La formazione di palle di pelo è un problema relativamente comune per i gatti, anche se di solito non dovrebbe accadere più di una volta alla settimana.[1] Se ti sembra che il tuo gatto abbia un problema con l'espulsione delle palle di pelo, puoi provare qualche rimedio casalingo, come una pasta per regolare le funzioni intestinali e favorire la digestione dei peli o addirittura la vaselina. Tuttavia, se l’animale presenta sintomi di un'occlusione intestinale, dovresti consultare un veterinario. Inoltre, qualche volta gli animali che hanno l’asma danno l’impressione di dover espellere una palla di pelo, pertanto se pensi che questo possa essere il problema del tuo gatto, portalo da un veterinario per una diagnosi.

Metodo 1 di 5:
Usare Rimedi Casalinghi

  1. 1
    Per risolvere il problema, somministra al gatto una pasta per favorire la digestione dei peli. Questo prodotto agisce come regolatore delle funzioni intestinali e come lubrificante, in modo che la palla di pelo venga espulsa con le feci; è pensato appositamente per i gatti, quindi devi soltanto metterne un po' sulla zampa del tuo animale che la leccherà via.[2]
    • Applicane una piccola quantità sul pelo del gatto (in genere, la dose esatta è indicata sulla confezione). Se riesce a scrollarla via dalla parte superiore della zampa, prova a spalmarla al di sotto di uno dei gomiti delle zampe anteriori.[3]
    • Questo tipo di pasta è disponibile in una serie di gusti che i gatti amano, per esempio al salmone, quindi potresti riuscire anche a fargliela ingerire semplicemente spalmandola su un piatto.
    • Nella maggior parte dei casi, dovrai ripetere la somministrazione della pasta più volte, ovvero 2 volte al giorno per 3-5 giorni, finché il problema non scompare.
  2. 2
    Usa mezzo cucchiaino (2,5 ml) di vaselina per una soluzione più economica. Questo rimedio casalingo può agire come lassativo, aiutando quindi il gatto a espellere la palla di pelo. Applica un po' di vaselina su una zampa, in modo che il gatto la lecchi, cercando di spalmarla leggermente sul pelo per far sì che non riesca a scrollarla via.[4]
    • Se il gatto riesce a togliere la vaselina dalla zampa senza leccarla, prova ad applicarla su una zona più complicata da scrollare, per esempio al di sotto di una delle zampe anteriori.
  3. 3
    Dai al gatto 4-6 bocconcini per l’eliminazione dei boli di pelo per prevenirne la formazione. Presso i negozi per animali puoi trovare diverse marche di bocconcini secchi per il trattamento di questo problema, che sono efficaci sia per la rimozione dei boli di pelo già presenti, sia per prevenirne la formazione. Segui le istruzioni sulla confezione per stabilire quanti somministrarne al tuo gatto.[5]
    • È una soluzione ottimale, in quanto non si tratta né di pasta né di gel: il tuo gatto non si sporcherà, dovrà semplicemente ingoiare i bocconcini.
    • Una volta che il problema si è risolto, continua a somministrargli i bocconcini per prevenire la formazione di boli in futuro.
  4. 4
    Per una soluzione a lungo termine prova con del cibo specifico contro la formazione di boli di pelo. Cambiare il tipo di cibo del gatto può aiutare a risolvere il problema nell’immediato, ma servirà soprattutto a prevenire la formazione di palle di pelo in futuro. Cerca la dicitura "controllo palline di pelo" o "contro boli di pelo" sulla confezione di cibo.[6]
    • Questo tipo di alimenti adotta diversi metodi per il trattamento delle palle di pelo, tra cui una maggiore quantità di fibre o di acidi grassi omega-3 nel cibo.
  5. 5
    Aggiungi un cucchiaio di polpa di zucca al cibo del gatto. La zucca è ricca di fibre che possono aiutare a risolvere il problema dei boli di pelo. Mescola la zucca cotta al suo cibo, cosicché sia più incline a mangiarla.[7]
    • Altre opzioni per aumentare l’apporto di fibre sono la polvere di erba di grano, di fibre di cocco o di bucce di semi di psillio. Aggiungi mezzo cucchiaino circa di uno di questi prodotti al cibo umido del gatto.
  6. 6
    Versa 1,5 ml di olio di oliva nel cibo del gatto. È possibile aggiungerlo sia agli alimenti umidi sia a quelli secchi. L’olio di oliva è un blando lassativo, pertanto può contribuire a smuovere la palla di pelo.[8]
    • Sebbene sia un rimedio che si può usare di tanto in tanto, evita di farvi ricorso ogni settimana, in quanto l’organismo dei gatti predilige grassi di tipo animale.
    Pubblicità

Metodo 2 di 5:
Fare Attenzione a Sintomi più Gravi

  1. 1
    Verifica se il gatto presenta perdita di appetito. Fai attenzione se il gatto smette improvvisamente di mangiare, soprattutto quando il fenomeno dura per più di un giorno: dovresti portarlo immediatamente dal veterinario per verificare se c’è qualcosa che non va.[9]
    • Il fatto che non mangi potrebbe essere il segno che l’apparato digerente è ostruito da una palla di pelo.
  2. 2
    Controlla se il tuo animale tossisce insistentemente senza espellere alcuna palla di pelo. Se lo fa in continuazione ma non riesce a espellere nulla, potrebbe avere un'occlusione intestinale. Fai attenzione se ciò succede più volte al giorno.[10]
    • Dovresti anche controllare se il gatto evacua regolarmente, altrimenti si tratta senz’altro di un blocco digestivo e va portato immediatamente dal veterinario.
    • Il problema potrebbe presentarsi anche con diarrea, a causa del blocco nell’apparato digerente.[11]
  3. 3
    Controlla la pancia del gatto e quanto è attivo. Metti una mano sulla sua pancia: se la senti più dura del solito, potrebbe essere sintomo di un'occlusione. L’animale potrebbe anche apparire letargico, come se non avesse l’energia per svolgere molte attività.[12]
    Pubblicità

Metodo 3 di 5:
Portare il Gatto dal Veterinario

  1. 1
    Porta il gatto dal veterinario se manifesta diversi sintomi. Se ha un grave blocco intestinale, i rimedi casalinghi potrebbero non essere in grado di risolverlo. Problemi simili possono anche condurre alla morte dell’animale quando non vengono curati in breve tempo, in quanto il gatto non riesce a digerire il cibo.[13]
    • Inoltre potrebbe non trattarsi di una palla di pelo, quindi è necessario richiedere una diagnosi al veterinario.
  2. 2
    Aspettati un controllo medico. Il veterinario inizierà a palpare il gatto con le mani, per esempio per sentire se lo stomaco è duro, quindi procederà anche a un esame visivo.[14]
    • Nel frattempo, ti farà probabilmente alcune domande sulla storia medica del tuo gatto e i sintomi più recenti.
  3. 3
    Preparati a eventuali test diagnostici. Probabilmente il veterinario vorrà fare delle analisi del sangue, nonché una radiografia o un esame a ultrasuoni. Questi esami possono aiutarlo a stabilire se il gatto ha un'occlusione intestinale e decidere qual è la terapia migliore.[15]
  4. 4
    Sii pronto a lasciare il gatto in clinica per un paio di giorni. Se si tratta di un blocco intestinale, il veterinario deciderà probabilmente di trattenere l’animale in clinica per somministrargli un lassativo e aspettare che sortisca qualche effetto, monitorando da vicino l’evolversi della situazione.[16]
    • Se il blocco intestinale non è così grave da richiedere che il gatto rimanga in clinica, ti verranno date delle indicazioni riguardo ai rimedi da applicare a casa, come per esempio l’uso dell’olio minerale.[17]
  5. 5
    Discuti con il veterinario dell’eventualità di un intervento chirurgico. Se l'occlusione è causata da una palla di pelo, potrebbe essere necessaria una rimozione chirurgica. Il veterinario ti farà sapere se la situazione è così grave da richiedere un intervento.[18]
    Pubblicità

Metodo 4 di 5:
Fare Attenzione ai Sintomi dell’Asma

  1. 1
    Fai attenzione a come tossisce. I gatti che hanno l’asma tossiscono in una posizione particolare, generalmente accucciata e allungando il collo. Fai attenzione se vedi il tuo gatto in questa posizione.[19]
    • Se il gatto si posiziona spesso così per tossire senza produrre nulla, potrebbe essere il segno che ha l’asma.
  2. 2
    Ascolta se si tratta solo di un colpo di tosse o piuttosto di tosse espettorante e secca. Sebbene possano essere molto simili, nel secondo caso sentirai un rantolo; inoltre sia che si tratti di tosse secca o grassa, cerca di osservare se ti sembra che il gatto cerchi di espellere del muco, ma poi lo ingoi.[20]
    • L’animale potrebbe tirare fuori la lingua mentre tossisce.
  3. 3
    Fai attenzione a eventuali sintomi di un disturbo respiratorio. Potresti avere l’impressione che il tuo animale sia a corto di fiato oppure potresti sentirlo rantolare dopo una breve corsa.[21]
    • Se il gatto fa fatica a respirare, potrebbe farlo con la bocca aperta.
    Pubblicità

Metodo 5 di 5:
Prevenire la Formazione di Boli di Pelo

  1. 1
    Se il tuo gatto ha un problema di boli, spazzolalo giornalmente finché la situazione non è sotto controllo. Spesso è possibile prevenire il problema, che si presenta perché il gatto ingerisce il pelo durante la sua pulizia quotidiana: se te ne occupi tu, ciò non succederà. Se questo problema si verifica in modo ricorrente, o si è verificato di recente, spazzolalo ogni giorno finché non ti sembra che la spazzola sia piuttosto pulita, dopodiché puoi riprogrammare la spazzolata a seconda della lunghezza del pelo del tuo animale.[22]
    • Il problema potrebbe essere causato da un accumulo di peli in seguito alla muta.
    • Anche gli esemplari a pelo corto perdono il pelo e necessitano di essere spazzolati.
  2. 2
    Spazzola giornalmente un gatto dal pelo lungo per evitare la formazione di palle di pelo. Usa innanzitutto il pettine, quindi la spazzola: servirà non soltanto a prevenire la formazione di palle di pelo, ma anche a mantenere il gatto pulito e la pelliccia districata.[23] Coccolalo e dagli una piccola ricompensa quando lo spazzoli, in modo che associ la spazzolata a un'esperienza piacevole.
    • Pulisci il pettine e la spazzola una volta terminata la toeletta.
  3. 3
    Spazzola un gatto a pelo corto 2 volte alla settimana per tenere sotto controllo la perdita di pelo. Anche i gatti a pelo corto perdono il pelo, pertanto devono essere spazzolati regolarmente: in questo modo eviterai la formazione di boli e manterrai la loro pelliccia lucida.[24] Durante la spazzolata coccolalo per rendere l’esperienza più piacevole e alla fine ricompensalo con qualche piccolo premio.
    • Ricordati di pulire la spazzola dopo la toeletta.
    Pubblicità

Consigli

  • Alcuni gatti presentano un problema boli di pelo perché si puliscono troppo spesso. La causa potrebbe essere semplicemente la noia, pertanto assicurati di giocare con il tuo gatto regolarmente e che abbia a disposizione giocattoli a sufficienza.[25]

Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Viziare il Gatto

Come

Capire se il tuo Gatto ha i Vermi

Come

Tenere Lontani i Gatti

Come

Sapere se il vostro Gatto non sta Bene

Come

Determinare il Sesso di un Gattino

Come

Preparare in Casa un Repellente Per Gatti

Come

Rimuovere l'Odore di Urina del Gatto

Come

Stabilire l'Età di un Gatto

Come

Evitare che il Gatto usi il Giardino come Lettiera

Come

Trovare un Gatto Smarrito

Come

Sverminare un Gattino

Come

Addestrare un Gatto

Come

Viaggiare con un Gatto

Come

Far Tornare un Gatto Scappato di Casa
Pubblicità
  1. https://www.foundanimals.org/everything-never-wanted-know-hairballs/
  2. http://www.vetstreet.com/our-pet-experts/my-cat-keeps-coughing-up-hairballs-should-i-be-worried
  3. https://www.foundanimals.org/everything-never-wanted-know-hairballs/
  4. https://www2.vet.cornell.edu/departments-centers-and-institutes/cornell-feline-health-center/health-information/feline-health-topics/hairy-dilemma
  5. https://www2.vet.cornell.edu/departments-centers-and-institutes/cornell-feline-health-center/health-information/feline-health-topics/danger-hairballs
  6. https://www2.vet.cornell.edu/departments-centers-and-institutes/cornell-feline-health-center/health-information/feline-health-topics/danger-hairballs
  7. https://www2.vet.cornell.edu/departments-centers-and-institutes/cornell-feline-health-center/health-information/feline-health-topics/danger-hairballs
  8. https://www.cathealth.com/grooming/skin-and-fur/2154-hairballs-in-cats
  9. http://www.vetstreet.com/our-pet-experts/my-cat-keeps-coughing-up-hairballs-should-i-be-worried
  10. https://vcahospitals.com/know-your-pet/asthma-and-bronchitis-in-cats
  11. https://feline-nutrition.org/health/another-furball-it-might-be-feline-asthma
  12. https://feline-nutrition.org/health/another-furball-it-might-be-feline-asthma
  13. http://www.vetstreet.com/our-pet-experts/my-cat-keeps-coughing-up-hairballs-should-i-be-worried
  14. http://www.vetstreet.com/our-pet-experts/my-cat-keeps-coughing-up-hairballs-should-i-be-worried
  15. http://www.vetstreet.com/our-pet-experts/my-cat-keeps-coughing-up-hairballs-should-i-be-worried
  16. https://www.foundanimals.org/everything-never-wanted-know-hairballs/

Informazioni su questo wikiHow

Pippa Elliott, MRCVS
Co-redatto da
Veterinaria del Royal College of Veterinary Surgeons
Questo articolo è stato co-redatto da Pippa Elliott, MRCVS. La Dottoressa Elliott è una veterinaria con oltre trenta anni di esperienza. Si è laureata all'Università di Glasgow nel 1987 e ha lavorato come specialista in chirurgia veterinaria per sette anni. In seguito, ha lavorato per più di dieci anni come veterinaria in una clinica per animali. Questo articolo è stato visualizzato 2 306 volte
Categorie: Gatti
Questa pagina è stata letta 2 306 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità