Come Addestrare un Coniglio

Scritto in collaborazione con: Pippa Elliott, MRCVS

In questo Articolo:Comprendere il Comportamento del ConiglioAddestrare il Coniglio a Seguire i ComandiAddestrare il Coniglio a Usare una LettieraAffrontare un Coniglio Aggressivo

I conigli sono animali molto intelligenti e socievoli che possono essere addestrati facilmente. Purtroppo, molti proprietari non riescono a farlo adeguatamente, a volte perché usano l'approccio sbagliato o perché non vi dedicano abbastanza tempo. Se vuoi costruire un rapporto migliore con il tuo coniglio e addestrarlo in maniera corretta, è sufficiente partire col piede giusto e iniziare!

1
Comprendere il Comportamento del Coniglio

  1. 1
    Impara a capire che cosa motiva il tuo coniglio. I conigli sono molto intelligenti e rispondono con entusiasmo agli incentivi. Ciò significa che una punizione forte, come ad esempio una sculacciata o delle reazioni urlate, non lo renderanno più collaborativo. Tuttavia, se applichi correttamente gli incentivi, la maggior parte dei conigli risponderà di conseguenza.
    • Solitamente viene utilizzato il cibo come motivatore principale, ma anche i giocattoli possono essere un'ottima ricompensa.
    • I conigli sono animali predati, quindi, se si sentono spaventati, tendono a fuggire e a cercare un luogo dove nascondersi. Se manifestano questo comportamento, significa che devi trovare un modo per farli sentire maggiormente a proprio agio e al sicuro prima di addestrarli.
  2. 2
    Sappi come usano la vista e l'olfatto. Tieni presente che non vedono bene direttamente davanti a loro; gli occhi sono distanti sulla testa, pertanto vedono più facilmente ai lati e meglio gli oggetti lontani che quelli vicini.
    • Il coniglio usa l’olfatto e i baffi, più che la vista, per rilevare qualunque cosa nelle immediate vicinanze, quindi devi mettergli i dolcetti sotto il naso e la bocca per farglieli notare.
    • Presta attenzione al fatto che cambiano la posizione della testa quando ti avvicini. In questo modo si sforzano di vedere meglio, come le persone con le lenti bifocali che cercano di allineare gli occhi attraverso le lenti giuste per vedere alle varie distanze.
    • Dato che sono animali predati, i conigli hanno bisogno di vedere da lontano i loro predatori, così da poter correre e nascondersi in tempo per salvarsi. Per questo motivo, prima di toccarlo, devi lasciare al tuo amico roditore il tempo di vederti e di annusarti; in questo modo riuscirai a gestirlo e a trattarlo più facilmente. Se gli concedi di guardarti e di sentire il tuo odore, può capire che non sei un predatore e quindi che non sei pericoloso per lui.
  3. 3
    Ricordati che la gentilezza è la strada migliore per addestrare un coniglio. Questo animale risponde positivamente al comportamento delicato e diventerà un ottimo compagno di giochi che risponderà positivamente alla tua voce e alla tua presenza, se lo tratti bene. Sebbene sia sempre importante rispettare l’animale per addestrarlo, otterrai comunque più successo se si sentirà anche amato e a proprio agio quando è con te.
    • Non a tutti i conigli piace essere accarezzati, ma alcuni invece lo apprezzano così tanto che a volte anche questo semplice gesto può essere un incentivo ancora migliore del cibo. Trascorri molto tempo piacevole accarezzando il tuo amico roditore e assecondalo in tutti i suoi bisogni basilari, in modo che si senta al sicuro e confortato nella tua casa.
    • Non prenderlo mai dalle orecchie! Non devi ferirlo. Sii gentile verso il tuo soffice amico e vedrai che risponderà positivamente al tuo addestramento.

2
Addestrare il Coniglio a Seguire i Comandi

  1. 1
    Dedica un sacco di tempo alla formazione. Per ottenere dei buoni risultati, devi dedicare ogni giorno un po’ di tempo all’addestramento. Due o tre sessioni brevi da 5-10 minuti alla volta manterranno viva l’attenzione del coniglio, così che possa continuare a imparare.
  2. 2
    Usa il dolcetto preferito del tuo animale. Dato che l’addestramento si basa sugli incentivi, devi trovare un premio allettante che scateni una risposta positiva nell’animale. Se non conosci le preferenze del tuo batuffolo di pelo, allora dovrai procedere per tentativi. Puoi offrigli del nuovo cibo (in piccole quantità per evitare problemi digestivi) una volta al giorno e osservare la sua reazione. Se lo ignora, allora non è il dolcetto adatto e dovrai provare con qualcos’altro. Se, al contrario, noti che lo divora in un baleno, allora hai trovato un buon premio.
    • Quando non sai con certezza se un determinato alimento è sicuro per il tuo coniglio, chiedi conferma al veterinario (trovane uno che conosca questi roditori). Assicurati di nutrire il tuo amico dalle lunghe orecchie solo con verdure, ortaggi o frutta.
    • Se non è abituato a mangiare molta frutta e verdure fresche, per alcune settimane dagliele con parsimonia, per evitare che possa soffrire di diarrea o disturbi digestivi.
    • Al coniglio piacciono i mirtilli, il cavolo e le carote (prova a dargli dei pezzetti di carota), che per lui sono delle vere delizie.
  3. 3
    Metti l’animale nella giusta posizione per l’addestramento. Fai in modo di istruirlo nel luogo, momento, situazione e ambiente in cui vuoi che si verifichi un determinato comportamento (quello che stai cercando di insegnargli). Ad esempio, se vuoi che impari a saltarti in grembo quando lo chiami, per prima cosa mettilo vicino al divano. Se vuoi addestrarlo ad andare nella sua cuccia per la notte, mettiti nelle vicinanze al momento opportuno e assicurati che la sua gabbia sia posizionata dove si trova normalmente.
  4. 4
    Predisponi un piano. Inizia in modo semplice. Pianifica con attenzione le cose che desideri che esegua e suddividi tali compiti in fasi più piccole. Una volta completato ogni passo, devi premiare il coniglio, e quando inizia a eseguire le attività con regolarità e sicurezza dai un nome al comando.
  5. 5
    Dagli subito una ricompensa quando svolge qualche azione che vuoi premiare. Se si alza sulle zampe posteriori come se ti stesse implorando quando sollevi la mano sopra la sua testa, dagli prontamente un dolcetto per rafforzare il comando "Su". Devi dargli il premio entro 2-3 secondi dal momento in cui esegue il comportamento che vuoi insegnargli.
    • Se il coniglio inizia a fare qualcos'altro prima che tu lo abbia premiato, stai rafforzando il comportamento sbagliato.
    • Se vuoi insegnargli a venire da te quando lo chiami, inizia ad addestrarlo tenendolo molto vicino a te, i primi tempi. Quando si avvicina, dagli la ricompensa. Sii sempre coerente nell’addestramento, in modo che il tuo soffice compagno sappia perché gli stai dando dei dolcetti.
    • Usa ogni volta gli stessi comandi precisi, come "Giù (pronuncia il nome del coniglio)" o "Su (chiamandolo)", in modo che impari a riconoscere le tue richieste e ad associare queste esatte parole con la ricompensa che riceve.
    • Quando gli dai il premio, assicurati anche di lodarlo, ad esempio dicendogli "Bravo".
  6. 6
    Continua a dargli i premi finché impara quasi ogni volta a rispondere correttamente. Quando stai cercando di insegnargli un nuovo compito, non lesinare sulle ricompense. Devi essere certo di condizionare completamente il tuo amico roditore.
    • Se lo vuoi addestrare ad abituarsi a mettere una imbracatura, inizia premiandolo quando si avvicina all’accessorio sul pavimento e lo annusa o lo tocca. Poi prova a metterglielo sulla schiena dandogli ancora dei dolcetti perché lo tenga per un po'. Ricompensalo nuovamente quando ti permette tranquillamente di sollevargli una zampa anteriore e di infilargli la parte appropriata dell’imbracatura. Infine premialo un'ultima volta quando comincia a camminare e a muoversi lentamente. Fai in modo di non spaventarlo e non essere brusco. Una volta indossata l’imbracatura, lasciagliela solo per pochi minuti alla volta e poi toglila. Continua ad addestrarlo finché il coniglio gira per casa trascinandosi il guinzaglio prima di cominciare a condurlo tu stesso.
  7. 7
    Considera la possibilità di usare il clicker per addestrarlo. Molte persone consigliano l’utilizzo di questo strumento per rafforzare l'associazione del comportamento al comando. Ogni volta che gli dai da mangiare, fai clic sul dispositivo, in modo che il coniglio associ il suono con il cibo. Poi, durante l’addestramento, il suono del clicker fa capire al coniglio che sta per ricevere una ricompensa.
    • Dovresti premere il dispositivo proprio nel momento in cui il coniglio esegue l’azione che desideri, in modo che l'animale capisca qual è il motivo della sua ricompensa. Dagli un dolcetto o qualunque altra cosa gli piaccia entro pochi secondi dopo aver usato il clicker e assicurati di premiarlo ogni volta che suoni il dispositivo, anche se l’hai premuto accidentalmente. Il coniglio imparerà che un clic significa un premio e cercherà di guadagnarne altri.
  8. 8
    Abitua l’animale a ridurre gradualmente le ricompense. Quando inizia ad apprendere i vari comandi, comincia a dargli i premi con minore frequenza. Dagli la sua ricompensa una volta e poi non dargliela quella successiva, oppure dagli un dolcetto solo a sessioni alternate. Alla fine non sarà più necessario premiarlo.
    • Con il tempo, potrai limitarti a premiarlo con carezze e giochi e dargli dei dolcetti solo ogni tanto per mantenere rafforzato il comportamento.
    • Ai conigli piace ricevere dei colpetti delicati sulla testa. Non colpirlo sul corpo, perché potresti allarmarlo. Sii paziente e affronta le cose con calma, per evitare di spaventarlo.
  9. 9
    Rafforza l’addestramento, se è il caso. Di tanto in tanto può rendersi necessario ricordare nuovamente al coniglio alcuni comandi; questo significa che devi ridargli alcuni incentivi. Non avere timore di farlo.
    • Non sgridarlo e non punirlo mai, non gridare e non dire "No" durante l'addestramento, in quanto sarebbero tutti comportamenti controproducenti: renderesti il coniglio più timoroso e rallenteresti i suoi tempi di apprendimento.

3
Addestrare il Coniglio a Usare una Lettiera

  1. 1
    Impara dove tende naturalmente a defecare il coniglio. Ogni animale sceglie spontaneamente un luogo particolare nella gabbia dove poter fare i propri bisogni. Dato che usa lo stesso posto più volte, puoi sfruttare questa sua caratteristica a tuo vantaggio.
  2. 2
    Metti un po' di substrato sporco della gabbia e qualche escremento nella lettiera per incoraggiare l’animale a usarla. Assicurati di pulire il resto della gabbia dopo questa operazione, così che l’animale non sia tentato di defecare ancora nella gabbia.
  3. 3
    Posiziona la lettiera nel luogo che il coniglio ha scelto come “toilette” personale. Puoi trovare in commercio delle lettiere per conigli, fatte su misura, da mettere negli angoli delle gabbie, oppure puoi usare un modello rettangolare, se la gabbia è abbastanza grande. Se la posizione in cui la metti è giusta, l’animale continuerà naturalmente ad andare nello stesso posto, solo che questa volta sarà nella lettiera.
    • Ovviamente, puoi mettere una lettiera più grande, se il tuo amico roditore ha la possibilità di divertirsi e saltellare trascorrendo del tempo al di fuori della gabbia.

4
Affrontare un Coniglio Aggressivo

  1. 1
    Assicurati che il tuo amico roditore sappia chi è che comanda. Probabilmente sarà lui a volersi imporre in casa. Anche se non puoi aspettarti di ottenere lo stesso comportamento remissivo e di sottomissione come quello di un cane, devi fare in modo che ti mostri rispetto per quanto riguarda l’addestramento.
    • Il modo più comune che usano i conigli per cercare di affermare la loro posizione dominante è quello di mordicchiarti o morderti in modo inadeguato per cercare di allontanarti o di farti lasciare il posto dove vogliono sedersi loro. Se questo si verifica, devi emettere un breve, forte e acuto stridulo e mettere il tuo animale sul pavimento (se è saltato dove eri seduto tu) oppure prenderlo e spostarlo allontanandolo da te (se è già sul pavimento). Agisci con fermezza, ma delicatamente. Non devi fargli del male e neppure spaventarlo, ma devi semplicemente affermare che sei tu il “capo branco”. Se il coniglio continua con questo comportamento, mettilo nella sua gabbia affinché “si calmi”.
  2. 2
    Affronta qualunque comportamento aggressivo del tuo amico dalle lunghe orecchie. Per prima cosa, avvicinati a lui con calma, in modo da non suscitargli una reazione di paura. Chinati sul pavimento per metterti al suo livello e fai in modo che ci siano alcuni dolcetti. Premialo per farlo avvicinare a te e abbassa la mano. Se vedi che si avvicina, non mostra paura e non vuole morderti, prova ad accarezzargli delicatamente la testa per alcuni secondi.
    • Se riesci a non retrocedere ed evitare il riflesso di “fuga" quando il coniglio tende ad attaccarti, l’animale capisce che questo comportamento non funziona per intimidirti.
    • Non picchiarlo mai. Tu e le tue mani dovete essere solo fonte di cibo e di piacere, come accarezzarlo sulla parte superiore della testa.
    • Se temi che possa ferirti, indossa pantaloni lunghi, scarpe, abiti a maniche lunghe e guanti, se necessario, per proteggerti dai suoi morsi.
  3. 3
    Verifica se il comportamento aggressivo del coniglio può scaturire da un problema di fondo. Dei cambiamenti nel suo comportamento, tra cui anche l'aggressività, dovrebbero essere studiati per escludere la possibilità che vi sia una patologia medica alla base di tale atteggiamento. Consulta un veterinario esperto nel trattamento dei conigli per escludere che possa essere il dolore, per esempio, la causa del suo modo di agire scorretto.
    • Sappi che anche gli ormoni possono influire sul suo comportamento e, se lo fai sterilizzare o castrare, puoi contribuire a ridurre l'aggressività territoriale, per esempio.

Consigli

  • Se il coniglio urla o si contorce quando lo tieni in mano, rimettilo con cautela a terra per evitare il rischio che possa ferirti. Fallo tornare sul pavimento in modo sicuro, così da non dargli un pretesto di temere per la sua sicurezza.
  • Recati in libreria o in biblioteca per trovare dei libri che trattano l’addestramento dei conigli. Eventualmente puoi anche fare una ricerca online.

Avvertenze

  • Non esagerare con i dolcetti durante i momenti di addestramento ed evita di dargli delle prelibatezze non sane. Soprattutto, fai attenzione ai prodotti lavorati industrialmente che trovi in commercio: molti di questi sono malsani, soprattutto se mangiati in grandi quantità.
  • Non picchiare mai il coniglio per nessun motivo, in quanto potresti ferire molto gravemente sia te che il tuo piccolo amico.
  • Assicurati di non privarlo mai del cibo per renderlo affamato per l’addestramento. Lasciagli sempre a disposizione fieno fresco o erba e acqua pulita. L’ultima cosa che devi fare è di ferirlo.
  • Non aspettarti che il coniglio faccia sempre quello che vuoi. Anche se è perfettamente addestrato, potrebbe non essere sempre disposto a soddisfare le tue richieste. In questo caso non arrabbiarti e non temere che l’addestramento non sia stato efficace. Finché risponde il più delle volte come desideri, non accanirti troppo per quelle occasioni in cui non collabora – in fondo si tratta di un animale.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Animali

In altre lingue:

English: Train a Rabbit, Español: entrenar a tu conejo, Deutsch: Ein Kaninchen trainieren, Português: Treinar um Coelho, Русский: дрессировать кролика, Français: dresser un lapin, Bahasa Indonesia: Melatih Kelinci, Nederlands: Een konijn trainen, Tiếng Việt: Huấn luyện Thỏ, العربية: تدريب أرنب, 日本語: ウサギを訓練する

Questa pagina è stata letta 37 586 volte.
Hai trovato utile questo articolo?