Come Affrontare le Persone Cattive

Scritto in collaborazione con: Tasha Rube, LMSW

È una domanda che si sente echeggiare spesso nei corridoi delle scuole, che viene posta nelle sezioni dei commenti dei post sui social e nelle sale riunioni di società grandi e piccole: "Perché sei così cattivo?". A prescindere da chi sei, probabilmente conosci e continuerai a incontrare persone con atteggiamenti sgradevoli. Impara ad affrontare i cattivi in modo efficace, pensando anche a proteggerti.

Parte 1 di 3:
Gestire le Tue Risposte

  1. 1
    Cerca di capire che hai il controllo della situazione. Potresti non essere in grado di controllare il comportamento delle altre persone, ma puoi decidere in che modo reagire. In alcuni casi, gli altri sono cattivi solo per ottenere una reazione e sei tu a stabilire se la otterranno. Hai il controllo delle tue azioni e della direzione di ogni situazione.[1]
    • Puoi anche decidere con che frequenza interagire con la persona cattiva; anche se non puoi controllare tutto, puoi mantenere le distanze nei rapporti sociali e durante i momenti di pausa dal lavoro. Imponi limiti ben definiti sui momenti in cui non sei disposto ad avere a che fare con lei.
    • Se sei una persona molto positiva, puoi provare a soffocare i comportamenti negativi con la positività. Invece di evitare la persona cattiva, fai tutto il possibile per essere gentile e migliorare il rapporto con lei.[2]
  2. 2
    Reagisci con compassione. La persona cattiva potrebbe nascondere un problema profondo con il proprio comportamento negativo. In alcuni casi, i bulli peggiori hanno subito abusi indicibili nella loro vita.[3]
    • La cattiveria può manifestarsi con frustrazione, irritabilità o impazienza. Se noti che una persona cattiva prova un'emozione simile, puoi dire: "Sembra che hai bisogno di una pausa. Perché non ci prendiamo 5 minuti?", oppure "Posso fare qualcosa per aiutarti?".
    • Conoscere meglio questa persona può aiutarti ad avere un'opinione più chiara su di lei. È possibile che tu stia prendendo un'offesa troppo sul personale o che magari ci sia stato un malinteso. Un approccio compassionevole aiuta a mostrare all'altra persona che cerchi di valutarla per quella che è e non per il suo comportamento.[4]
  3. 3
    Sii assertivo. Essere assertivo significa difendere te stesso e le tue esigenze rispettando allo stesso tempo quelle degli altri. Può capitarti di incontrare una persona cattiva che non reagisce bene alla compassione e con la quale non puoi semplicemente "essere superiore". Nelle situazioni di questo tipo, è meglio essere diretti e far sapere alla controparte che non le permetterai di metterti i piedi in testa.
    • Ad esempio, immagina di essere a scuola e che un altro ragazzo lasci il suo vassoio accanto al tuo e ti dica di buttarlo via. Potresti rispondere in modo assertivo, guardandolo negli occhi e dicendo, con un tono di voce calmo e costante: "Non lo farò". L'altro ragazzo potrebbe insistere e ti basterà ripetere "No". Capirà il messaggio se continuerai a rifiutarti con decisione.[5]
  4. 4
    Considera come ti fa sentire l'altra persona. Per stare vicino a un cattivo è necessario essere forti. Sai che prima o poi potrebbe dirti qualcosa di offensivo. Accetta le emozioni che senti arrivare quando ti trovi con un individuo simile. Non respingerle e non comportarti come se fossero irrilevanti. Cerca di identificarle e di dar loro un nome.[6]
    • È facile ignorare i propri sentimenti, ma questo non è corretto, né per te, né per la persona cattiva. Non faresti altro che accumulare tensione che in futuro potrebbe esplodere.
    • Affrontare le tue emozioni può anche aiutarti a capire i motivi di quello che accade. Le tue reazioni alimentano il comportamento scorretto della persona cattiva? In alcuni casi, un cattivo prende di mira qualcuno solo perché questo si arrabbia moltissimo, tanto da essere comico o da diventare una fonte di potere.
    • Fai un passo indietro per qualche istante e osserva le interazioni della persona cattiva con gli altri. Si comporta male solo con te o lo fa sempre?
  5. 5
    Affronta il tuo dolore. Prenditi cura di te stesso. Fai degli esercizi di rilassamento. Preparati alle interazioni che non puoi evitare, in modo che le azioni e le parole dell'altra persona ti facciano soffrire di meno.
    • La respirazione profonda, in combinazione con le affermazioni positive, può aiutarti a calmare i nervi dopo un incontro con la persona cattiva. Probabilmente, la rabbia è proprio la reazione che il cattivo spera di ottenere, quindi è nel tuo interesse imparare a prendere le distanze dai rapporti con lui senza reagire subito.
  6. 6
    Impara a essere più consapevole. Questo significa concentrarti per qualche tempo sul tuo corpo, su come gestisci lo stress e impegnarti ad alleviarlo con la meditazione o i pensieri focalizzati. Avere a che fare con una persona cattiva può essere stressante e faticoso; la consapevolezza ti permette di tornare sereno.
    • Prova un esercizio di scansione del corpo per rilasciare la tensione. Per iniziare, sdraiati su una superficie piana, come il letto o il pavimento. Se sei in ufficio, puoi farlo sulla sedia se non hai la possibilità di sdraiarti. Libera la mente da tutto, eccetto le sensazioni che avverti nel corpo. Comincia dalla tensione nella punta dei piedi, contraendo e rilassando le dita. Prosegui contraendo e rilassando tutte le parti del corpo, salendo fino alla testa. Di solito basteranno 15 minuti.[7]
    • Se preferisci ascoltare una voce che ti guiderà per il processo, puoi scaricare molti video di rilassamento su YouTube.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Affrontare le Persone Cattive

  1. 1
    Usa un linguaggio del corpo sicuro. Quando decidi di dire a qualcuno che si sta comportando male, devi dare l'impressione di essere coraggioso e sicuro di te. Tira le spalle indietro. Solleva il mento e guarda l'altra persona negli occhi.
    • Puoi scegliere di opporti al comportamento in modo sicuro o utilizzare la tua sicurezza per sfidare l'altra persona. Scegli tu cosa fare, ma ricorda che la fiducia nei propri mezzi è fondamentale.[8]
  2. 2
    Fai notare il comportamento. Spiega alla persona che cosa pensi delle sue parole e delle sue azioni. In molti casi i cattivi mascherano sentimenti latenti con attenzioni negative, quindi evita di lanciare attacchi personali. L'altra persona deve capire che sei arrabbiato per il suo comportamento e non per lei. [9]
    • "Ehi, mi sono sentito umiliato quando mi hai preso in giro nel corso della riunione". Una dichiarazione diretta ed esplicita dovrebbe bastare.
    • Non essere vago, ad esempio non dire semplicemente alla persona che è cattiva, senza specificare qual è l'azione scorretta. Dovresti invece spiegarle che il modo in cui ti ha preso in giro davanti a tutti durante l'ultima riunione del personale è stato umiliante. Questo è un esempio di comunicazione chiara e diretta.
  3. 3
    Offri un suggerimento migliore per superare il problema. Invece di limitarti a dire alla persona che cosa ha sbagliato, spiegale che cosa avrebbe potuto fare per comportarsi in modo più gentile.
    • Ecco un esempio: "La prossima volta che hai un suggerimento sulle mie prestazioni al lavoro, potresti per cortesia condividerlo con me in privato? Lo apprezzerei molto".
    • Un altro modo per orientare la situazione in una direzione diversa è chiedere aiuto alla persona cattiva, in modo che possa mettere in mostra il proprio talento invece di cercare attenzioni negative. Facendole sapere che riconosci il valore di una sua capacità importante, puoi dare inizio a un nuovo rapporto di lavoro migliore.
    • Fai tu il primo passo verso la pace e offri gentilezza, perché creare un'amicizia può aiutare a correggere il problema. Se la persona cattiva riceve attenzioni positive, spesso smetterà di comportarsi male.[10]
  4. 4
    Chiedi aiuto a un adulto o a un superiore se la situazione ti sfugge di mano. Dovresti farlo solo dopo aver provato gli altri approcci, perché potresti influenzare il rapporto con l'altra persona per sempre. Se si tratta di qualcuno con cui hai solo poche interazioni saltuarie, potrebbe non valere la pena di scomodare un terzo.
    • Ad esempio, il bullismo è contro le regole di quasi tutte le scuole e degli ambienti di lavoro. Se hai l'impressione di essere vittima di un bullo, chiedi consiglio a una persona di cui ti fidi che ha il potere di porre fine al problema.[11]
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Proteggersi dalle Persone Cattive

  1. 1
    Dai risposte brevi e dirette per accelerare i vostri incontri. In alcuni casi, non puoi evitare di interagire con una persona, ma puoi ridurre al minimo il tempo che passi con lei. L'aspetto più importante è mantenere gli scambi brevi e concisi.
    • Ad esempio, se hai a che fare con una persona che ti risponde male ogni volta che le parli, puoi provare a comunicare con lei solo via e-mail.
    • Quando incontri una persona cattiva faccia a faccia, decidi in anticipo cosa dire, in modo da poter porre fine rapidamente alla conversazione. Ad esempio: "Ehi, devo andare in riunione, ma volevo chiederti se hai fatto progressi con la relazione".
  2. 2
    Trova una scusa per andartene. È la parte più importante del piano di fuga. Se devi chiedere l'aiuto di una persona cattiva, fallo prima di andare a pranzo, in modo che tu non abbia la possibilità di restare e ascoltare commenti negativi.[12]
    • Il tuo piano di fuga dovrebbe essere molto evidente, ad esempio indossare il cappotto e uscire dalla porta. Hai il controllo di questa interazione e puoi semplicemente allontanarti dopo una breve conversazione come se fossi impegnato. Non lasciare all'altra persona il tempo di essere cattiva.
    • Puoi dire: "Purtroppo sto facendo tardi per il mio appuntamento a pranzo. Ci aggiorniamo dopo".
  3. 3
    Se possibile, evita la persona. In alcuni casi puoi scegliere di evitare un cassiere cattivo al supermercato, mentre in altri casi, ad esempio se il cattivo è il tuo capo, non puoi evitarlo del tutto. I cattivi possono diffondere energie negative, quindi mantieni le distanze per preservare la tua mentalità positiva.[13]
    • Considera ogni incontro con le persone che non puoi evitare come una sfida in cui mostrare compassione ed esercitare la tua pazienza. Così come le persone cattive possono diffondere energie negative, tu puoi fare lo stesso con quelle positive.
  4. 4
    Chiedi aiuto. Avere a che fare con persone cattive può prosciugarti. Così come cerchi di evitare le persone cattive con te, dovresti anche impegnarti a circondarti di persone carine e che ti sostengono. In questo modo avrai l'affetto di cui hai bisogno e contrasterai le energie negative emanate dai cattivi.[14]
    Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Laurea Magistrale in Assistente Sociale Registrata
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Tasha Rube, LMSW. Tasha Rube è un'Assistente Sociale Registrata nel Missouri. Ha conseguito la Laurea Magistrale in Assistenza Sociale presso l'Università del Missouri nel 2014.
Categorie: Gioventù
Questa pagina è stata letta 24 331 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità