Come Rimuovere lo Smalto senza usare l'Acetone

3 Metodi:Usare dei Prodotti di Comune Uso CasalingoUsare un Nuovo Strato di Smalto per Rimuovere quello VecchioMisure Preventive per gli Smalti Glitterati

Potresti trovarti nella condizione di voler rimuovere uno strato di smalto vecchio per poi applicarne uno nuovo o per lasciare le unghie al naturale, essendoti però accorta di aver finito l'acetone. Se sei un'amante degli smalti coi brillantini, poi, potresti avere delle grosse difficoltà a rimuoverlo anche usando l'acetone più puro. Fortunatamente, in entrambe le situazioni ci sono numerose soluzioni utili per rimuovere il vecchio smalto usando dei comuni prodotti di uso casalingo.


Nota: la maggior parte di questi metodi, per quanto efficaci, dovranno essere ripetuti più volte per garantire un risultato ideale. Nessuno dei prodotti proposti è valido quanto i solventi per unghie disponibili in commercio, ma tutti, con la giusta dose di pazienza, possono dare buoni risultati.

1
Usare dei Prodotti di Comune Uso Casalingo

Solventi Per Unghie Fai da Te

  1. 1
    Prova a rimuovere lo smalto usando l'alcool o dei prodotti che lo contengono. Maggiore è il contenuto di alcool, migliore è il risultato. Ovviamente la prima scelta dovrebbe essere del comune alcool denaturato, ma ci sono molti altri prodotti che contengono alcool (o etilenglicole).[1] Se uno dei prodotti che hai a disposizione in casa compare nella lista che segue, significa che potrebbe essere efficace nel rimuovere lo smalto dalle unghie:
    • Profumo.
    • Lacca spray per capelli.
    • Gel igienizzante per le mani.
    • Deodorante spray.
    • Disinfettante per le ferite.[2]
      • Per quanto i liquori non dovrebbero certo essere la tua prima opzione, gli alcolici trasparenti ad alta gradazione, come vodka, gin e grappa, possono essere un ottimo alleato contro lo smalto. Se decidi di usarli, per ottenere un buon risultato devi immergere le unghie nel liquore per circa 10-20 minuti.[3]
  2. 2
    Usa l'aceto di vino bianco o una soluzione preparata con aceto e succo di limone. L'aceto è un acido naturale che può rivelarsi molto utile nelle faccende domestiche. Nel nostro caso potrebbe rivelarsi addirittura una buona soluzione per rimuovere lo smalto dalle unghie. Per intensificarne l'effetto, miscelalo con il succo di mezzo limone (o anche di arancia): anche l'acido citrico è un eccellente agente pulente.
    • Prima di provare a rimuovere lo smalto, immergi le unghie nella soluzione acida per 10-15 minuti. Puoi velocizzare il processo grattando lo smalto con le unghie delle altre dita.[4]
  3. 3
    Usa un comune dentifricio. Una piccola quantità sarà più che sufficiente. Dopo averlo applicato sull'unghia, spazzolala con un vecchio spazzolino o strofinala con un fazzoletto di carta. In generale è consigliabile utilizzare un dentifricio di colore bianco, dato che tende a intaccare e assorbire il colore dello smalto.
    • Miscelare il dentifricio con una piccola dose di bicarbonato di sodio, noto per le sue proprietà detergenti naturali, può dare risultati ancora migliori.[5]
  4. 4
    Miscela due parti di acqua ossigenata con una parte di acqua calda, quindi immergi le unghie nella soluzione per 10 minuti. In pratica, se utilizzi 250 ml di acqua calda, devi aggiungere 500 ml di acqua ossigenata. Usa l'acqua più calda che riesci a sopportare; inoltre, di tanto in tanto, gratta il vecchio smalto con le unghie delle altre dita. Trascorso il tempo indicato, lima la superficie delle unghie per eliminarlo completamente.[6]
  5. 5
    Sebbene non sia un metodo raccomandato, puoi provare a utilizzare un solvente o un diluente per vernici. Ricorda che questo metodo è applicabile solo in via del tutto eccezionale, dato che le sostanze chimiche contenute in questi prodotti sono pericolose per la salute. Detto questo, sicuramente ti consentiranno di rimuovere efficacemente lo smalto, talvolta perfino velocemente come usando l'acetone. I seguenti prodotti devono essere considerati solo come ultima spiaggia, da applicare esclusivamente in un'area ben ventilata:
    • Acetone puro.
    • Diluente per vernici.
    • Solvente per vernici.[7]

Applicare il Sostituto dell'Acetone

  1. 1
    Applica il prodotto selezionato usando un batuffolo di cotone. Una volta individuato un potenziale sostituto del solvente per unghie, imbevi un batuffolo di cotone o un fazzoletto di carta nel prodotto, quindi strofinalo via via su tutte le unghie. Se necessario, versa dell'altro prodotto sul cotone. Nel caso diventi saturo di colore, sostituiscilo con uno pulito.[8]
  2. 2
    Lascia agire il prodotto per un minuto. Dato che non stai usando un solvente per unghie convenzionale, devi lasciarlo agire per più tempo. Assicurati che il prodotto rimanga a contatto con lo smalto per circa un minuto.[9]
    • Più a lungo lo lascerai in posa, migliore sarà il risultato finale.
    • Se il primo tentativo dovesse fallire, per potenziare il trattamento puoi provare a immergere le unghie direttamente nella soluzione scelta per 4-5 minuti, per poi proseguire con i successivi passaggi.[10]
  3. 3
    Quando è ora di rimuovere il prodotto dalle unghie, strofina per riuscire a eliminare anche lo smalto. Dopo aver atteso per circa un minuto, usa un batuffolo di cotone o un fazzoletto pulito per strofinare le unghie. Probabilmente dovrai fare qualche sforzo in più rispetto a quando usi l'acetone. Riuscire a rimuovere gli smalti più densi o glitterati potrebbero inoltre richiedere diverso tempo. Se il risultato ottenuto non dovesse soddisfarti pienamente, potresti dover ripetere l'intero processo.[11]
    • Un vecchio spazzolino da denti può aiutarti a strofinare con maggiore efficacia.
    • Di norma i fazzoletti di carta sono più resistenti del cotone, pertanto possono rappresentare una scelta migliore per rimuovere gli smalti più ostinati.[12]
  4. 4
    Immergi le dita nell'acqua calda, quindi cerca di grattare e scheggiare lo smalto. Il calore allenta la presa dello smalto sull'unghia, consentendoti di infilare l'unghia di un altro dito sotto lo strato di colore nel tentativo di sbeccarlo e staccarlo. Questo metodo può aiutarti a terminare il lavoro nel caso siano rimasti degli ultimi pezzi di colore sull'unghia o a indebolire lo smalto prima di riapplicare una seconda volta il sostituto dell'acetone.[13]
    • Per ottenere il risultato migliore possibile, usa l'acqua più calda che riesci a sopportare, facendo però attenzione a non bruciarti.
    • Potresti dover lasciare le unghie in ammollo anche per 20-25 minuti, pertanto mettiti comoda davanti alla TV, potrai rimuovere lo smalto non appena sarà finito il tuo show preferito. Se necessario, riscalda nuovamente l'acqua.[14]

2
Usare un Nuovo Strato di Smalto per Rimuovere quello Vecchio

  1. 1
    Scegli uno smalto che non si asciughi troppo velocemente. Lo smalto per unghie si asciuga grazie all'evaporazione dei solventi in esso contenuti. Applicare un nuovo strato di smalto su quello vecchio tende ad ammorbidire quegli stessi solventi; una volta tornato a uno stato semiliquido, il vecchio smalto potrà essere rimosso più facilmente. Il prodotto più efficace per eseguire questo metodo con successo è uno smalto poco denso, che si asciuga molto lentamente. Un top coat trasparente potrebbe funzionare, in quanto tende ad asciugarsi gradualmente. Evita i prodotti ad asciugatura extra rapida, così come gli spray o le gocce per asciugare lo smalto velocemente.[15]
    • Alcuni blog suggeriscono di utilizzare uno smalto di un colore più scuro rispetto a quello che si desidera rimuovere. Il punto più importante, però, rimane quello di scegliere un prodotto che si asciughi lentamente.[16]
  2. 2
    Applica lo smalto solo su un'unghia alla volta. Stendilo sopra al vecchio strato, anche in modo non troppo preciso visto che dovrai toglierlo subito dopo. Non aspettare che sia asciutto, altrimenti rimuovere entrambi gli strati sarà ancora più complicato, richiedendo inoltre ancora più tempo.
  3. 3
    Rimuovi rapidamente lo smalto appena messo. Subito dopo aver steso il nuovo strato di smalto, affrettati a eliminarlo. Un fazzoletto di carta dovrebbe garantire il risultato migliore.[17]
    • Molte donne sono abituate a rimuovere lo smalto con solvente e cotone, ma per questo metodo sarebbe meglio evitare i comuni batuffoli di cotone idrofilo. La loro tendenza a sfibrarsi attaccandosi allo smalto umido non consente infatti di eliminare lo smalto con efficacia.[18]
    • Per ottenere il risultato desiderato, potrebbe essere necessario applicare un po' di pressione sull'unghia. Per quanto la stesura di un secondo strato di smalto sia efficace, potrebbe richiedere qualche sforzo in più rispetto al normale processo eseguito con l'acetone[19]
  4. 4
    Continua ad applicare un nuovo strato di smalto per poi rimuoverlo immediatamente fin quando le unghie non sono del tutto pulite. Prima di dare l'effetto desiderato, questo metodo potrebbe importi di fare diversi tentativi. Continua ad applicare e strofinare; talvolta saranno necessarie anche due o tre mani di smalto per ogni unghia. Gli smalti più difficili da rimuovere, come quelli glitterati, richiederanno ancora più lavoro.[20]
    • Questo metodo può rappresentare un ottimo punto di partenza, utile a rimuovere la porzione più grande di colore. I metodi descritti in questa sezione potranno aiutarti a completare l'opera.

3
Misure Preventive per gli Smalti Glitterati

  1. 1
    Crea una base con colla e acqua. Se sei un’amante degli smalti che contengono i brillantini, notoriamente difficili da rimuovere, inizia a prendere delle misure preventive che ti aiutino a toglierli con minore difficoltà. Questo metodo va applicato prima di usare lo smalto glitterato, per consentirti di rimuoverlo facilmente quando ne senti la necessità. Tutto quello che devi fare è preparare una miscela di colla e acqua da stendere sull'unghia prima dello smalto.
    • Procurati una comune colla vinilica bianca, una boccetta di smalto vuota e dell'acqua. Versa la colla nella boccetta, riempiendola per circa un terzo, quindi aggiungi l'acqua. Agita fino a miscelare uniformemente i due ingredienti, il risultato dovrà essere abbastanza fluido per essere steso sull'unghia.[21]
  2. 2
    Applica la base sull'unghia pulita, quindi lasciala asciugare. Stendi uno strato di miscela collosa su ogni unghia. Prima di iniziare ad applicare lo smalto glitterato come d'abitudine, aspetta almeno 5 minuti perché la base sia completamente asciutta.[22] Se di norma utilizzi anche una base trasparente, per esempio per prevenire le macchie di colore sull'unghia, applicala solo dopo aver steso e lasciato asciugare la base preparata con la colla.[23]
  3. 3
    Una volta applicata e lasciata asciugare la miscela preparata con acqua e colla (ed eventualmente la base trasparente), potrai stendere lo smalto glitterato come d'abitudine. La colla si sarà indurita aderendo all'unghia, quindi a sua volta lo smalto si indurirà aderendo alla colla. Fortunatamente, applicando una leggera pressione, la colla si staccherà dall'unghia con facilità, portando con sé anche lo strato di smalto.
  4. 4
    Quando sei pronta a togliere lo smalto glitterato, metti le unghie a bagno. Immergile nell'acqua calda insaponata per qualche minuto. In alternativa puoi insaponarle direttamente sotto un getto d'acqua corrente. Una volta ammorbidito, lo smalto sarà molto più semplice da rimuovere, prevenendo eventuali danni alle unghie.[24]
  5. 5
    Elimina lo smalto come se fosse un adesivo. Usa le dita per "spelare" un'unghia alla volta. In alternativa puoi utilizzare uno spingicuticole, uno stuzzicadenti o un altro oggetto dallo spessore sottile e la punta smussata. In tal caso, infilalo con delicatezza sotto lo smalto alla base dell'unghia fino a sollevarlo. A questo punto dovresti riuscire a staccarlo facilmente in un'unica piccola patina.[25]

Consigli

  • Acetone e solvente per unghie sono sicuramente più efficaci di ognuno dei metodi alternativi qui descritti. L'unica ragione per metterli in pratica è quella di essere rimasta senza un prodotto specifico, avendo la necessità di rimuovere lo smalto prima di uscire di casa.
  • Applicare uno strato di smalto ad asciugatura rapida sullo smalto vecchio potrebbe causarne il distacco dall'unghia consentendoti di staccarlo in piccoli pezzi. Si tratta però di un risultato non garantito; inoltre, forzare il distacco dello smalto dall'unghia potrebbe rischiare di danneggiarla.
  • Puoi provare a diluire la colla anche con un comune "base coat" per lo smalto. Ricorda che acetone e solvente per unghie non sono per nulla adatti a questo scopo.[26]

Avvertenze

  • Prima di applicare una qualsiasi soluzione casalinga direttamente su tutte le unghie, testala su una piccola area di pelle, quindi attendi una decina di minuti. In assenza di irritazioni o arrossamenti, usala come previsto.

Fonti e Citazioni

  1. http://www.cosmeticsinfo.org/ingredient/isopropyl-alcohol-0
  2. http://www.bustle.com/articles/56760-the-best-ways-to-remove-nail-polish-with-or-without-remover-so-dont-worry-if-you
  3. http://www.girlscosmo.com/homemade-nail-polish-remover-alternatives/
Mostra altro ... (23)

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Cura di Mani & Piedi

In altre lingue:

English: Remove Nail Polish Without Using Remover, Español: quitar el esmalte de uñas sin quitaesmalte, Deutsch: Nagellack ohne Nagellackentferner entfernen, Português: Remover Esmalte sem Usar Removedor, Nederlands: Nagellak verwijderen zonder remover, Français: enlever le vernis à ongles sans dissolvant, Русский: снять лак для ногтей без жидкости для снятия лака, 中文: 不用洗甲水去掉指甲油, Čeština: Jak si odlakovat nehty bez použití odlakovače, Bahasa Indonesia: Menghapus Kuteks Tanpa Penghapus Cat Kuku, العربية: إزالة طلاء الأظافر بدون استخدام مزيل, 한국어: 리무버 없이 네일 폴리쉬 지우는 방법, Tiếng Việt: Tẩy sơn móng tay không cần dung dịch tẩy sơn móng tay, ไทย: ล้างยาทาเล็บโดยไม่มีน้ำยาล้างเล็บ, 日本語: 除光液を使わずにネイルを落とす

Questa pagina è stata letta 166 775 volte.

Hai trovato utile questo articolo?