Come Aiutare il Tuo Coniuge a Superare la Depressione

Scritto in collaborazione con: Trudi Griffin, LPC

In questo Articolo:Prepararsi a Curare il ConiugeSostenere il Coniuge14 Riferimenti

La depressione è un disturbo dell'umore che necessita di cure come qualsiasi patologia medica. Se il tuo partner soffre di questa malattia, puoi contribuire enormemente al suo recupero. Aiutandolo a curarsi e sostenendolo durante il trattamento, senza trascurare la tua persona, potrai assisterlo finché non si sarà ripreso. Continua a leggere per saperne di più su come aiutare il tuo coniuge a superare la depressione.

Parte 1
Prepararsi a Curare il Coniuge

  1. 1
    Riconosci i sintomi depressivi nel tuo partner. Potresti sospettare che sia depresso dal modo in cui si comporta. Se non sei sicuro, esistono diversi segnali piuttosto comuni per poter capire se qualcosa non va. Alcuni dei sintomi più comuni della depressione sono:[1]
    • Senso di tristezza persistente.
    • Perdita di interesse verso hobby, amici e/o sesso.
    • Eccessiva spossatezza o rallentamento psicomotorio che si manifesta nel pensare, nell'elocuzione o nei movimenti.
    • Aumento o diminuzione dell'appetito.
    • Difficoltà a dormire o eccessiva sonnolenza.
    • Problemi nella concentrazione e nel prendere decisioni.
    • Irritabilità.
    • Senso di disperazione e/o pessimismo.
    • Perdita o aumento di peso.
    • Pensieri suicidi.
    • Dolori o problemi digestivi.
    • Senso di colpa, inutilità e/o impotenza.[2]
  2. 2
    Incoraggia il coniuge a chiedere aiuto, se non l'ha già fatto. La sua depressione può essere così debilitante da renderlo incapace a chiedere aiuto. Può anche provare imbarazzo per come si sente. Se sospetti che soffra di depressione, spronalo a parlare con un terapeuta.
    • Organizza un incontro con un terapeuta. È probabile che raccomandi al tuo partner di consultare uno psichiatra.
    • Prova anche a chiedere al tuo compagno se desidera la tua presenza per un sostegno morale.[3]
    • Se non sei sicuro da dove cominciare, puoi anche considerare la possibilità di prendere un appuntamento con il medico di base del tuo coniuge per avere qualche suggerimento.
  3. 3
    Informati. Comprendere la depressione, gli effetti e le possibili cure ti permetterà di capire meglio il tuo partner e aiutarlo a prendere decisioni informate. Fai domande, leggi libri e visita siti web affidabili sulla diagnosi e sul trattamento della depressione. Esistono molte associazioni che mettono a disposizione risorse per le persone che soffrono di questo disturbo. Scopri alcuni di questi siti per trovare informazioni utili su come sostenere la persona che ti sta a fianco.

Parte 2
Sostenere il Coniuge

  1. 1
    Incoraggia il tuo partner ad aprirsi con te. Spesso parlare apertamente della depressione come una vera e propria malattia che ha conseguenze reali può essere un sollievo per le persone che ne soffrono, in quanto dimostra che c'è qualcuno che si preoccupa per loro ed è disposto ad aiutarle. È importante per chi ti sta a fianco ricevere un aiuto professionale, ma anche confidarsi con te sul suo stato d'animo potrebbe dargli giovamento.[4]
    • Digli tutti i giorni frasi incoraggianti per dimostrargli che ti preoccupi per lui. Per esempio, prima di andare al lavoro, prova a dirgli: "Ti amo. Conta su di me in qualsiasi momento". Inoltre, dai valore a ciò che riesce a fare durante la giornata, dicendogli: "Sono così fiero di te e di ciò che hai realizzato oggi".
    • Fai sapere al tuo partner che gli sei accanto dicendogli, ad esempio: "So che ora stai attraversando un momento difficile. Voglio solo che tu sappia che sono a tua disposizione ogni volta che hai bisogno di parlare. Anche se non sono in casa e vuoi confidarti, chiamami e ci sarò".
  2. 2
    Ascoltalo quando vuole parlare. Un altro aspetto importante per aiutarlo a riprendersi è dimostrare che lo ascolti e che comprendi il suo punto di vista. Lascia che ti confidi ciò che sta provando, dandogli la possibilità di esprimersi completamente.
    • Non forzarlo a parlare. Ti basta fargli sapere che sei disposto ad ascoltarlo quando si sente pronto, rispettando i suoi tempi.
    • Ascoltalo con attenzione. Annuisci e reagisci in modo appropriato per dimostrargli che stai prestando ascolto.
    • Ogni tanto prova a riprendere quanto dice nel corso della conversazione per fargli sapere che sei attento alle sue parole.
    • Evita di stare sulla difensiva, tentando di prendere il controllo della conversazione o terminando le frasi al suo posto. Sii paziente, anche se a volte può essere difficile.
    • Fai in modo che abbia la sensazione di essere sempre ascoltato, dicendo: "Vedo", "Continua" e "Sì".[5]
  3. 3
    Contribuisci alla guarigione del tuo partner. Anche se non puoi comprendere i motivi per cui è caduto in depressione, è importante sostenerlo durante il trattamento. Probabilmente avrai un'idea di cosa puoi fare per aiutarlo, ma se non sei sicuro, prova anche a fargli qualche domanda. Di seguito troverai alcuni modi per dargli una mano:
    • Fatti carico di alcune responsabilità quotidiane del tuo coniuge. Dovresti occuparti delle faccende pratiche che normalmente spettavano a lui, come pagare le bollette, parlare con chi bussa alla porta, gestire le controversie condominiali e così via. Chiedigli che cosa puoi fare per offrire il tuo aiuto, se non sei sicuro. Tieni presente che non dovrai assumerti le sue responsabilità per sempre, ma solo finché non si sarà ripreso. Puoi anche coinvolgere amici e parenti.
    • Proteggere il proprio partner significa occuparsi fisicamente di lui. Assicurati che mangi correttamente, svolga un'attività fisica moderata, dorma bene e prenda le sue medicine.
    • Assisti a qualche seduta di psicoterapia, se è possibile e opportuno (ma non costringerlo ad accettare la tua presenza).[6]
  4. 4
    Infondigli speranza in tutti i modi possibili. La speranza può manifestarsi in molte forme, mediante la fede in Dio, l'amore per i figli e qualsiasi altro canale importante agli occhi di chi ne ha bisogno. Scopri ciò che conta di più per il tuo partner e ricordaglielo nei momenti in cui pensa di arrendersi. Digli che le cose brutte passano, anche se sembra impossibile al momento, che gli starai a fianco e che la sua presenza è molto importante nella tua vita.
    • Assicurati che capisca quanto lo ami e che lo sosterrai nei momenti difficili, costi quel che costi. Rassicuralo, dicendogli che sai che non è colpa sua.
    • Assicurati che sappia che lo comprendi se non è in grado di assumersi certe responsabilità familiari. Le cose che consideri normali incombenze quotidiane, come dar da mangiare al cane, pulire casa o pagare le bollette, potrebbero soffocarlo.
    • Ribadiscigli che è la malattia a creargli determinati pensieri, portandolo a pensare cose terribili, impossibili, irreparabili, ecc. Riconosci i suoi sentimenti e promettigli che troverete una soluzione insieme.[7]
  5. 5
    Incoraggia il tuo compagno a fare ciò che una volta gli procurava gioia e a provare nuove cose che potrebbero aiutarlo a guarire. Invitalo ad andare al cinema o a fare una passeggiata insieme. Se le prime volte si rifiuta, cerca di essere paziente e continua a chiedere. Ti basta non forzarlo, perché probabilmente non è in grado di gestire troppe attività in una volta sola.
    • Ricordati di complimentarti con lui ogni volta che fa qualcosa da cui trae beneficio e che lo fa sentire meglio. Un semplice ringraziamento, come: "Grazie per aver falciato il prato. È proprio bello adesso. Lo apprezzo molto", potrebbe significare molto per una persona che soffre di depressione.[8]
  6. 6
    Organizza attività divertenti. Il tuo coniuge potrebbe sentirsi più a proprio agio trascorrendo momenti in casa con te e il resto della famiglia, ma dovresti organizzare qualcosa di divertente per tutti. È bene che ogni membro della famiglia abbia attività interessanti che è impaziente di fare. Sono utili non solo per il partner che soffre di depressione, ma anche per gli altri e per i bambini, perché un cambiamento della situazione farà bene a tutti.[9]
    • Se non hai figli, invita un paio di amici a casa. Cerca soltanto di chiamare persone con cui il tuo partner si sente davvero a proprio agio.
  7. 7
    Riconosci i segnali di rischio-suicidio. Le persone depresse a volte si suicidano, quando i pensieri di disperazione e impotenza diventano insopportabili. Se il tuo coniuge parla di suicidio, prendilo sul serio. Non partire dal presupposto che non metterà mai in atto ciò che dice, specialmente se hai qualche prova che rivela l'esistenza di un piano. Ecco qualche segnale di allarme:
    • Minacce o discorsi sul suicidio.
    • Frasi che implicano che non gli importa più di niente e che non ci sarà più.
    • Regala le sue cose, elabora un testamento o prende accordi per il funerale.
    • Acquisto di una pistola o un'altra arma.
    • Improvvisa e inspiegabile allegria o serenità dopo un periodo di depressione.
    • Se noti uno di questi comportamenti, chiedi immediatamente aiuto! Chiama un medico, una clinica che si occupa di problemi di salute mentale o una linea di supporto e prevenzione del suicidio, come il Telefono Amico al 199.284.284, per ricevere consigli su come agire.
  8. 8
    Prenditi cura di te stesso. È facile dimenticare le proprie esigenze quando il coniuge soffre, ma se non stai bene, non potrai accudirlo. Infatti, la depressione può contagiare tutta la famiglia. È per questo che non dovresti trascurarti mentre lo aiuti a risolvere il suo problema.
    • Dormi abbondantemente, mangia correttamente, continua a fare attività fisica e tieniti in contatto con la famiglia e gli amici per ricevere sostegno morale.
    • Dedica qualche momento a te stesso, in modo non farti fagocitare dalla situazione.
    • Prendi in considerazione di andare in terapia o unirti a un gruppo di sostegno per affrontare meglio la depressione del tuo coniuge.[10]
    • Riduci lo stress al lavoro e in altre circostanze. Troppe situazioni stressanti rischiano di buttare a terra il morale.
    • Dovrai anche affrontare l'impatto della depressione del tuo partner sui vostri figli. Chiedi consiglio al tuo medico di base e agli specialisti che si occupano della salute dei tuoi figli.

Consigli

  • Cerca di mantenere un atteggiamento positivo. È facile lasciarsi influenzare dai pensieri negativi di una persona cara, ma la depressione è una malattia curabile.
  • Il comportamento depresso del partner non rappresenta la sua vera natura. Dal momento che le sue abilità sociali sono state compromesse, potrebbe arrivare a isolarsi, diventare timido, imbronciarsi o persino arrabbiarsi con il resto del mondo. Se è in preda all'ira, ricorda che questa manifestazione dipende dal suo senso di frustrazione. Non è arrabbiato con te, tu sei solo una vittima.
  • Preparati al rifiuto. Siccome la depressione annebbia il giudizio, i tuoi suggerimenti e il tuo aiuto potrebbero non essere benaccetti. Fai del tuo meglio per non infuriarti o prenderla sul personale. Comunque, è preferibile non tentare di offrire consigli. Le tue intenzioni saranno anche buone, ma potresti dargli l'impressione di parlare da una posizione di superiorità e, a meno che tu non sappia realmente ciò che sta passando, è difficile fare ipotesi su ciò che è meglio per lui "in base alle tue esperienze". Ti conviene cercare aiuto presso uno specialista.
  • Cerca di essere paziente e riconosci ogni suo progresso, anche se ci vuole tempo.
  • Se il tuo coniuge non è dell'umore giusto per fare sesso, non prenderla sul personale. Questo disinteresse dipende dalla depressione e non ha niente a che fare con te. Una diminuzione della libido è un sintomo classico di questo disturbo, oltre a essere un effetto collaterale piuttosto comune degli antidepressivi. Non significa che non ti ami o che non sia attratto da te.
  • Rivolgiti all'ospedale o a una clinica dedicata alla salute mentale per avere un sostegno e una guida. Se l'azienda per cui lavori offre un programma di assistenza, usalo. Potrebbe fornirti un eccellente sussidio per imparare a gestire insieme con il tuo coniuge i suoi problemi depressivi.

Avvertenze

  • Non provare a sistemare tutto da solo, perché non puoi. Chiedi aiuto a parenti e amici. Fai del tuo meglio e riconosci i tuoi sforzi.
  • Se da un lato essere di supporto nella maggior parte dei casi conduce alla guarigione, dall'altro non appoggiare il consumo di sostanze solo perché sembra che lo facciano stare meglio. Possono funzionare nell'immediato, ma a lungo andare causano problemi ulteriori.
  • Se vivi negli Stati Uniti, non chiamare la polizia durante un episodio depressivo. Gli agenti potrebbero traumatizzare o uccidere chi è depresso.[11][12][13] Chiama l'ospedale, un medico o una linea di supporto e prevenzione del suicidio, se necessario.
  • Renditi conto che gli episodi depressivi possono ripresentarsi. Impara a riconoscere i segni premonitori, avvisando il tuo partner che li sta manifestando e che è il momento di cercare subito un aiuto. Per coloro che abusano di droghe o alcool il rischio di recidive è quattro volte superiore rispetto a chi non fa uso di queste sostanze.[14]

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Trudi Griffin, LPC. Trudi Griffin lavora come Counselor Professionale Registrata nel Wisconsin. Ha conseguito la Laurea Magistrale in Counseling Psicologico Clinico alla Marquette University nel 2011.

Categorie: Disturbi Emozionali

In altre lingue:

English: Help Your Spouse With Depression, Español: ayudar a tu pareja con depresión, Deutsch: Den Partner bei Depressionen unterstützen, Português: Ajudar seu Cônjuge a Lidar com a Depressão, Русский: помочь вашему спутнику жизни пережить депрессию, Français: aider son partenaire qui souffre de dépression, العربية: مساعدة الأزواج المصابين بالاكتئاب, Tiếng Việt: Giúp đỡ Bạn đời mắc Chứng trầm cảm, Bahasa Indonesia: Membantu Pasangan Mengatasi Depresi, 한국어: 우울증을 겪는 배우자를 돕는 방법, Nederlands: Je partner helpen met een depressie

Questa pagina è stata letta 38 898 volte.
Hai trovato utile questo articolo?