Un gran numero di persone si trasferisce a Londra ogni anno per lavorare e studiare, ma trovare un posto dove stare in una città così grande e movimentata può essere una prospettiva scoraggiante. Questa utile guida ti aiuterà nel processo.

Passaggi

  1. 1
    Inizia a cercare alloggio a Londra attraverso internet. Ci sono molti siti web di locazione con specifiche liste, di seguito i più famosi e utili:
    • RoomMatesUK.com. Sito ben progettato, dinamico, intuitivo, dove chiunque può trovare appartamenti e stanze a buon mercato, incontrare nuovi inquilini e chattare con loro online. Sul sito pubblicano sia i locatori, sia gli agenti, sia i proprietari privati. Inoltre lo SMART AGENT funziona per 24 ore su 24, tutti i giorni, aiutando a trovare la migliore. combinazione tra locatario e appartamenti disponibili o stanze in affitto!
    • Gumtree. Molto buono per appartamenti a buon mercato in tutte le aree di Londra. Sia agenti che proprietari privati pubblicizzano su questo sito, ma anche alcuni truffatori, quindi sii cauto! Leggi la sezione Essere In Sicurezza per maggiori informazioni.
    • Findaproperty. Sito solo per agenti, per immobili di media portata.
    • Primelocation. Sito solo per agenti, per immobili di alta portata in aree più centrali della città.
    • Rightmove. Sito solo per agenti, per immobili di media portata. Numerosi annunci su aree meno centrali della città e fuori Londra.
    • Craigslist. Molto famoso negli Stati Uniti, meno nel Regno Unito. Buono per immobili a buon mercato sia di agenti che di proprietari privati, ma ci sono anche alcuni truffatori.
    • Loot. Può andare bene per alcuni appartamenti a buon mercato, ma la maggior parte degli annunci che si trovano su questo sito sono presenti anche su Gumtree.
  2. 2
    Scegli una zona. Londra è una grande città, quindi c'è una grande varietà di immobili in affitto, ma con un sistema di trasporti decadente si può impiegare un sacco di tempo per spostarsi e i prezzi variano considerevolmente da un'area all'altra. Ecco una lista di fattori da considerare per decidere dove vuoi vivere:
    • Il budget! Questa è la considerazione più importante. A tutti piacerebbe vivere a Mayfair, ma non è realistico per la maggior parte delle persone. In genere, più si vive vicini al centro, più l'appartamento sarà costoso. Utilizza i motori di ricerca indicati sopra per farti un'idea dei prezzi medi in ogni area.
    • Trasporto. Dove devi andare? Pensi di dover lavorare a Kensington? Andrai a scuola a Bayswater? I mezzi di trasporto a Londra sono generalmente molto lenti e costosi, per questo alla maggior parte delle persone piace vivere il più vicino possibile al proprio luogo di lavoro o di istruzione, se possono permetterselo.
    • Spazio. Di quanto spazio hai bisogno? Se devi avere un giardino e una stanza in più, allora probabilmente dovresti cercare lontano dal centro città. Se ti accontenti solo del minimo indispensabile, allora potresti permetterti di vivere in centro.
  3. 3
    Contatta gli agenti o i proprietari attraverso gli annunci online, verifica se l'immobile pubblicizzato è disponibile e se riesci a organizzare una “visita”. Devi sempre vedere un immobile che ti interessa prima di accordarti per prenderlo in affitto. Il mercato degli affitti a Londra si muove molto velocemente, quindi a volte l'immobile che ti interessa potrebbe essere stato già affittato. Non preoccuparti, se si tratta di un'agenzia, avrà probabilmente qualcosa di simile da mostrarti oppure prenderà i tuoi dati per chiamarti non appena ci sarà una disponibilità. Quando vai a visitare un immobile, fai più domande possibili all'agente o al proprietario riguardo i seguenti argomenti:
    • Disponibilità. Da quando è disponibile?
    • Contratto. Qual è la durata minima del contratto?
    • Deposito. Che tipo di deposito è richiesto? Rientrerà nel Tenancy Deposit Scheme (Programma di Deposito Contratti d'Affitto)?
    • Documentazione e referenze. Che cosa richiede il proprietario?
    • Arredamento e accessori. Che cosa è incluso?
    • Bollette. Quali bollette dovrai pagare?
    • Vicini. Chi sono i vicini (studenti rumorosi, famiglie con bambini intolleranti al rumore, ecc.)?
    • Vicinato. Che aspetto ha?
    • Eccetera.
  4. 4
    Dopo aver visto l'immobile che ti piace e aver fatto le domande sopraelencate (oltre a tutte quelle che ti vengono in mente), se decidi di prenderlo devi fare un'offerta. In teoria, qualsiasi prezzo pubblicizzato per un immobile è negoziabile, in che misura dipende da diversi fattori. Se il mercato è attivo (per es. nei mesi primaverili, estivi e autunnali), i proprietari sono meno inclini a negoziare sul prezzo rispetto al periodo di Novembre e Dicembre in cui il mercato è fermo. Quindi potresti provare a offrire al proprietario una cifra inferiore di quella chiesta, ma potrebbe benissimo dire di no. Quando fai un'offerta, devi anche essere assolutamente chiaro sui seguenti punti:
    • Contratto. Che durata di contratto desideri?
    • Data del trasloco. Quando vuoi iniziare il contratto e trasferirti?
    • Arredamento e accessori. Che cosa è incluso con esattezza? È previsto un inventario (registrazione del contenuto esatto dell'appartamento)?
    • Documentazione. Che cosa richiede il proprietario e per quando? Una volta che hai fatto la tua offerta, il proprietario potrebbe acconsentire immediatamente o potrebbe voler negoziare il prezzo e le condizioni.
  5. 5
    Una volta che il proprietario ha accettato un'offerta, dovrai pagare un deposito. Di solito corrisponde a una settimana di affitto e non è rimborsabile. Se cambi idea e decidi di non prendere più l'immobile, lo perderai. In genere un immobile non viene tolto dal mercato finché non viene pagato il deposito e, in teoria, un altro affittuario potrebbe aggiudicarsi l'immobile anche se il proprietario ha accettato la tua offerta. Quindi, un immobile non è prenotato finché non viene pagato il deposito. Cose da ricordare quando paghi un deposito:
    • Accertati che siete d'accordo e chiari sul periodo in cui avrai l'appartamento.
    • Il deposito non è rimborsabile. Se cambi idea e non vuoi più prendere in affitto l'immobile, il proprietario lo manterrà.
    • Assicurati di avere dal proprietario o dall'agente una ricevuta che mostri l'indirizzo dell'immobile, l'importo pagato, la data, l'affitto concordato, la data del trasloco concordata e tutti gli altri dettagli sui quali vi siete accordati. Il deposito viene sottratto dalla prima rata di affitto.
  6. 6
    Fornisci la documentazione concordata quando fai l'offerta. Ecco alcune cose che spesso bisogna includere:
    • Referenze del datore di lavoro. Una lettera o una e-mail dal lavoro che confermi il tuo impiego. A volte i proprietari chiederanno anche conferma del tuo salario.
    • Referenze dal tuo attuale proprietario di casa se vivi nel Regno Unito.
    • Estratti conto bancari. Il proprietario potrebbe voler vedere gli ultimi 3 mesi di estratti conto per verificare se hai delle entrate e non sei in rosso.
    • Referenze dalla banca. Alcuni proprietari chiedono una lettera dalla banca che confermi che puoi permetterti l'affitto.
    • Documento di riconoscimento. Tutti i proprietari richiederanno un documento di riconoscimento con foto per controllare la tua identità!
    • Verifica del credito. Alcuni proprietari richiederanno una verifica del credito per essere certi che tu non abbia debiti seri.
    • Se sei appena arrivato a Londra, sarà impossibile per te fornire molti di questi dati, quindi assicurati di chiedere al proprietario o all'agente cosa è richiesto quando vai a vedere l'immobile.
  7. 7
    Prima del trasloco chiedi di mostrarti una copia del contratto di locazione che dovrai firmare. Leggilo attentamente e controlla che le condizioni concordate al momento dell'offerta siano presenti. Se c'è qualcosa di cui non sei sicuro o sei scontento, parlane con l'agente o il proprietario immediatamente. Fai attenzione, si tratta di un documento che ti vincola legalmente e non devi firmare niente che non capisci o che non ti vada bene.
  8. 8
    Informati su quanto e quando pagare. Questo aspetto deve essere messo in chiaro quando negozierai l'offerta con il proprietario/agente. La maggior parte dei proprietari chiede un mese o sei settimane di affitto come deposito e il primo mese di affitto in anticipo. Dovrai pagare tutto questo prima o al momento della firma del contratto e controllare. Se hai un agente, il proprietario potrebbe chiedere di pagare l'agente in anticipo, poi l'agente pagherà il proprietario una volta che il contratto è firmato. Il deposito da pagare deve essere registrato dal proprietario o dall'agente al Tenancy Deposit Scheme (Programma di Deposito Contratti d'Affitto). Si tratta di un programma governativo che tutela qualsiasi disputa sui depositi quando il contratto di affitto giunge al termine. Fintantoché hai pagato l'affitto nel corso del contratto e non hai causato danni all'immobile, dovresti ricevere indietro la cauzione completa. Ricorda che quando paghi il deposito e i primi mesi di affitto, il proprietario richiederà i “fondi disponibili” prima che ti possa trasferire. Alcuni trasferimenti di denaro, specialmente dall'estero, possono richiedere diversi giorni, quindi assicurati che siano effettuati sul conto del proprietario o dell'agente entro la data di firma del contratto.
  9. 9
    Prendi le chiavi. Il giorno concordato come inizio del contratto ti incontrerai con il proprietario e/o l'agente per firmare il contratto ed entrare nell'immobile. Le tue referenze saranno già state verificate e i tuoi soldi ricevuti. Il proprietario o l'agente potrebbero effettuare un inventario dell'immobile, prendendo nota dei contenuti e delle condizioni, ma questo lo avrete già concordato al momento dell'offerta. È tutto, ora puoi goderti la tua nuova proprietà!
  10. 10
    Paga l'affitto. Sarà concordato quando entri in casa, ma in genere sarà mensile e pagherai con un ordine permanente di pagamento dalla tua banca direttamente sul conto del proprietario o dell'agenzia.
    Pubblicità

Consigli

  • Cerca di affittare direttamente dal proprietario. Eviterai le commissioni delle agenzie e avrai un prezzo migliore.
  • Che accade se ci sono dei problemi di manutenzione? Chiama il proprietario o l'agenzia. Avrai discusso di questo aspetto al momento dell'offerta e il responsabile dovrebbe essere indicato chiaramente nel tuo contratto.

Pubblicità

Avvertenze

  • Usa il buon senso. Se ti sembra troppo bello per essere vero. lo è!
  • Non pagare mai niente a nessuno che non hai mai incontrato.
  • Devi sempre vedere un immobile prima di pagare.
  • Fai tutte le domande che puoi sull'immobile e sulle persone che te lo mostrano.
  • Chiedi le ricevute per qualsiasi cosa che paghi (deposito, affitto, ecc.).
  • Accertati che la persona che ti mostra l'appartamento abbia il diritto di farlo. Che sia l'agente o il proprietario, devono dimostrare la loro identità.
  • Non pagare mai per vedere un immobile o per prenotarlo prima di averlo visto.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 3 928 volte
Questa pagina è stata letta 3 928 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità