Come Affrontare la Preeclampsia

La preeclampsia è una condizione che colpisce alcune donne incinte e che consiste in ipertensione e alti livelli di proteine nelle urine. Si tratta di un grave problema di salute che si presenta nel 14% delle gravidanze, e tipicamente non fa la sua comparsa fino alle ultime settimane del secondo trimestre o al terzo trimestre. Anche se il rischio di preeclampsia è minore nelle donne con una normale pressione del sangue prima della gravidanza e nelle donne che sono già rimaste incinte, i sintomi della preeclampsia in tutte le donne incinte dovrebbero essere valutati il prima possibile e controllati per tutta la gravidanza. Se la preeclampsia diventa grave, rappresenta un pericolo di vita per la madre e il feto. Se hai problemi con la preeclampsia, è importante sapere come affrontare i sintomi e gestire la tua salute in modo efficace e sicuro.

Passaggi

  1. 1
    Impara come identificare i sintomi della preeclampsia. Se sviluppi uno dei sintomi seguenti, consulta subito un medico.
    • I sintomi più comuni della preeclampsia sono un repentino aumento della pressione sanguigna, un aumento di peso improvviso o molto rapido, gonfiore del volto o degli occhi, e gonfiore delle mani.
    • I sintomi della preeclampsia grave includono mal di testa persistenti, dolori addominali sul lato destro, orinazione poco frequente, nausea o vomito (nelle ultime fasi della gravidanza), e cambi preoccupanti nella visione.
    • I fattori di rischio per la eclampsia includono non essere mai stata incinta in precedenza, essere incinta di due gemelli o più, essere obesa o molto sovrappeso, avere più di 35 anni, e avere precedenti clinici di ipertensione, diabete o problemi ai reni. Se ti trovi in una di queste situazioni, consulta al più presto e spesso un medico durante la gravidanza. Prima viene diagnosticata la preeclampsia, meglio potrai gestirne i sintomi in concerto con il tuo medico.
    • Le possibili cause della preeclampsia possono includere, predisposizione genetica, alimentazione scorretta, condizioni precarie dei vasi sanguigni, e disturbi autoimmuni. Questi fattori possono esporti a un rischio maggiore di preeclampsia, perciò discuti queste condizioni con il tuo medico il prima possibile. I tuoi fattori di rischio personali possono cambiare la terapia scelta dal tuo medico per gestire la tua preeclampsia.
  2. 2
    Fissa visite regolari e frequenti con il tuo medico. La preeclampsia deve essere monitorata periodicamente.
    • Se ti è stata diagnosticata la preeclampsia, dovrai aspettarti regolari test della pressione sanguigna, analisi del sangue e delle urine, e ulteriori test ecografici per controllare la salute del bambino. Questi possono rivelare pericolosi aumenti della pressione sanguigna, quantità non sane di proteine nelle urine, o livelli troppo alti degli enzimi del fegato, che possono indicare un problema di salute.
    • Se i tuoi sintomi peggiorano rapidamente o se le tue condizioni fanno soffrire molto te o il bambino, il tuo medico potrebbe suggerire un parto prematuro. Partorire è l'unico modo per curare la preeclampsia.
  3. 3
    Limita il consumo di sale e aumenta quello di acqua. Dal momento che la preeclampsia porta all'ipertensione, alcune delle tecniche usate per gestire gli alti livelli di pressione del sangue sono utili anche per chi soffre di questa condizione.
    • Cerca di evitare i cibi con sali aggiunti, controllando le informazioni nutrizionali sulle confezioni di alimenti e bevande. Cerca di evitare tutti gli alimenti che contengono più del 10-15 % della dose giornaliera consigliata di sodio.
    • Bevi qualche bicchiere d'acqua in più ogni giorno. Bere molta acqua può aiutare a ridurre il gonfiore e farti sentire più energica. Può anche aiutarti a espellere le tossine dal corpo con l'urina.
  4. 4
    Obbedisci agli ordini di riposo a letto che ricevi. Nella maggior parte dei casi, ti verrà ordinato di stenderti sul lato sinistro per la maggior parte della giornata. Limitando l'attività puoi tenere stabile la pressione sanguigna riducendo lo stress e l'affaticamento. Allo stesso modo, evita le situazioni stressanti e i lavori di casa o gli esercizi estenuanti.
  5. 5
    Prendi i farmaci che ti vengono prescritti e segui gli ordini del medico. Alcuni casi di preeclampsia possono richiedere farmaci. Se il tuo medico di prescrive pillole per la pressione sanguigna o altri farmaci, segui le sue istruzioni. Le medicine aiuteranno il tuo corpo a combattere alcuni dei pericoli della preeclampsia. Se assumi dei farmaci però, ricorda che i passaggi precedenti per la gestione della preeclampsia sono ugualmente importanti per controllare la tua condizione.
  6. 6
    Pianifica un possibile travaglio indotto o un parto cesareo. Nella maggior parte dei casi, le donne con preeclampsia devono partorire prematuramente o indurre il travaglio al raggiungimento della 37esima settimana. Prima il bambino nascerà, prima la tua pressione sanguigna potrà tornare normale.
    • Discuti della possibilità di un travaglio prematuro o indotto con il tuo medico. Se hai una preeclampsia lieve, potresti riuscire con più probabilità a portare a termine una gravidanza completa, ma nella maggior parte dei casi sarà comunque indotto il travaglio per prevenire ulteriori aumenti della pressione o altri problemi.
    • Se soffri di preeclampsia grave, il tuo medico potrebbe consigliare un parto immediato. In alternativa, può consigliarti il ricovero ospedaliero per monitorare meglio le tue condizioni finché il parto non sarà assolutamente necessario. Anche se un parto prematuro può porre rischi per la salute del bambino, nella maggior parte dei casi sia la madre che il bambino sopravvivono. Continuare la gravidanza comporta un rischio molto più alto per la tua vita e la tua salute.
    • Dal momento che molte donne con preeclampsia devono indurre il travaglio, preparati a questa possibilità predisponendo un trasporto, la valigia per il ricovero in ospedale e il necessario per il bambino.

Consigli

  • Anche se non esiste un modo garantito per prevenire la preeclampsia, ci sono delle indicazioni che seguire una dieta sana prima e durante la gravidanza può aiutare a ridurre la probabilità della comparsa dei sintomi. Cerca di evitare caffeina, alcol, zuccheri raffinati, sali aggiunti e cibi lavorati, e mangiare molte vitamine, minerali, antiossidanti e altri nutrienti.
  • La maggior parte delle donne a cui viene diagnosticata la preeclampsia partoriscono con successo e hanno figli sani. Se hai la preeclampsia, segui i consigli del medico, riposa e idratati. Un controllo attento dei segnali di avviso del tuo corpo può dare a te e al tuo bambino le probabilità migliori di una gravidanza e un parto senza problemi.

Avvertenze

  • Non tentare di risolvere i sintomi citati in precedenza da sola. La preeclampsia può metterti in pericolo di vita, perciò consulta un medico se hai bisogno di assistenza nella gestione della malattia o se i tuoi sintomi peggiorano.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Disturbi & Trattamenti

In altre lingue:

English: Deal With Preeclampsia, Español: tratar la preeclampsia, Русский: справиться с преэклампсией, Français: traiter une pré–éclampsie, Bahasa Indonesia: Menangani Preeklampsia, Tiếng Việt: Đối phó với hội chứng tiền sản giật, العربية: التعامل مع تسمم الحمل

Questa pagina è stata letta 3 350 volte.
Hai trovato utile questo articolo?