Come Affrontare una Lesione Cerebrale

4 Parti:Migliorare le Prestazioni FisicheGestire le Difficoltà EmotiveCreare Nuove AbitudiniPrenderti Cura di Te Stesso se ti Stai Occupando di una Persona con una Lesione Cerebrale

Può essere molto difficile riuscire ad affrontare una lesione cerebrale, sia per l'infortunato sia per le persone che se ne devono prendere cura. Se sei vittima di questo tipo di trauma, potresti dover attraversare un percorso difficile dal punto di vista fisico e psicologico, entrambi aspetti che richiedono probabilmente anche cure mediche.[1]

Parte 1
Migliorare le Prestazioni Fisiche

  1. 1
    Fai della fisioterapia. Le persone che hanno subito una lesione cerebrale presentano spesso debolezza, rigidità e ridotta coordinazione; a seconda delle necessità individuali, il fisioterapista può prescrivere:[2]
    • Attività fisica, che aiuta a recuperare la capacità di movimento e la forza;
    • Terapia manuale; con questa tecnica il terapista muove alcune parti del corpo per cercare di ristabilire la circolazione del sangue, la flessibilità e ridurre la tensione;
    • Terapia in acqua, che prevede di svolgere esercizio fisico con lo scopo di migliorare la circolazione, alleviare il disagio e facilitare il recupero della motilità attraverso i movimenti che non saresti in grado di eseguire fuori dall'acqua.[3]
  2. 2
    Rivolgiti a un terapista occupazionale per imparare a gestire la quotidianità in maniera autonoma. L'obiettivo è aiutarti a trovare delle soluzioni a problemi pratici. Il terapista può usare diverse tecniche di approccio per le varie difficoltà che devi affrontare; per esempio:[4]
    • Se hai difficoltà ad andare nei negozi, ti trova soluzioni alternative, come gli acquisti online;
    • Suddivide le mansioni fisicamente complesse in attività più gestibili e ti aiuta a svolgerle finché non impari a padroneggiarle;
    • Ti aiuta ad apportare dei cambiamenti nella casa, come le rampe per la sedia a rotelle;
    • Ti offre dei consigli in merito all'attrezzatura e alla strumentazione che possono esserti di aiuto, per esempio dei bastoni da passeggio specifici.
  3. 3
    Recupera le capacità di comunicazione con la terapia del linguaggio e della parola. Questo tipo di terapia aiuta le persone a migliorare le capacità di usare e capire il linguaggio; i trattamenti sono studiati per:[5]
    • Aiutare a produrre i suoni e le parole;
    • Migliorare la lettura e la scrittura;
    • Insegnare metodi di comunicazione alternativi al linguaggio parlato, ad esempio quello dei segni.

Parte 2
Gestire le Difficoltà Emotive

  1. 1
    Prova la psicoterapia. Prevede delle sedute con un professionista abilitato che ti aiuta a comprendere i problemi, le preoccupazioni e a gestire le emozioni che ne conseguono. Puoi trovarne uno vicino a casa chiedendo consigli al medico o facendo una ricerca online sul sito dell'Albo dei professionisti della tua Regione.[6] La terapia può essere individuale, di coppia o familiare; avviene solitamente attraverso il dialogo, ma se ti risulta difficile, puoi comunicare attraverso:[7]
    • Arte;
    • Musica;
    • Movimento.
  2. 2
    Sottoponiti alla terapia cognitivo-comportamentale per cambiare il modo di pensare e reagire alle situazioni. Le persone che hanno subito una lesione al cervello hanno spesso difficoltà a controllare le emozioni, gli sbalzi d'umore e altri problemi associati alla rabbia. Per trovare un professionista qualificato che opera nella tua città puoi fare una ricerca in internet.[8] Questo approccio terapeutico ti aiuta a:[9][10]
    • Interrompere i circoli viziosi e i pensieri autodistruttivi;
    • Scomporre i problemi troppo grandi in parti più piccole e facilmente gestibili;
    • Sviluppare nuove abitudini per affrontare le cose in modo positivo e proattivo.
  3. 3
    Segui un trattamento psichiatrico, se necessario. Le lesioni cerebrali e lo stress per gestirle provocano spesso una grave depressione e ansia. Lo psichiatria può prescriverti dei farmaci e consigliarti altri trattamenti integrativi, come la psicoterapia. Puoi chiedere al medico di famiglia di raccomandarti un professionista della salute mentale specializzato per il tuo problema. Se presenti i sintomi descritti di seguito, valuta seriamente la possibilità di rivolgerti a uno di questi dottori:[11]
    • Depressione: sensazione di tristezza o di inutilità, disturbi del sonno o dell'appetito, perdita di concentrazione, allontanamento dalla società, apatia, stanchezza o pensieri di morte e di suicidio;
    • Ansia: paura o nervosismo spropositati rispetto alla situazione, preoccupazioni incontrollabili, attacchi di panico o disturbi da stress post traumatico.
  4. 4
    Unisciti a un gruppo di supporto. Fai una ricerca nel web o chiedi al medico di consigliartene uno nella tua città. Il gruppo è in grado di:[12][13]
    • Fornirti un sostegno emotivo in merito a quello che stai passando;
    • Insegnarti nuove strategie messe in atto da altre persone che affrontano i tuoi stessi problemi.

Parte 3
Creare Nuove Abitudini

  1. 1
    Gestisci i problemi della memoria prendendo appunti. Le persone colpite da una lesione cerebrale hanno difficoltà a recuperare i ricordi precedenti l'infortunio e/o a imparare cose nuove; annotandoli, puoi però tenerne traccia e consultarli regolarmente:[14][15]
    • Prendi nota degli impegni scrivendoli su un calendario;
    • Scrivi l'elenco dei farmaci e appendilo in un punto che puoi vedere ogni giorno, come sul frigorifero o sullo specchio del bagno;
    • Etichetta i mobiletti e gli armadi di casa per ricordarti dove hai messo le varie cose e dove si trovano quando le cerchi;
    • Tieni sempre con te il tuo indirizzo e i numeri di emergenza quando sei fuori casa;
    • Se tendi a perderti facilmente, chiedi a un amico o a una persona cara di fornirti una mappa su cui evidenziare i percorsi per raggiungere le destinazioni importanti, come la fermata del bus o il negozio; fai in modo che ci sia sempre una persona con te finché non ti senti più sicuro a muoverti da solo.
  2. 2
    Impara nuovamente le abilità di base stabilendo una routine. In questo modo, puoi ridurre al minimo lo stato confusionale, provando un senso di normalità e controllo della tua vita. Tra queste considera:[16][17]
    • Mantenere una programmazione regolare del sonno;
    • Preparare un programma delle attività quotidiane da consultare quando non sei sicuro di cosa devi fare; mettilo in un luogo che puoi vedere ogni mattina;
    • Fare sempre lo stesso percorso di andata e ritorno per il lavoro o la scuola.
  3. 3
    Migliora la concentrazione riducendo le distrazioni quanto più possibile. Le persone colpite da lesioni cerebrali hanno spesso difficoltà a concentrarsi per molto tempo.
    • Fai una cosa alla volta per restare concentrato e minimizzare la confusione;
    • Riduci le fonti di distrazione, come i rumori di fondo, per aiutarti a focalizzarti e lavorare in maniera più efficiente;
    • Prenditi delle pause, se ne senti il bisogno; in questo modo, non ti stanchi e non ti senti frustrato.
  4. 4
    Impara a monitorarti. Puoi sviluppare una serie di "auto-ispezioni", delle domande da porti per stabilire se stai gestendo correttamente le tue difficoltà. Impara a chiederti:[18]
    • Se hai capito ogni cosa in una conversazione importante;
    • Se hai preso nota di ogni dettaglio che devi ricordare;
    • Se stai eseguendo quello che hai stabilito di fare; se non ne sei sicuro, trova il tempo per verificare la programmazione e correggere eventualmente la situazione.
  5. 5
    Sii schietto con le altre persone al lavoro e nella vita personale. Informandole che stai guarendo da una lesione cerebrale, permetti loro di aiutarti e sostenerti. Dato che puoi avere difficoltà a gestire le emozioni, sei più soggetto a delle reazioni intense che non sono sempre adatte alla situazione; potresti essere aggressivo, mostrarti impassibile o non essere empatico, perdere il desiderio sessuale o agire in maniera inappropriata. Potresti pertanto avere la necessità di imparare nuovamente a controllare le emozioni, cercando di:[19][20]
    • Riconoscere i sintomi fisici correlati alle emozioni (come il pianto, i tremori, la costrizione toracica); se ne senti il bisogno, isolati finché non recuperi il controllo;
    • Imparare a esprimere rabbia e frustrazione in modi accettabili, per esempio scrivendole, parlandone con gli altri o usando un sacco da boxe;
    • Osservare come parlano tra loro le altre persone e fare tesoro delle occasioni in cui gli altri ti ricordano di essere educato;
    • Riconoscere cosa provano le altre persone quando mostrano emozioni, come il pianto; se non sei certo, puoi chiederlo loro in maniera delicata;
    • Discutere di qualsiasi senso di insicurezza che potresti provare in merito al sesso a causa della lesione che hai subito; se ti accorgi di avere una maggiore libido, procedi con cautela per non mettere il partner sotto pressione. È una buona idea rivolgerti a un gruppo di supporto per imparare di nuovo a comportarti in maniera appropriata.

Parte 4
Prenderti Cura di Te Stesso se ti Stai Occupando di una Persona con una Lesione Cerebrale

  1. 1
    Mantieniti in salute. Se sei fisicamente e psicologicamente sano, puoi prenderti cura in maniera migliore della persona che ha subito la lesione. Esistono diversi modi per tutelare il tuo benessere:
    • Prenditi del tempo per sottoporti regolarmente a visite mediche; se ti viene diagnosticata una malattia e salti gli appuntamenti, diventa più difficile seguire i trattamenti.[21][22][23]
    • Segui un'alimentazione sana ed equilibrata. A volte, può essere difficile trovare il tempo per cucinare dei piatti sani quando sei assorbito dalle cure verso un'altra persona; una dieta sana è però estremamente importante per garantirti la forza per continuare nelle tue mansioni. Gli adulti dovrebbero consumare 4 o 5 porzioni di frutta e verdura ogni giorno,[24] fonti di proteine povere di grassi, come carne magra, latte, pesce, uova, fagioli, soia, legumi in genere e frutta secca,[25] oltre a carboidrati complessi ricchi di fibre, come il pane integrale. Sebbene gli alimenti processati industrialmente e confezionati siano spesso più veloci e facili da preparare, mangiandoli per molto tempo diventano malsani, perché contengono in genere molti grassi, sale e zuccheri.
    • Cerca di dormire almeno 7-8 ore a notte. La privazione del sonno ti rende più vulnerabile ai fattori emotivamente e psicologicamente stressanti correlati al fatto che ti devi prendere cura di una persona malata.[26]
  2. 2
    Impara delle tecniche per gestire efficacemente lo stress. È abbastanza normale sentirsi sopraffatti quando si deve badare a un altro individuo; tuttavia, affrontare in maniera attiva le tensioni emotive può aiutarti a gestirle meglio.[27]
    • Riduci i fattori stressanti trovando una rete sociale che ti sostenga; prenditi del tempo per mantenere delle relazioni intime con amici, familiari e, se sono in grado, lascia che ti aiutino.[28]
    • Fai esercizio fisico regolarmente. Dovresti impegnarti almeno 75-150 minuti a settimana in attività fisica. Durante le sessioni di allenamento il corpo rilascia le endorfine che migliorano l'umore e aiutano a rilassarti; molte persone camminano, corrono, nuotano o si uniscono a una squadra sportiva.
    • Prenditi dei momenti della giornata per rilassarti. Esistono molte tecniche differenti utili a tale scopo, come lo yoga, la meditazione, la respirazione profonda e la visualizzazione di immagini tranquillizzanti; puoi provarne diverse finché non trovi quella più adatta a te.[29][30]
  3. 3
    Unisciti a un gruppo di sostegno o rivolgiti a un consulente psicologico. In questo modo, puoi ottenere supporto e consigli da persone che sanno cosa stai attraversando; per trovare uno psicologo o un gruppo puoi:
    • Chiedere al tuo medico o a quello della persona lesionata che ti consigli uno specialista qualificato;
    • Fare una ricerca online per trovare gruppi o associazioni che trattano questa tematica;
    • Informarti presso le istituzioni pubbliche o consultare le pagine bianche per sapere quali risorse sono disponibili nel tuo territorio.

Fonti e Citazioni

  1. http://www.nhs.uk/Conditions/Head-injury-severe-/Pages/Recovery.aspx
  2. http://www.nhs.uk/conditions/Physiotherapy/Pages/Introduction.aspx
  3. http://www.nhs.uk/Conditions/Physiotherapy/Pages/How-does-it-work.aspx
Mostra altro ... (27)

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Disturbi & Trattamenti

In altre lingue:

English: Cope With a Brain Injury, Español: afrontar una lesión cerebral, Português: Lidar com uma Lesão Cerebral, Русский: действовать в случае травмы головного мозга, Deutsch: Mit einer Hirnverletzung zurechtkommen, Français: faire face à une lésion cérébrale, Bahasa Indonesia: Menyesuaikan Diri dengan Perubahan Akibat Cedera Kepala

Questa pagina è stata letta 5 925 volte.

Hai trovato utile questo articolo?