Come Abbassare la Febbre nei Bambini

Scritto in collaborazione con: Laura Marusinec, MD

In questo Articolo:Ridurre la Febbre nei BambiniConoscere la Febbre nei Bambini19 Riferimenti

La febbre è una reazione naturale del corpo per combattere le infezioni o le lesioni. Stimola il corpo a produrre più globuli bianchi e anticorpi per cercare di debellare gli agenti patogeni. Alcune ricerche hanno rilevato che è importante permettere a una febbre lieve di fare il suo corso. Tuttavia, quando colpisce i bambini piccoli, di uno o due anni, può destare non poche preoccupazioni. Sebbene quando è bassa non richieda particolari trattamenti, a volte è opportuno ridurla affinché il bambino si senta meglio. La febbre alta può essere pericolosa e, seppure raramente, può causare la morte. È importante portare sempre il bambino dal pediatra per una visita di controllo.[1]

Parte 1
Ridurre la Febbre nei Bambini

  1. 1
    Controlla la febbre al bimbo. Misura la temperatura corporea usando un termometro digitale. Potresti ottenere dei risultati più accurati prendendone uno rettale, ma va bene anche quello da mettere sotto l'ascella. L'importante è non scambiare mai i due termometri.[2]
    • Puoi anche usare un termometro da mettere sulla fronte per misurare la temperatura dell'arteria temporale o uno da mettere nell'orecchio.
    • I neonati e i bambini piccoli tendono ad avere la temperatura corporea più alta e con un intervallo di variazione maggiore rispetto agli adulti. Questo fenomeno è in parte dovuto al fatto che il rapporto tra la loro superficie corporea e il volume è maggiore e in parte perché il loro sistema immunitario non è ancora del tutto sviluppato.[3]
    • La temperatura normale dei bambini è di circa 36 - 37,2 °C.
    • Una temperatura di 37,3 - 38,3 °C indica una febbre moderata nei bambini tra i 3 e i 5 anni.
    • Se invece raggiunge i 38,4 - 39,7 °C, indica generalmente la presenza di una malattia e deve essere tenuta sotto controllo. Il più delle volte, quando la temperatura raggiunge questi livelli, significa che c'è un'infezione virale o di lieve entità.
    • Quando la temperatura supera i 39,8 °C deve essere trattata o abbassata (leggi i prossimi passaggi). Se la febbre scompare seguendo i metodi descritti di seguito, spesso è possibile aspettare fino al giorno successivo prima di rivolgersi al pediatra. Se invece non cala, devi portare immediatamente il bimbo al pronto soccorso.
    • Tieni presente che questo tutorial analizza i casi in cui si presenta il solo sintomo della febbre. Se il bimbo soffre di altri disturbi gravi o di una malattia cronica che desta preoccupazione, cerca immediate cure mediche.[4]
  2. 2
    Fai un bagno al bambino. Dato che l'acqua permette di espellere il calore dal corpo più velocemente rispetto all'aria, il bagno è un metodo efficace per ridurre la febbre e agisce più velocemente dei farmaci. Puoi decidere di mettere in acqua tuo figlio mentre aspetti che il paracetamolo (Tachipirina) o altri antipiretici/antidolorifici facciano effetto.[5]
    • Usa acqua tiepida. Non mettere mai tuo figlio nell'acqua fredda nel tentativo di abbassargli la febbre. Per ottenere risultati più rapidi l'ideale è una temperatura dell'acqua di poco inferiore a quella corporea.
    • Non mettere l'alcol denaturato nell'acqua della vasca; si tratta di una vecchia usanza popolare, ma non viene più raccomandata dai medici.
    • Puoi anche appoggiare un asciugamano freddo e umido sulla fronte del bimbo per abbassare la temperatura.
  3. 3
    Incoraggia tuo figlio a bere molti liquidi. La febbre può portare alla disidratazione, un grave disturbo medico; pertanto è fondamentale fargli bere molti fluidi per mantenerlo adeguatamente idratato.[6]
    • La semplice acqua è la scelta migliore, ma se il bimbo è particolarmente esigente, puoi offrirgli altre soluzioni. Puoi dargli dei succhi di frutta diluiti con acqua oppure acqua aromatizzata con frutta fresca.
    • In alternativa, puoi fargli bere delle tisane ghiacciate decaffeinate (come la camomilla o una tisana alla menta) o delle soluzioni elettrolitiche, come Pedialyte, adatte ai bambini di tutte le età.
    • Sii molto attento e controlla i segni di disidratazione. Più è alta la febbre e maggiore è il rischio di non essere adeguatamente idratato.
    • Alcuni sintomi di disidratazione sono: urina concentrata, che ha un colore giallo scuro e può anche avere un cattivo odore, minzione ridotta (sei ore o più tra una pipì e l'altra), labbra e bocca secche, assenza di lacrime durante il pianto e occhi infossati.
    • Se tuo figlio manifesta questi segni, portalo immediatamente dal pediatra.[7]
  4. 4
    Ottimizza la temperatura del corpo e quella della stanza. Vesti il bimbo con uno strato leggero di abbigliamento per controllare meglio la temperatura. Ogni strato di indumento in più trattiene il calore vicino al corpo, mentre gli abiti larghi e leggeri permettono all'aria di circolare più liberamente e di disperdere il calore.[8]
    • Tieni a portata di mano una coperta leggera, nell'eventualità che il bimbo senta freddo o si lamenti del freddo.
    • Puoi accendere un ventilatore per muovere l'aria più velocemente e allontanare meglio il calore dalla pelle di tuo figlio. Se usi questo metodo, assicurati di controllare spesso il bambino, per evitare che arrivi a raffreddarsi troppo. Non puntargli il ventilatore direttamente di fronte.
  5. 5
    Somministragli dei farmaci per ridurre la febbre. Dovresti dargli degli antipiretici solo se è importante garantirgli un maggior comfort o se è necessario abbassare la febbre per evitare gravi complicazioni.[9]
    • Quando la febbre non è molto alta è meglio lasciarle fare il proprio corso, a meno che non vi siano altre complicazioni; se però è moderata, alta o è associata ad altri sintomi, devi intervenire con dei farmaci.
    • Il paracetamolo (Tachipirina) è un farmaco adatto per i neonati e i bambini piccoli. Consulta il pediatra per conoscere l'esatta posologia.
    • Se il bimbo ha 6 mesi o più, puoi dargli l'ibuprofene (Brufen, Moment). Anche in questo caso, chiedi al medico il giusto dosaggio.
    • Non è più raccomandato dare l'aspirina ai bambini e ragazzi sotto i 18 anni, in quanto è associata alla sindrome di Reye. [10]
    • Gli antipiretici sono disponibili in forma liquida o come supposte. Somministra a tuo figlio il giusto dosaggio, che è determinato dall'età e dal peso.
    • Non superare mai la dose raccomandata e la frequenza delle somministrazioni. Annota tutte le occasioni in cui dai il farmaco al bimbo e il relativo dosaggio.
    • Se il bimbo sta assumendo farmaci su prescrizione, devi parlare con il pediatra prima di decidere di somministrargli dei medicinali da banco.
    • Se il bimbo vomita e non riesce a trattenere i farmaci, puoi somministrargli supposte di paracetamolo. Leggi il bugiardino per conoscere il dosaggio appropriato.
    • Se la febbre non si riduce temporaneamente con gli antipiretici, devi cercare cure mediche.
  6. 6
    Chiedi al pediatra se il bimbo deve prendere degli antibiotici. Questa classe di farmaci viene prescritta in caso di infezione batterica, ma non è adatta e non può essere somministrata se l'infezione è di natura virale.[11]
    • L'abuso degli antibiotici anche in situazioni non strettamente necessarie ha provocato lo sviluppo di ceppi batterici resistenti ai farmaci. Per questo motivo, la raccomandazione attuale da parte dei medici è di prendere gli antibiotici solo quando è veramente indispensabile.[12]
    • Se tuo figlio deve assumerli, assicurati che completi tutto il ciclo terapeutico.

Parte 2
Conoscere la Febbre nei Bambini

  1. 1
    Conosci le cause della febbre. Fino a un certo livello, la febbre è di aiuto per l'organismo. Come già detto, si tratta della risposta naturale del corpo a una varietà di patologie, tra cui:[13][14]
    • Infezioni batteriche, come quella streptococcica, che causano faringite od otiti; queste provocano febbre e spesso vengono curate con terapie antibiotiche.
    • Infezioni virali, come il raffreddore, l'influenza e altre malattie tipiche dei bambini (varicella e morbillo). Queste non devono essere curate con gli antibiotici e spesso il solo modo di trattarle è di aspettare e limitarsi ad alleviare i sintomi. Le infezioni virali spesso sono la causa più comune della febbre nei bambini, che il più delle volte può durare 3-4 giorni.
    • La dentizione è un altro fattore che provoca febbre lieve.
    • I vaccini vengono creati per indurre una risposta immunitaria leggera e quindi spesso possono indurre una febbriciattola.
    • Se il bambino sviluppa la febbre perché è surriscaldato a causa di un ambiente troppo caldo e presenta i segni di un colpo di calore o di sole, è necessario portarlo immediatamente al pronto soccorso.
    • Anche se raramente, la febbre può essere causata da un problema infiammatorio, come l'artrite o altre patologie gravi, incluso il cancro.
  2. 2
    Sappi quando è opportuno chiamare il pediatra. Devi trovare un giusto equilibrio quando cerchi di monitorare la febbre di tuo figlio: non devi agire in maniera esagerata, ma neppure sottovalutare la situazione. Di solito, più è piccolo il bimbo e maggiore è l'attenzione necessaria. Qui di seguito vengono descritte le linee generali in base all'età del bimbo:[15]
    • Da 0 a 3 mesi: una febbre di 38 °C è la base da cui partire per contattare subito il pediatra, anche se il bimbo non presenta altri sintomi; qualunque neonato sotto i due mesi deve essere visitato immediatamente;[16]
    • Da 3 mesi a 2 anni: se la febbre non supera i 38,9 °C può essere curata normalmente a casa (leggi la sezione precedente);
    • Da 3 mesi a 2 anni: la febbre oltre i 38,9 °C richiede cure mediche. In tal caso, chiama il pediatra per farti dare ulteriori indicazioni. Questo è ancora più importante se il bimbo manifesta anche altri sintomi, se la febbre non si placa con i farmaci o se dura più di un giorno o due.
  3. 3
    Riconosci i sintomi di altre gravi patologie. I genitori spesso riescono a intuire qualche grave disturbo medico nel loro figlio. Non è raro che i bambini sviluppino degli schemi ripetitivi in risposta alle malattie e i genitori riescono facilmente a notare eventuali anomalie nel loro comportamento.[17]
    • Quando la febbre è accompagnata da letargia e/o svogliatezza, spesso indica un problema più grave.
    • Se tuo figlio manifesta dei sintomi gravi, come un senso di disorientamento, pelle bluastra attorno alla bocca o alle punte delle dita, convulsioni, forte mal di testa, rigidità nucale, difficoltà a camminare o a respirare, chiama immediatamente il 118.[18]

Consigli

  • Se hai dei dubbi circa la gravità della febbre di tuo figlio o se debba essere trattata, contatta il pediatra. È sempre meglio prevenire che curare.

Avvertenze

  • Chiedi sempre il parere del pediatra o del farmacista prima di somministrare contemporaneamente due o più farmaci; differenti medicine potrebbero contenere lo stesso principio attivo e potresti involontariamente superare il dosaggio raccomandato.
  • Non cercare di ridurre la febbre del bambino con l'alcol denaturato, perché lo raffredda troppo rapidamente e successivamente farebbe aumentare ancora di più la temperatura.
  • Se la febbre è causata dall'esposizione a un ambiente troppo caldo, chiama subito l'ambulanza.
  • Non dare mai l'aspirina ai bambini e ragazzi con meno di 18 anni; questo farmaco è stato associato alla sindrome di Reye, una grave patologia che provoca danni al fegato.[19]

Riferimenti

  1. http://www.britannica.com/science/fever
  2. http://www.askdrsears.com/topics/health-concerns/childhood-illnesses/fever
  3. http://www.askdrsears.com/topics/health-concerns/childhood-illnesses/fever
  4. http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003090.htm
  5. http://www.babycenter.com/404_how-can-i-reduce-my-childs-fever-without-using-medicine_10338495.bc
  6. http://www.babycenter.com/404_how-can-i-reduce-my-childs-fever-without-using-medicine_10338495.bc
  7. http://www.babycenter.com/0_dehydration-in-babies_11527.bc
  8. http://www.babycenter.com/404_how-can-i-reduce-my-childs-fever-without-using-medicine_10338495.bc
  9. https://www.healthychildren.org/English/health-issues/conditions/fever/Pages/Medications-Used-to-Treat-Fever.aspx
Mostra altro ... (10)

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Laura Marusinec, MD. La Dottoressa Marusinec è una Pediatra Iscritta all’Albo dei Medici Specialisti nel Wisconsin. Ha conseguito la Laurea in Medicina al Medical College of Wisconsin School of Medicine nel 1995.

Categorie: Salute dell'Infanzia

In altre lingue:

Español: reducir la fiebre de los niños pequeños, Deutsch: Das Fieber bei Kleinkindern senken, Русский: снизить температуру у маленького ребенка, Bahasa Indonesia: Meredakan Demam pada Batita, 中文: 给2岁以下的孩子降温, Français: faire baisser la fièvre d’un nourrisson, Tiếng Việt: Giảm Sốt cho Trẻ độ tuổi chập chững, العربية: خفض حمى الأطفال, ไทย: ลดไข้ในเด็กเล็ก, 한국어: 유아의 열 낮추는 방법, Nederlands: Koorts verlagen bij een peuter, Čeština: Jak snížit horečku u batolat, 日本語: 幼児の熱を下げる

Questa pagina è stata letta 31 100 volte.
Hai trovato utile questo articolo?