Come Abbinare i Colori

In questo Articolo:Sviluppare l'Occhio per i ColoriAbbinare i Colori del Tuo GuardarobaScegliere Colori per Decorare la Tua Casa7 Riferimenti

Se stai cercando di mettere insieme un guardaroba, decorare una stanza o creare un'opera d'arte, ti sarà utile sapere quali colori si esaltano a vicenda e quali sono più gradevoli per l'occhio. Puoi iniziare dalla ruota dei colori e imparare quali colori sono più belli se abbinati. Sperimentare con combinazioni diverse ti aiuterà a capire cosa si sposa bene e cosa crea contrasti sgradevoli.

1
Sviluppare l'Occhio per i Colori

  1. 1
    Impara a conoscere la ruota dei colori. La ruota dei colori è un diagramma che offre un'illustrazione utile di quali colori si abbinano bene e di quali non funzionano bene insieme.[1] La prima ruota dei colori è stata sviluppata da Sir Isaac Newton nel 1666, e varianti della sua versione sono state usate come basi della teoria dei colori tradizionali sin da allora.[2] La ruota dei colori è divisa nelle parti seguenti:
    • Colori primari: rosso, blu e giallo. Sono i colori che non possono essere ottenuti miscelando altri colori.
    • Colori secondari: Verde, arancione e viola. Questi colori sono realizzati mescolando i colori primari nelle diverse combinazioni.
    • Colori terziari: giallo-arancio, rosso-arancio, rosso-viola, blu-viola, blu-verde e giallo-verde. Sono colori creati combinando un colore primario con uno secondario.
  2. 2
    Abbina i colori primari con altri colori primari. Il concetto di abbinamento è definito anche "armonia dei colori", e si ottiene quando i colori creano un effetto piacevole. Il giallo, il rosso e il blu creano sempre armonia. Sono colori vivaci e vistosi, e non passano mai di moda. Se stai cercando di trovare uno schema di colori per il tuo guardaroba o se stai dipingendo le pareti della tua sala da pranzo, puoi affidarti ai colori primari per dare ai tuoi colori un aspetto allegro e luminoso.
    • I colori primari vivaci sono spesso associati con bambini, luoghi tropicali e squadre sportive. Non c'è ragione per non provare tonalità più scure o più chiare.
    • Se vuoi che il tuo progetto sia più sofisticato, potresti considerare di usare solo uno o due dei colori primari e non tutti e tre. Un abbigliamento rosso, blu e giallo potrebbe sembrare infantile, mentre una combinazione di rosso e giallo sarà più sofisticata.
  3. 3
    Abbina colori complementari. Osserva la ruota dei colori e scegli un colore, poi porta il dito sul colore opposto. I colori opposti sulla ruota sono complementari. Se li abbini, si esaltano a vicenda e la combinazione è gradevole.
    • I colori complementari della stessa luminosità e tonalità vanno sempre bene insieme.
    • Le combinazioni complementari più usate includono blu e arancione, giallo e vuole e verde e rosa.
  4. 4
    Abbina colori analoghi. Il concetto in questo caso è rimanere all'interno di una famiglia di colore per ottenere l'armonia. Si tratta dei colori che si trovano adiacenti sulla ruota, come il blu e l'indaco. Usando varie tonalità di colori della stessa famiglia puoi creare un look sfumato che ha un effetto bellissimo e piacevole.
    • Come esempio, una gonna di jeans con una maglietta azzurra e una sciarpa indaco è un ottimo abbinamento.

    • Scegli il tuo colore preferito e abbinalo con un colore alla sua immediata destra o sinistra. Il rosso va col rosa, il giallo con l'arancione e così via. Qualunque gradazione nella stessa famiglia può essere abbinata, purché abbia la stessa tonalità, luminosità e così via.
  5. 5
    Colori caldi e freddi. I colori caldi, come il giallo, l'arancione e il rosso si trovano su un lato della ruota dei colori e i colori freddi, come il blu, il verde e il viola sono sull'altro lato. Tutti i colori possono avere un elemento freddo o caldo secondo cosa viene aggiunto.
    • Se ad esempio mescoli il viola con il rosso, otterrai un caldo e vibrante viola rossastro. Se mescolerai viola e blu, otterrai un violetto freddo e calmo. Per abbinare i colori nel modo giusto, la temperatura conta.[3]

    • Quando crei uno schema di colori per il tuo guardaroba o per decorare una stanza e vuoi ottenere un effetto coerente, abbina colori caldi con altri colori caldi e fai lo stesso con i colori freddi. Potresti, ad esempio, scegliere un abito color ruggine, una sciarpa color giallo senape crema e una borsa cognac.
    • Mescolare colori caldi e freddi nello stesso abbinamento può dare effetti divertenti e buffi o sgradevoli, secondo la tua prospettiva.[4]
  6. 6
    Considera i "toni terrosi" o i "colori neutrali". I toni terrosi non si trovano sulla ruota dei colori, e sono colori che non è facile definire. Si tratta di colori che trovano fondamento nella moda più che nella scienza. Sono spesso colori spenti quali: marrone, crema, bianco, grigio e ardesia (blu grigiastro). [5]
    • Si tratta di colori naturali e spenti che si abbinano a quasi tutti gli altri. Richiamano elementi naturali come sabbia, terra e pietra. Includono anche colori come il bianco sporco.
    • Nero, bianco e marrone chiaro o khaki sono spesso considerati colori neutrali nella moda. Solitamente vanno bene con tutti gli altri colori. Un esempio sono un paio di pantaloni neri con una blusa rosa acceso.
    • Nella moda, anche il blue jeans è spesso trattato come colore neutrale. Un paio di jeans blu ad esempio può essere abbinato con maglie di qualsiasi colore.
    • Quando decidi quali colori neutrali si abbinano alla tua tavolozza di colori, dovrai considerare la temperatura del colore. Se ad esempio il tuo schema di colori è freddo, puoi scegliere bianco intenso o blu nero come colori neutrali; dei colori più caldi stonerebbero. Per uno schema più caldo, puoi scegliere un grigio tendente al marrone o il crema.
    • Bianco e nero sono colori neutrali, ma fai attenzione, perché raramente troverai questi colori nella loro forma assoluta. Un muro biancastro potrebbe avere una tonalità gialla, ad esempio. Una maglia nera invece potrebbe avere una sfumatura blu.
    • I colori neutrali non sono noiosi! Le persone spesso erroneamente credono che colore neutrale significhi noioso e monotono. La forza dei colori neutrali è che funzionano bene in gruppo e si abbinano bene a colori primari e secondari.

2
Abbinare i Colori del Tuo Guardaroba

  1. 1
    Prova un look in tinta unita. Indossare lo stesso colore da capo a piedi produce un forte effetto. Il classico look monocromatico è tutto bianco o tutto nero, una scelta sofisticata che dà un'aria di eleganza al tuo abbigliamento. Se vuoi davvero attirare l'attenzione, prova un look monocromatico con un colore più vivace, come il rosso o il verde.
    • Dovrai fare attenzione in queste situazioni. Un look composto da abito, tacchi e borsa neri può essere fantastico, ma potresti anche dare inavvertitamente l'impressione di essere in lutto, di avere un look gotico o di essere una parrucchiera. Dovrai considerare bene tutto l'abbigliamento, non solo il colore.
    • Il segreto per far funzionare un look in tinta unita è trovare capi di colori identici. Se indosserai una maglia bianca luminosa con dei pantaloni crema non avrai un buon abbinamento, ma se troverai due capi dello stesso colore, sarai a cavallo.
    • Per rendere un look monocromatico meno estremo, rompi la monotonia con dei colori neutrali, come tacchi beige o una cintura marrone.
  2. 2
    Indossa un accento di colore. Se devi partecipare a un incontro formale che richiede di indossare un abito nero o blu scuro, puoi comunque dare personalità al tuo look con un accento di colore. Assicurati solo di scegliere un accento di temperatura simile alla base di colori neutri. Ad esempio:
    • Se stai indossando un abito nero, prova una camicia o una blusa rossa o turchese.
    • Se stai indossando un abito blu scuro, prova una camicia o una blusa gialla o rosa.
  3. 3
    Impara ad abbinare i motivi. Quando sei sicuro delle tue abilità di abbinamento dei colori, puoi iniziare a creare look davvero alla moda abbinando capi improbabili. Non limitarti ad abbinare capi in tinta unita. Sperimenta e inizia ad abbinare strisce, pois, stampe floreali e di animali le une con le altre per reinventare del tutto il tuo guardaroba.
    • Se stai indossando un capo con un motivo, abbinalo generalmente con uno in tinta unita. Se hai una gonna nera con una piccola stampa floreale, abbinala con una maglia verde che richiami il colore delle foglie. Anche se puoi unire più motivi, non è facile.
    • Anche indossare colori che risaltano può aiutarti a sfruttare al meglio il tuo guardaroba. Prova viola, arancione e giallo. Una maglia viola, una gonna arancione e delle calze gialle sono un ottimo look. Provale magari con un motivo zebrato.
    • Abbina due motivi dello stesso colore. Si tratta di una tecnica più difficile, ma che produce ottimi risultati. Il segreto è trovare un colore simile in due motivi diversi. Se ad esempio hai una blusa a strisce arancioni, potrai abbinarla a una gonna leopardata dello stesso colore.
    • Abbina motivi della stessa famiglia di colori. Puoi abbinare motivi che non siano dello stesso colore esatto ma della stessa famiglia. Un paio di pantaloncini ikat con toni beige e crema possono essere abbinati a una blusa marrone a pois.
  4. 4
    Impara a usare i colori neutrali. Si tratta di capi versatili che puoi indossare con tutto. I neutrali sono facili da integrare, ma dovresti comunque impegnarti per essere sicura che si abbinino agli altri capi che indossi. Ecco alcuni capi neutrali molto usati:
    • Jeans. Va su tutto, vero? Ricorda solo di considerare la tonalità. Un colore molto scuro si abbinerà meglio a colori diversi di un jeans chiaro.
    • Cammello o marrone. Perfetti per le tonalità spente e terrose.
    • Blu scuro. Bellissimo con le tonalità gioiello. Il blu scuro si abbina sempre molto bene anche a bianco e rosso.
    • Bianco e crema. Rendono qualunque abbigliamento più luminoso, se rispetterai la regola delle temperature.
  5. 5
    Usa gli accessori per giocare con i colori. Se sei alle prime armi nell'abbinamento dei colori, prova a sperimentare con gli accessori. Scopri gli abbinamenti che funzionano indossando più cinture, tacchi, gioielli e sciarpe. Usare accessori ti permette anche di imparare ad abbinare meglio i motivi senza spendere troppo su vestiti che potrebbero stonare con il resto del tuo guardaroba.

3
Scegliere Colori per Decorare la Tua Casa

  1. 1
    Scegli schemi di colore o tavolozze predefiniti. Se hai dei dubbi, è sempre una buona idea iniziare dai consigli dei professionisti. Quasi tutti i negozi di articoli per la casa e di vernici offrono una selezione di colori che funzionano bene insieme. Spesso includono un colore di riempimento che ti eviterà anche di scegliere quale tonalità di bianco usare.
    • Non dovrai scegliere tutti i colori della tavolozza o raccolta. Se non ti piace il verde, mentre tutto il resto ti è gradito, evita semplicemente di usare il verde. Non dovrai neppure usare tutti e dodici i colori; usa solo quelli che preferisci.
    • Non dovrai acquistare la vernice per usare quel colore in casa. Potresti ad esempio volere un po' di arancione in casa, ma dipingere tutta una stanza di arancione ti sembra un'idea troppo estrema. Porta quel colore con dei cuscini, dei quadri, delle tende, dei copriletto, ecc.
  2. 2
    Scegli colori diversi per le vernici e per le stoffe. Non abbinare una parete con un divano dello stesso identico colore. Anche se questi oggetti tecnicamente sono "abbinati", non si esalteranno a vicenda e non appariranno al meglio. Entrambi i colori sembreranno invece smorzati. Ecco alcune idee che puoi provare:[6]
    • Scegli colori della stessa famiglia. Se hai dipinto di blu la parete, prova un divano blu-verde. Se la parete è gialla, scegli mobili rossi e arancioni. I colori creeranno belle armonie invece di cancellarsi a vicenda.
    • Puoi scegliere anche colori contrastanti per un effetto più forte. Acquista una poltrona imbottita viola da mettere nella tua stanza giallo sole, oppure prova un divano corallo acceso che faccia da contrasto alle pareti turchesi.
  3. 3
    Considera se dipingere un muro di un colore diverso. Molte persone non vogliono dipingere un'intera stanza con un colore vivace, perché si tratta di una mossa audace e rischiosa. Una parete colorata però ti dà la possibilità di sperimentare un colore senza impegnarti troppo. Ecco come fare:
    • I colori saturi possono avere un forte effetto sul tuo stato emotivo. Una stanza rosso acceso può farti sentire nervoso, mentre una grigia scura può farti sentire triste.
    • I colori forti però possono influenzare una persona positivamente. Una stanza arancione può farti sentire gioioso e creativo, mentre una grigio scuro può farti sentire concentrato e sofisticato. Persone diverse reagiscono in modo diverso ai colori.
    • Scegli la parete più corta della stanza, ad esempio la zona intorno alla porta d'ingresso o sopra il bancone della cucina. Dipingila di un colore acceso che si abbini al colore neutrale della stanza.
    • Oppure puoi usare un colore contrastante. Dipingere i bordi di una stanza con un colore contrastante le dà un aspetto eclettico e divertente. Puoi anche creare rifiniture con stencil.
    • Ricorda che la temperatura del colore di una stanza può influenzare la sua atmosfera. Una stanza blu può avere un effetto sedativo, mentre una giallo accesso può essere troppo stimolante. Usare solo una nota di colore intenso può dare alla stanza l'atmosfera che cerchi senza essere troppo invadente.
  4. 4
    Sperimenta con le decorazioni colorate. Se non vuoi prendere l'impegno di dipingere le pareti di rosa o acquistare un divano giallo, puoi comunque aggiungere colore alla tua casa grazie alle decorazioni. I cuscini, vasi, orologi, fiori, librerie e altri soprammobili possono aggiungere esplosioni di colore e ravvivare una stanza. Considera gli aspetti seguenti quando scegli le decorazioni:
    • Scegli colori della stessa famiglia. Procurati alcune decorazioni che si abbinano bene, così che la stanza sembri ordinata. Prova ad esempio una libreria verde, un paio di vasi verde mare sopra il camino e una collezione di cuscini e coperte turchesi e verdi.
    • Evita di usare troppi colori nella stessa stanza. Come linea guida generale, tre colori sono il massimo: colore principale, colore d'accento e colore di rifinitura. Scegli stili semplici, o la stanza potrebbe sembrare male abbinata.

Consigli

  • È consigliabile controllare sul cerchio cromatico il colore che incontra la punta dei tuoi campioni di colore.
  • Scegli in base alle tue preferenze. Se credi che i colori che hai abbinato stiano bene insieme, e se hai rivisto il tuo abbinamento in base agli strumenti forniti in questo articolo, opta per la combinazione che più ti piace, specialmente nel caso in cui si tratti di qualcosa di personale come la tua casa, la tua opera d’arte, o il tuo guardaroba.
  • Usa uno strumento online per aiutarti a capire quali colori possono essere abbinati. Dato che lo spettro dei colori include molte più tonalità di quelle presenti su una semplice ruota dei colori, prova a usare una risorsa online che ti aiuti.[7]

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 14 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Disegno

In altre lingue:

English: Match Colors, Español: combinar colores, Português: Combinar Cores, Русский: подобрать цвета, 中文: 搭配颜色, Français: combiner des couleurs, Deutsch: Farben richtig kombinieren, Bahasa Indonesia: Memadukan Warna, Nederlands: Kleuren combineren, Čeština: Jak kombinovat barvy, ไทย: จับคู่สี, العربية: التنسيق بين الألوان, Tiếng Việt: Phối màu

Questa pagina è stata letta 33 665 volte.
Hai trovato utile questo articolo?