Come Accettare le Critiche con Eleganza e Gratitudine

Scritto in collaborazione con: Paul Chernyak, LPC

In questo Articolo:Accettare le Critiche e Mantenere la CalmaReagire con EleganzaApprezzare le Critiche24 Riferimenti

Come reagisci di fronte alle critiche? Molte persone fanno fatica a non sentirsi ferite, si mettono sulla difensiva o si arrabbiano. Purtroppo, queste reazioni portano a comportamenti che possono peggiorare la situazione e che ci fanno sentire offesi e non ascoltati. Fortunatamente, esistono delle strategie per migliorare la nostra capacità di reagire alle critiche con eleganza e gratitudine, ma anche per diventare persone migliori e instaurare relazioni più costruttive nella nostra vita.

Parte 1
Accettare le Critiche e Mantenere la Calma

  1. 1
    Stai attento a evitare reazioni brusche.[1] C'è un motivo per cui "foga del momento" è un'espressione piuttosto diffusa. Quando discutiamo con qualcuno, tendiamo a essere poco riflessivi e consapevoli di ciò che accade, sia a noi stessi che all'altra persona. La consapevolezza può aiutarci a rimanere concentrati sulla situazione, senza produrre giudizi di sorta. In questo modo, possiamo avere una visione più chiara e guadagnare la libertà di scegliere come reagire.
    • Riconosci i tuoi pensieri e il tuo stato emotivo. Considera i tuoi pensieri dal punto di vista di un osservatore incuriosito, senza "lasciarti coinvolgere". Definisci le tue emozioni senza giudicarle. Una descrizione composta da una singola parola può essere utile per afferrarle. Se ti irriti per ciò che il tuo interlocutore sta dicendo, presta attenzione alla sensazione dell'aria che passa attraverso le narici.[2]
    • Per esempio, se incominci a irritarti mentre l'altra persona sta parlando, concediti un momento per dire a te stesso: "Mi sto innervosendo". In questo modo, riuscirai a restare in contatto con la tua parte emotiva.
    • Distanziati emotivamente dalla circostanza guardandola da una prospettiva ragionevole. Ad esempio, in passato probabilmente avrai avuto a che fare con altre critiche e sei stato in grado di analizzare perché ti sei sentito offeso o dispiaciuto. Prova anche a tener presente che nell'insieme una singola critica è una piccola esperienza che può insegnarti a crescere.
  2. 2
    Pratica la respirazione profonda. La respirazione profonda stimola il sistema nervoso parasimpatico dell'organismo, responsabile del senso di tranquillità.[3] Fare qualche respiro profondo, inspirando in modo da espandere lo stomaco mentre il petto rimane al suo posto, è un modo semplice e veloce per calmarsi sfruttando principi fisiologici basilari. Puoi farlo proprio prima di ricevere delle critiche, in modo da prepararti, ad esempio, a una valutazione sulle tue prestazioni da parte del capo. Puoi utilizzare questo metodo anche mentre sei sottoposto a qualche critica, ad esempio quando vieni rimproverato da un genitore, per affrontare la situazione nel modo migliore e stare meno sulla difensiva.
  3. 3
    Fai movimento fisico. Se hai la possibilità di allontanarti dalla discussione per un po' di tempo – cosa che è consigliabile – sfrutta questi momenti per muoverti.[4] L'esercizio aerobico, come il jogging, procura benessere alle zone del cervello deputate a gestire stress, ansia e attacchi contro la propria autostima. Corroborando queste aree, sarai meno vulnerabile alle critiche.[5]
  4. 4
    Ascolta musica. È un metodo sicuro e affidabile per regolare l'umore.[6] Interrompendo la discussione e ascoltando i tuoi artisti musicali preferiti, riuscirai a trasformare il tuo stato d'animo e a riprendere il discorso da una prospettiva diversa. Può essere fondamentale sviluppare una nuova visione sulla situazione per accettare le critiche, senza stare sulla difensiva.
    • Per esempio, ascolta una canzone che ti piace, legata a un periodo felice della tua vita. Ti rammenterà una serie di ricordi positivi e cambierà il tuo stato d'animo.[7]
  5. 5
    Sii amorevole e gentile. La "gentilezza amorevole" è una forma di pratica meditativa che, come è stato dimostrato, aumenta le emozioni positive e crea un atteggiamento di apertura verso la gente.[8] Si pratica recitando, in silenzio o ad alta voce, un mantra che augura pace e felicità, sia a se stessi che agli altri.
    • Ad esempio, prova a dire: Che io sia libero dal pericolo. Che io sia felice. Che io sia immune alla sofferenza. Che la mia mente possa riconciliarsi. Che io possa fare amicizia con il mio corpo. Che io possa vivere in pace. Che io possa essere a mio agio.
    • Ripeti questo mantra per un'altra persona, sostituendo "io" con il suo nome.
    • Puoi modificarlo in base alla situazione, sostituendo "pericolo" con "torto", "sofferenza" con "danno personale" e "riconciliarsi" con "non avere conflitti".
  6. 6
    Accetta il fatto che ti senti ferito. Riconoscere il proprio dispiacere è il primo passo per reagire con maggiore attenzione e con un ego meno coinvolto. Quando rimuginiamo, vuol dire che non riusciamo a discernere quanto ci è accaduto. Torniamo ripetutamente sul dolore che proviamo, come se fosse una ferita aperta, finché non diamo alla situazione l'attenzione che merita.[9] Le parole di un amico, un familiare o un collega possono farci male, perciò non bisogna fingere che tutto vada bene, quando è il contrario.
    • Cerca di distinguere tra critiche volutamente dannose e critiche che possono calpestare il proprio ego, ma che, in fondo, non costituiscono attacchi personali.

Parte 2
Reagire con Eleganza

  1. 1
    Usa l'umorismo per placare gli animi. Alcuni studi dimostrano che l'umorismo contribuisce in maniera efficace ad allontanare le critiche e a migliorare i rapporti sociali.[10] Una battuta fatta al momento giusto può sdrammatizzare un confronto polemico e ristabilire il rapporto con l'altra persona.
    • Scherza sul contesto che circonda sia te sia il tuo interlocutore in modo da dissipare l'animosità, ad esempio prendendo di mira il tempo o qualcosa di divertente che accade intorno a voi.
    • Assicurati che la battuta non sia a scapito dell'altra persona!
  2. 2
    Prova la tecnica del "fogging". Si tratta di una tecnica della comunicazione assertiva che permette di dare all'interlocutore un po' di terreno senza esagerare.[11] Puoi utilizzarla per far sapere all'altra persona che sei disposto a esaminarti onestamente, senza rifiutare del tutto le sue critiche, anche se nel complesso non sei d'accordo.
    • Esempio: se una persona ti dice che arrivi sempre in ritardo alle riunioni, puoi risponderle: Sì, ieri sono arrivato in ritardo alla riunione.
  3. 3
    Ammetti le tue colpe. Puoi usare "asserzioni negative" se la persona disapprova un tuo comportamento e vuoi comunicarle che, pur essendo d'accordo su un punto specifico, le sue critiche non ti definiscono come persona.[12] L'ammissione di una colpa non circoscrive la persona nei limiti del suo errore, soprattutto se riconosce di aver sbagliato e ha desiderio di cambiare.
    • Esempio: se arrivi spesso in ritardo alle riunioni, puoi dire: Sì, sono arrivato in ritardo a varie riunioni di recente. Mi dispiace. Cercherò di essere puntuale, d'ora in avanti.
  4. 4
    Rivolgi domande a risposta libera.[13] Per assicurarsi che le persone riconoscano che sei corretto e garbato, prova a chiedere se hanno altre critiche di cui discutere insieme. Dimostrerai di voler essere onesto con te stesso e che non senti la necessità di metterti sulla difensiva, perché ti accetti anche se ricevi critiche, dal momento che riesci a vederle come un'opportunità per migliorare.
  5. 5
    Allontanati dalla situazione. A volte, il metodo più elegante per gestire le critiche ostili consiste nel lasciare la stanza. In questo modo, consentirai all'altra persona di calmarsi e potrai proteggerti da eventuali pericoli. Difendersi evitando i conflitti può essere produttivo e sano quanto affrontarli. Dipende dalle circostanze.[14]

Parte 3
Apprezzare le Critiche

  1. 1
    Prendi le distanze dalle critiche.[15] Anche se il tuo modo di agire fa imprescindibilmente parte di te, non è tutto e non denota tutto ciò che sei in grado di fare. Pensa ai grandi artisti, atleti, musicisti e uomini d'affari che hanno iniziato con poco e che all'inizio potrebbero aver incontrato disapprovazioni.[16] Non è detto che la percezione della tua persona dipenda interamente dai tuoi comportamenti attuali o passati.
    • Invece di prendere le critiche come attacchi personali su quanto vali come persona, considerale circoscritte a una vicenda particolare che emerge durante la discussione. Se vieni criticato per aver scritto male una relazione, prendi in considerazione il fatto che con la pratica potresti migliorarla. Accetta le critiche, senza generalizzare troppo.
  2. 2
    Ascolta attentamente il tuo interlocutore. Sii generoso quando giudichi le intenzioni di chi hai di fronte. È probabile che voglia offrirti effettivamente una critica costruttiva e aiutarti a migliorare in futuro. Dopo averlo ascoltato, saprai valutare se le sue intenzioni sono buone o se intende semplicemente screditarti. Se si tratta di un attacco, puoi semplicemente ignorare le sue parole.[17]
    • Evita di prendere le critiche "utili" in maniera personale. In realtà, le critiche costruttive sono importanti per imparare a migliorare le proprie capacità. Ad esempio, se frequenti un corso di inglese e l'insegnante mette in evidenza un errore in un esercizio, ringrazialo per la correzione, perché ti servirà per scrivere meglio.
    • Le ricerche dimostrano che il successo e la felicità dipendono anche dalla capacità di esporsi, mostrando i propri punti deboli.[18] Essere disposti ad ascoltare le critiche è un aspetto importante di questa capacità.
  3. 3
    Fai del tuo meglio, la prossima volta. Se le critiche si rivolgono a un comportamento in particolare e mostri margini di miglioramento, sii grato per l'attenzione che ti viene offerta, in modo da poter correggere i tuoi errori. Qualsiasi critica può effettivamente schiudere un tesoro che ti arricchisce, anche se le intenzioni dell'altra persona non sono delle migliori.[19]
    • Sii paziente con te stesso. L'evoluzione personale può dispiegare potenti energie durante la vita, ma anche la comprensione di se stessi è una componente essenziale per una crescita positiva.[20]
  4. 4
    Sfrutta le esperienze per crescere. La pratica rende perfetti, quindi considera questa esperienza come un'opportunità per perfezionare la tua capacità di gestire le critiche.[21] Ringrazia il tuo interlocutore per averti dato l'occasione di mettere in pratica i comportamenti descritti in questo articolo.
    • Ringrazialo solo se è stato sincero! Il sarcasmo può sembrare appagante in questi casi, ma è un modo di comunicare ostile, spesso percepito in maniera negativa, e può creare ulteriori attriti verso chi ti sta di fronte.[22]

Consigli

  • Concediti un certo margine di manovra, se le prime volte non hai padronanza dell'arte di accettare le critiche con eleganza e gratitudine. Spesso le critiche toccano quel senso di inadeguatezza vissuto durante le esperienze infantili, perciò, quando qualcuno critica il tuo comportamento, è come se facessi un viaggio indietro nel tempo, all'epoca in cui eri più piccolo e vulnerabile.[23]

Avvertenze

  • Se ti attaccano in continuazione o sei vittima di bullismo o di aggressioni verbali, dovrai adottare delle misure più efficaci per fermare tutto questo, come denunciarne l'autore a chi di dovere (il manager o il capo, un insegnante o persino la polizia).
  • Non ricambiare gli attacchi, altrimenti non fai altro che alimentare questo circolo vizioso! Invece, chiediti perché il tuo interlocutore è arrabbiato con te, se ti sembra che indirizzi le sue critiche con ostilità e risentimento.[24]

Riferimenti

  1. https://www.psychologytoday.com/blog/the-journal-best-practices/201208/how-have-great-argument-application-mindfulness
  2. http://www.mayoclinic.org/healthy-lifestyle/consumer-health/in-depth/mindfulness-exercises/art-20046356?pg=2
  3. http://www.unm.edu/~lkravitz/Article%20folder/Breathing.html
  4. https://www.psychologytoday.com/blog/emotional-fitness/200908/top-10-tools-avoid-ugly-arguments
  5. http://www.unm.edu/~lkravitz/Article%20folder/exandpsychological2.html
  6. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3741536/
  7. http://blogs.psychcentral.com/positive-psychology/2011/06/how-music-can-improve-your-mood/
  8. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3156028/
  9. http://www.apa.org/monitor/nov05/cycle.aspx
Mostra altro ... (15)

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Paul Chernyak, LPC. Paul Chernyak lavora come Counselor Professionista Matricolato a Chicago. Si è laureato all'American School of Professional Psychology nel 2011.

Categorie: Sviluppo Personale

In altre lingue:

English: Accept Criticism With Grace and Appreciation, Español: aceptar las críticas con amabilidad y agradecimiento, Português: Aceitar as Críticas de Forma Amável e Grata, Русский: воспринимать критику c благодарностью, 中文: 用优雅和感谢应对批评, Français: accepter les critiques avec grâce et reconnaissance, Bahasa Indonesia: Menerima Kritik secara Elegan dan Apresiatif, ไทย: ยอมรับคำวิจารณ์ด้วยความเต็มใจและเห็นประโยชน์ของคำวิจารณ์นั้น, العربية: تقبّل الانتقاد بترحاب وتقدير, 한국어: 비판을 예의 바르게, 그리고 감사한 마음으로 받아 들이는 법, Nederlands: Kritiek beleefd en met waardering accepteren

Questa pagina è stata letta 9 456 volte.
Hai trovato utile questo articolo?