Come Alimentare una Conversazione

Scritto in collaborazione con: Tasha Rube, LMSW

In questo Articolo:Mostrare InteresseStabilire un Buon RitmoUsare il Giusto Linguaggio del CorpoSommario dell'Articolo12 Riferimenti

Alimentare una conversazione può rivelarsi un'ardua impresa. Per fortuna esistono delle semplici tecniche che puoi usare per mantenere alti l'interesse e il coinvolgimento dell'altra persona. Mostrati interessato a quello che dice il tuo interlocutore ascoltando con attenzione e facendo delle buone domande; cerca di stabilire un buon ritmo di dialogo che ti permetta di sviluppare un legame con l'altra persona; infine, assicurati di mostrare un linguaggio del corpo aperto che faccia sentire l'interlocutore a proprio agio.

Parte 1
Mostrare Interesse

  1. 1
    Scegli argomenti che interessano al tuo interlocutore. Generalmente alle persone piace parlare di sé e dei propri interessi; sarà sicuramente più facile far scorrere la conversazione se ti concentri su cose che sai essere importanti per l'altro.
    • Prima di incontrare qualcuno, prepara tre argomenti a cui ricorrere nel caso la conversazione dovesse languire. Pensa a qualche viaggio, evento lavorativo o relazione di cui la persona ti ha parlato di recente.
    • Fai domande riguardanti la scuola o il lavoro, i suoi hobby o le sue passioni, la famiglia e gli amici, o anche le sue origini (la sua storia personale o quella della sua famiglia).
    • Puoi anche basarti su eventuali indizi che hai colto in momenti precedenti della conversazione per decidere se abbandonare o continuare con un determinato argomento. Per esempio, se poco prima la persona si è illuminata quando è stato nominato il calcio, puoi approfondire ulteriormente l'argomento facendole domande sulla squadra che tifa, su calciatori famosi o su come si è avvicinata a quello sport.
  2. 2
    Fai domande aperte. Evita quelle a cui è sufficiente rispondere con un semplice "Sì" o "No", perché possono far arenare la conversazione, mentre interrogativi di altro tipo offrono ulteriori spunti. Poni domande che permettano all'interlocutore di parlare a suo piacimento.[1]
    • Le domande aperte richiedono più informazioni da parte dell'interpellato. Per esempio, invece di chiedere: "Hai studiato per un anno all'estero nel 2006, giusto?", prova a chiedere: "Come è stato studiare all'estero?". La seconda domanda dà alla persona la possibilità di spaziare ed elaborare una risposta più ampia.
    • Se ti capita di fare una domanda chiusa, che richiede solo un "Sì" o un "No", recupera dicendo qualcosa come: "Davvero? Dimmi di più".
  3. 3
    Ascolta attentamente quello che dice l'altra persona. Ascoltare è importante tanto quanto parlare quando si intrattiene una conversazione; l'ascolto attivo, in particolare, dà l'opportunità di comprendere il punto di vista dell'altro. Attendi che l'interlocutore finisca di parlare prima di dire qualsiasi cosa, quindi riassumi quello che ha detto per dimostrare che stavi ascoltando, per esempio cominciando in questo modo: "In sintesi stai dicendo che…".[2]
    • Se temi di non aver compreso bene qualcosa, chiedi conferme o chiarimenti ("Intendi dire che…?").
    • Un buon ascoltatore è in grado di alimentare la conversazione usando argomenti toccati in precedenza. Per esempio, potresti dire: "Se non sbaglio, prima hai menzionato…".
    • Esprimi empatia mentre ascolti, cercando di metterti nei panni dell'altra persona.
  4. 4
    Incoraggia l'interlocutore a continuare a parlare. Saper ascoltare non vuol dire semplicemente rimanere immobili a fissare l'altro mentre parla. È importante interagire con la persona e incoraggiarla, senza però interromperla. Puoi reagire alle sue parole con delle interiezioni, come "Ah!" o "Oh!", oppure spronarla a continuare, per esempio dicendo: "E poi?".[3]
    • L'interazione non dev'essere necessariamente verbale; si può incoraggiare l'altra persona anche annuendo o rispecchiando le sue espressioni facciali, per esempio mostrandosi sorpresi o tristi in accordo con le emozioni che manifesta l'altro.

Parte 2
Stabilire un Buon Ritmo

  1. 1
    Parla senza filtri. Uno dei motivi più comuni per cui le conversazioni falliscono è che entrambi gli interlocutori pensano troppo a quello che dovrebbero o non dovrebbero dire. Si comincia a temere di non avere più argomenti e non si riesce a decidere se quello che è appena venuto in mente sia appropriato o sufficientemente interessante. In momenti del genere, segui la più semplice delle strategie: di' qualunque cosa tu stia pensando, senza alcuna censura e senza rifletterci troppo.[4]
    • Per esempio, poniamo il caso sia caduto tra voi un lungo silenzio e tu stia pensando a quanto stanno soffrendo i tuoi piedi per via dei tacchi alti. Esclamare qualcosa del tipo "Cavoli, questi tacchi mi stanno uccidendo!" potrebbe sembrare bizzarro; eppure, un'affermazione diretta come questa può condurre a un interessante scambio di opinioni sulla visione femminista riguardo ai tacchi o al racconto di un episodio in cui qualcuna è caduta a causa dell'altezza vertiginosa delle scarpe che indossava.
  2. 2
    Affronta i momenti imbarazzanti. Anche le migliori conversazioni possono imbattersi in ostacoli che minacciano di farle deragliare. La soluzione migliore, in questi casi, è riconoscere apertamente il problema e andare avanti. Ignorare un palese disagio rischierebbe solo di allontanare l'altra persona.[5]
    • Per esempio, se per errore dovessi dire qualcosa di offensivo, fai immediatamente marcia indietro e scusati. Non comportarti come se non fosse successo nulla.
  3. 3
    Fai ridere l'altra persona. L'umorismo è un'ottima carta da giocare in una conversazione, non solo perché è un buon modo per farla proseguire, ma anche perché aiuta a formare un legame con l'interlocutore. Tendiamo a ridere di più quando siamo in compagnia di amici; riuscire a far ridere l'altra persona, quindi, crea una sorta di intesa.[6]
    • Non è necessario mettersi a raccontare una barzelletta per far ridere qualcuno; una battuta sarcastica o di spirito detta al momento giusto è altrettanto efficace. Per esempio, poniamo il caso che tu abbia menzionato la tua passione per gli anime per ben tre volte. A quel punto potresti dire: "Devo smettere di parlare di anime o penserai che sono un fanatico… Va bene, sono un fanatico. Sono malato di anime. Mi porto dietro il costume del mio personaggio preferito. Sto scherzando!".
  4. 4
    Scava più a fondo con le domande. Avvenuto il primo scambio di convenevoli, porta la conversazione a un livello più profondo. Vedila come un pasto: si mangiano prima gli antipasti, per poi gustare le portate principali e infine il dessert. Una volta spesa qualche parola su argomenti superficiali, vai oltre.
    • Per esempio, probabilmente all'inizio della conversazione hai chiesto: "Che cosa fai nella vita?"; dopo un po' potresti approfondire ulteriormente chiedendo: "Come mai hai scelto proprio quel lavoro?". In linea generale, i "perché" servono a scavare più a fondo nelle informazioni che l'altro ha già condiviso.
    • Quando poni domande più personali, presta molta attenzione ai segnali che mostra l'altra persona per capire se si sente a disagio; se così fosse, fai marcia indietro e cambia argomento.
    • Cerca di tenerti informato sull'attualità in modo da avere sempre pronto un buon argomento di conversazione. Per esempio, potresti chiedere all'interlocutore la sua opinione su una questione politica o sociale che sta avendo grande risonanza al momento.
  5. 5
    Non temere il silenzio. Ha il suo ruolo nella comunicazione e non è affatto necessario evitarlo come la peste. Aiuta a riprendere fiato e a elaborare i pensieri; può anche segnalare la necessità di cambiare argomento nel caso la conversazione sia diventata noiosa o pericolosamente accesa.[7]
    • Pochi secondi di silenzio sono perfettamente normali; non sforzarti di riempirli a tutti i costi.
    • Se però il silenzio si protrae per troppo tempo è bene virare su un nuovo argomento, per esempio dicendo: "Mi piacerebbe sapere di più su quello che dicevi prima riguardo a…".

Parte 3
Usare il Giusto Linguaggio del Corpo

  1. 1
    Mostrati rilassato. Il linguaggio del corpo ha un ruolo cruciale nel mettere l'interlocutore a proprio agio in modo che si senta libero di aprirsi e parlare. Se rimani rigido e dritto come un fuso potresti far sentire l'altro a disagio. Cerca invece di mostrare un atteggiamento disteso: sfoggia un sorriso gentile e reclinati un po' sulla sedia, assumendo una postura aperta; se invece sei in piedi, puoi appoggiarti in modo rilassato contro un muro o una colonna.[8]
    • Un altro modo per apparire rilassato è allentare la tensione delle spalle: lasciale cadere in basso e all'indietro.
  2. 2
    Rimani rivolto verso l'interlocutore. Una buona conversazione implica una connessione tra te e l'altra persona; non la raggiungerete mai se non vi guardate in faccia mentre parlate. Inoltre, quando volgi il corpo o i piedi in un'altra direzione stai comunicando all'interlocutore che sei pronto ad andartene. Ricorda quindi di orientare il tuo corpo verso la persona con cui stai parlando.[9]
    • Se vuoi mostrare particolare interesse in determinati momenti della conversazione, inclinati in avanti verso l'altra persona.
  3. 3
    Guarda l'interlocutore negli occhi. Un contatto visivo regolare è essenziale in una conversazione: dovresti guardare la persona dritto negli occhi quando cominciate a parlare, quindi continuare a farlo per 4-5 secondi. Dovrai comunque distogliere lo sguardo ogni tanto! Prenditi qualche secondo per guardarti attorno prima di ristabilire il contatto visivo.[10]
    • Cerca di guardare la persona negli occhi per circa la metà del tempo mentre stai parlando e per il 70% del tempo mentre stai ascoltando. Questa piccola regola può aiutarti a gestire il contatto visivo, evitando di arrivare a fissare l'altro in modo inquietante.
  4. 4
    Non incrociare le braccia o le gambe. Farlo esprime disinteresse verso quello che sta dicendo l'altra persona, oltre a farti apparire sulla difensiva. Se hai l'abitudine di incrociare le braccia o le gambe, sforzati di rilassarle quando intrattieni una conversazione.[11]
    • È perfettamente normale che ti sembri strano all'inizio. Continua a provare; vedrai che con il tempo ti sentirai sempre più a tuo agio.
  5. 5
    Assumi una postura che esprima sicurezza. Se non hai molta fiducia in te stesso, puoi provare a posizionare il corpo in un modo che ti faccia sembrare (e sentire) più sicuro di te. Quando ti siedi, per esempio, puoi portare le mani dietro la testa formando una "V" rovesciata; se invece sei in piedi, un ottimo modo per sfoggiare sicurezza durante una conversazione è mettere le mani sui fianchi.[12]

Sommario dell'ArticoloX

Per incentivare una conversazione, poni al tuo interlocutore domande a risposta aperta, come "Che progetti hai per il weekend?" o "Quali sono i tuoi locali preferiti in zona?", in modo da farlo parlare. Puoi anche provare a introdurre argomenti che l'altra persona gradisce oppure, se non la conosci bene, puoi chiedere quali sono i suoi gusti. Cerca di ascoltare con attenzione il tuo interlocutore, così da poter usare quello che dice per direzionare la conversazione. Inoltre, non preoccuparti se di tanto in tanto ci sono alcuni secondi di silenzio, perché è del tutto normale mentre si chiacchiera. Per imparare a utilizzare il giusto linguaggio del corpo mentre conversi, continua a leggere!

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Tasha Rube, LMSW. Tasha Rube è un'Assistente Sociale Registrata nel Missouri. Ha conseguito la Laurea Magistrale in Assistenza Sociale presso l'Università del Missouri nel 2014.

Categorie: Interazioni Sociali

In altre lingue:

English: Keep a Conversation Going, Español: mantener una buena conversación sin sonar estúpido, Français: faire durer une conversation, Português: Manter uma Conversa Fluindo, Deutsch: Ein Gespräch nicht einschlafen lassen, 中文: 和人继续聊下去, Русский: поддержать разговор, Nederlands: Een gesprek gaande houden, Bahasa Indonesia: Membuat Percakapan Mengalir, Čeština: Jak udržet plynulou konverzaci, Tiếng Việt: Duy trì cuộc đối thoại, ไทย: ทำให้บทสนทนาลื่นไหล, العربية: الحفاظ على استمرارية محادثة

Questa pagina è stata letta 18 265 volte.
Hai trovato utile questo articolo?