Come Affrontare la Paura dell'Ignoto

3 Metodi:Trovare la Causa della Tua PauraImparare Qualcosa su Quello che ti SpaventaSfidare la Paura

Può essere spaventoso pensare al futuro e a ciò che ci riserva, e l'incertezza causa molta ansia. Magari hai dei timori perché non sai quali effetti i cambiamenti della vita avranno su di te, oppure ti tormenti chiedendoti se le cose andranno secondo i piani. Puoi adottare alcuni accorgimenti che ti permettono di prendere controllo della tua vita e di affrontare con coraggio i cambiamenti e il futuro. Per affrontare la paura dell'ignoto devi trovarne la causa, scoprire di cosa hai paura ed esporti a ciò che temi.

1
Trovare la Causa della Tua Paura

  1. 1
    Prova con la consapevolezza. Un modo per diventare consapevole delle ragioni che si celano dietro le tue paure è acquisire più consapevolezza in generale riguardo a te stesso. Vivere a fondo nel momento ed essere conscio delle tue emozioni e dei tuoi pensieri può aiutarti a individuare con precisione cosa ti incute timore. Può inoltre esserti utile a trovare le strategie giuste per superare la paura. La meditazione e le lezioni di yoga possono renderti più consapevole nella vita quotidiana.
    • Per essere davvero presente nel momento concentra i sensi e i pensieri su ciò che stai facendo. Per esempio, se stai mangiando, presta attenzione a odore, aspetto, gusto e consistenza del cibo.
    • Fai attenzione alle sensazioni provocate da certe situazioni, o anche solo dal pensiero di quelle situazioni. Per esempio puoi scoprire che ti viene una sensazione di nausea quando pensi che dovrai parlare a una riunione di lavoro. Puoi tenere un giornale dove annoti questi pensieri e le scoperte che ne derivano.
  2. 2
    Analizza il tuo passato. La paura dell'ignoto ha spesso una causa sottostante di cui potresti essere all'oscuro. Scoprire cosa esattamente ti spaventa e perché questo avviene è un passo verso il superamento delle paure.[1] Spesso è più semplice capire a fondo gli altri che capire se stessi, quindi prendi in considerazione l'idea di parlare con un amico fidato o un terapista; potrebbero aiutarti a individuare elementi ricorrenti e collegamenti. Nel frattempo puoi iniziare con l'autoriflessione:
    • Pensa all'ultima volta che hai avuto paura di qualcosa di ignoto, oppure pensa a qualcosa di cui hai paura adesso. Per esempio, potresti essere spaventato dall'idea di vivere da solo dopo il divorzio.
    • Descrivi cosa ha rappresentato la situazione per te, oppure cosa significherà se non è ancora avvenuta. Per esempio, puoi scrivere che vivere da solo ti spaventa perché significa essere indipendente, passare più tempo da solo e portare sulle spalle la responsabilità di ogni cosa.
    • Sottolinea cosa ti rende ansioso riguardo alla situazione. Per esempio, è possibile che essere indipendente e avere più responsabilità non ti spaventi, ma hai paura di stare da solo.
    • Chiediti perché queste cose ti spaventano. Qualcosa nel tuo passato ti rende a disagio in situazioni del genere? Come hai affrontato la situazione (o come l'ha affrontata la persona in questione)?
  3. 3
    Gioca a riempire gli spazi vuoti. Questo gioco può aiutarti a scoprire cosa ti spaventa, soprattutto se non riesci a mettere in parole le tue paure. Prova a completare gli spazi vuoti nella frase: “Ho paura di ___ perché ____”; facendolo, potresti forzarti a capire di cosa esattamente hai paura e perché.
    • Per esempio potresti avere paura di viaggiare perché percepisci i viaggi come un'attività piena di incertezze. La frase potrebbe essere: "Ho paura di viaggiare perché qualcuno potrebbe commettere un furto a casa mentre non ci sono”.
    • Un altro esempio è la paura degli appuntamenti. Potresti dire a te stesso "Ho paura di chiedere a qualcuno di uscire perché potrei trovarmi di fronte a un rifiuto”.

2
Imparare Qualcosa su Quello che ti Spaventa

  1. 1
    Organizzati e preparati. Essere organizzato renderà più facile essere preparato, e la preparazione a sua volta renderà meno difficile affrontare la paura dell’ignoto.[2] Troverai molto utile conoscere dove devi essere e quando, i materiali di cui avrai bisogno e come reperirli. Molta della paura che provi svanirà quando avrai il controllo su alcuni dei fattori che ti preoccupano.
    • Per esempio, potresti giocare benissimo a basket, ma il pensiero di fare un provino per una squadra ti causa ansia perché non sai come andrà. Organizzarti, in questo caso, significa scoprire quando si tengono i provini e quali abilità vengono richieste per superarli. Per prepararti dovrai invece allenarti.
    • Un altro esempio: se hai paura di chiedere un appuntamento alla ragazza che ti piace, puoi prepararti scoprendo quante più cose possibili su di lei, o incoraggiandoti da solo.
  2. 2
    Informati. Si dice che “sapere è potere”. Questa frase è ancora più vera quando affrontiamo la paura dell’ignoto: meglio conosci una situazione, meglio ti puoi preparare ad affrontarla e a gestire le paura che ne derivano.[3] Scopri tutto il possibile su una situazione in modo da organizzarti e prepararti al meglio.
    • Fai domande. Per esempio puoi chiedere a tua madre informazioni sul suo nuovo compagno. Meglio conosci una persona, più sarai in grado di includerla (o escluderla) dalla tua vita.
    • Affidati a Internet o a una biblioteca per scoprire quante più informazioni possibile. Per esempio, se hai paura di andare all’estero puoi ricercare i dati sulla sicurezza di un dato Paese.
  3. 3
    Sfrutta la tua rete di supporto. Amici e familiari possono aiutarti ad affrontare la paura dell’ignoto in vari modi. Per esempio possono supportarti nella fase di organizzazione e preparazione, rispondere alle tue domande o aiutarti a trovare informazioni, e incoraggiarti. Confida la tua paura ai tuoi cari e lascia che ti aiutino.
    • Per esempio puoi dire al tuo migliore amico: “Ho paura di andare al ballo della scuola. Non so cosa succederà quella sera... Però voglio andarci, mi aiuteresti ad affrontare la cosa?”.
    • Oppure puoi chiedere a tuo padre: “Mi insegni a guidare? Voglio prendere la patente ma ho paura di quello che può succedere. Ho qualche domanda da farti”.

3
Sfidare la Paura

  1. 1
    Preparati ad affrontare la paura. Sfidandola potresti accorgerti che la situazione è migliore di come pensavi. Renderti conto che puoi gestire la cosa può poi portare a un aumento della fiducia in te stesso.[4] Tuttavia, non tuffarti dove non tocchi prima di aver imparato a nuotare.
    • Prova qualche tecnica di rilassamento che ti aiuti nelle situazioni spaventose. Non spingerti fuori dalla tua zona di comfort fino a quando non hai una buona dimestichezza con le tecniche menzionate.
    • Chiedi a un amico di accompagnarti quando una situazione ti spaventa, e chiedigli di ricordarti di usare le tecniche di rilassamento quando inizi a innervosirti.
  2. 2
    Parti in piccolo. Non serve provare ad affrontare tutte le tue paure, incluse quelle che più ti turbano.[5] Prova piuttosto a sfidare la tua paura poco alla volta. Cominciando in piccolo può essere più facile aumentare la fiducia in te stesso tramite il superamento di ogni nuova sfida. Inoltre, così facendo potrai usare le strategie e la sicurezza che hai acquisito per affrontare paure maggiori. Un terapeuta specializzato in “desensibilizzazione sistematica” può strutturare questo processo per te.[6]
    • Per esempio, se hai paura di trasferirti in una nuova città, di conseguenza potresti anche avere timori nel cercare un appartamento. Invece che affrontare la paura principale, quella di trasferirti, concentrati prima sulla paura più piccola, quella di cercare casa.
    • Un altro esempio è la paura di passare all’anno scolastico successivo perché non sai come stringere amicizie e se sarai in grado di tenere il passo della classe. Concentrati su quest’ultima più piccola paura.
  3. 3
    Usa il senso dell’umorismo. Un modo per affrontare la paura dell’ignoto è prendere, in generale, tutto più alla leggera. Avere una prospettiva più rilassata sulla vita e su ciò a cui può metterci di fronte può contribuire a ridurre lo stress correlato a situazioni specifiche.[7] Prova a far cose che ti fanno sorridere o ridere.
    • Passa del tempo con le persone che ti rendono felice. Per esempio, porta i tuoi fratellini al parco.
    • Prenditi un paio di minuti per navigare su qualche sito divertente o per guardare i meme più recenti.
    • Iscriviti a un'app o a un sito che ti inviano la barzelletta del giorno, oppure scarica un e-book comico.
    • Quando inizi a preoccuparti di qualcosa di ignoto, prova a immaginare che tutto si svolga nel modo più assurdo e divertente. Per esempio, se hai paura di cambiare scuola, immagina che il primo giorno tutti i compagni di classe abbiano scarpe da clown.
  4. 4
    Consulta un professionista. In alcuni casi la paura dell’ignoto può portare ad attacchi di panico, o persino trasformarsi in una fobia o in un disturbo d’ansia. Se la paura che provi causa dei seri impedimenti allo svolgimento normale della tua vita, potrebbe essere il caso di parlare con un professionista della salute mentale. Egli sarà in grado di fornirti strategie per fronteggiare il problema e opzioni di trattamento; inoltre, potrà aiutarti ad affrontare potenziali problemi profondi sottostanti.
    • Per esempio, se la tua paura di una situazione pericolosa che potrebbe verificarsi fa sì che tu non esca di casa, potrebbe essere consigliabile contattare un terapista o un consulente.
    • Chiedi informazioni sui terapisti della zona a qualcuno di cui ti fidi, come un genitore, il tuo medico, lo psicologo della scuola o un responsabile delle risorse umane.

Consigli

  • Prova a pensare a quanto sarebbe tetro e triste uno stato di certezza e prevedibilità assolute. Se potessi sapere sempre cosa succederà domani, la settimana prossima, o anche dopo la morte, la vita diventerebbe noiosa e prevedibile. Se c’è incertezza, c’è spazio per i cambiamenti e le nuove possibilità. Scoprirai che spesso la vita ti riserva belle sorprese!

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Sviluppo Personale

In altre lingue:

English: Deal with Fear of the Unknown, Español: lidiar con el temor a lo desconocido, Português: Lidar com o Medo do Desconhecido, Deutsch: Mit der Angst vor dem Unbekannnten fertigwerden

Questa pagina è stata letta 816 volte.

Hai trovato utile questo articolo?