Scarica PDF Scarica PDF

Nessuna amicizia è immune da problemi e disaccordi, ma talvolta i rapporti si possono rovinare irreparabilmente. Affrontare la fine di una lunga amicizia può essere difficile, soprattutto se l'altra persona ti conosce bene e fa parte della tua vita. Puoi gestire questa situazione cercando di superare il dolore, continuando a coltivare altre amicizie e prendendoti cura di te stesso.

Parte 1
Parte 1 di 3:
Riprenderti Dopo la Perdita

  1. 1
    Piangi. Anche se senti il bisogno di essere forte, tieni presente che la vera forza consiste nel riuscire a dimostrare le proprie fragilità. Non puoi riprenderti se reprimi le tue emozioni. Quando senti il bisogno di piangere, non trattenere le lacrime. Se sei al lavoro o in un luogo pubblico, recati in bagno per qualche istante.[1]
    • Se dai a te stesso la possibilità di entrare in contatto con la tua parte più vulnerabile, nel corso del tempo avrai meno difficoltà a elaborare le emozioni negative o irrisolte. Non aver paura di tirare tutto fuori.[2]
    • Tuttavia, evita di rimuginare continuamente sulla perdita del tuo amico. Ogni giorno prenditi qualche minuto per dedicargli un pensiero e rimpiangere i momenti trascorsi insieme, ma una volta scaduto quel lasso di tempo, concentrati su qualcos'altro.
  2. 2
    Scrivi una lettera. Se la tua amicizia è terminata bruscamente o con un senso di rabbia, probabilmente non avrai avuto la possibilità di dire addio all'altra persona. Non devi inviarle questa lettera né usarla per infierire su di lei. Prova a riflettere sui momenti più belli che avete vissuto insieme, riconoscendo il valore aggiunto che il vostro rapporto ha dato alla tua vita, dopodiché concludila con un addio.[3]
    • Quando scrivi la lettera, ammetti i tuoi errori o tutto quello che avresti potuto fare diversamente, senza fissarti. Quel che è fatto è fatto.
  3. 3
    Aggiorna il tuo diario. Oltre alla lettera, puoi trarre beneficio anche da alcune riflessioni quotidiane in merito alla perdita del tuo amico. Ogni giorno, magari quando torni a casa dal lavoro o dalla scuola oppure quando ti senti profondamente triste, concediti qualche minuto per scrivere i tuoi pensieri e il tuo stato d'animo.[4]
  4. 4
    Medita. La meditazione può essere un ottimo metodo che ti aiuta a stare in contatto con il presente, concentrarti e rilassarti anziché pensare continuamente all'amicizia che hai perso. Inoltre, ti permette di schiarirti le idee incoraggiandoti a riflettere con più lucidità e calma sulle questioni che stai affrontando. Prenditi dieci minuti al giorno, magari la mattina o quando torni a casa, per meditare in uno spazio tranquillo in cui sei sicuro di non essere disturbato.[5]
    • Esistono diverse applicazioni per praticare la meditazione, tra cui "Medita ora" e "Headspace".
  5. 5
    Evita i social network. Ti indurranno solo a pensare di più al tuo amico, impedendoti di affrontare la situazione e andare avanti. Nel corso delle settimane, resta il più lontano possibile dai social media. Disattiva i tuoi account o semplicemente elimina le applicazioni dallo smartphone.[6]
    • Se non puoi farne a meno, prova a non seguire più il tuo vecchio amico o a togliergli l'amicizia per non vedere quello che pubblica. Potresti anche considerare di bloccarlo.
    • Se sei tentato di chiamarlo, considera di bloccare anche il suo numero sul telefono.
  6. 6
    Concediti un po' di tempo. Potresti impiegare sei settimane prima di superare completamente il dolore causato dalla fine di una profonda amicizia, anche se a volte occorrono quasi due anni. Non aspettarti di svegliarti un giorno e sentirti in perfetta forma. Non affrettare il processo, ma sii indulgente con te stesso e concediti lo spazio che ti serve per riprenderti.[7]
  7. 7
    Elabora un piano per gestirti quando lo vedi. Potresti andare in ansia al pensiero di come dovresti comportarti la prossima volta che lo incontri, soprattutto se lavorate insieme o frequentate lo stesso gruppo di amici. Oltretutto, c'è la possibilità di incontrarlo per strada. Pertanto, prepara in mente un breve discorso in modo da non sentirti colto alla sprovvista.[8]
    • Ad esempio, prova a dire semplicemente: "Ciao, Sandro. Spero vada tutto bene". Dopodiché puoi andartene.
    • Non devi necessariamente avvicinarti, ma se siete chiaramente uno accanto all'altro, trova almeno qualche parola da rivolgergli in maniera educata, senza dilungarti.
    • Forse ti conviene comunicare agli amici in comune la fine del vostro rapporto in modo che possano aiutarti a evitarlo.
  8. 8
    Cerca un aiuto professionale. Spesso si pensa che la rottura di una relazione sentimentale sia dura da accettare, ma anche la fine di un'amicizia di lunga data può essere altrettanto straziante. Nota se sorgono sintomi depressivi debilitanti. Se hai l'impressione di non riuscire ad alzarti dal letto, goderti la vita o svolgere i normali compiti quotidiani, considera l'opportunità di chiedere un aiuto esterno. Cerca uno psicoterapeuta nelle tue vicinanze.[9]
    Pubblicità

Parte 2
Parte 2 di 3:
Gestire le Tue Attuali Amicizie

  1. 1
    Non mettere le amicizie in comune nella condizione di decidere da che parte stare. Anche se l'altra persona ti ha ferito, non parlare male di lei con chi vi conosce. Non indurre nessuno a schierarsi, altrimenti metterai le persone in una situazione impossibile e potresti scoprire che non sei tu la loro scelta.[10]
    • Piuttosto, prova a dire: "Sappi che non ti chiedo di scegliere da che parte stare. Siamo amici da diverso tempo e voglio conservare il nostro rapporto".
    • Metti in chiaro con gli amici in comune che non vuoi vedere la persona con cui hai chiuso i rapporti affinché possano tenerne conto quando organizzano feste e incontri.
  2. 2
    Considera la perdita del tuo amico come una lezione. Cerca di migliorare sul piano personale facendo tesoro di questa esperienza. Anche se l'altra persona ha colpe maggiori delle tue, riconosci il ruolo che hai avuto. Puoi imparare tanto dai tuoi errori quanto dai suoi. Sforzati di diventare un amico migliore e scegli amici migliori in futuro.[11]
    • Tuttavia, non biasimarti per gli sbagli che hai commesso. Impara e vai avanti.
    • Chiedi agli altri che cosa pensano dell'amicizia. Potrebbero offrirti una visione più obiettiva e insegnarti altre cose.
    • Sii sempre leale e onesto con i tuoi amici.
  3. 3
    Cerca i lati positivi. Non è semplice quando un rapporto di amicizia finisce, ma spesso questa situazione ha anche alcuni aspetti positivi. Ad esempio, forse ora sei più libero di dedicarti ad attività interessanti che prima non avresti potuto fare.
  4. 4
    Passa più tempo con altri amici. Anche se probabilmente condividete molte amicizie, circondati di quelle che non gravitano attorno all'altra persona. Anche se non dovresti allontanarti dalle persone che vi conoscono entrambi, tieni conto che tenderanno a ricordarti il rapporto che hai chiuso, rallentando la tua ripresa.
    • Circondati anche dei tuoi familiari.
  5. 5
    Ricordati di startene per conto tuo. Anche se in questo momento è un bene cercare la compagnia degli altri, la possibilità di trascorrere un po' di tempo da solo è fondamentale se vuoi riprenderti. Evita di prendere appuntamenti ogni singolo giorno, ma sarebbe meglio uscire uno sì e uno no.
    Pubblicità

Parte 3
Parte 3 di 3:
Prenderti Cura di Te Stesso

  1. 1
    Allenati. Durante questa fase di passaggio è di vitale importanza che tu ti prenda cura di te stesso. Tuttavia, oltre al benessere mentale ed emotivo, considera anche quello fisico. Prova ad allenarti almeno 3 volte alla settimana per circa mezz'ora. Fai una passeggiata intorno all'isolato o iscriviti in palestra.[12]
  2. 2
    Dormi a sufficienza. Il sonno aiuta a ricaricarsi e allevia momentaneamente la tristezza. Spesso dopo una bella dormita ci si sveglia sentendosi un po' meglio riguardo alle preoccupazioni della sera prima. Quindi, impegnati a riposare almeno 7 ore ogni notte.[13]
  3. 3
    Dedicati a tutto quello che ti piace. Quando sei triste, tendi ad allontanarti dalle attività che un tempo ti divertivano. Tuttavia, quando assecondi questo stato d'animo, rischi di sentirti peggio. Fai di tutto per coltivare i tuoi hobby e i tuoi interessi, anche se a piccole dosi.
    • Continua a leggere, ballare, guardare i tuoi programmi preferiti, cucinare o fare qualsiasi altra cosa che ti piace.
    • Prova attività nuove con persone che non conosci! Dai un'occhiata sui siti web come Meetup: ti permettono di entrare in contatto con persone della tua zona che hanno le tue stesse passioni.
  4. 4
    Evita di riempire ogni minuto del tuo tempo. Anche se non dovresti trascurare la tua vita sociale e lavorativa, non tenerti impegnato in ogni momento della giornata. È allettante usare il lavoro per tenere a bada le emozioni negative, ma a lungo andare non è utile. Concediti dei tempi morti per poter riflettere, riprenderti e adattarti alla nuova situazione.
    • Prova a goderti un po' di tranquillità immerso nella natura.
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Ignorare Le Persone Che Non Vuoi Più Avere IntornoIgnorare Le Persone Che Non Vuoi Più Avere Intorno
Reagire quando le Persone Ti IgnoranoReagire quando le Persone Ti Ignorano
Riconoscere una Persona AutoritariaRiconoscere una Persona Autoritaria
Chiedere ScusaChiedere Scusa
Avere a Che Fare con Persone ImpossibiliAvere a Che Fare con Persone Impossibili
Riconoscere un Comportamento ManipolatorioRiconoscere un Comportamento Manipolatorio - Consigli dagli Esperti di wikiHow
Capire Perché Qualcuno ti Tratta MaleCapire Perché Qualcuno ti Tratta Male
Rispondere alle Accuse FalseRispondere alle Accuse False
Dire a una Ragazza che Ti Piace Senza Essere RespintoDire a una Ragazza che Ti Piace Senza Essere Respinto
Capire se un Ragazzo ti Cerca solo per il SessoCapire se un Ragazzo ti Cerca solo per il Sesso
Comportarti quando Ti Senti EsclusoComportarti quando Ti Senti Escluso
Capire se un Ragazzo Non è Più Interessato a TeCapire se un Ragazzo Non è Più Interessato a Te
Scoprire Se la Tua Ragazza Ti TradisceScoprire Se la Tua Ragazza Ti Tradisce
Capire se l'Ex Tiene Ancora a TeCapire se l'Ex Tiene Ancora a Te
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lena Dicken, Psy.D
Co-redatto da:
Psicologa Clinica
Questo articolo è stato co-redatto da Lena Dicken, Psy.D. La Dottoressa Lena Dicken è una psicologa clinica che vive a Santa Monica, in California. Con oltre otto anni di esperienza, è specializzata in terapia per ansia, depressione, transizioni di vita e difficoltà relazionali. Utilizza un approccio integrativo che combina terapie basate sulla psicodinamica, sul comportamento cognitivo e sulla consapevolezza. Si è laureata in Medicina Integrativa alla University of Hawaii di Manoa. Si è poi specializzata in Psicologia del Counseling presso l'Argosy University di Los Angeles e in Psicologia Clinica alla Chicago School of Professional Psychology di Westwood. È anche la fondatrice di Saltwater Sessions, un programma basato sulla sua tesi di dottorato che combina surf, consapevolezza e rivalutazione positiva. Del lavoro della Dottoressa Dicken si è parlato su GOOP, The Chalkboard Magazine e in numerosi altri articoli e podcast. È una psicologa abilitata dallo stato della California. Questo articolo è stato visualizzato 18 154 volte
Questa pagina è stata letta 18 154 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità