Come Aiutare una Vittima di Soffocamento

Scritto in collaborazione con: Laura Marusinec, MD

In questo Articolo:Soccorrere QualcunoAiutare Te Stesso

Il soffocamento è causato da un'ostruzione nella gola che riduce il flusso d'aria. Nella maggior parte dei casi di soffocamento fra gli adulti, la causa è un pezzo di cibo incastrato nella trachea. Nei bambini, invece, questo incidente è innescato da giocattoli, monete o altri piccoli oggetti che restano in gola o nella trachea. A volte è il risultato di un infortunio traumatico, del consumo di alcool o di un edema per una grave risposta allergica. Senza un intervento di primo soccorso, la mancanza d'aria causa seri danni cerebrali e perfino la morte per asfissia. Se tu o un'altra persona state soffocando, è fondamentale sapere come agire.


Nota: le tecniche descritte in questo articolo sono adatte per aiutare le vittime adulte e i bambini con più di un anno d'età. Per i neonati con meno di 12 mesi, leggi questa guida.

1
Soccorrere Qualcuno

  1. 1
    Valuta la situazione. Accertati che la vittima stia soffocando e controlla se le vie aeree sono ostruite parzialmente o completamente. Se la persona ha un lieve soffocamento (la gola è parzialmente bloccata), allora la cosa migliore da fare è lasciare che tossisca per rimuovere da sola l'ostruzione.
    • I segni di un parziale soffocamento sono la conservazione della capacità di parlare, di gridare, di tossire o di rispondere agli stimoli. La vittima dovrebbe essere in grado di respirare, sebbene a fatica, e potrebbe diventare molto pallida in viso.
    • Se una persona soffre di una completa occlusione delle vie aeree, al contrario, non è in grado di parlare, piangere, tossire o respirare. Assumerà inoltre la classica "posizione di soffocamento" (con entrambe le mani attorno alla gola), avrà le labbra e le unghie bluastre a causa della mancanza di ossigeno.
  2. 2
    Chiedi alla persona se sta soffocando. Se ti risponde a voce, allora aspetta. Un individuo che sta davvero soffocando non è in grado di parlare, ma agiterà la testa per dirti sì o no. Ricorda che non devi percuotere la schiena a una vittima di soffocamento parziale, perché c'è il rischio di incastrare completamente un oggetto che prima chiudeva le vie aeree solo in parte. Se la persona risponde:
    • Rassicurala e falle capire che sei a disposizione per aiutarla, in caso di bisogno;
    • Incoraggiala a tossire per liberare la gola, non percuoterla sulla schiena;
    • Monitora la situazione e preparati a intervenire nel caso l'ostruzione diventasse completa o il soffocamento molto grave.
  3. 3
    Intervieni con manovre di primo soccorso. Se la vittima è cosciente, ma mostra gravi segni di soffocamento o le vie aeree sono completamente bloccate, allora informala che tenterai di aiutarla. Devi sempre comunicare a una vittima cosciente quello che hai intenzione di fare, perché in questo modo potrà farti capire se il tuo aiuto è ben accetto.
    • Se sei l'unica persona presente che può aiutare il soggetto, esegui le procedure descritte in seguito prima di chiamare l'ambulanza. Nel caso ci fosse qualcun altro nei paraggi, ordinagli di chiamare aiuto.
  4. 4
    Esegui delle percussioni sulla schiena. Le istruzioni che seguono sono adatte quando la persona è in piedi o seduta.
    • Mettiti alle spalle della vittima, leggermente spostato di lato. Se sei destrimane, spostati leggermente a sinistra e viceversa se sei mancino.
    • Sostienile il torace con una mano mentre le chiedi di inclinarsi in avanti, in modo che l'oggetto possa uscire dalla bocca invece che incastrarsi ulteriormente in gola.
    • Colpiscile fino a 5 volte la schiena usando la base del palmo della mano e mirando al centro delle scapole. Fai una pausa dopo ogni colpo per verificare che le vie aeree si siano liberate. Se così non fosse, esegui fino a cinque compressioni addominali (leggi il passaggio successivo).
  5. 5
    Passa alle compressioni addominali mettendo in pratica la manovra di Heimlich. Si tratta di una tecnica di emergenza che deve essere eseguita solo sugli adulti o i bambini sopra i 12 mesi di età. Non praticarla sui neonati che non hanno compiuto un anno.
    • Resta in piedi alle spalle della vittima;
    • Avvolgi la sua vita con le braccia e fai in modo che si chini in avanti;
    • Chiudi una mano a pugno e appoggiala appena sopra l'ombelico ma sotto lo sterno;
    • Metti l'altra mano sopra il pugno e poi stringi la presa portando le mani verso l'interno dell'addome e verso l'alto.
    • Esegui fino a 5 di queste compressioni. Dopo ogni movimento controlla che l'ostruzione sia stata espulsa e fermati se la vittima perde conoscenza.
  6. 6
    Metti in pratica la manovra di Heimlich modificata per le donne incinte e le persone obese. Appoggia le mani in un punto più alto rispetto a quello descritto in precedenza. Dovresti metterle alla base dello sterno, nel punto in cui le costole più basse si uniscono. Premi con forza nel petto della persona eseguendo lo stesso movimento della manovra tradizionale verso l'interno e verso l'alto. Continua in questo modo finché l'ostruzione non viene espulsa, la vittima non soffoca più o perde conoscenza.
  7. 7
    Accertati che il corpo estraneo sia uscito del tutto dalla gola. Quando le vie aeree sono di nuovo pervie, parte dell'oggetto che ha causato il soffocamento potrebbe essere rimasta in gola. Se la vittima riesce a farlo, chiedile di sputare l'ostruzione e verifica se riesce a respirare senza difficoltà.
    • Guardale nella bocca per controllare se il blocco è ancora presente. In questo caso, estrai l'oggetto con un rapido movimento ad arco di un dito. Esegui solo questo tipo di movimento, altrimenti corri il rischio di spingere l'elemento ancora più in profondità.
  8. 8
    Monitora la vittima per accertarti che respiri di nuovo normalmente. Una volta che l'oggetto è stato estratto, la maggior parte delle persone riprende il normale ritmo respiratorio. Se così non fosse o la persona fosse incosciente, devi procedere come indicato nel prossimo passaggio.
  9. 9
    Presta soccorso a una persona svenuta. Se la vittima di soffocamento ha perso conoscenza, sdraiala a terra supina. A questo punto tenta di liberarle la gola per quanto possibile. Se riesci a vedere l'oggetto che blocca la respirazione, usa un dito e prova a estrarlo con un movimento "a gancio" per farlo uscire dalla bocca. Non procedere a questa manovra, se non puoi vedere l'ostruzione. Fai molta attenzione a non spingere inavvertitamente il blocco ancora più in profondità.
    • Se l'elemento resta incastrato in gola e la persona non riprende conoscenza o non reagisce, allora controlla se riesce a respirare. Metti la tua guancia vicino alle sue labbra. Osserva per 10 secondi se il suo petto si solleva, cerca di percepire dei rumori respiratori e controlla ancora una volta se l'aria colpisce la tua guancia.
    • Nel caso in cui la persona non respirasse, intervieni con la rianimazione cardiopolmonare (RCP). Le compressioni toraciche potrebbero sbloccare l'ostruzione.
    • Chiedi a qualcuno di telefonare a un numero di emergenza o, se sei da solo, chiamalo tu stesso per poi tornare immediatamente dalla vittima. Esegui le compressioni toraciche, controlla le vie aeree e somministra delle respirazioni artificiali mentre attendi l'arrivo dell'ambulanza. Fai due respirazioni ogni 30 compressioni toraciche. Ricorda di controllare più volte la bocca della vittima mentre esegui la RCP.
    • Dovresti percepire una certa resistenza delle vie aeree quando esegui la respirazione artificiale finché l'oggetto non verrà rimosso.
  10. 10
    Porta la persona dal medico. Dopo un episodio di soffocamento la vittima potrebbe manifestare una tosse persistente, avere problemi di respirazione e lamentarsi di una sensazione di corpo estraneo in gola; per tutte queste ragioni dovrebbe recarsi al pronto soccorso.
    • Le compressioni addominali potrebbero causare lividi e danni agli organi interni. Se hai deciso per questa tecnica o hai eseguito la rianimazione cardiopolmonare su un'altra persona, accertati che questa vada in ospedale per un controllo.

2
Aiutare Te Stesso

  1. 1
    Chiama immediatamente l'ambulanza. Se sei da solo e stai soffocando, chiama immediatamente il 118 o un altro numero per le emergenze. Anche se non sei in grado di parlare, la maggior parte dei servizi di emergenza invia del personale per verificare tutte le telefonate.
  2. 2
    Cerca di eseguire la manovra di Heimlich su te stesso. Non sarai in grado di imprimere la stessa forza come se la stessi facendo a un altro soggetto, ma vale la pena fare un tentativo per sbloccare l'oggetto che ti sta soffocando.
    • Chiudi una mano a pugno. Appoggiala sulla pancia sopra l'ombelico;
    • Afferra il pugno con l'altra mano;
    • Piegati in avanti su una sedia, un tavolo o un altro oggetto solido;
    • Spingi il pugno verso l'interno e l'alto, come descritto in precedenza.
    • Ripeti la procedura finché non rimuovi l'elemento estraneo o non arrivano i soccorsi.
    • Verifica che il materiale che ti bloccava la gola sia uscito completamente. Sputa l'oggetto o ciò che ne rimane.
  3. 3
    Vai al pronto soccorso. Se hai una tosse persistente, difficoltà di respirazione o hai la sensazione di corpo estraneo in gola, devi farti immediatamente aiutare da un medico.
    • Le compressioni addominali possono causare gravi infortuni. Se hai deciso di usare questa tecnica su te stesso, dovresti andare da un medico subito dopo per sottoporti a un controllo.

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Laura Marusinec, MD. La Dottoressa Marusinec è una Pediatra Iscritta all’Albo dei Medici Specialisti nel Wisconsin. Ha conseguito la Laurea in Medicina al Medical College of Wisconsin School of Medicine nel 1995.

Categorie: Incidenti & Ferite

In altre lingue:

English: Help a Choking Victim, Español: ayudar a alguien que se esté atragantando, Português: Ajudar uma Pessoa que Esteja se Engasgando, Deutsch: Einem Erstickungsopfer helfen, Русский: помочь пострадавшему от удушья, Français: aider une personne qui s'étouffe, Bahasa Indonesia: Menolong Korban Tersedak, Tiếng Việt: Giúp đỡ Nạn nhân bị Nghẹn, 日本語: 喉を詰まらせた人の救助, ไทย: ช่วยเหลือคนที่สำลัก, العربية: مساعدة ضحية حادث اختناق, Nederlands: Hulp bieden aan iemand die stikt

Questa pagina è stata letta 47 707 volte.
Hai trovato utile questo articolo?