Come Aggiungere Emozione a una Storia

In questo Articolo:Aggiungere Emozione alla Tua Storia

Ti piace scrivere ma ti sembra che manchi sempre qualcosa? Ad esempio, scrivi una storia triste ma nessuno piange, una commedia ma nessuno ride? Oppure scrivi una storia ma nessuno riesce davvero a vedere ciò che stai cercando di descrivere? In questo caso, questo articolo fa per te!

Aggiungere Emozione alla Tua Storia

  1. 1
    Identifica le emozioni che ci sono nella tua storia. Cosa vuoi che provino i lettori a questo punto? Come dovrebbero sentirsi una volta finito di leggere? E i personaggi, come si sentono riguardo a ciò che capita?
  2. 2
    Pensa a quando hai provato ciò che sta provando il tuo personaggio. Magari a te non è mai capitato esattamente ciò che succede a lui (o lei) ma ti sarai sentita triste, infelice, arrabbiata, sorpresa, spaventata e altro nel corso della vita, no? Ripensa a quando hai provato quella particolare emozione che stai cercando di descrivere. Cos'hai pensato, come hai agito?
  3. 3
    Decidi come reagirà il tuo personaggio. Le tue emozioni sono un buon punto di partenza ma nella maggior parte dei casi, i personaggi sono diversi da te. Pensa al tipo di persona che hai creato e cosa farebbe davanti a ciò che gli stai riservando.
    • Se hai dei problemi a immaginare la reazione del tuo personaggio prova a scrivere come credi che reagiresti tu nella stessa identica situazione, cosa penseresti, diresti e faresti. Poi rivedi ciascuna parte della tua reazione e chiediti: "Il mio personaggio lo farebbe?" Anche se la risposta è "no," questo esercizio può darti un'idea migliore di come si comporterebbe e perché. Se ti trovi ancora bloccata, rivedi l'intero processo ma usa un personaggio diverso, il tuo o di un altro, al tuo posto.
  4. 4
    Sii specifica. Se scrivi semplicemente "Sam era felice," chi legge non sarà impressionato. Meglio spiegare perché Sam era felice anche se non è abbastanza per far provare al lettore la stessa felicità. Se fossi vicino a Sam, come faresti a sapere che è felice? Che espressione avrebbe sul viso? Cosa sta facendo? Parla? E se lo fa, cosa sta dicendo e con che tono? I dettagli specifici faranno vedere al lettore il modo in cui quella particolare persona esprime ciò che prova in quella situazione, non gli verrà semplicemente detto che qualcuno è felice.
  5. 5
    Usa il setting. Ciò che descrivi del posto in cui si svolge l'azione, gli oggetti presenti e anche gli altri personaggi possono aiutare a dare emozione alla scena. Ricorda che tu e i tuoi lettori guardate tutto attraverso gli occhi del personaggio principale e che il suo stato emotivo influenzerà ciò che nota e che pensa. Non devi far piovere durante una scena triste o ambientare un momento di gioia in una bella stanza comoda. Un personaggio davvero felice può non notare le pareti spente che lo circondano o anche trovarle splendide mentre uno infelice potrebbe non essere scalfito da una giornata radiosa.
    • Un altro esercizio di scrittura che puoi provare, è descrivere o trovare un'immagine di un ambiente poi scrivere una scena in cui il personaggio entra nella stanza e prova felicità, tristezza, paura, rabbia, stanchezza o qualsiasi altra emozione. Cerca di capire come usare lo stesso ventaglio di dettagli nell'ambientazione per descrivere come si sente il tuo personaggio in ciascuno scenario.

Consigli

  • A volte, meno è più. Alcuni personaggi proveranno emozioni di vari gradi. E' molto probabile che le persone le esprimano in modo molto sottile. Osservare attentamente i dettagli può essere un indicatore più specifico delle emozioni del tuo personaggio.
  • Quando scrivi la scena, tieni a mente tutta la storia. Se il tuo personaggio ha una grossa reazione ad un trionfo o una delusione minore, come ad esempio rovinare una maglietta durante un lavaggio o passare un esame, come farai quando nel colpo di scena seguente, entrerà all'università o morirà la mamma?
  • Attenta quando prendi ispirazione da altri libri, film, telefilm o qualsiasi altro episodio che non sia la vita vera. Queste fonti possono essere perfette ma devi aggiungere una prospettiva unica. Usa altri lavori di fantasia come ispirazione in modo parco e assicurati che cambiare il concetto tanto da non rischiare il plagio.

Avvertenze

  • Evita i cliché. Non creerai alcuna emozione convincente dando al lettore qualcosa già letto centinaia di volte.
  • Troppe coincidenze che aumentano l'emozione possono svogliare il lettore. Probabilmente non ti servono le colombe che tubano in giardino e la pioggia che cade appena il personaggio riceve una brutta notizia oppure il sole che filtra dalle nuvole quando ha una variazione umorale dal triste al felice. I tuoi lettori devono sentirsi come se vedessero davvero ciò che accade in quel momento, non una scena creata ad arte per suscitare una risposta emotiva.
  • Non tentare di scrivere per qualcun altro. Se hai scritto una scena in un modo particolare è perché pensi che farà provare qualcosa agli altri, ma se non ti piace cancellala e ricomincia. Meglio scrivere di qualcosa che ti faccia ridere, piangere o provare qualcosa e sperare che chi ti legge provi lo stesso, che non cercare di indovinare cosa potrebbe far provare qualcosa agli altri.
  • Se usi dei cliché o espressioni già lette per rendere le emozioni, la storia sarà piatta. È difficile far provare qualcosa agli altri se non la percepisci tu per prima. Pensa a quando ti sei sentita triste o felice nella tua vita, non solo mentre leggevi. Più metti di te stessa nella storia e più reale sarà l'emozione.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 16 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Scrittura

In altre lingue:

English: Add Emotion to a Story, Español: agregarle emoción a una historia, Русский: усилить эмоциональный фон рассказа

Questa pagina è stata letta 3 266 volte.
Hai trovato utile questo articolo?