Scarica PDF Scarica PDF

Il Bichon Frisé è un cane facile da addestrare che ha l'istinto di compiacere il proprio padrone; tuttavia, si dimostra testardo e poco collaborativo, soprattutto quando deve imparare a fare i suoi bisogni fuori casa. Per educarlo nella maniera appropriata è necessario unire costanza, dedizione e rinforzo positivo.

Parte 1
Parte 1 di 3:
Insegnargli a Fare i Propri Bisogni

  1. 1
    Inizia subito questo tipo di addestramento. Devi cominciare ad abituarlo non appena arriva a casa, mettendolo nel punto stabilito come sua "toilette" e lodandolo quando vi si reca. Questo è il primo passo per insegnargli a usare correttamente il "bagno".
  2. 2
    Procedi con l'addestramento con la gabbia. Il Bichon Frisé impara rapidamente parecchie cose, ma è notoriamente restio a fare i propri bisogni nel posto giusto.
    • Molti proprietari sono diffidenti in merito a questo metodo, perché non vogliono confinare il proprio animale; tuttavia, i cani amano avere un rifugio e non temono di essere a volte limitati in uno spazio ristretto come la gabbia. È inevitabile ogni tanto doverlo tenere nel trasportino, per un viaggio in auto o per una visita improvvisa dal veterinario; è quindi una buona idea insegnargli a usarlo, a prescindere dall'addestramento per il bagno.
    • Fai in modo che la gabbia venga vissuta come un premio e non come una punizione; rendi l'ambiente confortevole, inserisci all'interno i tessuti della cuccia, dei giocattoli e offri all'animale un bocconcino piacevole prima di farlo entrare. Fai comunque attenzione che i giocattoli che metti all'interno siano abbastanza grandi e che non possa ingerirli; questo è ancora più importante se hai un cucciolo che non conosci ancora bene.
    • Se hai un cucciolo, è probabile che possa verificarsi qualche "incidente" notturno nella gabbia. La maggior parte dei cani in tenera età è in grado di dormire tranquillamente nel trasportino senza urinare e defecare dopo i tre mesi di vita. Se il tuo piccolo amico ha ancora dei problemi di questo tipo dopo aver compiuto tre mesi, devi parlarne con il veterinario per escludere possibili malattie di fondo.
    • Devi tenere l'animale nella gabbia ogni volta che non puoi controllarlo. Quando vai a letto, esci di casa o sei impegnato con le faccende domestiche, deve rimanere rinchiuso; gioca con lui 10 o 15 minuti prima di metterlo nella gabbia, in modo da rilassarlo e fargli sfogare tutte le energie.
    • Tuttavia, è importante che la gabbia non venga vissuta come una "prigione" e dovresti usarla il meno possibile; se necessario, quando sei a casa puoi tenere il cane legato al guinzaglio, in modo da controllarlo e portarlo fuori non appena ti accorgi che ha necessità fisiologiche.
  3. 3
    Portalo all'aperto ogni due o tre ore. Se hai un cucciolo, devi portarlo fuori anche più spesso (ogni 20-30 minuti). Imposta una programmazione regolare delle passeggiate e insegnagli a utilizzare un punto specifico come "bagno"; durante i primi tempi, tienilo all'aperto ogni due o tre ore.
    • Idealmente, dovresti portarlo fuori casa 10 o 15 minuti dopo i pasti, ossia nel momento in cui ha maggiore necessità di liberarsi; lodalo quando ottieni risultati positivi e incoraggia meglio che puoi questo suo comportamento. Puoi procedere lasciandolo passeggiare liberamente, dato che il movimento stimola l'attività intestinale. Puoi anche portarlo in un punto preciso del giardino che hai designato per tale scopo; in questa maniera, il cane riconosce l'odore ed è più probabile che continui a utilizzare la stessa area per i suoi bisogni.[1] Quando riesce a defecare correttamente, digli che si è comportato bene e offrigli un bocconcino.
    • Tieni un diario per le prime due settimane. Annota quando e dove si reca all'aperto e se si verificano degli incidenti, registra ogni episodio; devi capire quali sono le abitudini e le tempistiche delle necessità fisiologiche del cane. Programma le passeggiate e le uscite all'aperto nei momenti in cui è più probabile che abbia bisogno di liberarsi, così impara ad associarle all'uso del bagno.[2]
    • Finché non sei certo che non si verifichino più incidenti in casa, devi continuare a tenerlo nella gabbia quando sei fuori casa, quando dormi o sei impegnato.[3]
  4. 4
    Se il tuo piccolo amico peloso è particolarmente ostinato e non impara ad andare in bagno correttamente, prova a proporgli l'uso del tappetino igienico. Può essere difficile addestrare il Bichon Frisé a usare in maniera appropriata la toilette, come avviene per tutti i cani di piccola taglia, e se anche tu incontri lo stesso problema nonostante un protocollo adeguato, puoi valutare di usare i tappetini igienici.
    • Questo significa che puoi concedergli di fare i propri bisogni al chiuso, ma solo utilizzando carta da giornale, tappetini igienici specifici o altro materiale assorbente che tieni in qualche punto della casa.[4]
    • Usa solo il rinforzo positivo per addestrarlo a questo tipo di "toilette"; lodalo quando usa il materiale nella maniera appropriata e correggilo quando sbaglia. Se vuoi rimproverarlo, limitati a usare una voce profonda e autoritaria; non comportarti mai in maniera isterica ed evita di gridare, altrimenti non fai altro che spaventarlo e confonderlo.[5]
    • Se hai un esemplare maschio, non è consigliato addestrarlo all'uso del tappetino igienico; i maschi tendono infatti ad avere maggiori difficoltà a riconoscere la differenza tra il luogo giusto e quello sbagliato per urinare, diversamente dalle femmine che imparano meglio l'uso corretto di questi accessori.[6]
    Pubblicità

Parte 2
Parte 2 di 3:
Correggere i Comportamenti Sbagliati

  1. 1
    Insegnagli a non mordere. Questo può essere un problema con i Bichon Frisé; sono una razza amichevole, quindi i loro morsi sono in genere un modo non aggressivo di giocare. Tuttavia, il tuo amico scodinzolante potrebbe non capire di far male alle persone; è importante addestrarlo a non comportarsi in questo modo, soprattutto se in famiglia ci sono dei bambini.
    • Insegna ai bambini a restare immobili. Questo significa che non devono muoversi, tenere le braccia lungo i fianchi e non guardare il cane negli occhi. Il Bichon Frisé può mordere per diversi motivi, potrebbe voler far valere la propria autorità o semplicemente giocare; se il suo comportamento non suscita alcuna reazione, il cane si annoia e smette.[7]
    • Se hai un bambino, soprattutto se è piccolo, controllalo quando interagisce con il cane; in particolare, impedisci al bimbo di disturbarlo mentre mangia, si diverte con i suoi giocattoli o sta bevendo. Se l'animale diventa territoriale, può mordere; se percepisce che le sue risorse vitali sono spesso minacciate, può prendere questa abitudine. Fino a quando il bambino non è abbastanza grande da cominciare a rispettare i limiti dell'animale, devi controllare ogni sua interazione.[8]
    • Il rinforzo positivo e negativo sono entrambi ottimi metodi per addestrare il cane a non mordere. Quando è fuori dalla gabbia, devi sempre controllarlo; se ti accorgi che vuole attaccare, correggi subito il suo comportamento con un "no" deciso.
    • Un'altra tecnica efficace per frenare questa sua tendenza è indirizzare altrove il comportamento. Quando inizia a stuzzicarti le mani o le dita, mettigli subito in bocca un giocattolo o un osso; questo gli insegna che può mordere, purché lo faccia con gli oggetti o i bocconcini, ma non con le persone.[9]
    • In ogni caso, non dovresti mai incoraggiarlo a tale abitudine, neppure per gioco; questa razza di cane non dovrebbe mai giocare alla lotta o fare altre attività violente, altrimenti può diventare timido o anche assumere comportamenti aggressivi.
  2. 2
    Insegnagli a camminare correttamente al guinzaglio. Il Bichon Frisé è un ottimo compagno di passeggiate, ma come avviene per tutti i cani ha bisogno di un addestramento di base.
    • Assicurati che si senta a suo agio e comodo con il collare, soprattutto se è un cucciolo; l'ideale è un modello in cuoio leggero. Probabilmente, è necessario un po' di tempo prima che si abitui a indossarlo, dovresti quindi toglierlo quando non lo sorvegli, finché non ha preso dimestichezza.[10]
    • Abitualo gradualmente all'uso del guinzaglio. Concedigli di annusarlo e di adattarsi all'accessorio, prima di attaccarlo al collare; una volta che il cane ha imparato a conoscerlo, puoi iniziare a portarlo a passeggio.[11]
    • Comincia lentamente. Limitati a passeggiare un po' in casa e lodalo quando cammina accanto a te tenendo il guinzaglio lasco. Se inizia a tirare, non farlo a tua volta; non solo puoi provocargli qualche tensione al collo, ma rafforzi anche il suo comportamento prestando attenzione a un'azione sbagliata. Devi invece mostrargli che quando tira il guinzaglio non ottiene alcun risultato positivo; limitati a fermarti e chiamalo per farlo avvicinare.[12]
    • Una volta che si comporta bene in casa, puoi iniziare a portarlo all'aperto per delle brevi passeggiate nell'isolato. L'ideale è fare una camminata di 15-20 minuti alcune volte al giorno, per offrirgli il tempo sufficiente di adattarsi all'uso del guinzaglio.[13]
  3. 3
    Sii consapevole della sindrome del cane piccolo. I cani di piccola taglia, come il Bichon Frisé, possono soffrire di questo problema, che si verifica quando i proprietari non insegnano loro a non abbaiare o mordere e tentano di proteggerli dal mondo perché sono piccoli; di conseguenza, i cani imparano a socializzare nella maniera sbagliata, con conseguenti problemi comportamentali.[14]
    • Fai in modo che il tuo amico fedele si senta felice, sicuro e a proprio agio quando è vicino a cani più grandi; molte volte i proprietari prendono in braccio il proprio animale in presenza di esemplari più grandi o urlano quando questi si avvicinano. Entrambi questi comportamenti insegnano però al Bichon Frisé ad avere paura dei cani di taglia grande e per reazione possono iniziare a mordere, guaire e assumere comportamenti territoriali.[15]
    • Se si sente nervoso vicino a esemplari più grandi, parlagli con tono calmo, dagli qualche bocconcino e lodalo se resta tranquillo. Una volta che il cane di taglia grande si è allontanato, non devi però continuare a lodarlo, altrimenti il Bichon diventa viziato e si aspetta ulteriori attenzioni in ogni circostanza di vita quotidiana.[16]
    • Ricorda che i cani piccoli devono essere addestrati a comportarsi nello stesso modo di quelli grandi; le persone li lasciano spesso mordicchiare, abbaiare e comportarsi in maniera aggressiva perché pensano che non possano fare del male fisico. Tuttavia, anche un cane di dimensioni ridotte può aggredire facilmente un bambino piccolo e i suoi morsi possono essere abbastanza gravi da richiedere dei punti di sutura. Non permettere che la sua taglia determini il modo in cui lo tratti e non lasciargli mai la libertà di comportarsi in maniera aggressiva.[17]
    Pubblicità

Parte 3
Parte 3 di 3:
Insegnargli i Comandi di Base

  1. 1
    Inizia con "Seduto" e "A terra". Sono i comandi principali da cui partire per insegnarne altri; per dare la zampa, il cane deve essere seduto; per rotolare su se stesso, deve essere accucciato. Quando vuoi addestrarlo a obbedire a dei comandi, devi sempre partire da questi due, che sono i fondamentali.
    • Inizia con "Seduto". Per insegnargli questo comando, mettiti in piedi, ordinagli di sedersi e con un bocconcino in mano traccia un arco sopra la sua testa, in modo che la sollevi mentre abbassa il sedere a terra. Nel momento in cui si siede, lodalo e dagli un dolcetto o qualche altro premio.[18]
    • Sfrutta i movimenti della mano una volta che il cane capisce che deve sedersi quando glielo dici; allunga la mano ed esegui il gesto per indicargli che deve sedersi. Man mano che capisce il comando, puoi evitare di gesticolare; prova a ripeterglielo 10 o 15 volte al giorno finché non impara a eseguirlo con il solo ordine verbale, con un costante rinforzo di dolcetti o lodi. Questo esercizio è utile quando si comporta male con gli ospiti o prima di portarlo fuori per una passeggiata.
    • Procedi poi in maniera graduale dal comando "Seduto" a quello "A terra". Quando gli impartisci questo nuovo ordine, usa un bocconcino per indurlo ad assumere la posizione sdraiata. Fallo sedere, tieni un dolcetto all'altezza del pavimento e allontanalo lentamente, in modo che il cane debba sdraiarsi a terra per prenderlo. Lodalo con il bocconcino e attenzioni non appena si accuccia. Proprio come hai fatto con il comando precedente, continua ad addestrarlo finché puoi gradualmente ridurre i premi e i gesti.
  2. 2
    Insegnagli ad avvicinarsi. Si tratta di un altro comando importante che ogni cane dovrebbe apprendere velocemente. Sapendo come farlo avvicinare quando lo chiami puoi evitare possibili incidenti e concedergli maggiori libertà in determinate situazioni.
    • Lo scopo di questo comando è farlo avvicinare a te quando lo chiami, a prescindere da quello che sta avvenendo intorno; potrebbe essere difficile, ma con il giusto impegno e un po' di pazienza è possibile.[19]
    • Lodalo sempre quando viene da te dopo avergli dato l'ordine; non punirlo mai, anche se l'hai richiamato dopo un suo comportamento sbagliato; il cane non deve associare il comando a una conseguenza negativa.[20]
    • Puoi addestrarlo ad avvicinarsi a comando con un rinforzo positivo ogni volta che obbedisce; lodalo, dagli dei bocconcini, il giocattolo o la coperta che preferisce. L'ordine deve essere positivo, qualcosa che gli fa piacere sentire. Addestralo in diverse sessioni, dicendogli "Vieni qui" 15 o 20 volte; tre o quattro sessioni al giorno dovrebbero essere sufficienti per consolidare il comportamento.[21]
    • Non lasciarlo mai senza guinzaglio negli ambienti pubblici finché non ha imparato a obbedire.[22]
  3. 3
    Procedi dandogli altri comandi di base. Il Bichon Frisé è un animale che impara velocemente; una volta addestrato a questi tre comandi principali, puoi insegnargliene altri.
    • In certi casi, è facile limitarsi a osservare la sua condotta naturale e rinforzarla con il comando. Fai attenzione a quando si comporta come desideri e premialo immediatamente; ad esempio, se vuoi insegnargli ad abbaiare a comando, puoi dire "Parla" quando lo sta già facendo e poi lodalo. Tuttavia, non dare l'ordine quando abbaia in modo negativo, ad esempio contro altri animali o persone.[23]
    • Le conseguenze devono essere immediate, dato che i cani vivono nel momento presente. Se vuoi che si sieda a comando e ti accorgi che si è messo sulle zampe posteriori, digli "Siediti" e premialo subito con del cibo o delle lodi.[24]
    • Il modo migliore per insegnargli determinati comportamenti è semplicemente quello di osservarli, mentre altri devono essere "guidati", come "Seduto" e "A terra". Per esempio, se vuoi che ti dia la zampa, puoi spostarla fisicamente verso di te e dirgli "Dammi la zampa"; ricordati di premiarlo non appena esegue il comando. Alla fine, riesce a capire di doverla sollevare quando glielo dici.[25]
    • Una volta appreso a quale comando verbale corrisponde una determinata azione, fai pratica con il comportamento che desideri per 15-20 minuti al giorno; in questo modo, consolidi l'associazione tra gesto e comando e puoi impartirlo quando è necessario.[26]
    • Molti proprietari credono di dover essere il capobranco. Sebbene il Bichon Frisé debba capire che sei tu "il capo", non impegnarti mai in azioni disciplinari, come farlo rotolare su un fianco, pizzicargli il collo o altre forme di punizione corporale; in realtà, i cani non rispondono a questi rimproveri e potresti incutergli paura. Una maniera decisamente più adatta per affermare la tua autorità è fargli capire che la sua routine dipende da te; fallo sedere prima di portarlo fuori a passeggiare, fallo accucciare a terra prima di mettergli il cibo nella ciotola.[27]
  4. 4
    Cerca altre opportunità di addestramento più elaborate. Come già detto, è abbastanza facile addestrare il Bichon Frisé e può imparare facilmente altre cose, oltre i comandi basilari. Se sei interessato all'addestramento, esistono diversi metodi per insegnargli attività più complesse.
    • Una volta appresi i comandi elementari, valuta di iscriverlo a un corso di addestramento avanzato. Un professionista può aiutarlo a impararne altri più impegnativi; inoltre, questi corsi rappresentano un'ottima occasione per farlo socializzare, dato che gli permettono di imparare a comportarsi bene in presenza di numerosi cani diversi.
    • Le capacità del Bichon Frisé non si limitano ad apprendere alcuni esercizi piacevoli. Molti proprietari si divertono ad addestrare il proprio animale all'agility; verifica se nella tua zona vengono organizzati corsi di questo tipo. Così facendo, puoi portarlo alle mostre canine, dove a volte viene persino offerto un premio in denaro e si tratta di un hobby che rafforza il legame tra te e il tuo amico scodinzolante.
    • I Bichon Frisé sono anche adatti alla pet therapy e/o come compagnia per i malati ricoverati. Se sei interessato a certificare il tuo piccolo amico per questo tipo di iniziativa, fai delle ricerche per vedere se nella tua città esistono tali programmi. Gli esemplari che appartengono a questa razza sono per natura amichevoli e amanti delle persone; far interagire il tuo animale con le persone ammalate o aiutare gli individui fisicamente o mentalmente disabili può essere un impegno estremamente gratificante.
    Pubblicità

Consigli

  • Il cibo è un ottimo mezzo per premiare il suo comportamento, ma non devi continuare a dargliene; devi fare in modo che apprenda la condotta corretta anche senza la promessa di una ricompensa commestibile.
  • Se devi rimproverarlo, usa un tono deciso e profondo; tuttavia, non alzare la voce e non sgridarlo; è una tecnica inefficace e l'unica cosa che ottieni è agitarlo.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Prendersi Cura di un MaltesePrendersi Cura di un Maltese
Riconoscere un Cane che Sta per MorireRiconoscere un Cane che Sta per Morire
Far Smettere di Abbaiare il Cane del VicinoFar Smettere di Abbaiare il Cane del Vicino
Punire il CanePunire il Cane
Insegnare al Tuo Cane i Comandi di BaseInsegnare al Tuo Cane i Comandi di Base
Capire se il Tuo Cane è DepressoCapire se il Tuo Cane è Depresso
Insegnare a un Cane a Non Abbaiare alle PersoneInsegnare a un Cane a Non Abbaiare alle Persone
Difendersi dall'Attacco di un CaneDifendersi dall'Attacco di un Cane
Rimuovere Vecchie Macchie di Urina di CaneRimuovere Vecchie Macchie di Urina di Cane
Prendersi Cura di un Cane dopo la SterilizzazionePrendersi Cura di un Cane dopo la Sterilizzazione
Far Smettere al Cane di Leccarsi le Zampe con Rimedi CasalinghiFar Smettere al Cane di Leccarsi le Zampe con Rimedi Casalinghi
Riconoscere i Sintomi di Displasia dell'Anca nei CaniRiconoscere i Sintomi di Displasia dell'Anca nei Cani
Insegnare ai Cuccioli a Fare i Bisogni Fuori CasaInsegnare ai Cuccioli a Fare i Bisogni Fuori Casa
Lavare un Cane
Pubblicità
  1. http://www.dog-obedience-training-review.com/training-a-puppy-to-walk-on-a-leash.html
  2. http://www.dog-obedience-training-review.com/training-a-puppy-to-walk-on-a-leash.html
  3. http://www.dog-obedience-training-review.com/training-a-puppy-to-walk-on-a-leash.html
  4. http://www.dog-obedience-training-review.com/training-a-puppy-to-walk-on-a-leash.html
  5. http://moderndogmagazine.com/articles/ask-expert-small-dog-syndrome/26546
  6. http://moderndogmagazine.com/articles/ask-expert-small-dog-syndrome/26546
  7. http://moderndogmagazine.com/articles/ask-expert-small-dog-syndrome/26546
  8. http://moderndogmagazine.com/articles/ask-expert-small-dog-syndrome/26546
  9. https://www.aspca.org/pet-care/virtual-pet-behaviorist/dog-behavior/teaching-your-dog-sit
  10. http://www.dog-obedience-training-review.com/dog-training-come.html
  11. http://www.dog-obedience-training-review.com/dog-training-come.html
  12. http://www.dog-obedience-training-review.com/dog-training-come.html
  13. http://www.dog-obedience-training-review.com/dog-training-come.html
  14. https://www.aspca.org/pet-care/virtual-pet-behaviorist/dog-behavior/training-your-dog
  15. https://www.aspca.org/pet-care/virtual-pet-behaviorist/dog-behavior/training-your-dog
  16. https://www.aspca.org/pet-care/virtual-pet-behaviorist/dog-behavior/training-your-dog
  17. https://www.aspca.org/pet-care/virtual-pet-behaviorist/dog-behavior/training-your-dog
  18. https://www.aspca.org/pet-care/virtual-pet-behaviorist/dog-behavior/training-your-dog

Informazioni su questo wikiHow

Ty Brown
Co-redatto da:
Dog Trainer
Questo articolo è stato co-redatto da Ty Brown. Ty Brown è un esperto di addestramento e comportamento cinofilo nonché titolare di Ty the Dog Guy, un’attività che offre servizi di addestramento per cani attraverso risorse digitali (podcast, serie web e corsi online) e incontri personali. Ty ha oltre 14 anni di esperienza nel settore dell’addestramento dei cani ed è specializzato sia nella mitigazione dei comportamenti indisciplinati degli animali sia nell'addestramento dei cani da assistenza. Ha ricevuto otto volte il premio "Best of State Award" per l'addestramento dei cani nello Utah e il suo lavoro è stato presentato su ABC, NBC, CBS, Spike TV ed Entrepreneur Magazine. Questo articolo è stato visualizzato 6 074 volte
Categorie: Cani
Questa pagina è stata letta 6 074 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità