Come Preparare il Succo di Noni

A patto di essere molto pazienti e di volergli dedicare un paio di mesi, non è difficile preparare il succo di noni. Il potente succo è ritenuto un rimedio salutare naturale e si sostiene che i suoi antiossidanti contribuiscano a sconfiggere le patologie cardiache e la pressione sanguigna e il colesterolo alti. Altre fonti suggeriscono che il succo di noni possa inoltre contribuire a ridurre il dolore cronico, aumentare il livello di energia e combattere l'obesità e l'indigestione. Poiché gli alti livelli di potassio contenuti nel succo possono causare danni renali, è importante che venga consumato solo in piccole quantità.

Passaggi

  1. 1
    Sterilizza un ampio barattolo. Riempilo con acqua bollente insaponata e attendi almeno cinque minuti prima di proseguire. Strofina l'interno e l'esterno del barattolo con una spugna o con un panno puliti, dopodiché risciacqua con acqua ben calda.
    • Scegli un barattolo in vetro o in plastica per alimenti. I recipienti in metallo o in normale plastica potrebbero rilasciare sostanze chimiche nocive nel succo durante la sua fermentazione.
    • Il barattolo dovrebbe essere alto almeno 15 centimetri e avere un diametro di 10 centimetri. In media, un frutto del noni è alto dai 10 ai 13 centimetri.
  2. 2
    Scegli uno o più frutti maturi. Quando è maturo, il frutto del noni assume un colore giallo-miele. È importante utilizzare il frutto prima che divenga completamente bianco. Se hai la fortuna di poterlo raccogliere tu stesso anziché acquistarlo, staccalo dalla pianta con cautela per non rischiare di spezzarne i rami delicati.
  3. 3
    Lava il frutto e lascialo asciugare. Risciacqualo sotto l'acqua corrente per eliminare ogni traccia di impurità. Esponilo al sole e lascialo asciugare per diverse ore. Trascorso il tempo indicato, la polpa apparirà soffice e traslucida. Il frutto inizierà inoltre a emanare un odore sgradevole. Questo è lo stadio che i frutti devono necessariamente raggiungere prima di fermentare.
  4. 4
    Inserisci il frutto nel barattolo e sigillalo con il coperchio. Chiudi il coperchio in modo saldo sul contenitore, ma non usare alcun altro metodo per sigillarlo ulteriormente. Consentire un normale flusso d'aria nel barattolo potrebbe causare una contaminazione, rendendo il coperchio necessario. Tuttavia, durante il processo di fermentazione si svilupperanno dei gas. Un barattolo dall'ampiezza insufficiente potrebbe causare una quantità di pressione pericolosa, ma molti dei gas prodotti saranno in grado di fuoriuscire attraverso le piccole fessure presenti tra il recipiente e il coperchio.
  5. 5
    Lascia fermentare il noni dalle sei alle otto settimane. Riponi il barattolo all'aperto, preferibilmente in un luogo assolato. Durante questo periodo di tempo, il succo colerà fuori dal frutto naturalmente. Inizialmente avrà un colore ambrato, ma si scurirà con il passare delle settimane.
  6. 6
    Rimuovi i sedimenti usando un filtro o un colino. Durante la fermentazione del frutto, il succo non sarà l'unico prodotto a svilupparsi. Anche la polpa e altri residui si misceleranno al liquido e dovranno essere filtrati. Versa il succo in un secondo barattolo sterilizzato attraverso un fine colino metallico. Il succo dovrebbe colare relativamente facilmente e non dovrebbe aver bisogno di molta assistenza per fluire dalla polpa.
    • In alternativa puoi filtrare il succo di noni usando del tessuto per alimenti per assicurarti che venga trattenuta la maggior quantità di sedimenti possibile.
  7. 7
    Pastorizza il succo. Sebbene non sia un passo obbligato, pastorizzando il succo garantirai che duri più a lungo e lo renderai un prodotto sicuro da bere. Posiziona il barattolo di succo aperto in una pentola di acqua bollente. Il livello dell'acqua dovrebbe superare quello del succo, ma non dovrà essere talmente alto da rischiare di entrare nel recipiente. Quando la temperatura del succo raggiunge gli 82°C, consentigli di bollire per 30 minuti prima di rimuovere il barattolo dall'acqua.
  8. 8
    Testa il pH del succo. Usa una cartina tornasole per controllare il pH del succo. Se fermentato correttamente dovrebbe essere uguale o inferiore a 3,5. Un risultato superiore potrebbe indicare un'eventuale contaminazione del succo.
  9. 9
    Sigilla il barattolo e conserva il succo in frigorifero. Tecnicamente, il succo di noni fermentato potrebbe essere conservato a temperatura ambiente per un periodo di tempo indefinito, ma conservandolo in frigorifero ne garantirai una freschezza ottimale. Come regola generale, dopo due anni, è consigliabile gettare il succo di noni avanzato per garantire al tuo corpo un prodotto sempre fresco.

Consigli

  • Bevi da 30 a 60 millilitri di succo di noni al giorno per acquisirne tutti i benefici. Se il suo sapore fosse troppo intenso, potrai miscelarlo ad altri succhi di frutta o dolcificarlo con una piccola quantità di sciroppo d'agave.

Avvertenze

  • Se soffri di patologie renali croniche, patologie epatiche o diabete, evita il succo di noni. I livelli di potassio del succo di noni lo rendono pericoloso per coloro che soffrono di patologie ai reni e possono rischiare di danneggiarli. Gli alti livelli di glucosio possono inoltre renderlo pericoloso per coloro che soffrono di diabete.
  • Un succo molto torbido o con un pH elevato andrebbe buttato, entrambi sono infatti segnali indicatori di una contaminazione batterica. Anche nel caso in cui abbia un sapore estremamente sgradevole, sarebbe bene gettare il succo.

Cose che ti Serviranno

  • Due ampi barattoli con coperchio (in vetro o in plastica per alimenti)
  • Colino metallico fine o tessuto per alimenti
  • Pentola capiente
  • Termometro da cucina
  • Cartina tornasole

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Drinks

In altre lingue:

English: Make Noni Juice, Português: Fazer Suco de Noni, Español: preparar jugo de noni, Deutsch: Noni Saft zubereiten, Русский: сделать сок нони, Bahasa Indonesia: Membuat Jus Mengkudu, Français: faire du jus de noni

Questa pagina è stata letta 800 volte.

Hai trovato utile questo articolo?