Come Allenarsi da Nudi

4 Parti:Trovare un Programma di Allenamento da Fare a CasaGarantire la Tua PrivacyProvare Altri Tipi di Allenamento da NudiEvitare i Problemi dell'Allenamento da Nudi

Allenarsi da nudi offre diversi benefici. Ti permette di risparmiare i soldi per i vestiti e di non ostacolare il corpo con maglie e calzoncini. Molte persone riescono anche a imparare ad accettare meglio il proprio corpo con questa attività.[1] Lo svantaggio principale è che di solito sarai costretto a svolgerla nella privacy di casa tua.[2] Trova un programma di allenamento a casa adatto a te e rispettalo. Dato che probabilmente preferisci che i tuoi vicini non possano sbirciare le tue sessioni, assicurati di tenere le persiane chiuse. Se svolgi esercizi ad alta intensità, potresti aver bisogno almeno di intimo, una conchiglia o un reggiseno sportivo. Per il resto, allenarsi nudi non è diverso da farlo vestiti. Dovrai fare riscaldamento, sciogliere i muscoli al termine degli esercizi ed evitare di affaticarti troppo.

Parte 1
Trovare un Programma di Allenamento da Fare a Casa

  1. 1
    Fai dei piegamenti tradizionali. Questi esercizi sono semplici, puoi farli senza problemi a casa e nudo. Si tratta di un movimento classico che non richiede alcuna attrezzatura oltre al tuo corpo.[3]
    • Per cominciare, solleva il corpo da terra tenendo le mani piatte sul pavimento e le dita rivolte in avanti. Tieni le mani vicine ai fianchi e le spalle indietro. Metti le gambe e i piedi in posizione di plank.
    • Abbassa lentamente il corpo piegando i gomiti. Continua fino a sfiorare il pavimento con il petto o il mento.
    • Distendi i gomiti fino a tornare nella posizione di partenza. A quel punto, ripeti l'esercizio, continuando fino al cedimento dei muscoli.
  2. 2
    Prova il cane che guarda in basso. Questa semplice posa dello yoga può aiutarti a diventare più forte e non dà problemi da nudo. Per iniziare, mettiti carponi, con le mani sotto i gomiti e le dita rivolte in avanti.[4]
    • Spingi indietro con le gambe e i piedi fino ad assumere la posizione di plank. Mettiti sulle punte, in modo da sollevare il corpo da terra. A quel punto, sposta il peso indietro e solleva le anche fino a formare una V con il corpo. Tieni la testa allineata alla spina dorsale. Espira mentre sposti il corpo in avanti.
    • Adesso, inspira e torna in posizione di partenza. Svolgi un numero di ripetizioni che non ti affatichi troppo.
  3. 3
    Allenati con i plank laterali. Per iniziare, sdraiati su un fianco. Piega le ginocchia e sovrapponi le gambe. Solleva il corpo verso l'alto, piegando il gomito destro e sostenendo il peso con quel braccio. Tieni la testa allineata con le spalle.[5]
    • Solleva le anche da terra mentre espiri. Tieni la testa e la spina dorsale allineate.
    • Torna nella posizione di partenza mentre inspiri. Svolgi un numero di ripetizioni che non ti affatichi troppo, poi ripeti sull'altro lato.
  4. 4
    Prova gli squat con salto. Questa attività richiede maggiore movimento, quindi può aiutare ad elevare leggermente la frequenza cardiaca. Per iniziare, tieni la schiena dritta e i piedi alla distanza delle anche. Tieni le braccia lungo i fianchi, con le scapole leggermente indietro.[6]
    • Abbassati spostando indietro le anche e piegando le ginocchia. Continua a scendere fino a portare le cosce parallele al pavimento.
    • A quel punto, balza rapidamente in alto. Cerca di tenere i piedi alla stessa altezza durante il salto.
    • Cerca di atterrare dolcemente, con i piedi ancora pari. Spingi leggermente indietro le anche per assorbire parte dell'impatto, poi ripeti.
  5. 5
    Fai degli affondi. Per cominciare, mettiti in posizione eretta, unisci i piedi e tira indietro le spalle. Solleva un piede e resta brevemente in equilibrio su una gamba. A quel punto, fai un passo avanti e atterra sul piede che tenevi sollevato.[7]
    • Abbassa il corpo fino a sentirti leggermente a disagio. Prova a portare la coscia parallela al pavimento.
    • Spingi a terra con la gamba che hai sollevato, tornando nella posizione di partenza. Ripeti il movimento con l'altra.

Parte 2
Garantire la Tua Privacy

  1. 1
    Chiudi tutte le tende e le persiane. Dato che probabilmente preferisci che i tuoi vicini non possano vederti mentre ti alleni nudo, chiudi tutte le finestre. Questo consiglio è particolarmente importante se la tua casa ha molte finestre.[8]
    • Di solito le tende impediscono la vista più delle tapparelle. Se possibile, allenati in una stanza della casa protetta dalle tende.
    • Se in casa c'è un punto lontano da tutte le finestre, ad esempio una cantina, allenati lì.
  2. 2
    Allenati vicino a una finestra che dà su alberi o cespugli. Se le tue tapparelle non impediscono del tutto di vedere all'interno, potresti aver bisogno di maggiore protezione dagli occhi indiscreti. Le piante possono aiutarti. Se hai una finestra vicina a un albero, a un cespuglio o a un altro tipo di pianta, allenati in quella stanza.[9]
    • Più la pianta è grande e densa, più proteggerà la tua privacy.
  3. 3
    Scegli uno spazio vicino a una finestra rivolta verso il cortile. Se la tua abitazione ha un cortile o un giardino posteriore, puoi allenarti vicino a una finestra che dà su quegli spazi. Il tuo giardino probabilmente è frequentato da molti meno passanti rispetto alla strada.[10]
    • Tuttavia, se vivi in un condominio, i tuoi vicini potrebbero camminare spesso nel cortile. In questo caso, probabilmente è meglio allenarti da qualche altra parte.
  4. 4
    Sfrutta le pareti e le recinzioni. Se la tua casa è circondata da mura o reti, allenati vicino alle finestre che danno su quelle costruzioni. Questo impedirà ai passanti di guardare all'interno.[11]

Parte 3
Provare Altri Tipi di Allenamento da Nudi

  1. 1
    Cerca dei corsi di yoga da nudi. Dato che si tratta di un'attività a intensità piuttosto bassa, in molte zone esistono lezioni di yoga di questo tipo. Molte persone le apprezzano perché hanno la possibilità di abituarsi a stare nudi di fronte agli altri, imparano ad accettare il proprio corpo e hanno un istruttore che li guida in un programma.[12]
    • Puoi cercare questi corsi su internet. Se nella tua zona esistono palestre o centri benessere in cui i vestiti sono facoltativi, probabilmente lì troverai delle lezioni di yoga da nudi.
    • Se non riesci a trovare un corso simile, puoi sempre seguire delle lezioni di yoga da nudo in casa.
  2. 2
    Cerca un centro benessere per nudisti. Nella tua zona potrebbero esserci dei centri benessere in cui i vestiti sono facoltativi. Molti di questi offrono corsi, come lo yoga e mettono a disposizione dei clienti palestre e macchinari. Se cerchi un posto dove allenarti da nudo, prova un pass giornaliero per una spa per nudisti.[13]
    • Le spa potrebbero imporre delle regole sull'uso dei macchinari da nudi, quindi seguile attentamente. Ad esempio, potresti non avere la possibilità di usare certi macchinari se non indossi vestiti.
  3. 3
    Trova una spiaggia per nudisti. Se sei interessato a un'attività come acqua gym, cerca la spiaggia per nudisti più vicina. Ne esistono molte in tante nazioni del mondo e sono luoghi ideali per allenarsi da nudi.[14]
    • In Italia, ci sono spiagge per nudisti in quasi tutte le regioni affacciate sul mare, ma le più note si trovano in Campania, in Abruzzo, in Toscana e nel Lazio.

Parte 4
Evitare i Problemi dell'Allenamento da Nudi

  1. 1
    Assicurati di fare riscaldamento e di sciogliere i muscoli al termine dell'allenamento. Per fare attività fisica da nudi è necessario seguire le stesse misure preventive di quando sei vestito. Prima di iniziare, scalda i muscoli e dopo che hai finito, scioglili.[15]
    • Il riscaldamento di solito è un periodo di attività a bassa intensità che precede una sessione di allenamento. Per dieci minuti puoi camminare a passo svelto per la casa o fare stretching leggero.
    • Per sciogliere i muscoli, ripeti lo stesso tipo di attività, per circa 10 minuti.
  2. 2
    Metti un reggiseno sportivo se inizi ad avvertire dolore. Gli indumenti di questo tipo aiutano a sostenere il peso del seno durante gli esercizi. In questo modo riuscirai a mantenere una postura migliore. Se hai i seni sensibili a causa di una gravidanza o dell'allattamento, il reggiseno sportivo può essere indispensabile.[16]
    • Se per te è importante allenarti da nuda, non devi indossare un reggiseno sportivo. Questo indumento probabilmente non è necessario per le attività a bassa intensità, come lo yoga o il Pilates.
    • Tuttavia, se svolgi attività cardiovascolari a maggiore intensità, il tuo corpo potrebbe beneficiare del supporto offerto da un reggiseno sportivo. Se il seno inizia a farti male durante l'allenamento, indossa almeno il reggiseno quando completi gli esercizi.
  3. 3
    Metti intimo elastico o una conchiglia quando svolgi sport ad alta intensità. Questi indumenti sostengono le zone sensibili del corpo e svolgono una funzione simile ai reggiseni sportivi. Potresti averne bisogno se fai attività molto intense da nudo, specialmente se inizi a sentire dolore.[17]
  4. 4
    Ascolta il tuo corpo quando inizi un nuovo programma di allenamento. Quando ti alleni da nudo, dovresti restare in sintonia con il tuo organismo, perché gli sforzi eccessivi possono portare a degli infortuni. Mentre svolgi i nuovi esercizi, fai attenzione ai segnali che indicano che hai bisogno di riposare e recuperare.[18]
    • Se ti senti svenire dopo un allenamento, il giorno dopo riduci l'intensità.
    • Se un allenamento ti provoca dolori e acciacchi che durano più di un giorno, devi ridurre leggermente l'intensità.

Fonti e Citazioni

  1. http://www.wbur.org/commonhealth/2014/05/16/50-shades-sweat-exercise-naked
  2. http://www.daimanuel.com/2014/07/18/working-out-naked-has-its-benefits-can-you-name-3/
  3. https://www.acefitness.org/acefit/fitness_programs_exercise_library_details.aspx?exerciseid=41
Mostra altro ... (15)

Informazioni sull'Articolo

In altre lingue:

English: Work Out Naked, Español: ejercitarte estando desnudo, Português: Malhar Pelado

Questa pagina è stata letta 102 volte.

Hai trovato utile questo articolo?