Come Affrontare i Calcoli Renali

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Ci sono pochi dolori (se non nessuno) che si avvicinano a quello provocato da un calcolo renale. Se sfortunatamente ti hanno diagnosticato questa condizione allora sai che trovare sollievo a volte sembra impossibile. Muoversi, mettersi in posizione fetale o a gattoni… niente sembra aiutare. Ecco alcuni metodi per rendere il momento più tollerabile.]]

Passaggi

  1. 1
    Bevi molto. L'Istituto Nazionale della Sanità raccomanda a chi soffre di calcolosi, di bere da 2 a 3 litri d acqua al giorno.[1] Se ti viene la nausea, assumila a piccoli sorsi più spesso che puoi. Questo aiuterà il filtraggio nei reni, incoraggiando la massa a muoversi.
  2. 2
    Stai al caldo.[2] Usa una borsa dell'acqua calda o un termoforo da applicare sulla parte dolente. Inoltre puoi fare una doccia bollente con il getto indirizzato sulla zona che ti fa male. Il sollievo sarà temporaneo in quanto questi metodi sono così detti 'di distrazione'.
    • Il calore permette a mente e corpo di concentrarsi su altri stimoli, distogliendo l'attenzione dal dolore. Inoltre rilassa i muscoli tesi e gonfi attorno al rene. Queste permette al calcolo di scivolare più agevolmente verso l'uscita.
  3. 3
    Prendi qualcosa. L'Advil o un altro farmaco a base di Ibuprofene aiuteranno a far passare l'infiammazione causata dal calcolo (e possono essere usati in concomitanza ad altri prescritti dal dottore). [3][4] Tuttavia, se sei incinta non potrai assumerlo.
  4. 4
    Affidati a chi ti vuol bene. Fatti massaggiare la schiena o la zona del rene dolorante. Sistemati a pancia in su con un cuscino sotto alla pelvi. Non avere paura di chiedere aiuto. Questo darà a chi ti sta aiutando la sensazione di esserti utile. Anche se stai patendo un dolore atroce, famiglia e amici stanno soffrendo a loro volta perché non riescono ad aiutarti.
  5. 5
    Grida o piangi. Non ti vergognare. La maggior parte degli adulti che prova i calcoli renali ti dirà che non c'è dolore peggiore e alcune donne lo giudicano anche peggio delle doglie. Lasciar uscire vocalmente la frustrazione non ti rende certo un frignone!
    Pubblicità

Consigli

  • Ricorda, il dolore si avverte quando il flusso dell'urina è bloccato dal calcolo, non quando si muove. Se senti molto male, bevi più acqua. Se non aiuta, vai dal medico.
  • Limita o elimina del tutto diuretici come il te nero, il caffè e i soft drink. Ti farebbero solo disidratare. Bevi solo acqua e succhi di frutta.
  • MAI bere alcool per aiutare il deflusso del calcolo. L'alcool è un diuretico zuccherino e ti farebbe fare pipì più spesso, disidratandoti. Inoltre, l'alto tasso di zucchero dei liquori può aumentare il rischio di sviluppare un'infezione.
  • Se sai di essere incinta e hai un calcolo, parlane al medico. Sarai controllata per essere certa che il bambino non soffra e il dottore potrà prescriverti qualcosa per alleviare il dolore.
  • I calcoli sono formati da ossalato di calcio che spesso deriva dall'assunzione di cibi come cioccolata, frutti rossi (inclusi i mirtilli), verdure a foglia scura (come gli spinaci) farinacei e cibi ricchi di crusca.[3][5] Se li consumi regolarmente c'è la possibilità di sviluppare un accumulo di ossalato, ossia un calcolo. Non bere alcun succo di frutti rossi o assumere integratori di Vitamina C! Mangiare e bere cibi che contengono la Vitamina C è del tutto normale. I succhi di mela e arancia vanno bene, ma evita quello di mirtilli. Un calcolo renale NON è come un'infezione del tratto urinario e il succo di mirtillo potrebbe solo peggiorare il tutto.

Pubblicità

Avvertenze

  • La cura migliore se soffri di questa condizione è cambiare stile di vita. Vedi i link esterni e leggi articoli sulla prevenzione per ulteriori informazioni.
  • Alcuni calcoli renali possono non uscire e si può sviluppare un'infezione. Se il calcolo non passa dopo un certo periodo e ti viene la febbre con brividi, vai subito dal medico.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Questa pagina è stata letta 13 764 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità