Scarica PDF Scarica PDF

L’ematocrito è la quantità di globuli rossi presenti nel sangue, espressa in percentuale. Nei maschi adulti i livelli di ematocrito dovrebbero corrispondere a circa il 45% del sangue; nelle donne adulte, a circa il 40%. I livelli di ematocrito costituiscono un fattore determinante nella diagnosi di diverse malattie. Un loro aumento indica la possibilità di shock o ipossia – una condizione patologica in cui vi è carenza di ossigeno nel corpo. D'altra parte, bassi livelli di ematocrito rivelano la possibilità di anemia, ovvero una condizione in cui vi è un’insufficiente quantità di ossigeno che circola nel sangue. Se i tuoi livelli di ematocrito sono instabili, inizia a leggere l’articolo dal primo passaggio per riportarli a un range di normalità.

Parte 1 di 3:
Apportare Cambiamenti nella Dieta

  1. 1
    Evita gli alimenti ricchi di ferro. Il tuo corpo ha bisogno di molta emoglobina per creare globuli rossi. Il modo più facile affinché l’organismo riceva l'emoglobina è il ferro. Dal momento che i globuli rossi sono essenzialmente ciò che costituisce i livelli di ematocrito, evita di mangiare cibi ricchi di ferro, come i seguenti:
    • Verdure a foglia verde, come spinaci e broccoli.
    • Pollo, tacchino, prosciutto.
    • Manzo, vitello.
    • Pesce, vongole, cozze.
    • Alimenti arricchiti di ferro, come i cereali per la colazione.
      • Tuttavia, ricorda che se i livelli di ematocrito sono bassi, significa che non c'è abbastanza ossigeno nelle tue cellule affinché funzionino completamente. I livelli di ematocrito devono essere normali e stabili, non bassi. Parla con il tuo medico su come evitare rigorosamente il ferro – nei casi meno gravi basta solo ridurne il consumo.
  2. 2
    Mantieni l’idratazione del corpo. L'effetto della disidratazione dell’organismo si traduce in livelli più elevati di ematocrito, in un volume del sangue complessivamente più alto e in un volume plasmatico maggiore, in quanto vi sono meno liquidi nel corpo pronti a diluire il sangue. Ciò significa che quando si è disidratati, i livelli di ematocrito saliranno alle stelle; al contrario, se si ha una quantità sufficiente di acqua nel corpo, rimarranno normali.
    • L’acqua di cocco, i succhi di frutta non concentrati (come i succhi di frutta di mela e ananas) e le bevande sportive (come Gatorade o Powerade) sono tutte alternative valide.
    • Ricorda che bere da 8 a 12 bicchieri al giorno farà miracoli al tuo corpo. Prendi l'abitudine di aumentare l'assunzione di liquidi, soprattutto se sei intento a svolgere qualcosa di molto faticoso.
  3. 3
    Conosci quali bevande evitare. Si scoraggia il consumo di caffeina e bevande alcoliche, perché entrambi sono diuretici. Stimolano la minzione e possono causare disidratazione, anche se bevi costantemente. Per mantenere i livelli di ematocrito basso, sorvola su soda, vino, superalcolici e birra, e attieniti al consumo di acqua o succhi di frutta non zuccherati.
    • Bevendo più liquidi, la concentrazione del sangue si diluisce, in quanto l’organismo immagazzina i liquidi nel sangue, riducendo così il livello di concentrazione di ematocrito. Punta ad assumere 2 litri o più di liquidi al giorno per mantenere normali livelli di ematocrito.
  4. 4
    Mangia un pompelmo ogni giorno. Recenti studi hanno dimostrato che mangiare ogni giorno metà o un intero pompelmo può abbassare i livelli di ematocrito. Più alti sono i livelli, maggiore sarà l’efficacia del pompelmo. Mangiane una metà a prima colazione e l’altra come spuntino prima di mezzogiorno.
    • Questo perché la naringina, un flavonoide presente in alte concentrazioni nel pompelmo, può portare alla fagocitosi, che è un processo che rimuove naturalmente i globuli rossi dal sangue, convertendoli in altri usi.
  5. 5
    Assumi più antiossidanti. Aiutano a proteggere il corpo dai radicali liberi, che si ritiene causino il cancro e altre malattie relative al sangue. Quando si consumano integratori o alimenti ricchi di antiossidanti, si facilita il trasporto di ossigeno nel corpo. Ottime fonti di antiossidanti sono le prugne, i fagioli e i frutti di bosco.
    • Gli antiossidanti apportano il loro contributo in diversi modi, ma la cosa più importante da notare, quando si tratta di abbassare i livelli di ematocrito, è che possono aiutare a fornire ossigeno al sangue, favorendone la corretta circolazione nell’organismo. Non solo aiutano a prevenire le malattie, ma anche a promuovere la salute.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Modificare lo Stile di Vita

  1. 1
    Fai attività fisica gradualmente. Ancora una volta, si parla della quantità di ossigeno necessaria al corpo per funzionare pienamente. Non arrivare a gravi livelli di spossatezza, perché significa esaurire le scorte di ossigeno nel sangue. Fai un passo alla volta. Se hai sensazione di debolezza o vertigini, interrompi immediatamente.
    • Prenditi una pausa quando fai una corsa o gli esercizi in palestra. Non spingerti più di quanto tu non sia capace. Ricordalo anche nelle attività quotidiane più pesanti – è facile dimenticare di applicare lo stesso principio, quando vai a fare una nuotata o una passeggiata.
    • Parla con il tuo medico di ciò che, secondo lui, costituisce l’allenamento più appropriato alla tua situazione. Ogni persona è diversa; il tuo grado di forma fisica determinerà quale tipo di attività il tuo corpo è in grado di gestire.
  2. 2
    Dona il sangue. Secondo il NHS Blood and Transplant, la frequenza con cui donare il sangue dovrebbe corrispondere a un massimo di 4 donazioni l'anno o rispettare un intervallo di 12 settimane tra una donazione e l’altra. Fallo solo come ultima soluzione e solo se hai consultato il medico. Se approva questa misura, ecco perché è utile:
    • Può purificare il sangue, in quanto il corpo cerca di ricostituire la quantità di sangue che ha perso, rinnovando quello in circolazione.
    • Rimuove l'eccesso di ferro nel corpo. Si ritiene che una quantità eccessiva di ferro sia la causa dell’aterosclerosi o dell’indurimento delle arterie. Quando si dona il sangue, circa 250 mg di ferro sono rimossi dal corpo, scongiurando il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari.
  3. 3
    Assumi la mini aspirina. Ancora una volta, fallo solo come ultima risorsa, perché può avere altri effetti indesiderati. Assicurati di consultare il medico prima di prenderla per abbassare i livelli di ematocrito, perché l'unico mezzo della mini aspirina per aiutare ad abbassare i livelli di ematocrito è provocare emorragie gastrointestinali.
    • L'aspirina è un farmaco antiaggregante piastrinico. Le piastrine costituiscono una potente difesa nella coagulazione in caso di infortuni. Quando si prende la mini aspirina per abbassare i livelli di ematocrito, sappi che ciò può assottigliare completamente il sangue, il che può portare all'incapacità da parte del sangue di coagularsi, allo stordimento o altri deficit neurologici.
  4. 4
    Prova a vivere sul livello del mare. Le zone ad alta quota hanno una concentrazione di ossigeno inferiore a quelle con altitudine inferiore. L’ossigeno è "più rarefatto" in luoghi oltre i 250 metri sul livello del mare. Le persone che vivono in queste zone hanno generalmente l’ematocrito alto. Trasferirti in una zona ad altitudini inferiori aiuterà il valore dell’ematocrito a ritornare alla normalità.
    • Per adattarsi all'ambiente il midollo osseo, che è responsabile della produzione dei globuli rossi, ne produce di più per compensare il basso livello di ossigeno nel corpo e, di conseguenza, si verifica un elevato livello di concentrazione di ematocrito nel corpo.
  5. 5
    Smetti di fumare. La nicotina, presente nelle sigarette e in altri prodotti del tabacco, compromette la circolazione del sangue, alterando la capacità dei globuli rossi di trasportare ossigeno. Il corpo compensa il problema di avere bassi livelli di ossigeno facendo in modo che il midollo osseo produca più globuli rossi, aumentando così il livello di ematocrito nel corpo. Smettere di fumare o di consumare qualsiasi altro prodotto del tabacco contribuirà a ridurre i livelli di ematocrito.
    • Smettere di fumare è preferibile anche per il cuore, i polmoni, la pelle, i capelli e tutto il corpo. A parte questo, è anche meglio per coloro che ti circondano. Se non è sufficiente farlo per il tuo ematocrito, fallo per questi motivi.
  6. 6
    Tratta la causa sottostante. Gli elevati livelli di ematocrito possono essere correlati a malattie completamente diverse, cioè mutazioni cancerogene e potenziali tumori. Tumori e cancro – soprattutto del midollo osseo – creano una produzione incontrollata di cellule nel sangue.
    • Non saltare a conclusioni affrettate, se riscontri una percentuale elevata di ematocrito. Consultare il medico è il modo migliore per sapere come ridurre i tuoi livelli di ematocrito in modo efficace e costituisce l’unico modo per sapere perché sono alti.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Individuare l’Elevato Livello di Ematocrito

  1. 1
    Controlla se hai mal di testa e vertigini. Questi due sintomi sono il risultato di un eccessivo numero di globuli rossi nel sangue, che lo rendono più denso. Fungendo da segnali e meccanismi di compensazione, il mal di testa e le vertigini possono scaturire da elevati livelli di ematocrito.
    • Il sangue denso è viscoso – significa che risulta corposo e appiccicoso e non scorre bene. La fornitura di ossigeno al cervello è leggermente ridotta. Una mancanza di ossigeno al cervello può trasformarsi in qualcosa di molto grave abbastanza rapidamente.
  2. 2
    Parla con il tuo medico se ti senti debole e affaticato. Si tratta di una risposta complessiva dell’organismo al fatto che il sangue, diventato viscoso, ha difficoltà a fornire ossigeno e sostanze nutritive a tutto il corpo. Se avverti debolezza 24 ore su 24, 7 giorni su 7, rivolgiti al medico il più presto possibile.
    • Il senso di stanchezza può essere un segnale relativo a diversi disturbi, non solo ai livelli alti di ematocrito. Per sapere di che cosa è sintomo la tua stanchezza, consulta il medico. Solo lui può indirizzarti sulla strada giusta.
  3. 3
    Controlla il tuo respiro. Chi ha una percentuale alta di ematocrito spesso soffre di "tachipnea". È un termine medico che si riferisce a uno schema di frequenza respiratoria di oltre 20 atti respiratori al minuto. Si tratta di un meccanismo di compensazione immediato da parte del corpo in risposta a una scarsa erogazione di ossigeno.
    • Ancora una volta, se isolato, non è un sintomo di cui preoccuparsi. Solo se riscontri che il tuo respiro è accelerato il più delle volte e per nessuna buona ragione, allora dovresti metterti in allarme.
  4. 4
    Cerca dei lividi. Gli alti livelli di ematocrito possono causare lividi a causa del sangue concentrato che scorre attraverso i vasi sanguigni. Il sangue concentrato e viscoso è soggetto a coaguli in tutto il corpo. L’aspetto dei lividi va da viola a nero, ovunque sul corpo. Alcuni sono indolori, mentre alcuni possono essere dolorosi.
    • I lividi sono una normale conseguenza delle lesioni. I lividi a cui dare attenzione – soprattutto in considerazione della percentuale relativa all’ematocrito – sono quelli che sembrano non avere alcuna causa. Se presenti lividi che compaiono dal nulla, potrebbero essere causati da irregolari livelli di ematocrito.
  5. 5
    Controlla se hai sensazioni strane sulla pelle. La percentuale alta di ematocrito può portare a una serie di cose inspiegabili alla pelle. Il sangue che scorre proprio sotto pelle, in mancanza di ossigeno, può modificare il funzionamento dei recettori sensoriali. Ecco come:
    • Prurito. Il prurito è causato dall'istamina secreta dall’organismo in risposta agli elevati livelli di ematocrito. L'istamina è un messaggero chimico coinvolto nelle infiammazioni e allergie. Il prurito si verifica principalmente sulla parte distale o alle estremità, come mani e piedi.
    • Parestesia. Si tratta di una condizione caratterizzata da formicolio, pizzicore o sensazione di bruciore al palmo delle mani e sulla pianta dei piedi. È principalmente frutto di una cattiva circolazione del sangue. Livelli alti di ematocrito rendono il sangue più viscoso a causa della concentrazione dei globuli rossi nel plasma sanguigno. È comune anche nei pazienti diabetici che hanno una cattiva circolazione.
    Pubblicità

Consigli

  • Il concetto di fondo è che più ossigeno circola nel tuo sistema, migliori sono le probabilità di avere un normale livello di ematocrito.
  • L’ematocrito può essere espresso come la percentuale di volume degli eritrociti o dei globuli rossi concentrati nel sangue.[1]
Pubblicità

Avvertenze

  • I livelli di ematocrito possono aumentare in risposta alle fasi iniziali della terapia con testosterone. Se l’hai cominciata di recente, parla con il tuo medico per valutare misure alternative.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Liberarsi di un'Unghia IncarnitaLiberarsi di un'Unghia Incarnita
Curare una Scottatura Solare al Cuoio CapellutoCurare una Scottatura Solare al Cuoio Capelluto
Trattenere la PipìTrattenere la Pipì
Trattare una Cisti Sebacea infettaTrattare una Cisti Sebacea infetta
Riconoscere i Sintomi della LeucemiaRiconoscere i Sintomi della Leucemia
Controllare i LinfonodiControllare i Linfonodi
Capire Se Hai un'Intolleranza all'AlcoolCapire Se Hai un'Intolleranza all'Alcool
Far Scrocchiare la Parte Bassa della Schiena
Migliorare la PosturaMigliorare la Postura
Rimuovere una Cisti SebaceaRimuovere una Cisti Sebacea
Rallentare il tuo Battito Cardiaco
Capire se Hai una Neuropatia ai PiediCapire se Hai una Neuropatia ai Piedi
Alzare il Livello di Piastrine nel Sangue in Modo NaturaleAlzare il Livello di Piastrine nel Sangue in Modo Naturale
Riconoscere i Sintomi dell'HIVRiconoscere i Sintomi dell'HIV
Pubblicità

Riferimenti

  1. http://www.my-personaltrainer.it/fisiologia/ematocrito.html
  2. Harmening, D (2012). Modern Blood Banking and Transfusion Practices
  3. Oram, A. (2014). The Information Technology Fix for health
  4. Harr, R. (2012). Medical Laboratory Science Review
  5. Polansky, V. (2002). Medical Laboratory Technology: Pearls of Wisdom

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 185 511 volte
Questa pagina è stata letta 185 511 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità