Come Acquisire Fiducia in se Stessi

4 Parti:Alimentare un Atteggiamento PositivoGestire le EmozioniPrenderti Cura di TeDarti degli Obiettivi e Assumerti dei Rischi

La sicurezza di sé, combinazione di autoefficacia e autostima, è una parte essenziale dell'essere umano.[1] L'autoefficacia è quel senso o quella credenza interiore che ci fa sentire in grado di portare a termine una varietà di incarichi e di raggiungere i nostri obiettivi. L'autostima è un sentimento similare, ma maggiormente connesso alla credenza di essere generalmente abili nello svolgere le nostre attività e di meritare di vivere una vita felice. Di norma una persona sicura di sé è capace di apprezzarsi, non teme di correre dei rischi al fine di vedere realizzati i propri obiettivi personali e professionali e rivolge pensieri positivi al futuro. [2] Al contrario, una persona con una scarsa sicurezza di sé ritiene che il raggiungimento dei propri traguardi sia poco probabile e tende ad avere una prospettiva negativa di se stessa e dei suoi desideri.[3] La buona notizia è che la sicurezza in se stessi è una qualità che si può riuscire a sviluppare per proprio conto.

Parte 1
Alimentare un Atteggiamento Positivo

  1. 1
    Identifica i tuoi pensieri negativi.[4] I tuoi pensieri negativi potrebbero essere simili a: "Non posso farcela", "Fallirò sicuramente", "Nessuno vuole ascoltare quello che ho da dire". Tale voce interiore, inutile e pessimistica, ti impedirà di sviluppare una buona autostima e la giusta sicurezza di te.
  2. 2
    Trasforma i pensieri negativi in positivi. Mano a mano che noti il sopraggiungere di un pensiero negativo, riformulalo in termini positivi. Prova per esempio a dargli la forma di un'affermazione positiva,[5] come: "Ho intenzione di fare del mio meglio per riuscirci", "Impegnandomi posso farcela" o "Le persone mi ascolteranno". Inizia gradualmente, formulando ogni giorno qualche pensiero positivo.
  3. 3
    Non consentire che i pensieri negativi siano più frequenti di quelli positivi. Il tuo obiettivo a lungo termine è quello di ampliare lo "spazio cerebrale" destinato alla positività, a discapito di quello dedicato ai pensieri sfavorevoli. Meglio sarai in grado di contrastare positivamente i pensieri negativi rivolti a te stesso, più naturale diverrà il relativo processo.
  4. 4
    Crea una rete di sostegno positiva.[6] Entra in connessione con le persone che ti sono care, amici o famigliari che siano, per riuscire a mantenere una prospettiva costruttiva. Per lo stesso motivo, stai alla larga dalle persone o dalle attività tossiche, che ti fanno sentire male con te stesso.[7]
    • Talvolta, criticandoci costantemente e rivolgendoci continui commenti negativi, anche le persone che chiamiamo amiche possono riuscire a farci sentire male con noi stessi.
    • Anche un famigliare ben intenzionato che decide di dire la propria in merito a ciò che "dovresti" o "non dovresti" fare può rivelarsi un'arma pericolosa capace di distruggere la sicurezza che hai in te stesso.
    • Imparando ad acquisire e a mantenere un atteggiamento positivo e muovendo i passi necessari verso il raggiungimento dei tuoi obiettivi, affinerai la tua capacità di riconoscere questi "signornò". A tal punto, dovrai fare il possibile per limitarne la frequentazione così da proteggere la fiducia conquistata.
    • Fermati a riflettere e nota quali sono le persone realmente in grado di supportarti, tirarti su il morale e farti sentire bene. Impegnati a trascorre più tempo in loro compagnia.
  5. 5
    Stai alla larga dai "promemoria negativi". Non sprecare il tuo tempo con le cose che in passato ti hanno fatto sentire male con te stesso. Potrebbero essere ricordi di tempi andati, abiti in cui non entri più o luoghi che ormai non si addicono alle tue nuove scelte di vita e al tuo desiderio di avere maggiore fiducia in te stesso. Sebbene talvolta potrebbe non essere possibile allontanarti da ogni fonte negativa, sarà importante impegnarti a smettere di esserne influenzato. La tua sicurezza ne trarrà notevoli benefici.[8]
    • Trova il tempo di fermarti a riconoscere tutte le cose che ti stanno buttando giù di morale; potrebbero includere degli amici meschini, una carriera che ha smesso di stimolarti o una situazione sentimentale spesso insopportabile.
  6. 6
    Identifica i tuoi talenti. Ogni persona possiede delle speciali abilità: fermati a scoprire in che cosa eccelli e poi concentrati sui tuoi propri talenti. Concediti il permesso di sentirtene orgoglioso. Impegnati a esprimere la tua personalità, per esempio attraverso l'arte, la musica, la scrittura o il ballo. Scopri cosa ti piace fare e coltiva quei talenti che vanno di pari passo con i tuoi interessi.[9]
    • Avere interessi e hobby diversi non solo ti permetterà di avere maggiore fiducia in te stesso; ti darà anche la possibilità di incontrare nuovi amici che condividono le tue stesse passioni.
    • Oltre ad avere un effetto terapeutico, dedicarti alle tue passioni ti consentirà di sentirti unico e appagato, migliorando ulteriormente la tua sicurezza in te stesso.
  7. 7
    Sii fiero di te. Oltre a sentirti orgoglioso dei tuoi talenti e delle tue abilità, dovresti concentrarti anche su quegli aspetti che rendono unica la tua personalità. Potrebbero riguardare il tuo senso dell'umorismo, la tua forte compassione, le tue abilità di ascoltatore o il tuo saper resistere allo stress. Forse ritieni che non ci sia nulla nella tua personalità che valga la pena di essere ammirato, ma, cercando in profondità, ti accorgerai che sei pieno di ammirevoli qualità. Mettile per iscritto per riuscire a focalizzartici meglio.
  8. 8
    Accetta i complimenti con gratitudine. Molti tra coloro che hanno una scarsa autostima faticano ad accettare le lodi altrui poiché presumono che siano state espresse per errore o che siano false. Fermati dunque a notare come reagisci ai complimenti e se scopri che fai roteare gli occhi mentre affermi "Sì certo", o tendi a minimizzarli o a ignorarli, impegnati a modificare il tuo comportamento.
    • Prendi le parole sul serio e rispondi positivamente (ringraziare e sorridere è un'ottima scelta). Dimostra il tuo apprezzamento alla persona che ti ha rivolto il complimento e sforzati di arrivare al punto di riuscire ad accettarlo con sincerità.
    • Aggiungi il complimento ricevuto alla lista delle tue qualità positive e usalo per rinforzare la tua fiducia in te stesso.
  9. 9
    Guardati allo specchio e sorridi. Gli studi relativi all’“ipotesi del feedback facciale” suggeriscono che le espressioni del viso possano realmente esortare il cervello a registrare o a intensificare certe emozioni.[10] Pertanto, guardandoti ogni giorno allo specchio con un sorriso contribuirai a sentirti più felice e, a lungo termine, acquisirai una maggiore fiducia in te stesso. Inoltre imparerai ad accettare e ad apprezzare il tuo aspetto fisico.[11]
    • Oltre a sentirti più felice, sorridendo otterrai una risposta positiva dai tuoi interlocutori, e tale feedback favorevole accrescerà ulteriormente la sicurezza in te stesso.

Parte 2
Gestire le Emozioni

  1. 1
    Prendi dimestichezza con la paura. Erroneamente, potresti pensare che le persone sicure di sé non abbiano mai paura. Si tratta di una falsa credenza: la paura è infatti indice di crescita e cambiamento.[12] Le tue paure potrebbero riguardare il parlare in pubblico, il presentarti a uno sconosciuto o il chiedere un aumento al tuo capo.
    • Essere in grado di affrontare le proprie paure ti consente di acquisire maggiore fiducia in te stesso e di godere di benefici emotivi immediati!
    • Immagina un bambino che sta imparando a camminare. Lo attendono miriadi di nuove possibilità, ma è timoroso perché ha paura di cadere mentre compie i suoi primi passi. Una volta superate le sue paure però, iniziando a camminare, sul suo viso comparirà un enorme sorriso! Fai altrettanto, metti da parte i tuoi timori!
  2. 2
    Sii paziente con te stesso. Talvolta per riuscire ad avanzare è necessario compiere un passo indietro. Acquisire maggiore fiducia in te stesso non è un processo rapido.[13] Non sempre sperimentando qualcosa di nuovo riuscirai a raggiungere l'obiettivo che ti sei prefissato. In tal caso, fai il possibile per apprendere dai tuoi errori e dalla situazione. Spesso non riuscire al primo colpo è un'opportunità per imparare a conoscerci meglio. La fiducia in noi stessi è un sentimento che deve essere sviluppato e nutrito, un poco alla volta. [14]
    • Per esempio, potresti aver chiesto un aumento e il tuo capo potrebbe avertelo rifiutato. Cosa puoi imparare da questo fatto? Rifletti sui passi che hai compiuto, avresti potuto comportarti diversamente?
  3. 3
    Impegnati a trovare il giusto equilibrio. Come per ogni altra cosa nella vita, sviluppare fiducia in noi stessi implica riuscire a mantenere un certo equilibrio. Una scarsa fiducia può impedirti di riuscire a raggiungere i tuoi obiettivi e di sentirti bene con te stesso. [15] D'altro canto, però, è importante essere realistici e non rischiare di sottostimare il tempo e gli sforzi necessari a ottenere il successo sperato. [16]
  4. 4
    Smetti di paragonarti agli altri. Se vuoi acquisire maggiore fiducia in te stesso, devi impegnarti a migliorare la tua vita senza però cercare di farla assomigliare a quella di parenti e conoscenti, o a quella delle celebrità che vedi in televisione. È importante che tu riconosca che al mondo ci sarà sempre qualcuno più attraente, brillante o ricco di te, proprio come ci sarà sempre qualcuno meno affascinante, intelligente e abbiente. Tutto ciò è irrilevante, ciò che conta è impegnarti a progredire costantemente per raggiungere i tuoi obiettivi e far avverare i tuoi sogni.
    • La tua scarsa sicurezza potrebbe derivare dalla convinzione che chiunque sia meglio di te. Ricorda però che sono solo i tuoi standard a farti determinare se sei felice o meno. Se non hai idea di quali siano i tuoi criteri, prima di muoverti oltre sarà bene fermarti e dedicare un po' di tempo alla ricerca interiore.
    • È bene notare che la ricerca ha scoperto che il tempo trascorso sui social media spesso incoraggia gli utenti a paragonarsi agli altri. Le persone tendono però a pubblicare solo i propri trionfi, anziché le realtà delle proprie vite, ed è questo il motivo per cui quasi sempre i loro percorsi appaiono più felici e interessanti dei nostri.[17] Molto probabilmente la verità è ben diversa – la vita di chiunque è infatti costellata di alti e bassi.
  5. 5
    Riconosci le tue insicurezze. Che cosa dice la voce che parla in sottofondo nella tua mente? Che cosa ti fa sentire a disagio o imbarazzato? Le cause potrebbero essere diverse, dall'acne ai rimpianti, ai compagni di scuola fino ad arrivare a un'esperienza negativa o traumatica del passato. Qualunque siano le cose che ti fanno sentire immeritevole, imbarazzato o inferiore, identificale, dai loro un nome e mettile per iscritto. Una volta trascritte, potrai bruciare o strappare le tue paure, incendiando o lacerando la carta, per iniziare a superarle e a sentirti meglio.
    • Lo scopo di questo esercizio non è quello di buttarti giù di morale. Il reale obiettivo è quello di renderti consapevole dei problemi che stai affrontando e di metterti nelle condizioni di riuscire a superarli.
  6. 6
    Non lasciarti ostacolare dagli errori commessi. Ricorda che nessuno è perfetto: anche la persona che appare più sicura di sé talvolta è timorosa o dubbiosa. In alcuni momenti della vita abbiamo come la sensazione che ci manchi qualcosa. La realtà è che la vita è piena di ostacoli da superare e che spesso le insicurezze vanno e vengono, in base al luogo in cui ci troviamo, alle persone che abbiamo accanto e al nostro umore e alle nostre emozioni del momento. In altre parole, non sono costanti. Se hai commesso un errore, la cosa migliore che puoi fare è ammetterlo, scusarti e assicurarti di non ripeterlo in futuro.
    • Non permettere che un passo falso ti convinca che non possiedi le qualità necessarie a realizzare i tuoi sogni. Forse la tua ultima relazione sentimentale ha avuto fine perché non ti sei dimostrato un partner attento, ma ciò non significa che tu non sia in grado di modificare il tuo comportamento e di trovare l'amore in futuro.
  7. 7
    Non ricercare il perfezionismo. Il perfezionismo ti paralizza e ti impedisce di raggiungere i tuoi obiettivi. Ritenere che ogni cosa debba essere fatta alla perfezione significa quasi sempre impedirci di riuscire a essere felici nel momento presente, apprezzando noi stessi e le circostanze.[18] Anziché pretendere che ogni sfumatura rasenti la perfezione, impara a sentirti orgoglioso di un lavoro ben eseguito. Inseguire il perfezionismo non può che ostacolare la tua volontà di acquisire maggiore fiducia in te stesso.
  8. 8
    Sii grato. Spesso la sensazione di non disporre di una quantità sufficiente di qualcosa, per esempio fortuna, denaro, oggetti materiali o convalide emotive, è alla base della nostra insicurezza e della nostra mancanza di fiducia. Riconoscere e apprezzare le tue benedizioni ti aiuterà a combattere le sensazioni di incompletezza e insoddisfazione. Trovare quella pace interiore che accompagna la gratitudine[19] farà meraviglie in termini di sicurezza di te. Trova il tempo di fermarti a riflettere e soffermati a pensare a tutte le cose meravigliose che possiedi, dagli amici alla salute.
    • Siediti e crea una lista della gratitudine, elencando tutte le cose per cui ti senti grato. Rileggila almeno una volta a settimana impegnandoti ad aggiungere altre voci. Il tuo stato mentale ne verrà potenziato e ti sentirai più positivo.

Parte 3
Prenderti Cura di Te

  1. 1
    Prenditi cura di te stesso. A tal fine sarà necessario compiere numerosi piccoli passi. Come prima cosa dovrai prenderti cura del tuo aspetto, della tua igiene personale e della tua salute, per esempio facendo regolarmente la doccia, lavandoti i denti mattino e sera e mangiando cibi sani e gustosi. Prenderti cura di te stesso significa inoltre riuscire a ritagliarti del tempo personale, anche quando sei molto indaffarato e gli altri sembrano voler monopolizzare tutto il tuo tempo.[20]
    • Pur non accorgendotene, quando ti prendi cura di te stai dicendo al tuo corpo e alla tua mente che meritano il tempo e l'attenzione che stai dedicando loro.
    • Iniziando a credere in te stesso ti metti sulla buona strada per acquisire maggiore sicurezza di te. [21]
  2. 2
    Prenditi cura del tuo aspetto. Non è necessario apparire tale e quale a Brad Pitt per iniziare ad acquisire una maggiore fiducia in te stesso. Se vuoi sentirti meglio riguardo al tuo aspetto e alla tua persona, occupati quotidianamente della tua cura e della tua igiene personale, indossa dei vestiti in grado di evidenziare i tuoi punti forti e non permettere che la fitta routine giornaliera ti impedisca di trovare il tempo necessario ad apparire al meglio. Seppure il look e l'aspetto siano cose meramente superficiali e spesso non in grado di farti sentire più sicuro di te, sforzandoti di occupartene farai sapere a te stesso che meriti tutte quelle cure speciali.
  3. 3
    Fai regolarmente esercizio fisico. [22] L'esercizio fisico deve essere una parte integrante della tua cura di te. Alcuni decideranno che una semplice camminata all'aperto sia il loro migliore allenamento, mentre altri non saranno soddisfatti fin quando non avranno percorso 80 chilometri in bici. Inizia dal punto in cui ti trovi ora, l'esercizio fisico non deve essere per forza complicato.
    • Molti studi dimostrano che per acquisire una prospettiva positiva sulla vita sia essenziale fare esercizio fisico,[23] e come ben sai un atteggiamento positivo conduce a una maggiore sicurezza in se stessi. [24]
  4. 4
    Assicurati un sonno di qualità. Dormire ogni notte per 7-9 ore può aiutarti a sentirti e ad apparire al meglio. Come risultato di un buon sonno ti sentirai più positivo ed energico. Dormire a sufficienza ti permette inoltre di moderare le tue emozioni e di superare lo stress con maggior efficacia. [25]

Parte 4
Darti degli Obiettivi e Assumerti dei Rischi

  1. 1
    Poniti degli obiettivi piccoli e raggiungibili.[26] Spesso le persone stabiliscono traguardi irrealistici e irrealizzabili e finiscono pertanto per sentirsene sopraffatte o per temere di fare anche solo un tentativo per raggiungerli.[27] Una situazione simile è una vera maledizione, in termini di fiducia in se stessi.
    • Modifica gradualmente i piccoli obiettivi al fine di rendere raggiungibile quello principale.
    • Immagina di voler correre una maratona, ma di temere di non riuscire a farcela. Uscire di casa il primo giorno di allenamento con l'obiettivo di correre per 42 chilometri non è di alcuna utilità. Inizia dal punto in cui ti trovi: se non hai mai corso prima d'ora, impegnati a correre solo 1 o 2 chilometri. Se invece sei già in grado di correrne 10, datti l'obiettivo di percorrerne 12.
    • Per esempio, se la tua scrivania è completamente in disordine, l'idea di riordinarla in un colpo solo potrebbe preoccuparti. Inizia quindi a rimuovere solo i libri e a riporli nuovamente nello scaffale. Anche il semplice separare ordinatamente i documenti per poi classificarli in un secondo momento ti consentirà di avvicinarti all'obiettivo di avere una scrivania pulita e organizzata.
  2. 2
    Accogli l'ignoto. Le persone che hanno una scarsa sicurezza in se stesse temono di fallire inevitabilmente quando si trovano ad affrontare una situazione imprevedibile. Bene, è giunto il momento di smettere di dubitare di te e di provare qualcosa di nuovo, differente e sconosciuto. Che tu stia visitando un Paese straniero con amici o consentendo che qualcuno ti organizzi un appuntamento al buio, prendere l'abitudine di accogliere ciò che non conosci potrà aiutarti a sentirti meglio con te stesso e più padrone del tuo destino o, in alcuni casi, ad accettare di non poter controllare la situazione. Scoprendo di essere in grado di uscire vittorioso da una condizione non prevedibile sentirai incrementarsi notevolmente la tua fiducia in te stesso.
    • Scegli di circondarti di persone spontanee e avventurose. Presto ti troverai ad affrontare qualcosa di inaspettato e di sentirti meglio con te stesso per averlo fatto.
  3. 3
    Occupati delle aree che necessitano un miglioramento. Potrebbero esserci alcuni aspetti di te che non ti piacciono e che purtroppo non puoi fare niente per cambiare, per esempio la tua altezza o il diametro dei tuoi capelli. D'altra parte, però, con la giusta determinazione e un po' di duro lavoro potrai sicuramente intervenire efficacemente su molte di quelle che consideri delle tue debolezze.
    • Che tu voglia diventare più estroverso o prendere voti migliori a scuola, puoi stabilire un piano d'azione che ti consenta di raggiungere l'obiettivo. Anche se non dovessi diventare il ragazzo più socievole della scuola o uno studente modello, semplicemente sviluppando un piano di azione che ti consenta di apportare dei miglioramenti riuscirai ad acquisire maggior sicurezza in te stesso.
    • Non essere troppo severo con te stesso. Non cercare di cambiare ogni singolo aspetto della tua persona. Inizia con soli uno o due aspetti di te e avanza in modo graduale.
    • Annotare i tuoi progressi in un diario può rivelarsi davvero utile. Nel farlo potrai analizzare l'efficacia del tuo piano di azione e sarai incoraggiato a sentirti orgoglioso dei passi compiuti fino a quel momento.
  4. 4
    Sii di aiuto agli altri. Mostrarti gentile nei confronti delle persone che ti circondano e sapere di stare facendo la differenza nella vita di qualcun altro (semplicemente essendo gentile con la persona che ti serve il caffè al bar), ti aiuterà a sentirti una forza positiva nel mondo, migliorando di conseguenza la tua fiducia in te stesso. Cerca di aiutare gli altri regolarmente, per esempio offrendoti volontario una volta alla settimana nella tua biblioteca di quartiere o supportando la tua sorellina nel suo tentativo di imparare a leggere. Gli altri non saranno gli unici a trarre beneficio dalle tue azioni: vedendo che hai molto da offrire sarai tu stesso il primo a sentir accrescere la tua fiducia in te stesso.
    • Per percepire il beneficio derivante dall'offrire il tuo aiuto agli altri non è necessario collaborare con un'associazione di volontariato. Talvolta sono le persone che ci sono più vicine, come amici o genitori, ad avere più bisogno di aiuto.

Consigli

  • Non temere di spingerti oltre i tuoi limiti mentali e fisici. Con il giusto sforzo riuscirai a vedere che spesso le cose si rivelano più facili del previsto, e imparerai ad affinare le tue abilità. Esci dalla tua zona di agio.
  • Grazie alla tecnica di autoipnosi Best Me puoi incrementare ulteriormente la tua fiducia in te stesso e ridurre lo stress, sperimentando con anticipo le gioie del raggiungere un obiettivo a lungo termine.
  • Non lasciarti bloccare dagli errori commessi e smetti di rimuginare sulle cose andate male. Visti nella giusta prospettiva, guai ed errori possono rivelarsi esperienze sane che ti danno la possibilità di crescere e di migliorarti. Non c'è niente di meglio che riuscire in qualcosa in cui in passato ci siamo dimostrati negati.

Fonti e Citazioni

  1. http://www.mindtools.com/selfconf.html
  2. http://www.mindtools.com/selfconf.html
  3. http://zenhabits.net/25-killer-actions-to-boost-your-self-confidence/
Mostra altro ... (24)

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Sviluppo Personale

In altre lingue:

English: Build Self Confidence, Español: desarrollar confianza en ti mismo, Deutsch: Hilfe beim Aufbau von Selbstbewusstsein, Português: Desenvolver sua Autoconfiança, Français: bâtir sa confiance en soi, Русский: стать увереннее в себе, 中文: 做个自信的人, Čeština: Jak si vybudovat sebevědomí, Bahasa Indonesia: Membangun Rasa Percaya Diri, العربية: اكتساب الثقة بالنفس, ไทย: สร้างความมั่นใจในตนเอง, हिन्दी: स्वयं में आत्मविश्वास जगायें, 한국어: 자신감을 회복하는 방법, Tiếng Việt: Xây dựng Sự tự tin, 日本語: 自信をつける

Questa pagina è stata letta 110 740 volte.

Hai trovato utile questo articolo?