Come Affrontare la Morte di una Nonna

Scritto in collaborazione con: Paul Chernyak, LPC

In questo Articolo:Elaborare il LuttoRicevere SostegnoVoltare Pagina Dopo la Perdita15 Riferimenti

Per molte persone la morte di uno dei nonni significa la perdita di un membro molto speciale della famiglia, che ha avuto un ruolo importante nella loro vita. Se hai perso la nonna recentemente, probabilmente sei attraversato da emozioni diverse. Perdere una persona cara può essere un’esperienza disorientante e spaventosa, soprattutto se si tratta della prima perdita che subisci. La morte è una componente naturale della vita che tutti quanti devono presto o tardi affrontare. Impara a elaborare il lutto, a ricevere il sostegno dagli altri e a voltare pagina.

Parte 1
Elaborare il Lutto

  1. 1
    Esprimi le tue emozioni. Potrai attraversare questa fase più facilmente se non cerchi di combatterle o di trattenerle. Non esistono modi giusti o sbagliati di piangere la morte di una persona, né un periodo di tempo prestabilito per la fine del lutto. Prova a dare libero sfogo alla rabbia, alla tristezza, alla confusione o al sentimento di abbandono che ti pervadono. Con il passare del tempo dovresti cominciare a sentirti meglio.
    • Alcuni bambini potrebbero reagire particolarmente male alla perdita di una nonna, nel caso in cui abbiano avuto con lei un rapporto lungo e di grande vicinanza oppure a seconda delle cause che ne hanno provocato la morte o delle reazioni degli altri membri della famiglia.[1] Gli adulti dovrebbero accertarsi di mostrare il loro autentico dolore e di far sapere ai figli piccoli o adolescenti che è perfettamente normale essere tristi o piangere.
  2. 2
    Rifletti su ciò che hai guadagnato dalla conoscenza di questa persona. Prenditi del tempo per comprendere i tuoi sentimenti riguardo alla sua morte e scrivili in un diario, se pensi che possa esserti d’aiuto. Cerca di riportare alla memoria i bei ricordi che preservi di lei e di capire l’impatto che ha avuto sulla tua vita. Chiedi ad altre persone di condividere alcune storie legate alla sua lunga vita: sapere che la nonna ha vissuto circondata dalla famiglia, nell’affetto e facendo esperienze interessanti dovrebbe esserti di conforto.
  3. 3
    Partecipa alla cerimonia funebre. È un’occasione unica per superare la perdita della nonna e per offrire sostegno ad altri membri della famiglia.
    • Se sei minorenne, spetta ai tuoi genitori decidere se puoi partecipare al funerale, o alla commemorazione funebre, a seconda della tua età. Se desideri partecipare, faglielo presente.
    • A questo punto, i tuoi genitori potrebbero spiegarti cosa succederà alla commemorazione e quindi decidere se potrebbe essere indicato per te partecipare o meno. Dovrebbero sapere che la partecipazione potrebbe aiutarti a superare la perdita della nonna e a celebrarne la vita.[2]
  4. 4
    Crea una scatola o un libro dei ricordi.[3] Può essere d’aiuto analizzare i tuoi sentimenti riguardo alla morte della nonna mentre la costruisci. Scegli alcuni dei tuoi ricordi preferiti nella forma di fotografie o altri oggetti che hai condiviso con lei. Le possibilità riguardo a cosa includere nella scatola sono infinite: puoi usare ricette, testi delle sue canzoni preferite o raccogliere dei racconti relativi alla sua vita. Decorala come più preferisci.
    • Nel caso in cui tu sia stato ritenuto troppo giovane per partecipare al funerale, questa potrebbe essere un’attività creativa in grado di farti superare il trauma. Anche nell’eventualità in cui tu abbia partecipato alla funzione, può rivelarsi ugualmente utile per recuperare i ricordi legati a lei e parlarne con qualcuno mentre ti dedichi a questa attività.
  5. 5
    Cerca di comprendere la morte. Fai delle domande in modo da comprendere la morte di tua nonna. Per esempio, potresti riuscire a superare il trauma apprendendo che la nonna ha trovato pace dopo una lunga malattia. La tua capacità di comprensione sarà diversa a seconda della tua età.[4]
    • I bambini molto piccoli, intorno ai 5 o 6 anni di età, pensano in termini letterali, pertanto dire loro che la nonna è andata a dormire potrebbe far sì che si preoccupino che la stessa cosa possa accadere a loro mentre dormono. I genitori dovrebbero inoltre rassicurare i propri figli sul fatto che la morte della nonna non è una loro responsabilità, in quanto alcuni bambini hanno paura che la morte avvenga a causa di qualcosa che hanno fatto.[5] Per esempio, un bambino può pensare che la nonna è morta perché lui non è andato a farle visita abbastanza spesso.
    • Altri bambini, e i preadolescenti sopra i 9 anni, riescono spesso a capire l’inevitabilità della morte e il fatto che prima o poi tutti devono morire.

Parte 2
Ricevere Sostegno

  1. 1
    Trascorri del tempo con la tua famiglia. Il periodo del lutto diventa più duro se ti allontani e ti isoli dagli altri. Ricordati delle persone che ti circondano che hanno perso un membro importante della famiglia esattamente come te. Combatti il desiderio di allontanarti o di apparire forte e cerca conforto presso i tuoi cari che condividono il tuo stesso dolore.[6]
  2. 2
    Ricorri alla fede. Se sei una persona religiosa o spirituale, è il momento di ritrovare quei versi o quelle frasi in grado di ricordarti che tutto passerà presto. Partecipare a funzioni religiose o spirituali può aiutarti ulteriormente a superare il trauma, a metterti in relazione con gli altri e infonderti speranza per il futuro.
    • Alcune ricerche hanno dimostrato che, grazie agli insegnamenti riguardanti la vita e l’esistenza nell’aldilà, le persone con delle forti credenze religiose o spirituali hanno la tendenza a elaborare il lutto più velocemente rispetto a coloro che non le hanno.[7]
    • Se non sei credente, rituali non religiosi come impacchettare gli oggetti appartenuti alla nonna o visitare regolarmente la sua tomba possono aiutarti a superare il trauma e darti conforto.[8]
  3. 3
    Partecipa a un gruppo di sostegno. Può aiutare te e altri membri della tua famiglia a superare la perdita. All’interno del gruppo potrai ascoltare e condividere sentimenti e storie con altre persone che sono nella tua stessa situazione. Il gruppo ti darà degli strumenti utili per superare il lutto durante le settimane e i mesi dopo la morte della persona cara.[9][10]
  4. 4
    Rivolgiti a uno specialista nell’elaborazione del lutto. Se hai l’impressione che il tuo dolore per la morte della persona cara sia troppo intenso e che ciò sia fonte di problemi nella tua vita di tutti i giorni, potresti aver bisogno di aiuto professionale. Uno specialista nell’elaborazione del lutto, o “terapeuta del dolore”, può aiutarti in modo efficace a elaborare la perdita di tua nonna e insegnarti come gestirla correttamente.[11]

Parte 3
Voltare Pagina Dopo la Perdita

  1. 1
    Rivivi i ricordi. Il modo migliore per sentirsi meglio dopo la perdita di una persona cara è di ricordare i bei momenti trascorsi insieme, in cui avete riso o fatto cose sciocche, o qualsiasi altra tenera memoria tu abbia della persona in questione. Può anche essere d’aiuto rivisitare la scatola o il libro dei ricordi con il passare del tempo, in modo da non dimenticare i momenti più belli.
  2. 2
    Prenditi cura di te. Quando stiamo vivendo il lutto per la perdita di una persona cara, può diventare facile dimenticarci di noi stessi e restare a letto tutto il giorno a piangere. Sforzati di alzarti e uscire all’aria aperta, di mangiare con regolarità e in modo variato e di fare dell’attività fisica un paio di volte alla settimana. Le pratiche di self-care comprendono, oltre al nutrimento del corpo, anche quello dello spirito: fatti fare un massaggio, fai un bagno rilassante con oli essenziali, medita, scrivi sul tuo diario oppure prenditi del tempo per leggere un buon libro.[12][13]
  3. 3
    Dai sostegno ad altri membri della famiglia.[14] Concentrarsi sull’aiutare gli altri può servire a elaborare il proprio lutto. Cerca di essere presente per i tuoi genitori e i tuoi fratelli mentre state attraversando lo stesso momento. Uno dei tuoi genitori ha perso la propria madre e si tratta di una perdita difficile da sostenere: ricordagli che gli vuoi bene e offriti di fare dei piccoli gesti in grado di portare conforto, come preparare un tè o accendere il camino.
  4. 4
    Porta una parte della persona cara nella tua vita. Può essere gratificante sapere che tua nonna continua a vivere nei tuoi ricordi. Puoi continuare a celebrare la sua vita ereditando alcuni suoi hobby o attività e facendoli diventare i tuoi. Prendi in considerazione la possibilità di iniziare a cucire, nel caso in cui tua nonna fosse particolarmente brava a farlo, oppure prenditi del tempo per preparare alcune delle sue ricette tradizionali quando cucini.
  5. 5
    Comprendi che è assolutamente normale ritornare a sorridere. Dopo la morte di tua nonna, potresti pensare che essere felice sia una mancanza di rispetto alla sua memoria e quindi potresti sentirti in colpa ogni volta che ridi o ti diverti, ma questo non è vero. Molto probabilmente, tua nonna ha vissuto una vita felice e piena e sicuramente desiderava lo stesso per te. Il lutto può essere un momento molto buio e tetro: non aver paura di lasciarvi entrare un po’ di luce grazie a qualche uscita con gli amici o a qualche serata di giochi in famiglia.[15]

Consigli

  • Se hai l’impressione di non riuscire ad affrontare immediatamente il lavoro o la scuola, resta a casa. Potresti aver bisogno di un po’ di tempo per elaborare il lutto e riprenderti e questo è assolutamente normale e addirittura fisiologico.
  • Essere tristi, amareggiati o arrabbiati è un aspetto importante del processo di guarigione. Provare dolore per la perdita non è un segno di debolezza, ma il risultato di un legame intenso.
  • Se senti una tristezza, rabbia o ansia molto profonde, parlane con un adulto di cui ti fidi. Anche solo parlare di quello che senti può farti stare molto meglio e l’adulto in quesitone può confortarti e aiutarti.

Avvertenze

  • Fai attenzione a dire a un bambino che la persona è morta perché era anziana: potrebbe sviluppare delle paure riguardanti la perdita di altre persone “anziane” e avere idee distorte relative all’età.

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Paul Chernyak, LPC. Paul Chernyak lavora come Counselor Professionista Matricolato a Chicago. Si è laureato all'American School of Professional Psychology nel 2011.

Categorie: Gioventù | Famiglia

In altre lingue:

English: Deal with the Death of a Grandmother, Português: Lidar com a Morte de uma Avó, Español: lidiar con la muerte de una abuela, Français: faire le deuil de sa grand mère, Bahasa Indonesia: Menghadapi Kematian Nenek, Deutsch: Den Tod der Großmutter verkraften, Русский: пережить смерть бабушки, العربية: التعامل مع موت الجدة

Questa pagina è stata letta 12 790 volte.
Hai trovato utile questo articolo?