Come Migliorare l'Idratazione dei Capelli

3 Parti:Applicare Oli e Prodotti IdratantiDistricare e Dividere i CapelliMantenere i Capelli Idratati

Se hai notato che i tuoi capelli sono diventati secchi e crespi, devi intervenire subito per ripristinarne la giusta idratazione. La cosa migliore da fare è prendertene cura usando balsami, maschere e oli idratanti da applicare uniformemente dalle radici alle punte. In alcuni casi, potresti dover intervenire anche sui capelli ribelli vicino al cuoio capelluto con un apposito gel. Dopo averli trattati con balsami senza risciacquo, maschere nutrienti, gel e oli, dovrai continuare a idratarli regolarmente per evitare che possano seccarsi di nuovo.

Parte 1
Applicare Oli e Prodotti Idratanti

  1. 1
    Idratali in profondità con una maschera per capelli. Applicala sulla chioma ancora umida. Puoi prepararla tu stesso usando degli ingredienti naturali dalla consistenza ricca e nutriente, come avocado, banana, miele o maionese. Distribuiscila uniformemente sui capelli, quindi avvolgili in una cuffia da doccia e lasciala in posa per 30 minuti. Al termine, risciacquali con acqua calda.[1]
    • Se hai poco tempo a disposizione, puoi evitare di fare la maschera, ma in questo caso i capelli non risulteranno altrettanto idratati.
  2. 2
    Massaggia l'olio di cocco sul cuoio capelluto. Travasalo in una bottiglia di plastica facile da schiacciare per dosare la quantità d'olio desiderata, quindi versalo direttamente sul cuoio capelluto. Se il clima è freddo, potresti dover scaldare la bottiglia tra le mani o sotto l'acqua calda perché l'olio di cocco diventi liquido. Massaggialo sulla pelle e sulla parte iniziale dei capelli con le dita. L'effetto idratante sarà immediato.[2]
    • Se temi di usarne una quantità eccessiva, versane poche gocce alla volta sui polpastrelli. A questo punto, fai scorrere le dita tra i capelli per idratare il cuoio capelluto e le radici.
  3. 3
    Inumidisci i capelli, quindi applica un balsamo senza risciacquo. Riempi d'acqua una bottiglia spray, quindi usala per inumidire uniformemente i capelli. Ora applica il tuo balsamo senza risciacquo preferito. Il metodo migliore consiste nel versarlo nell'incavo di una mano, massaggiarlo tra i palmi e iniziare ad applicarlo sui capelli partendo dalle radici. Distribuiscilo in modo omogeneo sulle lunghezze e lavoralo bene sulle punte.[3]
    • Spruzzare l'acqua sui capelli serve a renderli istantaneamente più idratati e facili da pettinare.[4]
  4. 4
    Dividi i capelli in sezioni, quindi idratali con l'olio d'oliva. Suddividili in 4 o 5 parti usando delle mollette. Una sezione dovrà racchiudere i capelli intorno alla fronte, mentre le altre 3 o 4 dovranno raccogliere quelli sulla parte posteriore della testa. Idratale una dopo l'altra massaggiando l'olio di oliva sui capelli, ma anche sul cuoio capelluto.[5]
    • Se non vuoi usare l'olio di oliva, puoi sostituirlo con il balsamo o con un altro olio a tua scelta. Per esempio quello di ricino, di mandorle, di jojoba o il burro di karité.[6]

Parte 2
Districare e Dividere i Capelli

  1. 1
    Sciogli tutti i nodi. Versa una piccola dose di crema idratante (per esempio una crema per definire i ricci) nel palmo della mano, quindi inizia a massaggiarla sui capelli. Assicurati di distribuirla in modo uniforme. Al termine, prendi una spazzola di gomma e comincia a sciogliere i nodi partendo dalle punte. Spostandoti verso le radici in modo graduale eviterai di danneggiarli.[7]
    • Soprattutto se hai i capelli ricci e crespi, è meglio usare una spazzola in gomma antistatica con le punte arrotondate. Oltre a proteggere i capelli, distribuirà meglio la crema idratante mentre li pettini.[8]
  2. 2
    Attorciglia i capelli. In particolar modo se sono ricci, è meglio attorcigliare ogni sezione su se stessa prima di fissarla sul retro della testa. In questo modo avrai la certezza che siano completamente rivestiti dalla crema idratante e che non rischino di annodarsi nuovamente mentre applichi il prodotto sulla sezione frontale.[9]
    • Puoi arrotolarli partendo dalle punte in modo che le parti generalmente più secche risultino completamente impregnate dall'olio e dalla crema.
  3. 3
    Idrata e tieni in ordine i capelli intorno alla fronte. Esistono dei gel appositamente formulati per fissare i bordi dell'acconciatura e tenera a bada quella peluria di capelli fini e leggeri che incorniciano la fronte. Per prima cosa, spostali in avanti, lasciandoli cadere sul viso. Applica il gel all'attaccatura dei capelli, quindi spazzolali immediatamente all'indietro. Lo stesso gel può aiutarti a tenere in ordine i capelli anche sulla nuca e tra una sezione e l'altra.[10]
    • I gel in questione non sono né grassi né appiccicosi, quindi garantiscono un'ottima tenuta senza indurire i capelli, ma soprattutto li rendono più lucidi e idratati.
  4. 4
    Termina attorcigliando anche la sezione di capelli sulla parte anteriore della testa. Dopo aver applicato il gel lungo l'attaccatura, intrecciali o attorcigliali su un lato della testa. Se la treccia è abbastanza lunga, puoi cercare di metterla dietro l'orecchio per tenerla ferma.
    • Fare una treccia attaccata alla testa è semplice, ma è importante sapere come fare. Nel web sono disponibili moltissimi tutorial che ti guideranno passo dopo passo.
  5. 5
    Dopo averli acconciati come desideri, fissa i capelli ed esegui gli ultimi ritocchi. Usa delle forcine per fermarli sul lato della testa dopo averli intrecciati o attorcigliati. A questo punto, applica nuovamente il gel dove serve. Cerca di appiattire tutti i capelli ribelli, ovunque sia necessario.[11]
    • In questo modo, quella che hai realizzato si rivelerà una vera e propria acconciatura, che potrai replicare ogni volta che senti il bisogno di idratare a fondo i capelli. Se sono notevolmente fragili, spenti e sfibrati, magari in seguito a un trattamento a base di sostanze chimiche, puoi mantenere questa acconciatura anche per diversi giorni per ripararli in profondità. In questo caso, segui i consigli dell'ultima parte dell'articolo per effettuare dei ritocchi regolari.

Parte 3
Mantenere i Capelli Idratati

  1. 1
    Continua a idratarli diverse volte alla settimana. A questo punto, devi cercare di mantenere i risultati raggiunti nel tempo. Idealmente, dovresti idratarli ogni 2-3 giorni o appena noti che tendono a tornare secchi o crespi. Per un ritocco rapido, sciogli semplicemente una sezione di capelli alla volta, spruzzala con l'acqua, quindi applica un balsamo senza risciacquo prima di spazzolarli. Per un intervento più completo, massaggiali anche con l'olio di oliva.[12]
    • In base al loro stato di salute, puoi decidere di lasciarli sciolti o raccoglierli nuovamente per continuare a proteggerli e a idratarli.
    • Per nutrirli ancora più in profondità, ripeti il trattamento con la maschera idratante una volta alla settimana.
  2. 2
    D'ora in avanti, non usare lo shampoo troppo frequentemente. Spesso i capelli si seccano perché vengono privati dei loro oli naturali. Se hai l'abitudine di lavarli tutti i giorni, inizia ad attendere uno o due giorni prima di usare nuovamente lo shampoo. In questo modo, gli oli avranno il tempo per idratarli in modo naturale.[13]
    • Usa sempre uno shampoo delicato, possibilmente a base di ingredienti capaci di idratarli in modo naturale, come l'aloe vera o l'olio di noccioli di albicocca.
  3. 3
    Proteggili dagli agenti atmosferici. Quando vengono esposti al sole, al vento, al cloro, all'acqua salata o all'aria particolarmente calda o secca tendono a disidratarsi più velocemente. Quando le circostanze lo richiedono, proteggili con una sciarpa o con un cappello e ricorda di idratarli sia prima sia dopo il contatto con questi agenti dannosi.[14]
    • Se intendi stare all'aperto in una giornata assolata, puoi proteggerli usando uno spray per capelli che minimizzi i danni provocati dai raggi ultravioletti.
  4. 4
    Limita l'uso di sostanze chimiche. Anche i capelli più sani possono disidratarsi, quando si utilizzando troppi prodotti che contengono sostanze aggressive. Tinte, permanenti, stirature (Relaxer), eccetera, possono seccarli gravemente. Fai passare più tempo possibile tra un trattamento e l'altro per evitare di rovinarli.[15]
    • Se hai l'abitudine di tingere o schiarire i capelli, scegli un prodotto senza ammoniaca o privo di sostanze chimiche nocive per danneggiarli il meno possibile.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Cura dei Capelli

In altre lingue:

English: Add Moisture to Your Hair, Português: Hidratar Mais Ainda os Cabelos, Español: humectarte el cabello

Questa pagina è stata letta 847 volte.

Hai trovato utile questo articolo?