Come Fare il Sapone al Burro di Karité

2 Metodi:Sapone al Burro di Karité e Latte di CoccoSapone Idratante per il Viso

Il burro di karité è un prodotto biologico, atossico, non raffinato e si può usare anche in cucina. È noto soprattutto come sostanza idratante in grado di ringiovanire la pelle matura, rendendola più elastica nell'aspetto e al tatto. È molto utile per combattere le screpolature, le ulcere, le piccole ferite, l'eczema, la dermatite e può perfino alleviare la dolenzia muscolare. Dato che ha la capacità di ristrutturare la pelle, puoi usarlo quotidianamente nel bagno come sapone per ridurre le smagliature e come soluzione "anti-età"; sebbene sia piuttosto costoso, puoi realizzarlo in maniera artigianale a un prezzo inferiore.

Ingredienti

Sapone al Burro di Karité e Latte di Cocco

  • 135 g di burro di karité
  • 180 g di olio di cocco
  • 350 ml di olio d'oliva
  • 90 ml di olio di ricino
  • 135 ml di olio di palma
  • 200 ml di acqua distillata
  • 95 ml di latte di cocco
  • 120 g di soda caustica

Sapone per il Viso al Burro di Karité

  • 110 ml di acqua distillata
  • 60 g di soda caustica
  • 150 ml di olio di oliva
  • 130 g di olio di cocco
  • 90 ml di olio di girasole
  • 50 ml di olio di ricino
  • 36 g di burro di karité
  • 2,5 ml di olio di jojoba
  • 2,5 ml di olio di vitamina E
  • 5 ml di ossido di zinco
  • 2,5 ml di olio essenziale di Pelargonium graveolens

1
Sapone al Burro di Karité e Latte di Cocco

  1. 1
    Usa delle attrezzature e dei contenitori specifici per la produzione del sapone. Potrebbero esserci dei rischi per la salute se scegli gli stessi che adoperi in seguito per riporre o preparare i cibi. I recipienti di rame e alluminio reagiscono in maniera negativa con la soda caustica; opta per recipienti in vetro temperato, smalto o acciaio inossidabile. La lisciva può fondere alcuni tipi di plastica, verifica quindi qual è il materiale più adatto.[1]
    • I cucchiai in polistirolo o in silicone destinati solo alla produzione del sapone sono perfetti per questo progetto.[2]
  2. 2
    Divertiti e scegli degli stampi creativi. Procurati diverse formine presso il negozio di artigianato oppure utilizza gli stampi in silicone per le torte che puoi acquistare nei negozi di casalinghi; questi ultimi sono facili da staccare dal sapone una volta solidificato.
  3. 3
    Prepara tutti gli attrezzi aggiuntivi a prescindere dagli ingredienti. Oltre alle ciotole e ai cucchiai, ti servono dei barattoli da mezzo litro e da un litro, un termometro in acciaio inox che possa misurare valori compresi tra 32 e 93 °C, dei fogli di giornale e un vecchio asciugamano.[3]
  4. 4
    Mescola la soda caustica rispettando le corrette misure di sicurezza. Proteggiti con occhiali, guanti e stendi dei fogli di giornale sull'area di lavoro; indossa una maschera per non respirare i fumi che si sprigionano dalla reazione chimica fra la soda e l'acqua. Versa l'acqua nel barattolo da un litro; prendi 60 g di soda, aggiungila lentamente nell'acqua, mescolando fino a quando la soluzione non diventa trasparente e aspetta che la miscela si stabilizzi.[4]
    • Usa acqua distillata fredda che puoi comprare al supermercato o in farmacia.
    • Compra la soda caustica online, al supermercato o in ferramenta.
  5. 5
    Mescola gli oli e scaldali. Unisci i vari ingredienti oleosi e versali nel barattolo da mezzo litro. Dopo aver mescolato i fluidi, scalda il recipiente nel microonde per un minuto circa. Puoi anche metterlo in una pentola di acqua sopra il fornello finché gli oli non raggiungono la temperatura di 49 °C.[5]
    • Se vuoi ottenere una saponetta medio-dura che produce una buona schiuma, opta per l'olio di oliva o quello di cocco; puoi ottenere un effetto simile con gli oli di girasole, di mandorle, di vinaccioli o di cartamo.
  6. 6
    Mescola l'olio con la lisciva alla temperatura corretta. Questi ingredienti dovrebbero raffreddarsi fino a 35-40 °C circa; fai in modo che la loro temperatura non scenda sotto questi valori, altrimenti diventano grossolani e potrebbero sbriciolarsi facilmente. Una volta che gli ingredienti si trovano alla temperatura appropriata, aggiungi lentamente la soda in una ciotola mescolando per circa cinque minuti.[6]
    • Se possibile, usa un frullatore a immersione per far sì che la soda caustica entri in contatto con la quantità maggiore possibile di sapone. Il momento in cui il sapone è simile per aspetto e consistenza a un budino alla vaniglia viene chiamato "fase del nastro"; il composto dovrebbe essere denso e dal colore chiaro. Una volta ottenuto il nastro, puoi aggiungere gli oli essenziali e le erbe.[7]
    • Aspetta che la lisciva raggiunga tale consistenza prima di versare l'olio di cocco nell'acqua e accertati che quest'ultimo sia leggermente caldo.[8]
  7. 7
    Continua a mescolare finché l'emulsione non inizia ad addensarsi. Procedi in maniera scrupolosa e versa ¾ del composto negli stampi o nelle formine al silicone.
  8. 8
    Infine, aggiungi dei petali di calendula finemente tritati al rimanente quarto di sapone. Mescola il composto e versalo negli stampi con un movimento a zig-zag.[9]
    • Per accertarti che il sapone colorato si distribuisca in tutto lo stampo, cambia l'altezza da cui versi la miscela con i petali macinati. Sollevando e abbassando il recipiente permetti al composto di penetrare nel sapone bianco a diverse profondità.[10]
  9. 9
    Usa una spatola o un'altra posata per realizzare una decorazione. Mescola il sapone per creare un effetto marmorizzato o per realizzare altri dettagli prima di conservare le saponette al burro di karité.[11]
  10. 10
    Copri gli stampi con la pellicola trasparente e in seguito con un vecchio asciugamano. Copri il composto in modo che il calore residuo lo scaldi; il processo di saponificazione avviene grazie a questo calore residuo.[12]
    • La reazione chimica che trasforma gli ingredienti di base in sapone è detta saponificazione.
  11. 11
    Aspetta che le saponette "maturino". Controllale dopo un giorno (24 ore); se hai la sensazione che siano ancora calde, aspetta altre 24 ore o fino a quando non sono fredde e dure. Togli la pellicola trasparente e lascia che le saponette stagionino per un mese circa; ricordati di capovolgerle una volta a settimana o di disporle su una griglia di raffreddamento per esporne tutta la superficie all'aria.[13]

2
Sapone Idratante per il Viso

  1. 1
    Indossa i dispositivi di protezione quando maneggi la soda caustica. Verifica di avere tutti gli indumenti di sicurezza, inclusi i guanti e gli occhiali prima di continuare. Versa la lisciva (NaOH o idrossido di sodio) nell'acqua. Usa un barattolo di Pyrex resistente al calore o di polipropilene mentre cospargi la superficie dell'acqua con la soda e mescoli con cura. Stai lontano dai fumi che vengono prodotti dalla reazione chimica e ricorda che si genera parecchio calore.[14]
    • Non versare l'acqua nella soda perché si sviluppa una reazione chimica violenta che genera calore e vapori; controllando la dose di lisciva puoi gestire la reazione.
  2. 2
    Aspetta che la miscela si raffreddi. Per accelerare il processo metti il recipiente in una vaschetta di acqua oppure appoggialo semplicemente nel lavandino. Esegui tutte queste procedure in un ambiente ben ventilato; per garantire la massima sicurezza dovresti produrre il sapone al burro di karité all'aperto.[15]
  3. 3
    Scalda l'olio di cocco. Misura la dose corretta e scaldala in un tegame che usi solo per la saponificazione. Non prendere quello che usi anche per la preparazione dei cibi. Usa ciotole e attrezzi realizzati con acciaio inossidabile, vetro temperato o smalto; evita il rame e l'alluminio, dato che reagiscono negativamente con la soda. Ricorda inoltre che alcune materie plastiche si fondono a contatto con la lisciva.[16]
    • Usa dei cucchiai specifici per la produzione del sapone realizzati in polistirolo o silicone.[17]
  4. 4
    Mescola accuratamente gli oli. Unisci l'ossido di zinco con un cucchiaio di oli liquidi. Una volta che quello di cocco si è fuso, smetti di scaldarlo e aggiungi quello di ricino, di girasole e di oliva. Assicurati che la temperatura della miscela sia di circa 30-32 °C utilizzando un termometro digitale. Misura inoltre la temperatura della soluzione di acqua e soda caustica e mescola finché non si avvicina agli stessi valori; continua a lavorare separatamente i due composti finché la differenza fra le rispettive temperature è minima.[18]
  5. 5
    Sciogli il burro di karité. Usa un sistema a bagnomaria mettendo il burro in un recipiente resistente al calore e facendo galleggiare quest'ultimo in una pentola di acqua bollente.[19]
  6. 6
    Travasa la soluzione di lisciva negli oli. Versa l'acqua attraverso un setaccio verificando che le due sostanze abbiano una temperatura compresa fra 30 e 32 °C. Il colino impedisce a eventuali pezzi solidi di soda di restare nel sapone finale.[20]
  7. 7
    Usa un frullatore a immersione per eliminare le bolle d'aria. Picchiettalo sulla parete del recipiente e azionalo a brevi impulsi. Quando il frullatore è spento, usalo per mescolare la miscela e portarla alla fase di nastro. Con questo termine si indica il momento in cui gli ingredienti si sono emulsionati e hanno raggiunto una consistenza densa simile a quella del budino alla vaniglia.[21]
    • Per ottenere questo risultato è necessario un po' di tempo, dato che il processo avviene a bassa temperatura; continua a frullare e a mescolare.
  8. 8
    Aggiungi il resto degli ingredienti. Versa l'olio di ossido di zinco, di jojoba, di vitamina E e il burro fuso di karité nel composto mescolando con una frusta. Lavora in maniera vigorosa per incorporare tutti gli ingredienti, dato che il sapone si indurisce rapidamente e diventa difficile da mescolare.[22]
  9. 9
    Versalo negli opportuni contenitori. Lavora accuratamente la miscela e travasala negli stampi o nelle formine di silicone.
  10. 10
    Usa una spatola o un altro utensile per realizzare delle decorazioni. Mescola il sapone per creare un effetto marmorizzato o aggiungi altri dettagli prima di riporre le saponette.[23]
  11. 11
    Copri gli stampi con la pellicola trasparente e poi con un asciugamano vecchio. Il panno trattiene il calore residuo che scalda il composto e avvia il processo di saponificazione.[24]
    • La saponificazione è la reazione chimica che permette agli ingredienti di trasformarsi in sapone.
    • Puoi trasferire gli stampi in frigorifero per una notte per accelerare il processo e proteggere gli ingredienti essenziali. Il cambiamento di temperatura permette inoltre alle saponette di raggiungere un colore bianco più uniforme.
  12. 12
    Togli il sapone dagli stampi. Tienilo al riparo dalla luce solare diretta per 4-6 settimane e riponilo in un locale arieggiato della casa; in questo modo, completi il processo di saponificazione.[25]

Consigli

  • Quando acquisti gli ingredienti per questo progetto, ricorda che la soda caustica e l'idrossido di sodio sono la stessa cosa.
  • Sebbene la lisciva sia caustica e pericolosa da usare, dopo aver reagito con gli oli del sapone (attraverso un processo chiamato appunto saponificazione) si trasforma completamente e perde la sua pericolosità.[26]

Avvertenze

  • L'acqua e la soda caustica si scaldano e sviluppano dei vapori per 30 secondi. Se li respiri potresti avere difficoltà respiratorie o percepire la sensazione di soffocamento in gola. Si tratta di disturbi momentanei, ma che dovresti evitare indossando una mascherina e lavorando in un ambiente ben ventilato.
  • Indossa i guanti per proteggere le mani.
  • La soda caustica è appunto un prodotto caustico che corrode gli abiti e ustiona la pelle. Quando usi una qualsiasi dose di tale sostanza, indossa i guanti, gli occhiali di sicurezza e una maschera per proteggerti.
  • Versa e mescola sempre la lisciva nell'acqua e mai viceversa; se non mescoli e lasci che la soda si accumuli sul fondo, potrebbe sviluppare un intenso calore improvviso ed esplodere.[27]

Fonti e Citazioni

  1. http://www.diynatural.com/how-to-make-soap-2/
  2. http://www.diynatural.com/how-to-make-soap-2/
  3. http://www.diynatural.com/how-to-make-soap-2/
Mostra altro ... (24)

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Fai da Te

In altre lingue:

English: Make Shea Butter Soap, Español: hacer jabón de manteca de karité, Русский: сделать мыло из масла ши, Português: Fazer Sabonete de Manteiga de Carité

Questa pagina è stata letta 3 239 volte.

Hai trovato utile questo articolo?