Come Affrontare la Morte di un Amico

La perdita di un amico non è mai una cosa semplice. Mantenere la calma e ricordarlo sono elementi chiavi del processo di lutto. Accetta il fatto che saranno tempi difficili per te ma ricorda che li passerai e che il modo migliore per onorare la sua memoria è trattenerlo per sempre dentro al tuo cuore.

Passaggi

  1. 1
    Pensai ai bei tempi. Ricorda cose positive che avete condiviso e concentrati su quelle. Non sulla tragedia che gli ha strappato la vita.
  2. 2
    Scrivi poesie, ascolta musica che ti piace, passa del tempo solo a riflettere. Ripensa sempre ai momenti buffi che vi hanno visto assieme. Fare cose che ti ricordano la vostra amicizia ti aiuterà a rimanere attaccato ai sentimenti positivi anche se piangerai per tutto il tempo all'inizio.
  3. 3
    Accetta l'aiuto degli altri. Affidati alla famiglia a gli altri amici.
  4. 4
    Scrivi une eulogia e leggila al funerale. Vai sulla sua tomba. Affidati alla fede. Se credi in Dio prega per il tuo amico e la sua famiglia.
  5. 5
    Concediti di sentirti triste. Non lasciare che nessuno ti dica per quanto puoi rimanere così o quanto devi sentirti triste. La perdita di un amico colpisce in modi diverso ciascuno di noi ma è comunque sempre dolorosa. E il dolore va sopportato, come quando ti rompi un braccio, ma ci sono cose che possono alleviarlo per un po' finché non sarà passato. Che tu ci creda o no, per quanto dolorosa è la perdita, un giorno starai meglio.
  6. 6
    Parla al tuo amico. Può suonare bizzarro ma aiuta. Racconta come ti senti, digli che ti manca, parlagli di quello che capita e di altre cose. Digli che lo porti con te ovunque vai, che è sempre nel tuo cuore. Vai da un consulente o prendi dei libri sulla gestione del lutto.
  7. 7
    Cerca di dormire abbastanza o almeno di riposare. Spesso, dopo la morte di qualcuno che si ama, si fanno brutti sogni e dormire diventa impossibile per via della paura. Stenditi in una stanza al buio e se ti difficile addormentarti, metti della musica o tieni la TV in sottofondo. Ti aiuteranno a tenere a freno per un po' i brutti sogni. Ricorda però che il nostro subconscio processa gli eventi per aiutarci a gestirli quindi i brutti sogni fanno parte del tutto anche se al risveglio ti senti peggio.
  8. 8
    Riprendi il tuo posto nel mondo. Una volta che starai meglio, esci con gli amici e riprendi a fare quello che facevi per non pensare al lutto. Distrarre la mente per un po' non vuol dire dimenticare il tuo amico per sempre. Indugiare sul dolore non è un modo giusto per ricordarlo - condurre una vita fantastica e pensare a lui con affetto invece è la cosa migliore.
  9. 9
    Fai un diario sulla vita del tuo amico. Includi foto di quando era giovane fino a quando lo hai perso. Scrivi ricordi, storie legati ad ogni foto. Rileggilo quando ti senti triste e condividilo con altri amici.
  10. 10
    Fai qualcosa di bello in suo onore. Se al tuo amico piaceva andare in bicicletta, scopri quando c'è una corsa e iscriviti per lui. Se è morto di cancro, controlla con qualche organizzazione e prendi parte a un evento organizzato da loro. Dona qualcosa a suo nome. Darai grande onore alla sua memoria e farai qualcosa di positivo per il mondo al tempo stesso.

Consigli

  • Non tormentarti se non riesci ad amalgamarti di nuovo alla vita sociale. Datti tempo per gestire il dolore. Scoprirai che va e viene a ondate e che un giorno starai bene mentre quello seguenti sarai uno straccio.
  • La perdita è una bomba tremenda per corpo e mente e richiede molto tempo perché la tua testa faccia i conti con l'assenza di una persona che era con te fino a poco tempo prima che fosse giovane o vecchia. Va bene essere tristi, annebbiati, distaccati e anche arrabbiati.
  • Potresti tendere ad isolarti dal resto degli amici perché hai paura: amare vuole anche dire aprirsi a potenziali dolori e forse ad un'altra morte. Trascorrere un po'm di tempo da soli va bene ma concediti di uscire con gli altri o anche di chiamarli e starai meglio.
  • Quando soffri chi non ha mai provato ciò che stai sentendo potrebbe dire cose poco sensibili che, per quanto dette con le migliori intenzioni, non aiutano. Scusati e allontanati perché non devi preoccuparti anche di loro in questo momento.
  • Il mondo si sentirà distaccato e indifferente verso il tuo dolore. Per te, sembrerà la fine e sbagliato che tutti vadano avanti senza quell'amico così facilmente. La persona a cui volevi bene è morta e le persone continuano il loro tran tran quotidiano, come sempre. Cerca luoghi e cose che ti servano da rifugio anche se significa fissare il muro per un'ora. Fai ciò che senti di dover fare per poter andare avanti.
  • Non incolparti se non hai potuto fare niente, perdonati. Più facile a dirsi che a farsi ma pensi che il tuo amico vorrebbe vederti commiserarti per il resto della vita?
  • Può suonare impossibile ma cerca di mangiare, bere e dormire. Anche se è difficile, anche se hai incubi anche se non riesci a mandare giù nulla a parte del brodo. Fai ciò che puoi, chiedi a qualcuno che ti dia da mangiare, che ti ricordi di farlo, che ti apra porte e finestre per far entrare il sole. Sole, cibo, riposo e acqua possono aiutare a passare questi momenti oltre agli sbalzi di umore.
  • Tieni vicino un quaderno e scrivi al tuo amico ogni giorno. Potresti anche sistemarlo nel luogo in cui passavate insieme il vostro tempo. Ricorda che essere tristi va bene!
  • Potresti sentirti escluso dagli altri o evitato. Sfortunatamente alcuni degli amici più cari non sono capaci di gestire la morte e potresti essere sorpreso dal vedere chi invece riesce ad aiutarti in questo frangente.

Avvertenze

  • Se sei a un punto di depressione dal quale fatichi ad uscire da solo e non riesci più a fare quello che ti piaceva, se la vita non ti sembra più degna di essere vissuta fatti aiutare da qualche professionista.
  • La psichiatria e i calmanti non possono curare le risposte normali. Ossia il lutto che si porta per un po'. Se non riesci ad andare avanti però cerca aiuto, anche chimico per sopportare il dolore. Ma cerca di capire che per questo tipo di male ci vuole del tempo. Pensaci: che tipo di persona supererebbe tutto così velocemente dopo una tale perdita? Chi riuscirebbe a gestire la morte senza provare il dolore della perdita andando avanti come se nulla fosse? Non la persona che sei tu. Amavi il defunto e ora che non c'è più nella tua vita è triste e fa male. Ci vorrà del tempo prima di ricominciare la tua quotidianità senza provare più la stretta al petto. Ma lui non avrebbe mai voluto portarsi via una parte di te, quindi onora la memoria del tuo amico rialzandoti e dando il meglio di te, giorno dopo giorno.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Famiglia

In altre lingue:

English: Deal With a Friend's Death, Français: surmonter la mort d’un ami, Español: enfrentar la muerte de un amigo, Português: Lidar com a Morte de um Amigo, Русский: пережить смерть друга, Deutsch: Mit dem Tod eines Freundes umgehen, Bahasa Indonesia: Menghadapi Kematian Sahabat

Questa pagina è stata letta 15 148 volte.

Hai trovato utile questo articolo?