Come Allestire una Gabbia per Criceti

4 Parti:Acquistare una Gabbia per CricetiAllestire la GabbiaFornire il Substrato e il Materiale per il NidoMantenere un Ambiente Sano e Stimolante all’Interno della Gabbia

I criceti sono perfetti animali da compagnia per adulti e ragazzi ma, sfortunatamente, sono anche piuttosto incompresi. Sono creature territoriali che amano scavare, sotterrare e sono anche estremamente attivi e pieni di vitalità, inoltre sono animali pulitissimi; per tale ragione, quando ne possiedi uno, devi garantirgli una gabbia dalle ottime condizioni igieniche. Devi far sì che l’animaletto viva in un ambiente confortevole, così non si annoia e non si stressa. La gabbia è l’investimento più importante che devi fare per il tuo nuovo amico, quindi, prima di portarlo a casa, pensa alle sue necessità affinché viva una vita sana e felice.

Parte 1
Acquistare una Gabbia per Criceti

  1. 1
    Cerca la gabbia. Prima di tutto devi considerarne le dimensioni, in modo che il criceto sia il più possibile felice e tranquillo. In genere è preferibile una gabbia di metallo con sbarre in acciaio o pareti di rete metallica, rispetto a quelle modulari che hanno pareti monoblocco. A prescindere dal modello che hai deciso di acquistare, accertati che il fondo sia un “pavimento” continuo (non a sbarre), così potrai aggiungere molto substrato in cui l’animaletto potrà scavare e nascondersi.
    • I criceti siriani e cinesi non devono essere tenuti in coppia nella stessa gabbia, perché sono animali molto territoriali e lotteranno; possono arrivare a ferirsi molto gravemente o uccidersi.
  2. 2
    Acquista una gabbia grande, la più grande possibile! Le misure minime sono definite per legge e le più diffuse sono tre: le misure minime americane (le più piccole), tedesche (le migliori) e infine quelle definite dalla RSPCA (Royal Society for the Prevention of Cruelty to Animals), che possono essere un compromesso. Non unire fra loro tante piccole gabbie, dato che i criceti hanno bisogno di tanto spazio per correre, come se fossero liberi in natura. Ecco le misure minime:
    • Secondo le leggi americane: 0,23 m2.
    • Secondo la RSPCA inglese: 80 x 50 cm.
    • Secondo le leggi tedesche: 1 m2.
    • Sebbene i consigli possano variare in base al tuo specifico esemplare, il principio di base è che più è grande la gabbia, meglio è.
  3. 3
    In alternativa, puoi usare una gabbia di seconda mano. La cosa migliore sarebbe quella di acquistarne una nuova ma, se preferisci affidarti a una vecchia o usata, devi pulirla con sapone delicato per bambini e risciacquarla con grande cura. Per eliminare l’odore del precedente criceto puoi anche utilizzare una miscela di acqua e aceto, ma fallo solo di tanto in tanto. Nei negozi di animali puoi anche trovare disinfettanti e salviettine umidificate sicuri per i piccoli animali domestici.
  4. 4
    Decidi dove posizionare la gabbia. Dovresti soppesare con cura questa scelta, dato che avrà un grande impatto sul benessere del tuo amico roditore. Evita punti della casa dove faccia molto caldo, come sotto una finestra con luce solare diretta, vicino a un calorifero o a un’altra fonte di calore. Allo stesso modo, non confinare il criceto in una zona con molte correnti d’aria. Se non vuoi tenere l’animale in casa, puoi metterlo in un capanno in giardino o in un garage ben isolato dal freddo; in tal caso, forniscigli molto substrato.
    • I criceti sono molto sensibili alla luce e ai suoni ad alta frequenza. Quindi non costringerlo a vivere in una stanza dove ci sono luci che si accendono e spengono durante la notte, tienilo lontano da oggetti come il televisore, i monitor dei computer, le fonti di acqua corrente e l'aspirapolvere. Tutti questi elementi generano dei rumori ad alta frequenza che stressano l’animale.
    • Se hai acquistato una gabbia di rete metallica e vuoi evitare che il pavimento circostante si sporchi con pezzetti di substrato che cadono all'esterno, ritaglia una scatola di cartone con i bordi non più alti di 10 cm e in cui possa entrare la gabbia (mantenendo qualche centimetro di spazio fra le pareti della scatola e della gabbia).

Parte 2
Allestire la Gabbia

  1. 1
    Acquista una ruota. I criceti sono molto attivi e hanno bisogno di tanti strumenti per esercitarsi all’interno della gabbia. La ruota è un buon accessorio, per iniziare. I criceti russi e quelli cinesi hanno bisogno di una ruota grande almeno 20 cm oppure di una Flying Saucer media (ruota a piattino inclinato). I criceti di grosse dimensioni, fra cui quello siriano, necessitano di una ruota da 30 cm o una Flying Saucer grande. È fondamentale che questo accessorio sia abbastanza grande per il tuo animaletto. Non comprare mai le ruote composte da sbarre, dato che le zampe del criceto vi possono restare incastrate oppure possono causare una pododermatite ulcerativa.
    • Una maniera per determinare se la ruota è troppo piccola è quella di osservare il criceto mentre la usa. Se l’animale inarca la schiena mentre corre, allora devi passare a un modello più grande.
  2. 2
    Acquista una ciotola per l’acqua o un beverino. Se opti per questa seconda soluzione, prendine uno di buona qualità che non abbia perdite. Potrai attaccarlo all’esterno della gabbia in modo che solo il beccuccio spunti fra le sbarre. Se preferisci la ciotola, procurati qualcosa che assomigli a un piccolo ponticello pieghevole di tronchi, mettilo sopra il contenitore dell’acqua, così eviti che il criceto lo seppellisca con il substrato o che lo riempia con trucioli di legno.
  3. 3
    Decidi se inserire una ciotola per il cibo o distribuire gli alimenti sul fondo della gabbia. La ciotola ti consente di monitorare quanto sta mangiando l’animale, ed è la soluzione più semplice e pulita. Tuttavia, distribuire il cibo nel substrato stimola l’istinto naturale del criceto a cercare nutrimento. Se possiedi una coppia di criceti russi è meglio questo secondo metodo, perché eviti di scatenare delle lotte per il possesso della ciotola. Se hai un criceto cinese o siriano, allora vale la pena usare la ciotola per controllare le sue abitudini alimentari. Ricorda che il criceto cinese è diverso da quello russo. A prescindere da cosa possa averti detto il commesso del negozio di animali, non si tratta di un esemplare sociale e deve essere allevato da solo, proprio come il siriano.
    • Se hai deciso per la ciotola, prendine una di dimensioni ridotte per non occupare troppo spazio nella gabbia.
  4. 4
    Scegli un rifugio per il tuo piccolo roditore. La maggior parte delle casette che trovi in commercio è adatta per i criceti cinesi e russi, ma non per quelli siriani (che sono più grossi). I ponticelli pieghevoli possono essere trasformati in graziosi nascondigli che sembrano delle caverne, se li seppellisci sotto il substrato! Alcuni esemplari costruiscono un nido, ma hanno comunque bisogno di un luogo dove nascondersi e riporre il cibo.
  5. 5
    Acquista dei giocattoli. I criceti sono animali molto vitali e hanno bisogno di un sacco di giocattoli. Ricordati di prendere qualcosa che possano masticare, dato che i loro denti crescono continuamente! Questo tipo di roditori ama giocare a “nascondino” e si diverte con tutti gli oggetti che consentono loro di arrampicarsi. Prendi anche dei tubi! Non rappresentano un valido sostituto alla loro necessità di scavare, ma i criceti adorano corrervi attraverso! Presta attenzione che il calibro dei tubi sia sufficiente per far passare il tuo animaletto: molti non tengono in considerazione le dimensioni del criceto siriano. Inoltre, controlla che siano ventilati; se i tubi sono lunghi e privi di prese d’aria, il tuo amico peloso potrebbe avere problemi di respirazione.

Parte 3
Fornire il Substrato e il Materiale per il Nido

  1. 1
    Scegli il tipo di substrato. Si tratta del materiale monouso con cui riempi il fondo della gabbia. È importante che sia di buona qualità, perché deve assorbire l’urina del criceto, inoltre l’animale lo userà per scavare. Oltre alla classica segatura e ai trucioli di legno, esistono diverse opzioni che puoi ordinare anche online da rivenditori specializzati. Evita comunque i materiali composti da legno di pino o di cedro, perché causano gravi problemi respiratori! Applica almeno 6 cm di substrato, così il tuo animaletto avrà modo di scavare.
  2. 2
    Valuta il materiale per il nido. Proprio come il substrato, anche il materiale per la cuccia o il nido è molto importante. Evita tutto ciò che può rompersi in striscioline, come l’ovatta e il tessuto soffice; se il criceto dovesse ingerirli, soffrirebbe di gravi problemi di salute. In più potrebbero attorcigliarsi e bloccare le zampette del tuo amico peloso. Il suo istinto è quello di tirare la zampa fino a lussarla; sono stati anche riportati dei casi in cui degli animali disperati si sono amputati un arto a morsi fino al dissanguamento.
    • Il materiale migliore per il nido è composto da fazzoletti di carta stracciati anche se, nei negozi di animali, puoi trovare dei prodotti specifici. Accumula un po’ di questo materiale in un angolo della gabbia.
    • I negozi di animali vendono grandi sacchi di fazzoletti di carta già stracciati, ma puoi anche usare un rotolo di carta igienica o i normali fazzoletti e strapparli tu stesso, verifica solo che si tratti di una carta priva di additivi.
  3. 3
    Fai in modo di avere sufficiente substrato e materiale per il nido e ricordati di cambiarli con regolarità. È sempre una buona idea avere una certa scorta di questi prodotti, così sei sempre pronto e puoi provvedere alla normale pulizia della gabbia. Devi monitorare attentamente la casa del tuo criceto e mantenerla pulita. Dovresti eliminare il substrato sporco di urina ogni giorno, è un compito che richiede pochi minuti, mentre una volta alla settimana provvedi a una pulizia profonda.
    • Programma una routine precisa, così il criceto non si stressa per delle sessioni di pulizia troppo frequenti o troppo rare.
    • Pulisci ogni giorno i punti sporchi della gabbia e rimuovi quotidianamente le feci, per evitare l’ileite proliferativa.

Parte 4
Mantenere un Ambiente Sano e Stimolante all’Interno della Gabbia

  1. 1
    Continua ad aggiungere nuovi oggetti per stimolare l’animale. Oltre a garantire l’igiene e la pulizia della gabbia, è importante cambiare i giocattoli, gli oggetti da masticare e quelli in cui scavare, per mantenere sempre alto l’interesse del roditore. Prova a dargli delle scatole vuote di cereali o muesli – non prima però di aver eliminato lo strato esterno stampato, per evitare che il tuo amico a quattro zampe sia esposto agli inchiostri. I criceti adorano anche i tubi di cartone della carta igienica, ci giocano moltissimo finché non li riducono in pezzetti masticandoli.
  2. 2
    Prendi in mano il criceto ogni giorno. Questi animali amano le attenzioni! Ciascun esemplare ha la sua personalità ma, se lo tocchi regolarmente, lo abituerai a te (e viceversa!). Ovviamente devi essere sempre molto cauto. Ad esempio, non tenerlo per le zampe e non farlo camminare a carriola. Questo esercizio lo stanca molto e potrebbe addirittura fargli del male fino al punto, in casi estremi, da rompergli le zampe.
    • Dagli la possibilità di abituarsi e di sentirsi a suo agio nella sua nuova dimora, prima di iniziare a toccarlo. Trasferirsi in una nuova gabbia, per un criceto, è un grande evento, quindi sarà più propenso al contatto umano una volta che sarà ambientato e felice.
  3. 3
    Controllalo ogni settimana. È di fondamentale importanza essere certo che l’ambiente in cui vive il criceto sia in ottime condizioni, ma è altrettanto importante verificare il suo stato di salute ascoltandone il respiro. Nel caso sentissi un sibilo, dovresti chiamare immediatamente il veterinario. Controllagli le zampe alla ricerca di lacerazioni, guarda i suoi denti e la pelle per accertarti che non sia irritata o desquamata. Accertati che il naso sia asciutto e gli occhi limpidi.
    • Puoi anche pensare di pesarlo per essere certo che non stia ingrassando o dimagrendo; delle variazioni di peso potrebbero rivelare problemi di salute.

Consigli

  • Forniscigli acqua pulita ogni giorno.
  • I criceti hanno molta sete e bevono molto: acquista un beverino delle dimensioni adatte.
  • Dai al tuo animale qualche prelibatezza ogni giorno, ma non eccedere con il cibo.
  • Se il tuo amico roditore è molto attivo, allora tienilo sopra la gabbia.
  • Se morde le sbarre della gabbia, acquistane una che assomigli a un acquario, con le pareti solide. Se tale alternativa non è perseguibile, bagna le sbarre con succo di limone o olio di oliva. Non sono tossici, ma i criceti odiano questi prodotti.
  • Nelle tue ricerche per quanto riguarda le cure di un criceto, sii molto diffidente rispetto alle informazioni che puoi leggere nei forum online americani; le leggi sull’accudimento degli animali domestici, negli Stati Uniti, sono meno rigide e potrebbero di conseguenza esserci delle nozioni sbagliate.
  • Dai al tuo batuffolo di pelo un sacco di giocattoli.

Avvertenze

  • Alcune persone tengono i criceti all’esterno in box per bambini. Si tratta di una terribile idea perché i parassiti, i predatori e le malattie contagiose possono uccidere il roditore.
  • Se hai due criceti russi non metterli in gabbie con più ripiani o scomparti, potresti causare problemi di territorialità.
  • Se possiedi altri animali che potrebbero spaventare o addirittura mangiare il criceto, proteggi la sua gabbia mettendola in una stanza preclusa a tali animali.
  • Non lasciare mai la gabbia aperta!
  • I criceti siriani e quelli cinesi devono essere tenuti da soli, altrimenti combatteranno fino alla morte.
  • Se ti occupi per la prima volta di questo animale, dovresti tenere un solo criceto russo. Sebbene generalmente viva in coppia, spesso gli esemplari si separano. È assolutamente falso che i criceti debbano essere allevati in coppia, dato che stanno benissimo anche da soli. Non unire mai criceti di diverse cucciolate.
  • Se il criceto soffre di diarrea o noti del materiale appiccicato al suo sedere, chiama il veterinario immediatamente! Entrambi sono segni di una grave malattia o di ileite proliferativa.
  • Se stai pensando di prendere il criceto per un bambino, pensaci bene. Non importa quanto ritieni che il bambino sia responsabile, ci sono molte probabilità che disattenderà i propri compiti, dato che questo è un comportamento tipico. Se davvero desidera un animale da compagnia, valuta di adottare un cane o un gatto, sono sorprendentemente meno impegnativi da accudire, se li prendi da adulti in un canile o gattile. Se tuo figlio è adolescente, puoi valutare di acquistare un criceto per lui, perché a quell’età difficilmente potrebbe ferire questi teneri roditori, anche se potrebbe trascurarli.
  • Il criceto cinese è diverso da quello russo e non è un animale sociale.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Fai da Te | Animali

In altre lingue:

English: Set Up a Hamster Cage, Español: preparar una jaula para hámster, Deutsch: Einen Hamsterkäfig einrichten, Português: Montar uma Gaiola para Hamster, Русский: обустроить клетку хомячка, Nederlands: Een hamsterkooi inrichten, Bahasa Indonesia: Menyiapkan Kandang Hamster, Français: mettre en place la cage d'un hamster

Questa pagina è stata letta 16 600 volte.

Hai trovato utile questo articolo?