Come Addolcire l'Acqua Dura

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

L'acqua dura ha un alto livello di minerali, di solito calcio e magnesio. Questi minerali lasciano depositi che possono intasare gli scarichi, macchiare il vetro e le piastrelle, inibire l'efficacia del sapone e lasciare residui su pelle e capelli. Gli studi scientifici non hanno dimostrato alcun rischio per la salute o ragioni mediche per addolcire l'acqua, ma l'acqua dura resta comunque un inconveniente. Ci sono molti modi per addolcire l'acqua dura. Inizia dal Passaggio 1 per trovare il metodo migliore.

Metodo 1 di 3:
Capire se la Tua Acqua È Dura

  1. 1
    Cerca di capire se nella tua regione l'acqua è dura. Anche se è presente un po' in tutte le regioni, in Italia la concentrazione più alta si trova nelle Marche, Emilia Romagna, Lombardia, Lazio e Toscana[1].
    • Se sei collegato ad un acquedotto pubblico, puoi informarti sulla durezza dell'acqua presso gli uffici del servizio idrico locale.
    • Puoi ottenere queste informazioni presso il municipio se hai un pozzo privato. In base alla tua posizione, il Comune può dirti la principale fonte di approvvigionamento idrico della tua zona e fornirti alcuni risultati di test, tra cui i livelli di durezza dell'acqua.
    • Se hai un pozzo privato e pensi che la tua acqua sia dura, porta un campione ad un laboratorio di analisi, oppure utilizza un kit di prova che puoi trovare in commercio.
  2. 2
    Fai attenzione all'efficacia del sapone. Guarda quanta schiuma si forma quando usi i prodotti per la pulizia come il dentifricio, il sapone, i detersivi e gli altri detergenti per la casa. Se devi aggiungere all’acqua molto prodotto perché agisca e formi la schiuma, probabilmente la tua acqua è dura.
  3. 3
    Decidi se è necessario un sistema completo di addolcimento dell'acqua. Solo perché la tua acqua è dura, non significa che sia necessario addolcirla. Le tecniche usate per farlo possono avere effetti indesiderati più gravi dei disturbi provocati dall'acqua dura. Se l'acqua dura non rappresenta un problema insormontabile, prendi in considerazione l'idea di usarla comunque o di fare le piccole modifiche suggerite nel metodo seguente che possono migliorare il tuo stile di vita senza dover affrontare le spese d'installazione di un sistema per addolcire l'acqua.
    • Gli addolcitori a ioni sostituiscono gli ioni minerali con ioni di sodio. Questo semplifica le faccende di casa, ma dal momento che l'acqua ha alti livelli di sale, uccide le piante, rende il terreno non coltivabile e può danneggiare le fonti d'acqua in caso di deposito di acqua salata.[2]
    • Addolcendo l'acqua però farai durare più a lungo le tue tubature e semplificherai molto i lavaggi che richiedono l'uso del sapone.
    • Un buon compromesso è quello di utilizzare il sistema di addolcimento solo all'acqua calda, così che solo metà dell'acqua che utilizzi venga addolcita con il sodio.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Addolcire l'Acqua Prima dell'Uso

  1. 1
    Fai bollire l'acqua prima di berla. Potresti usare acqua bollita anche per pulire la cucina e il bagno, lavarti i denti, farti il bagno e lavarti i capelli per migliorare l'efficacia dei prodotti detergenti.
    • Dopo aver fatto bollire l'acqua per alcuni minuti, lasciala raffreddare. Sulla superficie si depositeranno delle particelle visibili. Raccogli con un cucchiaio lo strato superiore di particelle e buttalo prima di usare l'acqua.
    • In alternativa, lascia riposare l'acqua più a lungo per far depositare sul fondo i minerali. Prendi con attenzione con un cucchiaio l'acqua pura per non disturbare il sedimento. Getta gli ultimi centimetri d'acqua che contengono i residui.
  2. 2
    Addolcisci l'acqua usando carbonato di sodio o calce. In passato, le famiglie che avevano l'acqua dura spesso la addolcivano riempiendo grandi fusti e poi aggiungendo un po' di carbonato di sodio o la calce. L'acqua doveva restare a riposo diversi giorni e poi veniva prelevata solo quella nella parte superiore dei fusti.
    • Questo metodo non è più molto usato al giorno d’oggi, a causa della quantità di tempo che richiede.
  3. 3
    Aggiungi ammoniaca, borace, soda o bicarbonato di sodio all'acqua. Queste sostanze ti aiuteranno quando dovrai aggiungere del sapone o del detersivo all'acqua per fare le pulizie di casa. Questi prodotti non addolciscono l'acqua, ma impediscono al calcare di interferire con il sapone, aiutando la formazione della schiuma Segui con attenzione le avvertenze e le istruzioni riportate sulla confezione quando li usi.
    • Sciogli 500 gr di bicarbonato di sodio in 1 litro di acqua bollente. Una volta raffreddata, conserva la soluzione in una bottiglia chiusa. Mescola due cucchiai di questa soluzione in 4 litri di acqua che puoi usare per le pulizie.
    • Sciogli un cucchiaino di soda in una tazza di acqua. Mescola la soluzione in 4 litri di acqua. .
  4. 4
    Usa una caraffa filtrante[3], che può addolcire l’acqua rendendola potabile. Trovi questo prodotto in molti negozi e di marche diverse. Alcuni filtri di questo tipo addolciscono l’acqua per renderla potabile, così il caffè, il tè e le altre bevande mantengono i loro sapori e profumi.
  5. 5
    Metti un filtro simile sui rubinetti di cucina e bagno. Questo è il metodo più semplice se vuoi filtrare l'acqua per le pulizie. Alcuni modelli sono dotati di valvola on-off, in modo da potere attingere all’acqua del rubinetto senza farla scorrere attraverso il filtro, se lo desideri.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Installare un Sistema di Addolcimento dell'Acqua

  1. 1
    Installa un addolcitore meccanico che sostituisca il calcio e il magnesio con il sodio. Si tratta del modo più efficace di addolcire l'acqua se la tua fonte è dura.[4]
    • Gli addolcitori meccanici impediscono la formazione di calcare, aumentano l'efficienza della caldaia e allungano la vita del tuo abbigliamento e di altri oggetti che lavi regolarmente.
    • Ci sono diversi addolcitori sul mercato che variano nel prezzo, nei costi di gestione e nell'efficacia. Devi fare analizzare l'acqua trattata prima di berla.
  2. 2
    Installa un addolcitore magnetico che altera gli ioni di calcio in modo che quest’ultimo non sia più in grado di formare il calcare.
    • Questi addolcitori sono in genere meno costosi e più pratici da usare, e l'acqua che ne risulta è sicura da bere.
    • Gli addolcitori non sono sempre efficaci in tutti i casi e di solito non danno garanzie. Coloro che li criticano dubitano del loro effettivo funzionamento. I risultati sono molto più variabili rispetto a quelli di un addolcitore meccanico.
    Pubblicità

Consigli

  • Gli addolcitori ti permettono un risparmio immediato sui prodotti per la pulizia, perché ne consumerai molti meno, dal dentifricio al detersivo per la lavatrice, ed otterrai risultati migliori. Quando fare le pulizie diventa più facile, più veloce e meno frequente, anche il consumo di energia elettrica o di altro tipo, dovrebbe diminuire. Gli addolcitori permettono anche di prolungare la vita del tuo impianto idraulico e dei tuoi elettrodomestici, oltre agli oggetti che lavi.
  • Sebbene tutti i mezzi per addolcire l'acqua abbiano dei costi, spesso il risparmio li compensa. Alcuni metodi richiedono degli investimenti iniziali, altri prevedono dei costi per l’uso, e molti invece hanno entrambi. Tuttavia, devi anche considerare che un addolcitore d'acqua ti farà risparmiare denaro.

Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Casa & Giardino
Questa pagina è stata letta 46 599 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità