Come Seminare Correttamente un Prato

3 Metodi:IniziareSeminare il PratoRiseminare un Prato già Esistente

Creare un prato partendo dalle sementi non è solo il modo più economico per averlo, ma ti permette anche di scegliere il tipo di erba. È importante però ricordare che la semina di un prato nuovo richiede tempo, rispetto allo stendere tappeti erbosi.

1
Iniziare

  1. 1
    Determina se vuoi un'erba invernale o estiva. Ovviamente devi considerare dove vivi. Se stai al nord ti ci vorrà un'erba che resista al freddo, mentre più a sud dovrai orientarti su una in grado di resistere al caldo. Sei vivi al centro, in quella definita "zona di transizione", potrai permetterti un mix di erba.[1]
    • Le erbe fredde, che includono Agrostis, Fienarola, Festuca Fine, Festuca Grossa e Lolium, vanno seminate da metà agosto a metà ottobre a seconda delle condizioni locali. Crescono con temperature al di sotto dei 15 °C e quando le temperature si abbassano durante l'inverno rimangono in una sorta di letargo.
    • Le erbe calde, che includono Bahia, Bermuda, Gramignone, Centipede, St. Augustine e Zoysia, dovrebbero essere seminare da marzo a settembre. Crescono bene con temperature oltre i 23 °C e necessitano di poca acqua – ecco perché sono resistenti.
  2. 2
    Fai un test del pH per determinare le necessità del tuo prato. Un test del terreno misurerà il quantitativo degli elementi utili (fosforo, potassio, calcio, magnesio, zinco, ecc.) e l'acidità del terreno.[2] Il tuo ufficio comunale preposto ai terreni saprà darti ulteriori istruzioni su come fare il test.
  3. 3
    Controlla l'area che vuoi seminare per vedere se è infestata da erbacce perenni. In quel caso dovresti essere costretto a trattare il terreno con un erbicida non selettivo.
    • Aspetta qualche settimana perché l'erbicida faccia effetto, prima di procedere con la preparazione del terreno.

2
Seminare il Prato

  1. 1
    Dissoda il terreno per circa 6-10 cm di profondità. Rimuovi agglomerati di terreno e radici compatti.
  2. 2
    Mescola qualcosa di organico come della torba, se il terreno è pesante. Un terriccio di buona qualità va bene purché non contenga più del 20% di argilla.
    • Anche del compost o un altro fertilizzante possono essere aggiunti per fornire ulteriori nutrienti.
  3. 3
    Lascia che il terreno si adatti, poi passa il rastrello per livellare.
  4. 4
    Usa un seminatore rotante o a getto per seminare nel modo più uniforme. Passa sul prato più volte andando sempre nella stessa direzione per applicare metà dei semi. Ripassa nuovamente sulla stessa area andando verso gli angoli per distribuire altri semi.
    • Se non utilizzi un seminatore e fai a mano, butta i semi a caso a 60-90 cm per assicurare uniformità. Ci vorranno circa 30 g di semi per metro quadrato.
  5. 5
    Rastrella per coprire di terra i semi.
  6. 6
    Passa un rullo per assicurarti che i semi siano a contatto con la terra e che ci sia uno strato superficiale a protezione.
  7. 7
    Pacciama l'intera area usando paglia senza gramigna o fieno. Metti abbastanza pacciamatura ma lascia che il terreno si intraveda.
  8. 8
    Innaffia l'area o passa ancora il rullo per fermare il pacciame ed evitare che voli via.
  9. 9
    Mantieni la superficie umida per 15-20 giorni per permettere ai semi di geminare e consolidarsi. Forse dovrai innaffiare da due a quattro volte al giorno.
  10. 10
    Innaffia il prato meno di frequente quando l'erba spunta. Inizia a tagliare il prato quando arriva a 5-6 cm. Dopo il primo taglio, continua ogni 2,5 cm a settimana.

3
Riseminare un Prato già Esistente

  1. 1
    Falcia l'erba esistente. Usa una falciatrice elettrica. In questo modo assottiglierai il prato esistente e aiuterai i nuovi semi ad amalgamarsi.
  2. 2
    Rastrella per assottigliare ulteriormente. Passa tutto il prato con il rastrello per rimuovere l'erba secca o morta.
  3. 3
    Aera il terreno con un forcone (preferibile) o un altro strumento. Infila i rebbi del terreno, solleva delicatamente e rimuovi il forcone.
    • Quando fai quest'operazione, attento a non disturbare la struttura del suolo. Non devi rivoltarlo ma solo aprirlo un po'. Se lo rivolti sradicherai l'erba e potresti portare alla crescita di erbacce.
  4. 4
    Spargi del compost e poi concima tutto il prato. Copri circa da mezzo a un centimetro di erba.
  5. 5
    Passa con la seminatrice più volte per seminare il prato.
  6. 6
    Rastrella i semi assicurando che ogni zona sia coperta in modo uniforme.
  7. 7
    Pacciama tutta l'area con paglia o fieno. Applicane abbastanza – ma non troppo da coprire del tutto la visuale del terreno.
  8. 8
    Innaffia regolarmente. Una volta che l'erba inizia a crescere, riduci le annaffiature.

Consigli

  • Il periodo migliore per seminare nuove varietà di prato dipende dal tipo di erba e dal clima. In generale, le erbe calde devono essere messe a dimora fra maggio e luglio, quelle fredde in agosto o settembre.

Avvertenze

  • Non tagliare l'erba finché non è alta almeno il 50% di quanto la vorresti. Ad esempio, se vuoi un prato da 6 cm, non falciare prima che sia almeno 3 cm.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Giardinaggio

In altre lingue:

English: Seed a Lawn, Español: plantar pasto, Deutsch: Rasen säen, Português: Semear um Gramado, Русский: посадить газон, Français: planter une pelouse, Čeština: Jak založit trávník, Bahasa Indonesia: Memulai Halaman Berumput dengan Benih

Questa pagina è stata letta 14 517 volte.

Hai trovato utile questo articolo?