
    Vestiti come una ragazza emancipata. Dunque, ora che sai come comportarti e come parlare, come dovresti vestirti? Beh, lo stile flapper si contraddistingueva per il suo distinto senso della moda, e non c'era niente di simile in giro negli anni Venti. Fai un giro tra i negozi di vestiti della tua città, le boutique, i negozi dell'usato e quelli vintage, clicca su eBay o compra da un venditore al dettaglio specializzato nel vintage. Prova a cercare i seguenti articoli.
    • Vestiti. Quando acquisti gli abiti, cerca i seguenti dettagli: punto vita basso, che ricade sulla parte superiore dei fianchi (MOLTO importante per lo stile flapper), parte frontale e parte posteriore scollate, assenza di maniche. Per quanto riguarda le decorazioni, opta per le perline, le paillettes e i fiori.
    • Calze. Quando metti le calze, arrotolale verso il basso fino al ginocchio o direttamente più in basso e porta delle catenine al posto delle giarrettiere. Se indossi delle calze di seta, prova a trovare quelle caratterizzate da ricami.
    • Guanti attillati che arrivino alle spalle di satin. Devono essere stretti per evitare di doverli tirare su ogni cinque minuti, il che potrebbe essere un fastidio enorme per te e magari smetterai di metterli in futuro, e sarebbe un peccato. Per accertarti che siano abbastanza aderenti, sceglili composti almeno dal 15% di spandex. I guanti più lunghi, inoltre, cadranno più lentamente di quelli corti (per esempio quelli all'altezza dei gomiti o più corti).
    • Cappelli cloche, dalla falda ampia per coprire gli occhi e caratterizzati da piume.
    • Cerchietti per capelli, particolarmente quelli con le piume.
    • Oggetti con piume e frange.
    • Gonne lunghe fino al ginocchio o che cadano leggermente sotto il ginocchio.
    • Tailleur lavorati a maglia (con gonna).
    • Maglioni sferruzzati.
    • Pizzo.
    • Lunghe file di perle.
    • Pellicce di procione.
    • Maglie senza maniche.
  6. 6
    Lasciati contagiare dal glamour delle flapper. Adesso potrai essere scambiata con facilità per una di loro! Il tuo guardaroba è bee's knees, ma il trucco? Beh non preoccuparti, ce ne occuperemo subito. Potresti essere sorpresa nello scoprire che molti brand popolari negli anni Venti sono reperibili ancora oggi: Avon, Max Factor ed Elizabeth Arden erano diffusi tra le ragazze emancipate.
    • Prima di cominciare a truccarti, lava bene il viso. Avrai bisogno di una buona tela su cui lavorare. Inoltre, ricorda di struccarti accuratamente ogni sera e di detergere e idratare il viso tutti i giorni. Dove si è mai vista una flapper con una brutta pelle?
    • Applica un velo di fondotinta sul viso e sulle labbra, scegline uno adatto al tuo tono di pelle; dopo averlo steso, il colore delle labbra dovrebbe essere lo stesso di quello della cute. Tampona della cipria sulla zona T, metti il blush a tua discrezione; se decidi di applicarlo, stendilo sulle ossa zigomatiche.
    • Depila le sopracciglia. Le flapper erano note per avere delle sopracciglia molto sottili, dunque prenditene cura. Dovrebbero essere dritte o leggermente incurvate verso il basso. Metti in risalto le tue belle sopracciglia con una matita marrone scuro apposita.
    • Le ragazze emancipate volevano ottenere degli occhi grandi da cerbiatta. Opta per un makeup sbavato e smoky. Concludi con qualche passata di mascara e le ciglia finta per conseguire questo stile.
    • Forse la parte più importante dell'intero look flapper è rappresentata dalle labbra! Dovrebbero avere un arco di Cupido marcato. Prima di iniziare, assicurati di averle coperte bene con il fondotinta. Poi, applica il rossetto. Ci sono due modi per creare questo look. Il primo è prendere una matita rossa per labbra per contornare drammaticamente l'arco di Cupido e per riempire le parti corrispondenti sul labbro superiore e inferiore; dunque, non devi riempire il resto delle labbra. L'altro metodo è prendere un rossetto, passarci su il pollice e sfregarlo per due volte sulla stessa zona indicata per il primo metodo (un sacco di ragazze faceva così). È qui che la tua pratica con il broncio ti viene in aiuto: il tuo aspetto non sarà dei migliori se hai un grande sorriso e le labbra con l'arco di Cupido ben definito!
  7. 7
    Passa ai capelli. Il tuo look flapper non sarà completo senza la pettinatura giusta. I capelli erano estremamente importanti. Ridicolamente importanti. Le ragazze emancipate esibivano dei bob. Se hai i capelli lisci, o li piastri, opta per questo taglio, lucido e morbido. Se hai i capelli ricci, opta per lo stesso taglio, ma sarà selvaggio e indisciplinato! La scelta di portare la frangia dipende completamente da te. Alcune persone trovano comodo nascondersi dietro i capelli lunghi. Beh, questo deve cambiare. Fatti notare con orgoglio! A NESSUNO stanno male i capelli corti: esistono molti stili diversi di bob in base alle varie forme del viso. Chiedi a un parrucchiere professionista quale è il più adatto a te. Potresti provare anche la pettinatura “finger rolls” sui capelli corti. Qui e qui troverai delle informazioni per ottenere questo look (questa acconciatura non è ideale con i capelli lunghi se sei una flapper).
  8. 8
    Wow! Ora hai le conoscenze, la personalità, gli hobby, il linguaggio, il look e il senso della moda di una vera flapper! Divertiti con il tuo nuovo stile e ricorda di non perdere di vista te stessa!

Consigli

  • Comincia ad ascoltare la musica jazz!
  • Ispirati alle attrici famose dell'era americana delle flapper, cioè dei ruggenti anni Venti; eccone alcune: [1]:
    • Louise Brooks – ha reso popolare il taglio bob per i capelli.
    • Clara Bow – soprannominata “The It Girl”, dal film “It” (1927).
    • Joan Crawford – Migliore attrice agli Oscar (1945).
    • Alice Brady – Migliore attrice non protagonista agli Oscar (1938).
    • Barbara La Marr – soprannominata “la ragazza più bella del mondo”.
    • Carmel Myers – attrice popolare per i suoi ruoli da vamp.
    • Dolores Costello** - soprannominata “la dea del cinema muto” **sorelle.
    • Eleanor Boardman – una star sulla Walk of Fame di Hollywood.
    • Fay Wray – star di “King Kong” (1933) e di molti film horror.
    • Gladys Brockwell – molti ruoli da protagonista drammatica.
    • Helene Costello** - una star sulla Walk of Fame di Hollywood **sorelle.
    • Jacqueline Gadsden - benestante, coprotagonista sprezzante nel famoso film “It” (1927), con Clara Bow.
    • Kathlyn "Katie" Williams – comica bionda, contraddistinta da un comportamento audace.
    • Laura La Plante – star più popolare della Universal dal 1921 al 1930.
    • Mae Busch – la “vamp versatile” della Metro–Goldwyn–Mayer.
    • Nancy Carroll – una star sulla Walk of Fame di Hollywood.
    • Olive Borden – soprannominata “The Joy Girl”, bellezza dai capelli corvini.
    • Patsy Ruth Miller – soprannominata “la ragazza più fidanzata di Hollywood”.
    • Renee Adoree – una star sulla Walk of Fame di Hollywood.
    • Sally (Noonan) O'Neil** - nome di spettacolo: Chotsie Noonan, vincitrice del WAMPAS “Baby Stars” nel 1926 **sorelle.
    • Theda Bara – soprannominata “la Vamp”.
    • Viola Dana – una star sulla Walk of Fame di Hollywood.
    • Zasu Pitts – una star sulla Walk of Fame di Hollywood.
    • Greta Garbo – una volta veniva indicata come “la donna più bella che sia mai esistita” sul libro del Guinness dei Primati Mondiale.
    • Molly (Noonan) O'Day** - una star sulla Walk of Fame di Hollywood, vinse il WAMPAS "Baby Stars" nel 1928 **sorelle.

Avvertenze

  • Benché molte ragazze emancipate degli anni Venti bevessero e fumassero parecchio, cerca di controllarti. Non mettere a repentaglio la tua salute per avere un certo look o comportamento.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Gioventù

In altre lingue:

English: Be a Flapper Girl, Español: ser una chica flapper, 中文: 做一个时尚女郎, Français: être une ''flapper girl'', Русский: быть девчонкой–флаппером, Português: Ser uma Melindrosa

Questa pagina è stata letta 4 438 volte.

Hai trovato utile questo articolo?