Scarica PDF Scarica PDF

La zuppa è una pietanza nutriente e deliziosa che ti consente di mangiare verdure e carne in un modo differente dal solito. Non preoccuparti se la tua zuppa è un po' troppo liquida, basta usare una piccola quantità di farina per farle raggiungere facilmente la densità corretta. In soli 5 minuti, la tua zuppa sarà più ricca e pronta da mangiare.

Metodo 1 di 2:
Addensare una Zuppa con una Miscela a Base di Acqua e Farina

  1. 1
    Versa 250 ml di zuppa bollente in una piccola zuppiera. È importante che la zuppa sia bollente per riuscire a sciogliere la farina. Prendi un mestolo resistente al calore e preleva con cautela una porzione di zuppa direttamente dalla pentola, quindi versala in una piccola zuppiera.[1]
    • Sii sempre cauto quando maneggi degli utensili o degli ingredienti bollenti.
    • Non usare un misurino in plastica per trasferire la zuppa bollente dalla pentola alla zuppiera perché è un materiale che può rilasciare delle tossine. È meglio utilizzare un mestolo in metallo o in plastica robusta.
  2. 2
    Aggiungi un cucchiaio (8 g) di farina alla zuppa che hai trasferito nella zuppiera. Devi creare una miscela che servirà ad addensare la zuppa rimasta nella pentola. Mescola con la forchetta per sciogliere la farina nel liquido bollente. Se la miscela ha una consistenza troppo densa, diluiscila aggiungendo un goccio d'acqua.[2]
    • Se noti che la farina è molto compatta, setacciala prima di versarla nella zuppa.
    • La farina 00 ha un potere addensante superiore rispetto a quella integrale.
    • Se hai preparato un intero pentolone pieno di zuppa, usa 2 cucchiai (16 g) di farina.
  3. 3
    Versa la miscela nella pentola. Aggiungila alla zuppa poco alla volta mentre la mescoli. Versa la miscela al centro della pentola in modo che mescolando si distribuisca uniformemente all'interno della zuppa e per prevenire che si formino i grumi.[3]
    • Continua a mescolare finché la zuppa non si addensa. Di norma sono necessari circa 3-5 minuti.
    • Se si formano i grumi, rompili con la forchetta.
  4. 4
    Lascia sobbollire la zuppa per 5 minuti. La farina deve avere il tempo di cuocersi, altrimenti mangiando la zuppa sentirai il sapore di farina cruda. Regola la fiamma a un livello medio-basso e dopo 5 minuti assaggia la zuppa. Se senti il sapore della farina, lasciala cuocere per altri 5 minuti.
    • Se hai preparato la zuppa nella pentola a cottura lenta, lasciala cuocere per altri 30 minuti.
  5. 5
    Aggiungi dell'altra farina se la zuppa non è ancora abbastanza densa. Preleva di nuovo una porzione di zuppa da 250 ml e scioglici dentro un cucchiaio (8 g) di farina 00, poi versa la miscela nella pentola. Mescola e attendi che la zuppa si addensi ulteriormente.[4]
    • Ripeti il processo finché non ottieni la consistenza desiderata.
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Addensare una Zuppa con la Farina di Mais

  1. 1
    Fai una stima della quantità di liquido presente nella zuppa. Ti servirà per calcolare quanta farina usare. Leggi la ricetta per sapere quanto liquido è stato aggiunto. Non dimenticare di includere gli ingredienti ricchi d'acqua, come i pomodori. Non è necessario calcolare il quantitativo preciso, è sufficiente fare una stima.[5]
    • Se non hai seguito una ricetta per preparare la zuppa, cerca di calcolare la quantità di liquido usando la capacità della pentola come riferimento. Per esempio, se hai usato una pentola con una capienza di 4 litri ed è piena a metà, puoi stimare che ci siano 2 litri di liquido all'interno.
  2. 2
    Miscela un cucchiaio (25 g) di farina di mais (se vuoi usare l'amido di mais, devi dimezzare la dose) con un cucchiaio (15 ml) d'acqua ogni 250 ml di liquido da addensare. Versa l'acqua in una ciotola e aggiungi la farina di mais. Mescola la farina e l'acqua con la frusta o una forchetta per ottenere una miscela dalla consistenza omogenea.[6]
    • Per esempio, se hai la necessità di addensare 500 ml di liquido, miscela 2 cucchiai (50 g) di farina di mais con 2 cucchiai (30 ml) di acqua.
    • Puoi usare sia la farina sia l'amido di mais, ma in proporzioni diverse, dato che l'amido di mais ha un potere addensante maggiore rispetto alla farina. In generale, è consigliabile dimezzare la dose se decidi di usare l'amido di mais invece della farina.
  3. 3
    Aggiungi la miscela alla zuppa e dalle il tempo di addensarsi. Versa la miscela di acqua e farina nella pentola, fallo lentamente per evitare che il liquido schizzi. Mescola la zuppa per distribuire la farina, dopodiché lasciala scaldare a fiamma media finché non inizia a bollire.[7]
    • Riduci la fiamma se noti che la zuppa si sta attaccando al fondo della pentola.
    • Se hai cotto la zuppa nella pentola a cottura lenta, lasciala addensare per una trentina di minuti.
  4. 4
    Lascia cuocere la zuppa per altri 2 minuti da quando inizia a bollire. In questo modo avrai la certezza che la farina sia completamente cotta. Regola la fiamma in modo tale che il liquido sobbolla leggermente, anziché bollire in modo vivace. Durante questi ultimi minuti, è meglio mescolare incessantemente la zuppa per evitare che si attacchi al fondo della pentola.[8]
    • Se la zuppa è ancora troppo liquida, prova ad aggiungere ancora una piccola quantità di acqua e farina di mais e ripeti finché non ottieni la consistenza desiderata. Aggiungi la miscela poco alla volta per addensare la zuppa in modo graduale.
    Pubblicità

Cose che ti Serviranno

Addensare una Zuppa con una Miscela a Base di Farina

  • Bilancia e misurino per i liquidi
  • Mestolo
  • Una zuppiera piccola
  • Farina 00
  • Forchetta

Addensare una Zuppa con la Farina di Mais

  • Farina di mais
  • Acqua
  • Una zuppiera piccola
  • Forchetta
  • Cucchiaio di legno

wikiHow Correlati

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità.
Categorie: Ricette
Questa pagina è stata letta 524 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità