Per le sarte e i sarti professionisti è importante avere uno studio dove cucire in santa pace, conservare il materiale da lavoro e cercare l’ispirazione per nuovi progetti. La regola numero uno di una buona stanza da cucito è mantenerla organizzata e ordinata. Ciò prevede una buona dose di progettazione dello spazio fin dalla fase di allestimento.

Parte 1 di 3:
Organizzare la Stanza

  1. 1
    Scegli la stanza giusta. Uffici o stanze per gli ospiti sono perfette per essere convertite in laboratori da cucito. Non c’è bisogno di spazi grandissimi, l’importante è che l'ambiente sia sufficientemente ampio per contenere un tavolo da lavoro e fungere da magazzino.
    • Se non ti puoi permettere di dedicare un’intera camera al cucito, ritaglia un po’ di spazio da una stanza adibita ad altro uso. Per esempio, la camera da letto, un ufficio, il soggiorno, lo studio o – perché no? – persino un armadio potrebbe essere abbastanza capiente da ospitare un angolo per il cucito.[1]
    • Nel caso decidessi di allestire un angolo per il cucito in una stanza già impegnata, valuta se sia il caso mantenere un ambiente open space o creare un divisorio di qualsiasi tipo.
    • Molto importante è assicurarsi che lo spazio individuato abbia facile e ampio accesso a prese elettriche, cui andrai a collegare tuoi strumenti di lavoro, lampade e computer.[2]
  2. 2
    Scegli strumenti da lavoro e arredamento del laboratorio da cucito. Una vecchia scrivania da computer può essere convertita facilmente in tavolo da cucito. Una cassettiera può contenere tutto il necessario. Considera con attenzione la posizione degli elementi d’arredo più ingombranti, per esempio l’asse da stiro o il divano.
    • Se desideri collocare un tavolo da taglio, devi tenere conto che avrai bisogno di accedere agevolmente a tutti e quattro i lati e dovrà essere grande abbastanza da ospitare la stoffa per ogni tuo progetto. Inoltre, il tavolo dovrà avere un’altezza sufficiente per permetterti di lavorare in piedi senza farti venire il mal di schiena.[3]
    • Se hai a disposizione uno spazio ristretto, pensa a soluzioni d’arredo che ottimizzino il magazzinaggio. Per esempio, una scrivania con cassetti potrà, allo stesso tempo, ospitare la macchina per cucire e contenere tutti gli altri strumenti, i figurini e i ritagli di stoffe.
    • Non dimenticare l’angolo spazzatura!
  3. 3
    Disegna la pianta della stanza. Includi l’attrezzatura e l’arredamento stabiliti al passaggio 2. La dotazione minima potrebbe essere: una scrivania per la macchina da cucire, un tavolo da taglio, un piccolo divano, l’asse da stiro, un piccolo deposito e scaffali.
    • Ricorda di disporre anche librerie e mensole. Molti negozi di arredamento vendono organizzatori per guardaroba; puoi fartene installare uno, oppure comprarlo e installarlo tu stesso.
    • Adibisci un’area per il taglio, una per il cucito e una per lo stiraggio. Organizza le tre aree in un triangolo per ottimizzare i movimenti durante le fasi di lavoro.[4]
    • Se hai una stanza molto ampia, piazzare le superfici di lavoro al centro ti consentirà di lavorare agevolmente su tutti i lati.[5]
  4. 4
    Disponi i mobili e l’attrezzatura così come prestabilito in pianta. Inizia dai mobili per il deposito, procedi con scrivania o tavolo da cucito, finisci con gli strumenti più piccoli e leggeri.
    • La posizione delle prese di corrente è fondamentale per la sistemazione di macchinari e lampade. Limitando l’uso di prolunghe, ridurrai il rischio di inciampare.[6] Inoltre, se dovessi ricorrere a ciabatte o prese multiple, assicurati prima che abbiano limitatori di sovratensione preinstallati, così da proteggere la tua attrezzatura.
    • La stanza dovrà essere bene illuminata. L’accesso di luce naturale è importante, ma avrai comunque bisogno di molte fonti di luce artificiale. L’ideale sarebbe avere tante lampade a braccio quanti sono i piani di lavoro della stanza.[7]
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Organizzare il Materiale

  1. 1
    Inizia sistemando gli oggetti più ingombranti. Per esempio, i rotoli di stoffa, l’asse da stiro, uno specchio a figura intera. Gli oggetti di uso frequente dovranno essere sempre a portata di mano, mentre gli strumenti meno utilizzati avranno uno spazio loro dedicato, dove saranno immagazzinati e inventariati, così da trovarli agevolmente secondo necessità.
    • Appendere l’asse da stiro alla porta è un ottimo modo per salvare spazio in una stanza da cucito molto piccola.
    • Anche lo specchio a figura intera può essere installato su una porta, nel caso non vi sia abbastanza spazio sulle pareti.
    • Sistema le stoffe con cura. Assicurati che siano lontane dalla luce del sole, poiché un’esposizione prolungata ai raggi solari può sbiadire i colori. La stoffa può essere appesa, ripiegata su una mensola, arrotolata in una scatola o adagiata in un armadio.[8]
  2. 2
    Stabilisci quali materiali mettere via, come gli strumenti meno utilizzati o quelli che preferisci riporre fuori vista. Per esempio, potresti avere un mucchio di piccoli accessori che usi di rado, ma ti piace tenere; riponili in una scatola degli attrezzi da conservare poi in un armadio.[9]
    • Gli armadi sono una delle soluzioni migliori per conservare materiali. I ripiani possono ospitare rotoli di stoffa o scatole contenenti strumenti e ritagli. La stoffa si può anche appendere alle aste all’interno dell’armadio.
    • I ripiani estraibili tengono le cose fuori vista, ma a portata di mano. Valuta l’idea di montarli in un armadio o sotto la scrivania.[10]
    • Gli schedari sono utili per conservare e organizzare i figurini. Se uno schedario stonasse col resto dell’arredo, potresti sempre infilarlo nell’armadio e appoggiare altri oggetti sopra di esso.
  3. 3
    Scegli cosa tenere in vista. In questo modo troverai subito quello che ti è più utile. Per esempio, puoi tenere rocchetti, aghi, metro e spilli sempre sulla scrivania.
    • Se ti preoccupa il disordine, organizza gli oggetti per tipo, utilizzando per tutti lo stesso metodo di gestione. Per esempio, metti i bottoni in vasetti trasparenti tutti uguali, suddividendoli per colore. Così saprai subito quali bottoni hai a disposizione.[11]
    • I pannelli forati sono un altro buon espediente per disporre, organizzare e ordinare a vista gli strumenti più utilizzati.[12] Vi si possono appendere anche rocchetti di nastro o filo. I pannelli forati possono funzionare da alternativa ai cassetti per i materiali da reperire al volo.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Decorare la Stanza

  1. 1
    Dipingi la parete o applica della carta da parati. Ricorda che i colori freddi (blu, verde, porpora) hanno un effetto rilassante sulla mente, mentre i colori caldi (rosso, rosa, arancione) hanno un effetto eccitante.
    • Stabilisci quale carattere avrà la tua stanza. Per un ambiente rilassante, vai sul verde. Il giallo-arancio contribuisce a un’atmosfera invitante. Il blu-verde aiuta la concentrazione. Il rosso-arancio stimola la creatività.[13]
    • Anche la luminosità generale della stanza influisce sulla scelta del colore per le pareti. Se la stanza non riceve molta luce naturale, evita i colori scuri. I colori chiari fanno sembrare gli ambienti più ampi e luminosi.[14]
    • Se non vuoi né pitturare i muri né mettere carta da parati ma ti piacerebbe comunque aggiungere un po’ di colore, potresti decorare la stanza appendendo drappeggi e tende, oppure pitturare gli scaffali con colori diversi.
  2. 2
    Aggiungi un po’ di “morbidezza” al tuo studio. Non lesinare sulle comodità: lavorare diventerà così un piacere. Cuscini, cuscinoni, sedute comode e morbidi plaid renderanno l’ambiente accogliente e invitante. Inoltre, aggiungerai colore alla stanza e metterai in bella evidenza i tessili da te creati.
    • L’impiego di arredamento tessile ha parecchi aspetti pratici. I tappeti ammorbidiscono i pavimenti e assorbono i rumori. I cuscini rendono più confortevoli sedie e divani.[15] Puoi usare i cuscini per regolare l’altezza della sedia da lavoro e non soffrire il mal di schiena.[16]
    • I tessili ti permettono di ridecorare la stanza ogni volta che vuoi: ti basta cambiare tappeti, tende o cuscini per rinnovare in un batter d’occhio – e con pochi soldi – l’aspetto del tuo studio.[17]
    • Pensa in verticale quando personalizzi la stanza. Una parete sgombra può diventare un ottimo posto dove appendere una trapunta appena finita. Le librerie sono pratiche sistemazioni per cuscini e biancheria, ti permettono di avere tutto sotto mano e si possono trasformare in esplosioni di colore.
  3. 3
    Esibisci il tuo lavoro e le tue fonti di ispirazione. Usa una lavagna o una sezione della parete per appendere idee per nuovi progetti: ritagli da riviste, pezzi di stoffa, sezioni di pantone, qualsiasi cosa serva a motivarti.
    • Le lavagne possono essere fatte con pannelli di sughero, con della stoffa oppure scegli quelle magnetiche.[18]
    • Sistema riviste d’artigianato, libri e campioni su una libreria. Posiziona una seduta comoda lì vicino così da poterti rilassare e farti ispirare per nuovi progetti.
    • Puoi anche allestire una sorta di bacheca, dove esporre tutti i progetti da te realizzati. Oppure trasforma oggetti da cucito in opere d’arte. Disponili su mensole, o incorniciali e appendili attorno alla stanza.[19] Per esporre piccoli oggetti, come spole o ditali, sistemali individualmente negli spazi di un raccoglitore da tipografo collocato in verticale. [20]
    Pubblicità

Consigli

  • Riordina regolarmente la tua stanza da cucito, specialmente se inizi ad avere problemi a trovare le cose.[21]

Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Vivere Senza Elettricità

Come

Alzare il pH di una Piscina

Come

Calcolare le Ore Necessarie al Filtraggio della Piscina

Come

Diagnosticare e Pulire l'Acqua Torbida in una Piscina

Come

Scassinare una Serratura con una Forcina

Come

Togliere le Macchie dagli Indumenti Bianchi

Come

Ritrovare degli Oggetti Smarriti

Come

Sbarazzarsi dell'Acqua Verde in Piscina

Come

Usare un Deumidificatore

Come

Eliminare e Prevenire le Alghe Verdi in una Piscina

Come

Eliminare il Troncone di un Albero

Come

Uccidere una Vespa

Come

Potare la Menta

Come

Prendersi Cura degli Spatifilli
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 15 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 11 255 volte
Categorie: Casa & Giardino
Questa pagina è stata letta 11 255 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità