Scarica PDF Scarica PDF

Se conosci una donna vittima di abusi, che si tratti di un'amica, una persona della famiglia o una collega, è molto importante sapere quali sono i segnali specifici a cui fare attenzione. L'abuso può essere fisico, psicologico, economico e di altra natura. Se qualcuno che conosci è stato abusato, puoi saperne di più su come aiutarlo leggendo il metodo 4. Se in questo momento sei testimone di abusi, chiama la polizia e denuncia l'accaduto.

Metodo 1 di 4:
Riconoscere l'Abuso Fisico e Sessuale

  1. 1
    Conosci che cos'è un abuso fisico. L'abuso fisico è qualsiasi azione fatta a una donna con l'intenzione di nuocerle o metterla in pericolo. Può anche essere un atto che la costringe ad agire in una determinata situazione contro la sua volontà. L'abuso fisico può includere:
    • Prendere a pugni, calci, picchiare o attaccare una donna fisicamente.
    • Usare un'arma per ferire fisicamente una donna.
    • Utilizzare la forza fisica per costringere una donna a fare qualcosa, per sottometterla o per prendere il controllo su di lei.
  2. 2
    Individua i segnali che indicano abuso fisico su una donna. L'abuso fisico è accompagnato spesso da lesioni, come tagli e lividi. La persona che abusa può costringere la donna a coprire queste lesioni. Se vedi una persona nelle seguenti condizioni, molto probabilmente è vittima di abusi:
    • Se ha segni di lesioni tra cui ustioni, contusioni, ferite aperte e fratture inspiegabili.
    • Se evita il contatto con tutti.
    • Se trema e si spaventa facilmente.
  3. 3
    Conosci che cos'è un abuso sessuale. L'abuso sessuale avviene quando una donna è costretta a compiere atti sessuali contro il suo consenso. Può anche verificarsi quando un altro soggetto controlla la sua capacità di scegliere che cosa fare con il proprio corpo, come ad esempio costringerla a portare avanti una gravidanza o interromperla. L'abuso sessuale può anche includere:
    • Forzare la donna ad avere o partecipare a rapporti sessuali, oppure costringerla a guardare mentre qualcun altro ha rapporti sessuali.
    • Fare del male a una donna durante un rapporto sessuale.
  4. 4
    Riconosci i segni dell'abuso sessuale su una donna. Esistono alcuni segni a cui fare attenzione se temi che una donna di tua conoscenza sia abusata sessualmente. Tuttavia, si tratta perlopiù di segni fisici, che possono essere coperti dall'abbigliamento e, pertanto, più difficili da riconoscere. Includono:
    • Lividi su glutei, seno e genitali.
    • Difficoltà a camminare, sedersi o muoversi.
    • Gravidanze inspiegabili, malattie a trasmissione sessuale o dolori di stomaco e addominali.
    • Sintomi di spossatezza.
  5. 5
    Ascolta se dà giustificazioni insensate. Un segnale piuttosto frequente di abusi fisici è trovare scuse poco credibili per giustificare le ripetute lesioni. La donna può presentare ogni giorno una ferita nuova e una nuova giustificazione. Chi abusa di lei può minacciarla con più violenza se dice a qualcuno che cosa realmente le è accaduto, perciò trova una scusa per ogni lesione.
    • Se noti che una donna di tua conoscenza sembra avere una lesione nuova ogni giorno, dovresti valutare di affrontare la situazione. Per ulteriori informazioni, leggi il metodo 4.
  6. 6
    Tieni conto se non ti è permesso di vedere o interagire con la donna per motivi sospetti. Alcune volte chi abusa può costringere la donna a rimanere isolata per nascondere le ferite inflitte su di lei.
    • Se hai espresso il desiderio di vedere la tua amica in diverse occasioni, ma si è rifiutata o ha presentato strane giustificazioni, il tuo sospetto potrebbe essere fondato.
    Pubblicità

Metodo 2 di 4:
Riconoscere l'Abuso Psicologico

  1. 1
    Conosci che cosa vuol dire abuso psicologico. Si tratta di maltrattamenti verbali o psicologici al fine di controllare o sottomettere un'altra persona. Questo tipo di abuso può manifestarsi in vari modi, tra cui:
    • Criticare costantemente la donna deridendo di lei, rimproverandola o usando prepotenza.
    • Utilizzare in modo preoccupante sentimenti di gelosia, ostilità, aggressione, oppure intimidire e manipolarla.
    • Mostrare insoddisfazione e irriconoscenza, anche quando la donna fa tutto ciò che può per rendere felice l'altra persona.
    • Minacciare e spaventare la donna con gesti e azioni senza farle male fisicamente.
  2. 2
    Cerca i segni di abuso psicologico. Quando una donna si trova in una relazione psicologicamente abusiva, può cominciare modificare il comportamento. Le relazioni abusive possono condizionare la psiche di una donna che, se una volta era socievole e disponibile, può allontanarsi o entrare in depressione. Se una donna che conosci sviluppa i seguenti comportamenti, è probabile che viva un rapporto psicologicamente abusivo.
    • Mostra poca fiducia in se stessa e non ha autostima.
    • È a disagio quando deve esprimere le sue opinioni e non riesce a mantenere il contatto visivo con il suo interlocutore.
    • Rinuncia a interagire con altre persone, specificando che il suo partner è un tipo "molto geloso" o "protettivo".
    • Piange molto o sembra aver pianto da poco: gli occhi possono essere rossi e gonfi e avere occhiaie.
  3. 3
    Tieni conto che l'abuso psicologico può condizionare anche la libertà religiosa. L'abuso psicologico può anche manifestarsi negando alla donna il diritto di praticare la propria religione. Chi abusa di lei può denigrare la sua fede o le sue convinzioni religiose. Chi è autore degli abusi può anche:
    • Limitarle l'accesso ai luoghi di culto.
    • Proibirle di compiere atti religiosi.
    • Costringerla ad aderire alla religione di chi abusa contro la sua volontà.
    Pubblicità

Metodo 3 di 4:
Riconoscere l'Abuso Economico e in Ambito Lavorativo

  1. 1
    Conosci a che cosa si riferisce un abuso economico. Consiste nel prendere il controllo della situazione finanziaria e delle proprietà di una donna senza il suo consenso. Chi abusa può impadronirsi con forza delle informazioni finanziarie e dell'identità della donna, per accedere alle sue finanze. L'abuso economico può anche includere i seguenti comportamenti:
    • Rubare soldi alla donna o alla famiglia della donna.
    • Costringere la donna a dare le informazioni sui suoi conti bancari.
    • Controllare ciò che la donna può comprare oppure concederle solo un parte di quello che è suo anche in mancanza della sua volontà.
    • Non dare alla donna soldi sufficienti per prendersi pienamente cura di sé o della sua famiglia.
    • Forzare la donna a pagare soldi, titoli e altri beni.
  2. 2
    Cerca i segni dell'abuso economico. Anche se questo genere di abuso è più difficile da riconoscere rispetto ad altre forme di maltrattamento, esistono alcuni segnali a cui fare attenzione se ritieni che una donna subisca abusi di natura economica.
    • Se una donna ha un lavoro ben retribuito, ma porta vestiti vecchi e laceri, o sembra malnutrita, può essere vittima di abusi economici.
    • Renditi conto se è molto attenta sui soldi, risparmia da tutti i punti di vista e molto raramente compra qualcosa. Nota che tutto questo probabilmente indica solo che sta cercando di risparmiare denaro. Pertanto, è consigliabile sollevare l'argomento chiedendole con delicatezza: "Stai mettendo i soldi da parte per un bel viaggio?", oppure dicendo qualcosa per introdurre l'argomento.
    • Osserva se i suoi beni sono rovinati o danneggiati, o se ha perso improvvisamente gran parte delle sue proprietà.
    • Presta attenzione se non riesce ad accedere ai suoi conti bancari o ad andare in banca.
  3. 3
    Tieni conto che l'abuso può verificarsi in ambito lavorativo. Questo tipo di abuso può anche essere chiamato molestia sessuale. Gli abusi sul posto di lavoro avvengono quando una donna deve affrontare avances di natura sessuale, azioni verbali o fisiche con cui qualcun altro la denigra o la prevarica, oppure quando è minacciata dai colleghi, sia fisicamente che verbalmente. Gli abusi in ambito lavorativo hanno luogo se:
    • Il lavoro della donna è condizionato dalle avances di carattere sessuale o dagli abusi dei suoi colleghi.
    • La capacità della donna di svolgere il lavoro è ostacolata da molestie sessuali o minacce verbali.
    • Si sente intimidita, spaventata o offesa da persone che si comportano in questo modo.
  4. 4
    Presta attenzione ai segni di abuso sul posto di lavoro. Se pensi che una donna subisca abusi in ambito lavorativo, ma non si è fatta avanti e non ha detto nulla, fai attenzione ai segnali che indicano questa situazione, tra cui:
    • La donna sembra spaventata quando si mette al lavoro ed evita l'ufficio il più possibile.
    • È spesso assente o in ritardo sul lavoro.
    • Il rendimento lavorativo è diminuito, sebbene in passato abbia dimostrato di essere in grado di svolgere il suo lavoro.
    Pubblicità

Metodo 4 di 4:
Aiutare un'Amica che Subisce Abusi

  1. 1
    Chiama un linea che offre assistenza, se non sai come affrontare l'amica o se temi che una donna stia correndo un serio pericolo. Se sei preoccupato per una donna che conosci, che si tratti di un'amica, una collega o una conoscente, ma non sai come aiutarla senza esporla a ulteriori pericoli, contatta un ente che possa darti una mano:
    • Telefono Rosa: 06.37.51.82.82. Offre il servizio di ascolto e accoglienza delle donne vittime di violenza, consulenza e assistenza legale, consulenza psicologica, sostegno alla genitorialità, sportello antistalking e molto altro ancora.[1]
    • Numero di pubblica utilità 1522 e Rete Nazionale Antiviolenza. Il numero è attivo 24 ore su 24 per tutti i giorni dell'anno ed è accessibile dall'intero territorio nazionale gratuitamente, sia da rete fissa che mobile, con un'accoglienza disponibile nelle lingue italiano, inglese, francese, spagnolo, russo e arabo. Le operatrici telefoniche dedicate al servizio forniscono una prima risposta ai bisogni delle vittime di violenza di genere e stalking, offrendo informazioni utili e un orientamento verso i servizi socio-sanitari pubblici e privati attivi a livello locale.[2]
    • Oppure contatta uno dei numerosi Centri Antiviolenza disseminati su tutto il territorio italiano.
  2. 2
    Trova il tempo per parlare con la tua amica e dille che sei preoccupato per la sua sicurezza. Cerca di parlarle a quattrocchi e lontano da tutti coloro che sospetti possano abusare di lei.
    • Avendo una conversazione in privato, potrai aiutarla ad aprirsi.
  3. 3
    Condividi alla tua amica il tuo timore riguardo al fatto che non è al sicuro. Parla dei momenti in cui hai avuto paura per lei o in cui hai notato che agisce in modo strano. Cerca di aiutarla a capire che non deve vivere in queste condizioni e che può uscirne.
    • Metti in chiaro che sei accanto a lei per sostenerla in tutti i modi possibili.
  4. 4
    Sostienila e ascolta tutto ciò che ha da dire. Tieni presente che potrebbe essere molto difficile per lei raccontare le sue esperienze. Ascolta tutto quello dice e metti in chiaro che sei dalla sua parte.
    • Considera di offrirle un sostegno particolare, che si tratti di portarla da qualche parte, di aiutarla con i figli o di darle solo una spalla su cui piangere.
  5. 5
    Non farla sentire in colpa. Anche se forse nutri sentimenti di rabbia nei confronti di chi abusa di lei, cerca di non far sentire in colpa la tua amica e non di farla vergognare della sua situazione, dicendo qualcosa come "Perché non lo hai ancora lasciato?". Invece, usa la tua preoccupazione per farle capire che ha diverse alternative.
    • Prova a parlarle in questo modo: "Ho davvero paura quando penso che sei sola con lui. Voglio aiutarti a trovare una soluzione in un modo o nell'altro".
  6. 6
    Suggeriscile di parlare con un professionista che possa aiutarla. Cerca di incoraggiare la tua amica a cercare l'aiuto di un professionista, telefonando a un numero per le violenze domestiche o anche contattando la polizia.
    • Anche se forse avrai la tentazione di contattare enti e istituzioni, è meglio che sia lei a chiedere aiuto.
  7. 7
    Discuti di un piano di sicurezza. Aiuta la tua amica a organizzare un piano che tenga lei e la sua famiglia al sicuro. Parlale delle seguenti soluzioni:
    • Modalità per fuggire dal suo aggressore, insieme con i figli e, se possibile, con i suoi animali domestici.
    • Luoghi in cui potrebbe andare e in cui il suo aggressore non si recherà a cercarla, come una casa di accoglienza per donne maltrattate o la casa di una persona amica in cui chi abusa di lei non può trovarla.
    • Discutere dei modi per ottenere un ordine di protezione del tribunale, che costringa l'aggressore a stare lontano dalla donna.
  8. 8
    Cerca di esserle d'aiuto, indipendentemente da che cosa decide. Purtroppo, le donne che vivono una relazione violenta spesso scelgono di rimanere con l'aggressore per diverse ragioni. La tua amica potrebbe decidere di lasciarlo, ma è anche probabile che poi ritorni da lui. Se lo fa, continua a offrire tutto il tuo sostegno e cerca di incoraggiarla ad allontanarsi da chi abusa di lei.
    • Se la tua amica decide di lasciare l'aggressore una volta per tutte, cerca di sostenerla emotivamente durante questi momenti molto difficili. Offriti di aiutarla a rivolgersi ai servizi che lavorano con le donne vittime di abusi.
    Pubblicità

Consigli

  • Se sei testimone di un abuso, chiama immediatamente la polizia. È possibile che ti venga richiesto di fornire un resoconto verbale o scritto della situazione a cui hai assistito.

Pubblicità

wikiHow Correlati

Fargli Sentire la Tua MancanzaFargli Sentire la Tua Mancanza
Smettere di Amare Qualcuno Che Non Ti AmaSmettere di Amare Qualcuno Che Non Ti Ama
Capire se Non Sei Più Innamorato del Tuo PartnerCapire se Non Sei Più Innamorato del Tuo Partner
Capire se un Ragazzo Non è Più Interessato a TeCapire se un Ragazzo Non è Più Interessato a Te
Capire se un Ragazzo ti Cerca solo per il SessoCapire se un Ragazzo ti Cerca solo per il Sesso
Dire a una Ragazza che Ti Piace Senza Essere RespintoDire a una Ragazza che Ti Piace Senza Essere Respinto
Dimenticarsi di una PersonaDimenticarsi di una Persona
Dimenticare una Persona che AmiDimenticare una Persona che Ami
Superare l'Ossessione per una PersonaSuperare l'Ossessione per una Persona
Capire se la Relazione è FinitaCapire se la Relazione è Finita
Comportarsi con un NarcisistaComportarsi con un Narcisista
Dimenticare un Ex che Ami AncoraDimenticare un Ex che Ami Ancora
Capire Quando la Tua Ragazza Vuole LasciartiCapire Quando la Tua Ragazza Vuole Lasciarti
Capire se l'Ex Tiene Ancora a TeCapire se l'Ex Tiene Ancora a Te
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 9 072 volte
Questa pagina è stata letta 9 072 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità