Come Affrontare Genitori che Abusano Emotivamente di Te

Vivere con genitori che abusano di te emotivamente è una delle cose più difficili per un adolescente. Innanzitutto puoi trovare aiuto da un amico, un altro membro della famiglia o dalle autorità. Inoltre, puoi lavorare per tenerti a distanza dai tuoi genitori, in modo che non minaccino la tua autostima. Non è facile quando ti rendi conto che i genitori non sono quella fonte di amore e calore che dovrebbero essere, ma la cosa migliore in questo caso è alzare la testa e fare un piano per migliorare la tua vita.

Passaggi

  1. 1
    Parlane con qualcuno di fiducia! È dura combattere questa battaglia solo. Trova il coraggio di chiedere aiuto a qualcuno: un insegnante, un parente, il genitore di un amico o chiunque di cui ti fidi. Anche se è solo un amico che non può fare nulla a livello materiale, è importante far sapere a qualcuno che sei soggetto a tali abusi. Potrai ricevere un sostegno morale, aiuto per andartene o trovare un testimone se i tuoi genitori negassero il loro comportamento.
  2. 2
    Cerca di fare ciò che puoi per prevenire/evitare gli abusi o almeno alcuni degli attacchi peggiori. Se ci sono dei campanelli di allarme, cerca di ricordartene (cose che si dicono o si fanno). Se li riconosci sarà più facile evitarli, fino a ridurre la frequenza dell'abuso. Inoltra, trovati un posto sicuro in casa. Cerca di evitare quegli spazi nei quali capita che tu venga maltrattato maggiormente. Usa questi posti (ad esempio la tua camera da letto) come un porto sicuro. Se i tuoi si sfogano su di te ovunque si trovano, trova un luogo fuori di casa dove stare: la biblioteca o la casa di un amico ad esempio. Se i tuoi genitori ti permettono di frequentare casa di qualcuno, vacci dopo scuola e più spesso che puoi. Non solo potresti trovare sostegno, ma starai anche lontano dai tuoi.
  3. 3
    Morditi la lingua. Quando sei bombardato non rispondere, non importa quanto vorresti vomitar loro addosso o restituire le "gentilezze". Cercare di parlare e ragionare con i genitori può funzionare, ma essere pessimi in tutta risposta non aiuterà, anzi: renderà le cose ben peggiori.
  4. 4
    Dì ai tuoi come ti senti. Vai dai tuoi genitori in un momento adatto, quando sono liberi e di buon umore. Puoi anche scegliere un terreno neutro o un luogo pubblico. Dì loro in modo calmo quanto ti fa stare male il fatto che ti denigrino costantemente. Poiché hai messo sul piatto il tuo problema in modo chiaro e pacato, la conversazione sarà di tipo maturo. Meglio scriverti tutto quello che vuoi dire o fare una prova prima, per mantenere il sangue freddo se cercano di provocarti o di sviarti. Ricordati che in questo caso potresti gettare le basi per un peggioramento del comportamento abusivo, specie se i tuoi sono ad un punto in cui non sono in grado di ragionare e capire come migliorare la cosa.
  5. 5
    Cerca di andare avanti in modo positivo. Se riesci a conversare con loro e ascoltano i tuoi dubbi sul futuro, forse ti sentirai meglio e saprai di aver fatto qualcosa di buono. Da qui in poi, tu e tuoi genitori dovreste poter proseguire con le vostre vite. Se non riuscite ad avere una buona conversazione o non riesci ad ottenere dei risultati, ricorda che ci hai provato. Hai dato ai tuoi una possibilità di lavorare con te.
  6. 6
    Trova un aiuto a scuola o da un terapista. Prima è, meglio sarà. Nel tempo, l'abuso emotivo peggiorerà e man mano che cresci, i tuoi genitori inizieranno a perdere il controllo su di te. Questo potrebbe influire sul tuo modo di essere adulto e di vedere gli altri. Il fatto che i tuoi pensino di non aver fatto nulla di male può far sì che anche la persona più forte si senta non amata col tempo, come se fosse colpevole.
  7. 7
    Allontanati dall'abuso. La triste realtà è che la maggior parte dei genitori di questo tipo rimane abusiva - non c'è nulla da fare per fermare questo comportamento. Se è il tuo caso e i tuoi non intendono fare nulla per cambiare, pensa attentamente a come uscire da questa situazione per sfuggire agli abusi. Se riesci ad andare da un parente gentile, FALLO. Se hai un amico presso il quale fermarti, VACCI. Risparmia e pensa ad un piano per andartene e salvarti (fisicamente ed emotivamente). Considera l'idea di fare domanda per qualche scuola lontana da casa se hai i soldi o chiedi una borsa di studio se non ne hai. Se gli abusi non cessano, esci di casa insomma!
  8. 8
    Abbi il coraggio morale di dire a te stesso che, mentre alcune famiglie sono funzionali, la tua non lo è e non lo sarà mai. Fidati del tuo giudizio. Chi abusa intaccherà la tua volontà fino a farti sentire in colpa per il solo fatto di aver pensato a te stesso. Le persone peggiori faranno di tutto per assoggettarti alla loro approvazione. Vedono la tua individualità come una minaccia e la mineranno fino a tentare di distruggerla, ogni volta che ne hanno la possibilità.
  9. 9
    Non piangere finché non sei certo che non sarai visto né sentito. Alcuni tipi di genitori abusivi hanno come scopo proprio questo e quando ci riescono, penseranno di aver vinto, continuando ad attaccarti proprio su quel versante. Come i parassiti e i codardi, si nutrono delle tue debolezze e degli stimoli. Se hai un fratello che possa confortarti e sostenerti, vai da lui e sfogati. La maggior parte delle volte sarà con te, ma potrebbe anche capitare che tu solo l'unico contro il quale se la prendono i genitori (capro espiatorio).
  10. 10
    Fai contattare le autorità da qualcuno di cui ti fidi se non ce la fai più.

Consigli

  • La definizione di abuso emotivo comprende:
    • Urla
    • Imprecazioni
    • Interlocuzione in modo aggressivo e irrispettoso.
    • Essere spinto a vergognarsi, sminuirsi, imbarazzarsi o sentirsi stupido, ecc.
    • Minacce di ogni sorta: uccidere il tuo animale, te stesso, far del male a chi ami, ecc.
    • Sarcasmo e commenti maligni.
    • Presa in giro/messa in ridicolo/imitazione/parodia/mimica/impersonificazione.
    • Presa in giro di qualsiasi tua caratteristica - capelli, peso, misure, abiti, azioni, ecc.
    • Impedimento o intralcio alle tue intenzioni di contattare o vedere amici e famiglia.
    • Derisione e dispatia quando soffri, ecc.
    • Critiche costanti/quotidiane.
    • Parolacce di qualsiasi tipo.
    • Denigrazione di ogni sorta, ad esempio dire che non vali nulla, che non dovresti mai essere nato, ecc.
    • L'ignorarti e il rifiuto di considerarti e di socializzare con te.
    • Parlare alle tue spalle e spettegolare di te.
    • Darti sempre la colpa di errori, problemi ed eventi che non hai causato.
    • Trattarti come un bambino, rivolgerti a te come tale anche se sei un adolescente o più.
    • Presa in giro di una malattia/patologia/disabilità e/o farci sopra commenti negativi.
    • Farti rispondere a domande o dire cose che non vuoi dire.
    • Intrusione - invasione della privacy, domande personali che in qualche modo invadono la tua sfera privata.
    • Lo sminuire i tuoi successi e ciò che hai raggiunto ("Beh, 94% potrà anche essere una A, ma avresti dovuto prendere il 100%).
    • Invalidamento delle tue opinioni e convinzioni.
    • Scrollare costantemente le spalle: "avresti dovuto fare questo; dovresti essere come lui; dovresti fare questo lavoro/avresti dovuto scegliere questa facoltà e non l'altra."
  • Se il comportamento abusivo dei tuoi genitori prosegue anche quando diventi adulto, lasciali perdere. Specialmente se ti costruisci una famiglia tua. I bambini non dovrebbero essere messi in mezzo e se non puoi fidarti dei tuoi genitori, non dovresti permettere loro di stare vicino ai nipoti.
  • Se i tuoi genitori negano di essere abusivi, non iniziare a porti troppe domande.
  • Non lasciare che i tuoi ti impediscano di vivere la vita che meriti (quella buona). La miglior vendetta è vivere bene e felicemente. Risparmia per poterti concedere la libertà, studia sodo per entrare nella facoltà che vuoi e rimani vicino a quegli amici e alla famiglia che non abusa di te, amandoti.
  • Cerca di non piangere, replicare o arrabbiarti quando se la prendono con te, perché in questo caso li porteresti semplicemente ad aumentare la dose dato che hanno una soddisfazione. Non dargliene alcuna. Se devi piangere o sfogarti, meglio farlo da solo e in privato quando loro non ci sono.
  • Ignora tutto ciò che ti dicono di brutto e ricorda che venire abusati emotivamente non è colpa tua.
  • Quando parli con qualcuno di tua fiducia, sii del tutto onesto e aperto. Non nascondere o coprire il fatto che i tuoi genitori hanno un comportamento abusivo nei tuoi confronti.
  • Ricorda di parlare loro come ad un adulto. Questo non vuol dire usare parolacce, quanto piuttosto rimanere calmo, concentrato, rispettoso e chiaro. Se piangere li provoca, cerca di rimanere tranquillo ed evita l'innesco. Se senti il bisogno di piangere, dì ciò che devi dire e cerca di evitare che le emozioni ti tradiscano.
  • Se necessario, fai in modo che un adulto del quale ti fidi ti assista nel gestire il conflitto, calmando i tuoi. Sarebbe meglio se fosse un amico di uno o entrambi i genitori, dato che più probabilmente tenderanno ad ascoltarlo di più.
  • Esiste ogni tipo di aiuto, tutto ciò che devi fare è chiederlo.
  • Ora potrebbe essere dura considerato il presente, ma con il tempo dovresti trovare la forza di perdonare i tuoi genitori per ciò che ti hanno fatto.

Avvertenze

  • Quando dici ai tuoi genitori che non ti piace essere abusato, se la prenderanno e questo li porterà a trattarti peggio probabilmente.
  • Alcuni genitori potrebbero non essere così cooperativi.
  • Non parlare di cose che li fanno arrabbiare perché potresti peggiorare la situazione.
  • Alcuni genitori smettono solo quando scoppi a piangere. Se non piangi potrebbero picchiarti ripetutamente.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Gioventù | Famiglia

In altre lingue:

English: Deal With Emotionally Abusive Parents, Español: lidiar con padres que abusan emocionalmente, Português: Lidar com Pais Emocionalmente Abusivos, Русский: справиться с родителями, которые унижают вас морально, Français: gérer une maltraitance émotionnelle de la part de ses parents, Deutsch: Mit emotional mißbrauchenden Eltern umgehen, Bahasa Indonesia: Menghadapi Orang Tua yang Melakukan Kekerasan Emosional, العربية: التعامل مع الآباء المؤذيين عاطفيا, Nederlands: Omgaan met ouders die je psychisch mishandelen, 中文: 应对精神虐待你的父母, Tiếng Việt: Đối phó khi bị cha mẹ bạo hành tinh thần, ไทย: รับมือกับพ่อแม่ที่ชอบพูดทำร้ายจิตใจ, हिन्दी: इमोशनली अब्यूसिव (भावनात्मक रूप से अपमान करने वाले) पैरेंट्स का सामना करें, 日本語: 毒親の心理的虐待に対処する

Questa pagina è stata letta 9 806 volte.
Hai trovato utile questo articolo?