Come Affrontare il Fatto di Essere Stato Scaricato Se Vuoi Ancora Esserle Amico

Avete condiviso una magnifica amicizia. Lungo la strada, si è trasformata in amore. Per un po' è stato ancora più bello della relazione platonica - per te. Poi la scure è calata e la tua migliore amica vuole tornare allo stadio precedente. Come eliminare il lato romantico pur mantenendo vivo l'affetto verso la tua amica? È tutta una questione di "divisione in compartimenti" e di "processare" il tutto.

Passaggi

  1. 1
    Tieni recriminazioni e perorazioni della causa per te. Affronta la cosa: quel che è fatto, è fatto. Conoscevi il rischio del farti coinvolgere con la tua amica, ma sei andato avanti comunque e ora per lei le cose si sono raffreddate, oppure lei desidera tornare con l'ex o altro. Prendi la notizia nel modo migliore possibile. Piangi se ne hai bisogno. Non chiamarla con brutti epiteti, non esprimere amarezza o implorare una seconda possibilità.
  2. 2
    Cerca di capire che la transizione non sarà semplice. Fai sapere alla tua amica che ti dispiace per la sua decisione, ma che la rispetti in nome dell'amore per la vostra amicizia. Dille che vuoi che lei a sua volta rispetti il tuo bisogno di un po' di spazio per il momento.
  3. 3
    Tronca i contatti con lei per un po'. Vedila come qualcosa che deve semplicemente essere sopportata, come un braccio rotto. Allontanarti dalla tua amica aiuterà a creare una linea fra la speranza per ciò che poteva essere e la realtà di ciò che è.
  4. 4
    Ammetti di aver bisogno di parlarne più di quanto amici e famigliari riescano a sopportare. Sai di essere ossessivo ma non riesci a farne a meno e anche se vedi i loro sguardi appannarsi, non puoi smettere. E dopo un po', ti rendi conto che parlarne comunque non aiuta. Concediti di farlo per le prime due-tre settimane, ma se in seguito ti senti ancora male: Trova un buon amico - tua sorella, un coetaneo ecc. e sfogati di tanto in tanto, ma non "sempre" se ci riesci. In questo modo avrai un paio di persone con le quali sfogarti senza esaurire tutti quelli che ti circondano.
  5. 5
    Concediti almeno mezz'ora al giorno per compiangere la tua perdita. Dovrai andare avanti con la vita o perderai il lavoro, andrai male a scuola, perderai tutti gli amici o avrai altri fallimenti personali. Se sai che ogni giorno avrai un momento dedicato al rimpianto, ti aiuterà a superare il resto del tempo finché non riuscirai a convivere con il tuo dolore.
  6. 6
    Fatti un'immagine mentale che utilizzerai per bloccare e alla fine liberare le tue emozioni. Questa è la parte dell'esercizio denominato "divisione in compartimenti". Diamo alle emozioni un posto sicuro dove nascondersi in modo da poter proseguire la vita al meglio. Per alcuni possono essere immagini raccolte in una scatola e buttate da una nave. Nel nostro caso, userai un fuoco ipotetico e una spiaggia come descritto più in basso. È qui che ti concederai di sentire e distruggere le tue emozioni ancora e ancora per un po' di tempo. Cerca di confinare il tuo dolore in questo scenario mentre trascorri la tua giornata senza indugiarci troppo sopra. Ecco l'immagine mentale da elaborare:
    • Sediti solo in una stanza preferibilmente al buio e inizia a creare l'immagine mentale della spiaggia di sera. Ora sei solo nella tua stanza, al buio. Hai tempo per sedere e processare il tuo rimpianto e la perdita, lontano dagli altri e dal mondo. Immagina ogni dettaglio di quella spiaggia nel modo più vivido possibile. Ascolta le onde che si infrangono sulla battigia e il grido dei gabbiani. Senti la sabbia umida, lievemente fredda sotto ai tuoi piedi nudi, lascia che le dita vi affondino. Osserva il falò davanti a te. Immagina l'odore dell'acqua salata e della sabbia. Percepisci la brezza portata dall'oceano. Rendi tutto il più reale e chiaro possibile.
    • Crea il falò. Accendi il tuo fuoco. Guarda le fiamme aranciate che illuminano la guardiola del salvataggio poco lontano, senti il calore sulle gambe e sul corpo man mano che il fuoco prende vita. Ascoltalo scoppiettare. Annusa l'odore del fumo.
    • Nutri il fuoco ora: usa le immagini di te e della tua amica quando stavate insieme, fotografie nella tua mente di ogni luogo che avete visto assieme, delle cose che avete fatto da innamorati. Aggiungi eventuali artefatti (regali che vi siete scambiati), guarda tutto sparire e trasformarsi in fumo, bruciare. Osserva le foto che hai buttato nel fuoco mentre si accartocciano. Butta i regali e lasciali bruciare. Butta i vestiti che preferiva. I profumi che te la fanno ricordare.
    • Lascia bruciare. Butta fuori tutto. Piangi se ti va. Lascia che le lacrime sgorghino mentre guardi tutto quanto sparire nel fuoco. L'importante è che tu bruci "solo" i ricordi che hanno un legame "romantico", non tutto ciò che avete fatto assieme come semplici amici. Dovrai ancora provare affetto per la vostra amicizia quando avrai superato questa cosa, pur liberandoti dell'aspetto romantico che ora è indesiderato. Lascia che il fuoco cresca tanto quanto era grande il tuo amore, lascialo diventare enorme. Dopo tutto è un esercizio mentale, non ti scotterai fisicamente (a meno che tu non voglia farlo davvero: se "è" ciò che desideri procura di fare un fuoco in un luogo sicuro come ad esempio il cortile).
    • Ripeti ogni volta che sarà necessario finché non ti sentirai "completamente carbonizzato". Esatto. Se ti ci vorrà una settimana, benissimo. Se dovrai passare un mese a fare falò, non ci sarà alcun problema. Anche un anno, se necessario. Prenditi tutto il tempo che ti serve per ripetere questo processo finché non sentirai più il bisogno di farlo. 'In cenere' è un modo perfetto per vedere la cosa. Questa è la parte che riguarda il "processare". Alcuni possono considerarlo un approccio ossessivo, perché ti concede ti provare le tue emozioni in tale modo, se necessario fino al limite descritto; ma può essere molto più salutare che non tenerle chiuse dentro di te senza affrontarle. Ti permette di concederti il permesso di processare le emozioni, percependole senza reprimerle o sopprimerle e di purificarti in modo simbolico alla fine di tutto, mentre continui a vivere.
    • Una volta che hai fatto, lascia estinguere il fuoco. Quando capisci che non senti più l'impulso 'bruciante' di parlarne o di continuare a meditare sui tuoi sentimenti, saprai che è tempo di lasciarli andare. Immagina il fuoco che diventa sempre più piccolo, hai esaurito ciò che serve per alimentarlo. Continua a osservarlo languire fino a rimpicciolirsi. Può essere utile pensare alla spiaggia al sorgere del sole, immaginare delle sfumature di rosa nel cielo e incoraggiarti a sentire la speranza di una nuova alba. Mentre il sole si alza, guarda il mare all'orizzonte, il fuoco che si spegne e tutti i tizzoni che diventano cenere.
    • Invia le ceneri al cielo o spediscile nello spazio. Guardati mentre ti allunghi verso il cerchio dove c'era il falò per prenderne una manciata. È l'ultima volta che lo farai, ora rivuoi la tua amicizia. Non la tua ragazza. La tua amica. È tempo di lasciar andare tutto. Prendi le ceneri fra le mani e cammina fino all'acqua. Senti le onde che ti lambiscono le caviglie, il fresco dell'acqua sulla pelle. Immagina il vento che ti sfiora dolcemente la schiena. Allunga le mani. Contengono le ceneri e rappresentano Ciò che Ti Lasci alle Spalle. Apri le tue mani e lascia andare le ceneri. Piegati in avanti e regalale al vento, alle onde, lascia che volino in cielo. Piangi se ne senti il bisogno: questa è la fine di un capitolo della tua vita. Per l'ultima volta, spazza via le tue lacrime e sentile mescolarsi alle ceneri. Poi immergile nell'acqua pulita e sciacquati le mani. Spruzza il viso percependo il fresco, il senso di pulito, quello di salato, senti l'odore del mare. Alzati, stai ben dritto. Pensa alla tua amica e a quanto le vuoi bene. Non riflettere su sentimenti dolorosi legati al tuo attaccamento ma solo all'affetto che provi verso la vostra amicizia.
    • Esci dall'acqua, volta le spalle al falò e vattene. Questa è l'immagine mentale finale che devi avere: il tempo per dolerti è finito. Hai assecondato la rabbia, il senso di perdita e il bisogno ossessivo di ripercorrere ogni dettaglio, ogni ricordo della storia d'amore che ti ha attraversato la mente è bruciato nel fuoco purificatore. Ora è tempo di lasciare tutto alle tue spalle mentre cammini verso l'alba di un giorno nuovo. Figura il tuo cuore che non soffre più, che non sanguina per quella ferita. Pensala come ad una piccola macchiolina bianca, una cicatrice; sei stato ferito ma ora ti stai riprendendo. Concediti di sentirti pulito e pronto ad andare avanti. Se ti serve un po' di tempo per abituarti a questo sentimento nuovo prima di contattare di nuovo la tua amica, prenditelo.
  7. 7
    Da questo punto in poi, non ripensare a ricordi distruttivi. Quando senti la tentazione di ritornare alla tua storia d'amore finita male, sostituisci quel ricordo con uno positivo della tua amica "in quanto" amica. Ricorda quando ridevate assieme o quando ha preso parte al compleanno di tua madre, quando le hai svelato un grande segreto riguardo a un tipo che le piaceva. Pensa solo a cose costruttive nel vostro rapporto, non rivisitare più la vostra ex storia d'amore. Quella è passata.
  8. 8
    Chiama o scrivi alla tua amica. Dille che sei pronto per ricominciare con lei. All'inizio rivedervi ti sembrerà un po' imbarazzante. È così che deve essere. Dalle tempo. Incontratevi in un posto neutrale e la prima volta, per poco tempo. Prendete un caffè o un pezzo di torta - magari pranzate assieme, in modo da terminare con un'apertura. Le prime volte, gli incontri brevi vi daranno il tempo di ristabilire la 'normalità' come amici.
    • Pianificate delle uscite abbastanza regolari in modo da riabituarvi a essere nuovamente amici.
    Pubblicità

Metodo 1 di 1:
Scrivere una Lettera

  1. 1
    Un'altra cosa che puoi fare è scrivere una lettera che racconti tutto ciò che senti non è stato detto. Puoi farla lunga e sentimentale quanto ti pare.
  2. 2
    Quando hai finito, mettila via. In questo modo sfogherai i sentimenti e riuscirai a comprenderli meglio. Quando non ne senti più il bisogno, bruciala nel camino o su un fuoco all'esterno. Non lasciare alcuna traccia della storia d'amore che così non torni più a tormentarti ( e imbarazzarti) in futuro.
    Pubblicità

Consigli

  • Se tu e la tua ex capite di provare lo stesso sentimento ancora, pensate a cosa potrebbe succedere se ci ricadete di nuovo. Se ci riprovate e non funziona di nuovo, questa volta non riuscirete più a essere amici.
  • Qualsiasi discorso che inizia con "Mi dispiace per come è finita, non avremmo dovuto farlo," ecc. va lasciato perdere subito ed entrambi dovreste accettare la responsabilità (non lasciare che solo uno si accolli la colpa). Dì invece: "Quel che è fatto, è fatto. Sapevamo che era un rischio e lo abbiamo corso entrambi. Non ha funzionato ma siamo ancora amici. Riconosciamolo e andiamo avanti."
  • Se la tensione fra voi è palpabile, riconoscilo. "Sarà dura, ma non ti abbandono. Sei stata una buona amica. Lo sarai ancora. Io sono ancora tuo amico e sono qui per te. Non diamoci un taglio."
  • Prima di cercare di ricucire la vostra amicizia, avvia un nuovo rapporto. In questo modo eviterai l'interferenza di un bagaglio emotivo ancora fresco e una tortura prolungata nei confronti della tua autostima. La tua ex dovrebbe rispettare questa distanza temporanea (è stata sua la decisione dopo tutto) e può anche apprezzarti di più in tua assenza.
  • Non ostacolare gli "alti e bassi" della vita. Molte amicizie sono intime per un po', poi si raffreddano nel corso della vita. Se questo è il momento "basso" non forzarlo. Lascia che passi poi spedisci un biglietto natalizio. Magari l'amicizia non è salvabile e se finisce per essere questo il caso, meglio lasciarla andare. Ci hai provato.
  • All'inizio può sembrare talmente imbarazzante che il senso di colpa della tua amica potrebbe spingerla a rifiutare l'amicizia. Questo potrebbe tradursi con te che devi chiamarla e lei che non ti richiama, ecc. Se capita aspetta un paio di settimane, chiamala nuovamente e lasciale un messaggio gentile. Non metterle pressione e fretta, falle solo sapere che ti manca e che speri di riaverla presto nella tua vita.
  • Qualsiasi auto-recriminazione che fa lei, dovrebbe essere accolta con calma rassicurante da parte tua. "Mi sento così male, so che ti ho ferito..." Tu rispondi: "È tutto okay. Sono lusingato che tu abbia provato per me un sentimento tale da volerci provare: non è andata bene, ma anche essere amici mi basta."

Pubblicità

Avvertenze

  • Non pensare all'idea di essere "amici con dei benefici." Se eri innamorato e lei no, questo porterebbe alle lacrime e tu perderesti la tua amica.
  • Non diventare possessivo o aggressivo quando riprendi la vostra amicizia. Ci vorrà pazienza da parte di entrambi e se vai di fretta, rovinerai tutto. Se la tua amica sembra 'lasciarti perdere' a volte, lasciala fare. Proprio come a te serviva del tempo e dello spazio, anche lei potrebbe avere lo stesso bisogno. Lasciale un bel messaggio del tipo: "Hey, sono io. Non ti sento da un po' perciò credo che tu abbia molto da fare. Non preoccuparti, chiamami quando hai un momento così ci facciamo due chiacchiere. Magari mangiamo qualcosa. A presto." Meno possessivo, ansioso e intenso suonerai e più la tua amica si rilasserà e si sentirà bene all'idea di riprendere la vostra amicizia.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 19 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Questa pagina è stata letta 6 181 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità