Affilare manualmente una punta di trapano è piuttosto difficile. È importante levigarla rispettando l'angolo corretto ed è praticamente impossibile riuscire a farlo a mano libera. Per assicurarti di svolgere un lavoro accurato, devi usare una mola speciale; se non hai questo attrezzo, devi costruirlo tu!

Parte 1 di 2:
Usare una Mola Affilatrice

  1. 1
    Inserisci la punta del trapano nell'apposito sostegno. Quando sei pronto per affilarla, falla scivolare nel supporto della mola, in modo che sporga leggermente oltre il bordo. Assicurati che sia ben incastrata nell'alloggiamento: dovrebbe trovarsi esattamente nella scanalatura centrale.[1]
    • Avvicina la punta alla mola; evita però di spingerla contro di essa finché non avrai avviato il macchinario.
  2. 2
    Inizia ad affilarla. Quando sei pronto, avvia il motore e spingi la punta verso la mola; fai scorrere il supporto avanti e indietro con una mano, mentre con l'altra tieni la punta a contatto con la superficie abrasiva.[2]
    • Devi anche girarla leggermente mentre la affili; falla ruotare lentamente in senso orario.
    • È importante che i bordi siano il più simmetrici possibile;[3] utilizzando la mola affilatrice, il processo è molto più semplice rispetto al lavoro manuale.
  3. 3
    Usa dell'acqua per raffreddare la punta, se necessario. Se devi affilarla parecchio, devi intingerla in acqua all'incirca ogni minuto per assicurarti che resti fredda; continua a smerigliarla finché tutti i bordi non sono uniformi.[4]
  4. 4
    Al termine della procedura, provala. Dopo averla affilata dovrebbe essere molto più efficiente rispetto a prima; puoi testarla su un pezzo di legno di scarto oppure su una superficie di metallo per assicurarti che sia tagliente.[5]
    • Ricorda che se hai intenzione di forare il metallo, è meglio usare un trapano a colonna; per penetrare in questo materiale serve infatti parecchia pressione anche con le punte molto affilate e un trapano manuale potrebbe non essere sufficiente.[6]
    Pubblicità

Parte 2 di 2:
Costruire una Mola Affilatrice

  1. 1
    Prendi un pezzo di legno di scarto. Una piccola asse di compensato è perfetta per questo progetto, ma puoi usare qualsiasi legno tu abbia a disposizione e che non ti serva più; verifica che l'asse sia lunga circa 30 cm e larga 10 cm.[7]
  2. 2
    Misura un angolo di 59° e traccia un segmento per delinearlo. In genere, le punte da trapano hanno un angolo ideale di 118°, ma il supporto deve rispettarne uno di 59° per ottenere questo risultato. Prendi le opportune misure e disegna delle linee guida prima di tagliare il pezzo di legno.[8]
    • Se la sega da banco è dotata di un goniometro, impostalo a 59° e utilizza la lama per creare una tacca nel legno.
  3. 3
    Ritaglia una fessura lungo la linea. Avvia la sega da banco e fai scorrere il pezzo di legno verso la lama, in modo che venga attraversato completamente; puoi usare un altro pezzo di legno per guidare il primo in linea retta sotto la sega.[9]
    • Crea un'incisione a "V" nel compensato; questo rappresenta l'alloggiamento che tiene ferma la punta mentre la affili.
    • Indossa degli occhiali di protezione e tieni le mani lontane dalla lama.
  4. 4
    Ispeziona la tacca. Dopo averla realizzata, controlla che sia abbastanza grande per contenere la punta; in caso contrario, allargala leggermente.[10]
    • Fai attenzione a non renderla troppo grande, altrimenti la punta non resta ferma.
    Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 10 171 volte
Categorie: Hobby & Fai da Te
Questa pagina è stata letta 10 171 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità