Come Adottare un Cane

Scritto in collaborazione con: Pippa Elliott, MRCVS

In questo Articolo:Trovare un CanePrepararsi al nuovo CaneAdottare il Tuo nuovo CanePrendersi Cura del Cane Adottato14 Riferimenti

Ti sei mai chiesto come si fa ad adottare un cane? Adottarlo può salvargli la vita se è stato abbandonato o se ha subito abusi, senza contare che può essere una bellissima esperienza per te. Puoi trovare cani di ogni età e razza, e adottarne uno tramite centri di adozione di razze specifiche, canili o associazioni.

Parte 1
Trovare un Cane

  1. 1
    Fai ricerche sulle varie razze. Ognuna ha personalità e bisogni diversi. Fai una ricerca sui diversi tipi di razza per trovare quella più adatta a te. Ci sono moltissimi articoli online, così come libri e riviste dedicate che ti aiuteranno nella scelta.[1]
    • Fai combaciare la scelta con le tue necessità. Alcuni tipi di cane sono più energici di altri. Se sei una persona sedentaria a cui piacciono attività tranquille, non ti conviene adottare razze note per la loro energia come il Boxer o il Jack Russel Terrier. Orientati piuttosto su quelle più tranquille come il Pechinese o lo Shi Tzu.
    • Tieni in considerazione anche l'ambiente in cui vivi. Adotta un cane di piccola taglia se vivi in appartamento. I cani di taglia grande possono comunque vivere in spazi piccoli, ma bisogna dar loro la possibilità di fare la giusta attività fisica durante il giorno. D'altro canto alcuni cani di piccola taglia potrebbero sentirsi a disagio e non al sicuro in un ambiente troppo ampio.
    • Determina quanto tempo hai a disposizione. Se adotti un cucciolo, dovrai addestrarlo. I cani più adulti potrebbero essere già addomesticati e aver ricevuto un addestramento. Inoltre, alcuni cani hanno bisogno di più stimoli durante il giorno. Prendi in considerazione quanto tempo potresti dedicargli.
  2. 2
    Guarda anche i cani con esigenze speciali. Possono essere di varia natura: cure veterinarie extra, disabilità fisiche, problemi comportamentali o emotivi dovuti ad abusi subiti, eccetera.[2]
    • Assicurati di aver capito le reali necessità del cane prima di adottarlo. Se per esempio soffre di una malattia cronica, dovrai portarlo spesso dal veterinario. Assicurati di poter far fronte alle spese se vuoi prenderti cura di un animale con questa esigenza.
    • Tieniti un po' di tempo extra da dedicargli. Molti cani si agitano quando arrivano nella loro nuova casa e questa condizione può aggravarsi nel caso abbia esigenze speciali. Assicurati di avere del tempo extra per aiutarlo a familiarizzare con te e con la tua famiglia, oltre che con il nuovo spazio.
    • Chiedi al rifugio o all'associazione: "Che cosa devo fare e cosa mi serve per prendermi cura di questo cane?"
  3. 3
    Visita il rifugio. Potrai trovare razze di ogni età e livello di addestramento. Chiama e prendi un appuntamento in maniera da poter incontrare i cani adottabili. Chiedi anche se hanno un programma di affido specifico.[3]
    • Magari visita prima il sito web del rifugio. Molti di essi contengono informazioni sia sui cani da adottare sia sul programma di affido. Leggi i vari profili per conoscere la loro personalità e il loro bisogni.
    • Se stai cercando una razza particolare, inserisci il tuoi dati nella lista d'attesa del canile. La maggior parte ti contatterà quando ce ne sarà una disponibile all'adozione.
    • Contatta un centro di adozione di razze specifiche. Cercane uno online o sulla guida telefonica se vuoi adottare una certo tipo di cane o uno di razza pura.

Parte 2
Prepararsi al nuovo Cane

  1. 1
    Compra quello che ti serve per prenderti cura di un cane. Un collare e un guinzaglio, ciotole per il cibo e per l'acqua e un alimento specifico sono tutte cose necessarie. Inoltre, puoi comprare un trasportino, giocattoli, una cuccia e dei premi per l'addestramento. Ecco una lista di cose utili:[4]
    • Ciotola per il cibo
    • Alimento per cani
    • Ciotola per l'acqua
    • Pettorina o collare
    • Guinzaglio
    • Medaglietta
    • Cuccia
    • Trasportino o gabbia per i viaggi
    • Un cuscino o una coperta per la cuccia
    • Giocattoli nuovi
  2. 2
    Trova un veterinario. Molto probabilmente non sarà necessario contattarlo prima dell'adozione, ma i canili chiedono spesso di trovarne uno prima di portare il cane a casa. In questo modo sarai preparato in anticipo.[5]
    • Contatta i veterinari più vicini a te e chiedi se hanno esperienza con il tipo di cane che vuoi adottare. Chiedi loro se hanno confidenza con il tipo di razza che hai scelto. Se adotti un cane con esigenze speciali, chiedi anche se hanno la capacità di prendersi cura delle sue particolari necessità.
    • Informati sul piano di salute. Molti veterinari ne impostano uno annuale che comprende una serie di visite e servizi, per cuccioli e per adulti, come vaccini ed esami specifici. Chiedi se offrono dei pacchetti scontati per aiutarti a prenderti cura del tuo nuovo cane.
  3. 3
    Metti la casa a prova di cane. Se non è pronta per il nuovo arrivo, assicurati di rimuovere o ricollocare qualsiasi potenziale rischio per il tuo nuovo animale. L'entità di questa messa in sicurezza dipende dalle dimensioni del cane e dalla sua personalità, ma le cose da fare spesso includono:[6]
    • Bloccare l'accesso alle scale che potrebbero dargli accesso a zone della casa che non vuoi che raggiunga, o che potrebbero essere pericolose per un cucciolo;
    • Coprire i bidoni della spazzatura senza coperchio;
    • Proteggere i mobili che il cane riesce a raggiungere, specialmente se contengono cibo o prodotti per la pulizia;
    • Spostare o mettere in sicurezza qualsiasi oggetto con angoli appuntiti o bordi taglienti;
    • Coprire il WC, specialmente quelli con prodotti auto-igienizzanti;
    • Assicurarsi che il cortile o l'area esterna in cui porti il cane siano recintate.
    • Rimuovere o proteggere qualsiasi pianta potenzialmente dannosa presente in giardino o in casa, come frutta, verdura o palme;[7]
    • Valutare altre aree di casa se necessario.

Parte 3
Adottare il Tuo nuovo Cane

  1. 1
    Compila i documenti. Una volta che hai trovato il cane che fa per te, che hai messo in sicurezza la casa e sei pronto per il suo arrivo, inizia il processo di affido compilando i documenti necessari per il canile o l'associazione. Fai sapere al rifugio che sei pronto per l'adozione, ottieni la conferma che il cane che desideri è ancora disponibile e chiedi di inviarti una copia del documento di affido.
    • I documenti di adozione possono essere lunghi da compilare. Non richiedono solo il nome e l'indirizzo, ma il contatto del tuo veterinario, il tuo, i motivi che ti hanno spinto ad adottare e quello che hai fatto per prepararti all'arrivo del cane.
    • Cerca di comprendere che i volontari del canile vogliono assicurarsi che il cane trovi amore, cure e una casa definitiva per tutta la vita. Compila i documenti nel modo più completo possibile.
  2. 2
    Paga la tassa di adozione. La maggior parte dei rifugi o delle associazioni richiede un pagamento per coprire le spese, tra cui la sterilizzazione ed eventuali cure necessarie dopo il recupero. Le tariffe variano in base all'età, la razza e le esigenze del cane, nonché al tipo di assistenza e formazione offerti dal canile.[8]
    • Assicurati che il tuo metodo di pagamento sia accettato. Potresti non poter adottare se, per esempio, vuoi usare la carta di credito, ma il rifugio accetta solo contanti o assegni.
    • Contatta il canile per sapere la tariffa esatta da pagare, se non te lo hanno ancora detto.
  3. 3
    Organizza una visita a casa. Alcuni rifugi richiedono un controllo pre-affido prima di dare in adozione un cane. Chiedi se è necessario e, in questo caso, concordate insieme il giorno e l'ora.[9]
    • Chiedi in anticipo le modalità di tale visita. Sarà di giorno o di notte? Sarà il canile a fornire il cibo, la cuccia e alcuni giocattoli? Che cosa devi comprare?
    • L'obiettivo del pre-affido è di assicurarsi che puoi effettivamente prenderti cura del cane. Chiedi che tipo di documentazione devi fornire per dimostrarlo.
    • Assicurati di avere tempo a disposizione. Non è consigliabile lasciare il cane da solo durante la visita. Non avere commissioni da fare prima che il cane arrivi, prenditi una pausa dal lavoro o da scuola se necessario e trascorri l'intera giornata con lui.
  4. 4
    Organizza l'adozione. Una volta compilati tutti i documenti e aver superato la visita, sei pronto per prendere il tuo nuovo cane. Organizzati per andare al rifugio e portarlo nella sua nuova e definitiva casa.[10]
    • Assicurati di avere un mezzo di trasporto adatto. Anche se i mezzi pubblici permettono di portare animali a bordo, il cane potrebbe essere spaventato o disorientato e potrebbe cercare di scappare. Usa piuttosto l'auto o chiedi un passaggio per portarlo a casa velocemente e con il minimo stress.
    • Fai in modo di adottare il cane quando puoi stare con lui tutto il giorno. Molto probabilmente sarà disorientato e un po' spaventato. Lasciarlo a casa da solo per un lungo periodo subito dopo averlo adottato non lo aiuterebbe. Prenditi la giornata per conoscerlo e aiutarlo ad abituarsi al nuovo ambiente.

Parte 4
Prendersi Cura del Cane Adottato

  1. 1
    Addestra il cucciolo. Se ne adotti uno, potrebbe avere molta energia che deve essere accuratamente incanalata. Iscriviti con lui a un corso di addestramento di base. Oltre a insegnare un corretto comportamento al cane, ti aiuterà a imparare come gestire alcune azioni o abitudini sgradite.[11]
    • La chiave dell'addestramento è la costanza. Frequenta il corso ed esercitati a casa;
    • Prendi in considerazione un'ulteriore addestramento se il tuo cucciolo ne ha ancora bisogno dopo aver terminato il corso base;
    • I negozi per animali forniscono spesso corsi di addestramento per cuccioli e adulti appena adottati. Contattane uno anche per ottenere consigli su educatori vicini a te.
  2. 2
    Fai socializzare il tuo cane. È importante per lui interagire con altri cani e con altre persone in modo salutare e rispettoso. Fallo avvicinare nel modo più appropriato, educando anche gli altri a farlo.[12]
    • Sappi che questo potrebbe richiedere del tempo per un animale salvato. Possono essere timidi e cauti. È importante dar loro la possibilità di socializzare, ma senza forzarli. Potresti causare danni sia al cane sia a chiunque interagisca con lui.
    • Inizia introducendolo ai membri della tua famiglia e ai tuoi amici a casa. Lasciagli conoscere persone nuove in un ambiente familiare prima di farlo stare con loro per un lungo periodo di tempo.
    • Cerca un'area cani per portarci il tuo e farlo socializzare con gli altri.
    • Se pensi che sia troppo aggressivo, chiedi aiuto a un comportamentalista. Spesso l'aggressività dipende da un addestramento precedente o da una paura interiore del cane. Un addestramento adeguato, utilizzando il rinforzo positivo, può aiutarlo ad apprendere un comportamento corretto.
  3. 3
    Portalo dal veterinario. Anche se il rifugio lo ha già fatto, è importante fargli fare un controllo dopo averlo portato a casa. In questo modo permetterai al cane e al veterinario di conoscersi. Permette anche al medico di fare una valutazione clinica e programmare un corretto piano di salute.[13]
    • Chiama il tuo veterinario e fagli sapere che hai un nuovo cane. Chiedigli di organizzare una visita per conoscerlo e impostare un piano salutistico.
  4. 4
    Sii paziente. Al tuo nuovo cane viene richiesto di recepire un'enorme quantità di informazioni tutte in una volta. Inoltre, potrebbe essere ancora stressato per il suo precedente abbandono o per la vita nella vecchia casa. Abbi pazienza e sii comprensivo mentre si abitua al nuovo ambiente.[14]
    • Evita comportamenti stereotipati, ma dannosi, come colpirlo, anche se leggermente, con un giornale arrotolato o sfregargli il naso nella pipì se accidentalmente la fanno in casa.
    • Utilizza il rinforzo positivo con affetto, coccole e dolcetti. Cerca di non reagire a comportamenti negativi a meno che non rappresentino una minaccia immediata per il cane o per qualcun altro.
    • Lavora con un educatore o con un comportamentalista, se necessario, per trovare il modo giusto di addestrare il cane.
    • Non arrenderti se non fa esattamente quello che vuoi. Continua a lavorare e a rinforzare i comportamenti positivi.

Consigli

  • Sii consapevole del fatto che canili e associazioni richiedono un pagamento per l'adozione, che va a coprire parte dei loro costi. Sono in genere molto inferiori rispetto all'acquisto di un cane da un allevatore o in un negozio.

Avvertenze

  • Alcune razze particolarmente aggressive potrebbero essere vietate in alcuni Paesi. Controlla le normative locali per assicurarti di poter tenere il tuo cane in completa legalità.
  • Assicurati che il cane che adotti sia stato controllato da un veterinario, in modo che non riveli problemi di salute nascosti.

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Pippa Elliott, MRCVS. Laureata in Scienze Veterinarie e membro del Royal College of Veterinary Surgeons, la Dottoressa Elliott ha oltre 30 anni di esperienza nel settore della chirurgia veterinaria e nella pratica della medicina per animali di compagnia. Ha conseguito la laurea in medicina e chirurgia veterinaria alla University of Glasgow nel 1987. Lavora da più di 20 anni presso la stessa clinica veterinaria della sua città natale.

Categorie: Animali

In altre lingue:

English: Adopt a Dog, Español: adoptar un perro, Português: Adotar Cachorros, Русский: взять собаку из приюта, Deutsch: Einen Hund adoptieren, Français: adopter un chien

Questa pagina è stata letta 3 860 volte.
Hai trovato utile questo articolo?