Come Aggiustare un Gabinetto che Perde

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow | 16 Riferimenti

In questo Articolo:Gestire i Problemi della Valvola di RitegnoRegolare il Livello dell'AcquaSostituire la Valvola di IngressoSommario dell'Articolo

Un WC che perde fa sprecare centinaia di litri di acqua al giorno con gravi ripercussioni sulla bolletta; si tratta di un problema che deve essere risolto in fretta e questo articolo rappresenta la soluzione! Dopo alcune ricerche si è riscontrato che il modo migliore di procedere è eseguire una prima ispezione della valvola di ritegno, in quanto il malfunzionamento di questo componente è uno dei problemi principali delle perdite d'acqua. Se la valvola sembra però in buone condizioni, puoi modificare il livello dell'acqua del serbatoio e, se non riesci a risolvere il problema, devi sostituire la valvola d'ingresso dello sciacquone.

Parte 1
Gestire i Problemi della Valvola di Ritegno

  1. 1
    Chiudi il rubinetto di ingresso dell'acqua e scarica lo sciacquone. Prima di controllare la valvola di ritegno, assicurati che nella cassetta non possa entrare altra acqua. Scarica il WC per svuotare lo sciacquone; così facendo, puoi controllare i componenti evitando che l'acqua continui a scorrere.
    • La valvola di ritegno è una guarnizione rotonda di gomma che impedisce all'acqua di scorrere dalla cassetta alla tazza; quando attivi lo sciacquone, la catena solleva la valvola in modo che l'acqua possa risciacquare il WC.
    • I problemi di questo elemento sono la causa più comune delle perdite.
  2. 2
    Solleva il coperchio della cassetta e guarda all'interno. Stendi un telo in un punto sicuro e lontano dalla zona di lavoro, ad esempio in un angolo. Tieni entrambe le estremità del coperchio in maniera salda e sollevalo per staccarlo dalla tavoletta; appoggialo sul telo per evitare che si graffi.
    • I coperchi dello sciacquone sono realizzati in ceramica pesante, non mettere quindi il tuo in qualche punto in cui possa essere urtato.
  3. 3
    Se necessario, regola la lunghezza della catena. Questa solleva la valvola di ritegno verso l'alto e potrebbe essere l'origine del problema, nel caso fosse troppo lunga o corta. Una catena eccessivamente corta permette all'acqua di scorrere continuamente; quando è troppo lunga può rimanere incastrata sotto la guarnizione e impedirne la chiusura stagna.[1]
    • Se c'è troppa tensione sulla catena, sganciala dalla leva dello sciacquone; sposta il gancio di una maglia o due per concedere più gioco e infine collegala nuovamente alla leva.
    • Se la catena è così lunga che si incastra sotto la valvola, usa un tronchese per metalli e stacca un paio di maglie; attacca nuovamente il gancio e fissa il tutto alla leva dello sciacquone.
  4. 4
    Ispeziona la valvola. Smontala sganciando i lati dai fermagli che si trovano sulla base del tubo di troppopieno (il tubo al centro della cassetta). Osserva se ci sono depositi di calcare, deformazioni, rotture o altre anomalie.[2]
    • Puoi pulirla dai depositi di calcare.
    • Una valvola con evidenti segni d'usura e rotture deve essere sostituita.
  5. 5
    Puliscila. I depositi di calcare si accumulano sulla guarnizione e ne impediscono la chiusura corretta; eliminandoli, l'acqua può scorrere liberamente dalla cassetta alla tazza.[3] Per procedere con la pulizia, immergi la valvola in una ciotola di aceto per mezz'ora; trascorso questo tempo, strofinala con un vecchio spazzolino da denti per smuovere la sporcizia e le incrostazioni.
    • Una volta pulita, rimontala in sede e fissa i ganci laterali ai fermagli del tubo di troppopieno.
    • Apri la valvola di ingresso e lascia che la cassetta si riempia d'acqua.
    • Ascolta il suono dell'acqua per capire se hai risolto il malfunzionamento.
  6. 6
    Sostituisci la guarnizione usurata. Portala in ferramenta e acquista un ricambio identico con le medesime dimensioni; puoi anche acquistare una guarnizione universale che si adatti a qualsiasi tipo di WC.[4]
    • Per montare la nuova valvola, inseriscila in sede e fissane i ganci laterali ai fermagli del tubo di troppopieno.
    • Apri la valvola di ingresso e prova la nuova guarnizione per accertarti che funzioni correttamente senza perdite.

Parte 2
Regolare il Livello dell'Acqua

  1. 1
    Controlla il livello dell'acqua. Quando il problema non è riconducibile alla guarnizione di ritegno, la seconda causa più comune di perdite d'acqua è un livello eccessivo che fa drenare costantemente il liquido lungo il tubo di troppopieno.
    • Osserva il tubo mentre la cassetta è piena d'acqua e la valvola di ingresso è aperta. Il tubo di troppopieno è l'elemento cilindrico centrale che collega la cassetta alla tazza del WC.
    • Ispezionalo per accertarti che l'acqua continui a scorrere nel tubo; in tal caso, devi modificarne il livello abbassando il galleggiante.[5]
  2. 2
    Determina il tipo di galleggiante installato nello sciacquone. L'acqua raggiunge la cassetta attraverso la valvola di ingresso; questa è dotata di un galleggiante che si solleva o si abbassa in base al livello del liquido. L'altezza di tale elemento è il fattore che determina la chiusura della valvola quando la cassetta è piena; di conseguenza, modificandola puoi abbassare il livello dell'acqua. Esistono due modelli principali di galleggiante:[6]
    • Quello a sfera è dotato di un lungo braccio collegato alla valvola di ingresso all'estremità del quale si trova una sfera di gomma;
    • Il modello a tazza ha un piccolo cilindro avvolto attorno alla valvola di ingresso. Il cilindro (o la tazza) scorre verso l'alto o verso il basso lungo lo stelo della valvola e la sua altezza determina il livello dell'acqua.
  3. 3
    Abbassa l'altezza di un galleggiante a sfera. Sulla sommità dell'elemento dovrebbe esserci una vite che unisce il braccetto alla valvola di riempimento; ruotala per regolare l'altezza del galleggiante. Usa un cacciavite e svitala per un quarto di giro per abbassare la palla di gomma.[7]
    • Attiva lo sciacquone e lascia che la cassetta si riempia nuovamente; controlla il livello dell'acqua.
    • In teoria, dovrebbe trovarsi a 2-4 cm sotto il bordo del tubo di troppopieno; continua a regolare la vite di un quarto di giro alla volta finché l'acqua non raggiunge il livello ideale.[8]
  4. 4
    Regola l'altezza di un galleggiante a tazza. Il processo è simile a quello descritto in precedenza. Dovrebbe esserci una vite di regolazione sulla parte superiore della valvola di ingresso; quando la giri, modifichi l'altezza del galleggiante. Svitala di un quarto di giro per ridurre l'altezza dell'elemento cilindrico.[9]
    • Attiva lo sciacquone e aspetta che la cassetta si riempia di nuovo.
    • Controlla l'altezza dell'acqua.
    • Esegui un'altra regolazione (sempre di un quarto di giro), se necessario, finché il livello dell'acqua non si trova a 2-4 cm dal bordo superiore del tubo di troppopieno.
  5. 5
    Se il WC perde a intermittenza, controlla il tubo di riempimento. Si tratta del tubicino collegato alla valvola di ingresso che riempie la cassetta dopo ogni scarico. Dovrebbe sempre trovarsi al di sopra del livello dell'acqua, altrimenti può causare delle perdite a intermittenza; quando la cassetta è piena verifica che non sia sommerso.
    • Per evitare che il tubo si trovi nell'acqua, tagliane via semplicemente un pezzo dall'estremità.[10]

Parte 3
Sostituire la Valvola di Ingresso

  1. 1
    Chiudi la valvola dell'acqua e svuota la cassetta. Quando gli interventi sulla valvola di ritegno e sul livello dell'acqua non risolvono il problema, devi concentrarti sulla valvola di ingresso. La soluzione in questo caso è la sostituzione del pezzo e devi quindi lavorare su una cassetta vuota:[11]
    • Chiudi la valvola di apporto alla cassetta;
    • Attiva lo sciacquone;
    • Usa una spugna per assorbire l'acqua residua all'interno della cassetta. Lascia che la spugna si imbeva e strizzala nel lavello; continua in questo modo finché non hai eliminato tutta l'umidità.
  2. 2
    Scollega il condotto di apporto dell'acqua. All'esterno del WC dovrebbe esserci un tubo che porta l'acqua dall'impianto alla cassetta. Per staccarlo devi svitare il dado di sicurezza che lo tiene in sede; giralo in senso antiorario per allentarlo.
    • Potrebbe essere necessaria una pinza per smuovere il dado.[12]
  3. 3
    Rimuovi la valvola originale di riempimento. Una volta scollegato il tubo di apporto, dovresti vedere un dado di sicurezza sulla parete esterna del WC che unisce il meccanismo della valvola alla cassetta. Toglilo con l'aiuto di una chiave inglese regolabile e svitandolo in senso antiorario; una volta rimosso il dado, puoi sollevare la vecchia valvola.[13]
    • Portala in ferramenta quando compri il pezzo di ricambio, in modo da assicurarti di acquistare il modello giusto e della misura corretta per il tuo gabinetto.[14]
    • Puoi approfittare della situazione per cambiare il galleggiante a sfera con uno moderno a tazza.
  4. 4
    Installa la nuova valvola di riempimento e ripristina il collegamento con l'impianto idrico. Inserisci il ricambio nello stesso luogo in cui era alloggiato il pezzo vecchio, avendo cura di allinearlo con il foro in cui devi far passare il tubo di apporto dell'acqua; collega il tubo di ingresso dell'acqua e serra il dado di sicurezza ruotandolo in senso orario.
    • Una volta avvitato il dado a mano, usa le pinze per un ultimo quarto di giro.
  5. 5
    Collega il tubo di alimentazione. Uniscilo all'ugello di ingresso che si trova nella parte superiore della valvola. Assicurati che scarichi dentro il tubo di troppopieno; se quest'ultimo è dotato di fermaglio, usalo per bloccare il tubo di alimentazione.[15]
  6. 6
    Regola il galleggiante. Consulta le istruzioni del produttore per determinare l'altezza corretta dell'elemento in base al modello di valvola che hai acquistato. Usa un metro a nastro per rilevare la distanza dal fondo della cassetta e tara la valvola di ingresso agendo sulla vite di regolazione.[16]
  7. 7
    Fai una prova. Attiva nuovamente il flusso d'acqua e lascia che la cassetta si riempia; controlla il livello dell'acqua verificando che il tubo di riempimento non sia sommerso. Presta attenzione ai rumori per assicurarti che non ci siano perdite; se necessario, modifica l'altezza del galleggiante. Testa il meccanismo scaricando l'acqua e lasciando che il serbatoio si riempia ancora.
    • Una volta riparato il WC ed eliminata ogni perdita, puoi rimettere il coperchio in sede con grande cautela.

Sommario dell'ArticoloX

Un modo per riparare un gabinetto che perde è regolare la valvola di ritegno, una guarnizione di gomma che impedisce all'acqua della cassetta di scendere nella tazza. Inizia chiudendo l'acqua e scaricando lo sciacquone, in modo da svuotare la cassetta. Poi, apri la cassetta e ispeziona la catena, la maniglia e la valvola. Assicurati che la catena sia abbastanza lunga da permettere alla valvola di chiudersi completamente, altrimenti sposta il gancio verso il basso di una maglia o due. Se la valvola è rotta o usurata, rimuovila sganciando i fermagli vicini al tubo del troppopieno. Puliscila, oppure acquistane una nuova per sostituirla e aggiustare il gabinetto. Per imparare a regolare il livello dell'acqua o riparare la valvola di ingresso, continua a leggere!

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Manutenzione Domestica

In altre lingue:

English: Fix a Running Toilet, Español: arreglar un inodoro ruidoso, Português: Consertar Vazamentos do Vaso Sanitário, 中文: 修好水流不停的马桶, Français: réparer des W.C. qui fuient, Русский: починить протекающий бачок в туалете, Bahasa Indonesia: Memperbaiki Kloset Bocor, Deutsch: Eine leckende Toilette reparieren, Tiếng Việt: Sửa bồn cầu bị rò rỉ nước, Nederlands: Een lopend toilet repareren, العربية: إصلاح مشكلة تسريب المرحاض

Questa pagina è stata letta 40 510 volte.
Hai trovato utile questo articolo?