Come Allevare le Rane

In questo Articolo:Creare una Casa per i GiriniPrendersi Cura dei GiriniPrendersi Cura delle Rane Adulte

Le rane sono tra gli animali che presentano maggiori varietà, con diverse migliaia di specie viventi ovunque, dai deserti agli ambienti acquatici. I bambini possono divertirsi nel catturare girini da un vicino torrente e allevarli finché si trasformano in rane. Altri appassionati di questi anfibi amano vedere il proprio animale da compagnia esotico svilupparsi e vivere, a volte, anche 20 anni o più. A causa della loro incredibile varietà, è opportuno fare una ricerca sulle specie per capire qual è la scelta giusta per te prima di acquistarne o catturarne una, sempre nel rispetto di leggi nazionali o regionali che limitano e regolamentano il loro possesso.

Parte 1
Creare una Casa per i Girini

  1. 1
    Informati sulle leggi per quanto riguarda l’allevamento di girini nella tua zona. Molti Paesi e regioni impongono la richiesta di una licenza prima di ottenere legalmente l’autorizzazione ad allevare questi anfibi. Potrebbe essere vietato tenerne alcune specie in qualunque circostanza, di solito quando si tratta di specie in pericolo. Fai una ricerca online per ottenere informazioni sulle disposizioni nazionali e regionali nella tua zona, o contatta l’ufficio competente della fauna selvatica o la guardia forestale.
    • In particolare, l'Australia ha delle norme rigide in merito all’allevamento delle rane, e queste variano da Stato a Stato. Se sei interessato a conoscere la normativa australiana puoi trovare a questo link una sintesi delle leggi (sito in inglese).
    • Se acquisti i girini in un negozio di animali, puoi chiedere ai commessi circa le normative della zona.
  2. 2
    Procurati un contenitore di plastica o di vetro. Se è basso e largo è più adatto rispetto a quelli alti e stretti, perché maggiore è la superficie di contatto tra acqua-aria e maggiore è la quantità di ossigeno che ricevono gli animali. Puoi acquistare un "acquario per cuccioli" in plastica nei negozi di animali, o usare qualsiasi contenitore di plastica o polistirolo pulito. Non usare nessun contenitore di metallo né l'acqua di rubinetto che scorre attraverso i tubi di rame.
    • Cerca di procurarti un contenitore grande, per evitare un sovraffollamento di girini. Usa una piscina di plastica per bambini, se pensi di allevarne una grande quantità.
    • Anche le uova di rana possono morire se conservate in uno spazio ristretto, sebbene le ragioni di questo non siano completamente chiare.
  3. 3
    Riempi il contenitore con acqua di stagno, piovana o del rubinetto senza cloro. I girini hanno bisogno di acqua pulita e potrebbero morire se li metti nell’acqua di rubinetto che non è stata trattata per eliminare il cloro e altre sostanze chimiche. L’ideale sarebbe prendere l'acqua da un laghetto dove nuotano i girini, o l’acqua piovana. Se ciò non è possibile, tratta l'acqua del rubinetto con delle compresse per declorarla, che puoi acquistare in un negozio di animali, oppure lasciare il contenitore con l’acqua al sole per 1-7 giorni così da abbattere il cloro.
    • Non prendere l'acqua piovana se nella tua zona si riscontrano piogge acide o ci sono grosse attività industriali nelle vicinanze.
    • Se l’acqua del tuo rubinetto contiene fluoro, potrebbe essere necessario usare dei filtri per rimuoverlo prima di riempire la vasca dei girini.
  4. 4
    Aggiungi la sabbia. Alcune specie di girini cercano nella sabbia delle piccole particelle di cibo e prosperano in ambienti con uno strato di circa 1,5 cm di sabbia pulita sul fondo. Puoi usare la ghiaia piccola non tagliente degli acquari, o raccogliere direttamente la sabbia da una riva del fiume.
    • La sabbia raccolta sulle spiagge e nelle cave non è adatta, in quanto contiene livelli pericolosi di sali o altre sostanze. Se vuoi eliminare queste sostanze, riempi dei piccoli contenitori (non la vasca per i girini) a metà con la sabbia, poi riempi l’altra metà con acqua. Lascia riposare per 24 ore, scola via l'acqua, quindi ripeti il processo con acqua fresca almeno sei volte.
  5. 5
    Aggiungi rocce e piante e trova un modo perché le rane possano uscire dall'acqua. Quasi tutte le specie di girini hanno bisogno di uscire agevolmente dall'acqua una volta trasformati in rane, in quanto potrebbero non essere più in grado di rimanere perennemente immerse. È una buona idea trovare delle rocce che affiorano dalla superficie dell'acqua. Le piante acquatiche fitte che trovi nei negozi di animali forniscono più ossigeno e anche un posto dove i girini possono nascondersi, ma non devono coprire più del 25% della superficie, altrimenti impediscono all’ossigeno dell'aria di entrare nell’acqua.
    • Nota: posiziona le rocce vicino ai lati della vasca, in quanto alcune specie di rane possono uscire dall’acqua solo dai bordi del contenitore e non dal centro.
    • Non inserire piante che sono state trattate con pesticidi o altre sostanze chimiche, perché potrebbero uccidere i girini.
  6. 6
    Mantieni una temperatura costante. I girini, proprio come i pesci d'acquario, sono sensibili alle variazioni di temperatura e potrebbero morire se li trasferisci in un contenitore con una temperatura dell'acqua molto superiore o inferiore a quella dell'acqua di provenienza. Se acquisti i girini o le uova in un negozio di animali, informati sulla temperatura che devi mantenere. Se li stai raccogliendo da un ruscello o da uno stagno, usa un termometro per misurarne la temperatura e cerca di mantenerla anche nel tuo contenitore.
    • Se non riesci a trovare un esperto che possa identificare le specie e possa darti consigli più precisi, cerca di mantenere l’acqua tra i 15 e i 20 ºC.
    • Preparati a spostare la vasca al chiuso prima che arrivino le gelate. Tieni l'acqua in una posizione parzialmente in ombra, se il clima diventa troppo caldo.
  7. 7
    Valuta di inserire un aeratore per acquario. Se il contenitore è ampio e ci sono piante acquatiche nella sabbia, ma non raggiungono la superficie, probabilmente c’è abbastanza ossigeno dall'aria e un aeratore supplementare potrebbe gonfiare i girini. Se stai allevando solo pochi girini, dovrebbero riuscire ad avere sufficiente ossigeno anche se le condizioni non sono ideali. Se invece ne stai allevando un gran numero e il tuo contenitore non rispetta gli standard ottimali, allora vale la pena aggiungere un aeratore da acquario per mantenere l'aria in movimento.
  8. 8
    Acquista le uova di rana o i girini. Tenendo in considerazione le leggi regionali e nazionali, puoi catturare i girini o le uova di rana da uno stagno o un fiume della zona. Un’altra possibilità è acquistarli presso un negozio di animali, ma evita le specie esotiche o importate se poi hai intenzione di rilasciare i girini in libertà. Le rane possono sopravvivere molti anni e richiedere molte cure, quindi dovresti allevare solo le specie locali, almeno al primo tentativo.
    • Usa un retino morbido o un piccolo secchio per raccogliere i girini e metterli in un contenitore trasportabile riempito con l'acqua in cui nuotano. Fai attenzione perché possono ferirsi se vengono urtati o graffiati e se non possono respirare.
    • In linea di massima, ogni girino dalla lunghezza di 2,5 cm richiede circa 4 litri d'acqua. Tieni presente che la maggior parte dei girini cresce e diventa molto più grande prima di trasformarsi in rana. Se la vasca è troppo affollata può portare a malattie o carenza di ossigeno.
  9. 9
    Aggiungi le uova o i girini nel nuovo contenitore, ma solo quando la temperatura dell'acqua è diventata uguale a quella del loro habitat naturale. Se è diversa da quella dell'acqua di provenienza, metti il contenitore dei girini nella loro vecchia acqua all'interno del nuovo contenitore, ma mantenendo l'apertura della vasca sopra la superficie in modo che le due acque non si mescolino. Lasciali lì finché le temperature si uniformano, quindi rilascia i girini nel contenitore più grande.

Parte 2
Prendersi Cura dei Girini

  1. 1
    Nutri i girini con piccole quantità di alcune verdure morbide a foglia verde. Crescono meglio se vengono alimentati con materiale vegetale morbido, che dovrebbe essere dato loro in piccole quantità ogni volta che il cibo si riduce. Puoi raccogliere dal fondo del fiume o dello stagno delle foglie su cui crescono delle alghe e alimentare così i girini. In alternativa, risciacqua accuratamente delle foglie novelle di spinaci (mai gli spinaci maturi), lattuga verde scura o foglie di papaia, tagliale in piccoli pezzi e congelali prima di nutrire i tuoi girini. Chiedi al commesso del negozio di animali oppure informati online prima di dare ai girini qualunque altro tipo di pianta.
    • Il cibo per pesci in fiocchi di solito non è di alta qualità come le giuste verdure, ma rappresenta un’alternativa purché contenga soprattutto spirulina o altre sostanze vegetali, e non proteine animali. Schiaccia dei grandi fiocchi in piccoli pezzi e mettine un pizzico al giorno nella vasca.
  2. 2
    Occasionalmente dai ai girini degli insetti. Anche se dovrebbero assumere un po' di proteine animali di tanto in tanto, i loro sistemi digestivi non sono in grado di gestirne grandi quantità. Per essere certo di non eccedere con questi integratori di proteine e che i girini siano in grado di mangiarli, usa il cibo congelato destinato agli avannotti, come ad esempio i chironomidi o le dafnie congelate. Puoi dare questi cibi ai girini in piccole quantità una volta a settimana. Puoi invece dar loro grandi quantità di insetti, una volta che diventano rane, anche se per un breve periodo non possono mangiare a seguito della trasformazione.
    • Puoi trovare il cibo per avannotti ovunque vengono venduti pesci vivi.
  3. 3
    Pulisci l’acqua regolarmente. Ogni volta che diventa torbida, puzzolente o quando noti che i girini rimangono raggruppati vicino alla superficie della vasca, è il momento di cambiarla. Assicurati di usare lo stesso tipo di acqua in cui nuotano i girini, e trattala con compresse di declorazione se necessario. Lascia la nuova acqua all’esterno finché raggiunge la stessa temperatura di quella presente, altrimenti il cambiamento di temperatura potrebbe uccidere i girini. Sostituisci il 30-50% alla volta della vecchia acqua con la nuova.
    • L'acqua resta pulita più a lungo se non inserisci grandi quantità di cibo in una sola volta. Ogni porzione di cibo dovrebbe terminare entro 12 ore al massimo per poi essere sostituita immediatamente.
    • Non usare i filtri dell'acquario per mantenere la vasca pulita, a meno che non sei certo che sono troppo deboli per trascinare i girini o forzarli a nuotare controcorrente. I filtri in spugna possono essere usati in tutta sicurezza.
  4. 4
    Forniscili di calcio. I girini hanno bisogno di calcio per sviluppare i loro scheletri e potrebbero non essere in grado di acquisirne a sufficienza dalla loro normale alimentazione. I negozi di animali a volte vendono gli "ossi di seppia" per questo scopo; assicurati che siano accuratamente risciacquati prima di inserirli nel contenitore, in quanto poi vengono lasciati all’interno in modo permanente. In alternativa, procurati un integratore di calcio liquido per acquari, aggiungine una o più gocce per ogni litro di acqua – a seconda delle indicazioni – ogni volta che la sostituisci.
    • Un pezzo di osso di seppia di circa 10 cm dovrebbe essere sufficiente per una piccola vasca.
  5. 5
    Preparati per la metamorfosi. A seconda della specie e dell'età, i girini possono diventare rane entro un paio di settimane o diversi mesi. Quando iniziano a sviluppare le zampe e a perdere la coda, le "ranocchiette" dovrebbero cercare di uscire dall'acqua. Predisponi un piano non appena inizi a vedere i cambiamenti nei girini:
    • La maggior parte delle rane non può respirare sott'acqua a tempo indeterminato, quindi assicurati che ci sia una roccia o un’altra piattaforma non di metallo sul bordo della vasca su cui possano salire e raggiungere l'aria. Alcune specie non riescono a salire da sole, quindi potrebbe essere necessario aiutarle con un retino morbido quando vedi che le code sono sparite per metà.
    • Applica un coperchio sicuro sul tuo contenitore, con molti fori per l'aria. Mettici sopra degli oggetti pesanti se non resta chiuso in modo ermetico, per evitare che le rane possano saltare fuori.
  6. 6
    Sappi come liberare le rane. Se hai raccolto i girini nella tua zona, puoi rilasciare le rane in un ambiente dalla vegetazione umida nei pressi della stessa fonte d'acqua dove li hai catturati. Se non puoi rilasciarli immediatamente, tienili in una vasca di plastica con uno strato di foglie e pezzi di corteccia abbastanza grandi perché possano nascondersi sotto. Non riempire il contenitore d'acqua, ma lascia una ciotola di acqua poco profonda dove le rane possano mettersi, e spruzza i lati del contenitore con acqua una volta al giorno.
    • Se desideri allevare le rane, o devi prendertene cura per più di un giorno prima di liberarle, continua a leggere la prossima sezione.

Parte 3
Prendersi Cura delle Rane Adulte

  1. 1
    Individua le esigenze della specie di rana che desideri allevare, prima di acquistarla. Alcune specie richiedono molte cure, quindi assicurati di conoscere le esigenze di quella che vuoi acquistare prima di impegnarti nella gestione di un nuovo animale da compagnia. Se sei un principiante, potresti iniziare con una specie non velenosa che non cresce troppo quando diventa adulta. Molte rane non amano essere manipolate o rimanere ferme per lunghi periodi di tempo, pertanto queste specie potrebbero essere meno interessanti per i bambini.
    • Puoi scegliere una specie locale che puoi rimettere di nuovo in libertà legalmente, se cambi idea e non desideri più allevarla.
    • Sappi che alcune amministrazioni nazionali o regionali richiedono una licenza per allevare gli anfibi, o a volte ne vietano del tutto la raccolta. Fai una ricerca online per conoscere le leggi che si applicano nella tua regione.
  2. 2
    Informati se la tua rana vive sulla terra, in acqua, o in entrambi gli ambienti. Molte specie devono avere accesso sia alla terra che all’acqua per crescere; ciò può richiedere un contenitore speciale diviso in due parti che permette loro di muoversi in entrambe le zone. Altre rane invece hanno solo bisogno di un vaso di acqua poco profondo su cui stare, mentre altre ancora sono completamente acquatiche e possono respirare sott'acqua, anche quando diventano adulte. Assicurati di conoscere le esigenze della tua rana prima di installare una vasca.
    • Se raccogli le rane in natura, trova un biologo o qualcuno esperto in risorse naturali per identificare la specie.
  3. 3
    Procurati un contenitore in vetro o in plastica trasparente. Gli acquari di vetro o le vasche da terrario sono i più adatti per la maggior parte delle specie. Anche dei contenitori in plastica trasparente vanno bene, ma sappi che alcune specie di rana richiedono una luce ultravioletta che potrebbe danneggiare la plastica nel lungo periodo. Assicurati che la vasca sia impermeabile e a prova di fuga, ma che abbia anche un sacco di fori per l'aria o una struttura reticolare per garantire un’adeguata ventilazione.
    • Non usare la rete metallica perché le rane potrebbero ferirsi.
    • Per le raganelle e altre rane che si arrampicano, scegli un contenitore grande e alto con dello spazio per mettere dei rami e delle strutture su cui possano salire.
  4. 4
    Mantieni la giusta temperatura e umidità. Se hai bisogno di un riscaldatore e/o umidificatore dipende molto dalla specie di rana che ti sei procurato e dal clima della zona, quindi chiedi il parere di esperti o fai una ricerca online per ottenere altre informazioni sulla temperatura ideale per la tua rana. Se devi garantire una certa umidità, considera di acquistare un igrometro per misurarla, in modo da poter spruzzare i bordi del contenitore con acqua, se l’umidità scende troppo.
    • Se hai il contenitore diviso in due parti (per aria e acqua), riscaldare l'acqua con un riscaldatore da acquario può essere il modo più efficace per mantenere caldo l’ambiente.
  5. 5
    Copri il fondo della vasca con materiale naturale. Che sia all’esterno o in acqua, la rana ha bisogno di una base naturale su cui camminare. Ancora una volta, il modo esatto per ottenere il giusto ambiente dipende dalla specie. Il commesso del negozio di animali o un proprietario di rane con esperienza che conosce la tua specie potrebbe consigliarti di usare sabbia, ghiaia, torba, muschio o una miscela di questi.
    • La specie australiana, per esempio, richiede uno strato più spesso in cui possa scavare.
  6. 6
    Installa una luce ultravioletta, se necessario. Alcune rane richiedono una luce ultravioletta per 6-8 ore al giorno. Fai una ricerca sulle specie per scoprire se è necessario per il tuo caso, e chiedi al dipendente del negozio di animali quale luce UV è più adatta. Ce ne sono di molti tipi, alcuni dei quali possono surriscaldare il contenitore o emettere delle lunghezze d'onda di luce sbagliate.
    • Per quanto riguarda la normale illuminazione artificiale, le luci fluorescenti producono meno calore e quindi seccano meno rapidamente la pelle della rana rispetto alle lampadine a incandescenza.
  7. 7
    Fornisci acqua pulita e cambiala regolarmente. Per le specie terrestri, metti un piatto di acqua piovana o altra acqua sicura per la rana che sia abbastanza grande da permettere all’anfibio di starci comodamente fino alle spalle. Se la specie che ti sei procurato richiede il contenitore diviso in due parti o uno completamente coperto di acqua, gestiscilo come se fosse un acquario. Questo significa usare acqua piovana o altra acqua sicura, installare un aeratore da acquario e un filtro per l'acqua e sostituire il 30-50% dell'acqua con acqua pulita alla stessa temperatura ogni volta che diventa torbida o maleodorante. Cambiala una volta ogni 1-3 settimane per ottenere risultati migliori, a seconda di quanto è affollata la vasca.
    • L'acqua del rubinetto può essere trattata con compresse per la declorazione e, se necessario, con un filtro di fluoruro per renderla sicura. Non mettere l’acqua del rubinetto se il tuo impianto idraulico ha le tubazioni in rame, in quanto alcune tracce di questo minerale possono essere tossiche per gli anfibi.
    • Se il contenitore non viene mantenuto caldo, come dovrebbe essere per alcune specie, riscalda prima la nuova acqua che devi inserire in una casseruola di acciaio inossidabile finché raggiunge la temperatura adatta. Non usare l’acqua calda del rubinetto.
  8. 8
    Aggiungi delle piante o dei rami, se necessario. Le piante d'acquario subacquee installate in alcune zone del contenitore possono aiutare a pulire e ossigenare l'acqua, e forniscono dei nascondigli che piacciono alle rane. Le rane che vogliono arrampicarsi hanno bisogno di rami naturali o artificiali su cui salire, anche se alla maggior parte delle specie piace nascondersi sotto a dei grandi pezzi di corteccia capovolti.
  9. 9
    Scegli degli alimenti vivi adeguati. Quasi tutte le specie mangiano insetti vivi in natura, quindi dovresti attenerti a garantire loro un’alimentazione a base di insetti vari. Vermi, grilli, falene e larve di insetti di solito sono alimenti appropriati; molte rane non hanno esigenze particolari su ciò che mangiano, purché non siano già abituate a seguire una dieta particolare. Tuttavia, è sempre opportuno verificare le necessità della tua rana, in modo da fornire cibo adeguato alle dimensioni della sua bocca. I topi o altra carne – che non sia di insetto – possono mettere sotto sforzo gli organi della rana, a meno che non si tratti di una specie che era già abituata a nutrirsi di questo tipo di proteina.
    • Non alimentarle con grandi formiche, in quanto potrebbero uccidere le rane.
    • Molte rane non riconoscono come cibo oggetti che non si muovono, ma potresti provare a nutrirle con singoli insetti morti avvicinandoli alla loro bocca con un paio di pinzette.
  10. 10
    Integra il cibo con supplementi di calcio e vitamine specifici per gli anfibi. Le rane hanno bisogno di una fonte di questi elementi, in quanto non possono assumerne a sufficienza nutrendosi di soli insetti. Questi prodotti sono disponibili in polvere e puoi spruzzarli sugli insetti prima di darli in pasto alle rane. Ci sono molte marche disponibili, la migliore dipende dall’alimentazione e dalle caratteristiche della rana. Come regola generale, si dovrebbero usare gli integratori separati, uno di calcio e uno di vitamine, da consumare non oltre la data di scadenza, e dovresti evitare gli integratori ricchi di fosforo, se i grilli sono il cibo principale della rana.
    • Può risultare più semplice mettere gli insetti con una piccola quantità di polvere in un vasetto, e agitandolo in modo che gli insetti vengano cosparsi di integratori.
  11. 11
    Scegli i tempi dei pasti in base all'età e al clima. Le esigenze esatte della rana dipendono dalla specie, ma puoi seguire queste linee guida se non hai altre istruzioni specifiche che corrispondano alla tua rana. Gli individui giovani non possono mangiare qualunque cibo appena emergono dall'acqua, ma presto cominceranno a mangiare velocemente e devono avere sempre del cibo a loro disposizione. Le rane adulte di solito vengono alimentate bene una volta ogni 3-4 giorni e mangiano 4-7 insetti adatti alle loro dimensioni. Durante la stagione fredda non hanno bisogno di molto nutrimento.
    • Togli gli insetti morti che galleggiano sull'acqua ogni volta che li vedi.
  12. 12
    Impara come maneggiare la tua rana. Molte rane non amano essere toccate e possono anche irritare le mani o essere loro stesse danneggiate dal contatto con la pelle umana. Tuttavia, se la tua rana appartiene a una specie che puoi toccare tranquillamente, non si agita o urina quando la prendi in mano, puoi maneggiarla delicatamente. Fai una ricerca sulle specie per sapere se la tua è sicura da toccare. Anche se non sono necessari i guanti, lavati accuratamente le mani prima e dopo averla presa in mano e poi risciacquati due o più volte per rimuovere tutte le tracce di sapone o lozione.

Consigli

  • Se i girini hanno difficoltà a mangiare la lattuga, falla prima bollire 10-15 minuti per renderla più morbida, quindi sminuzzala e congelala.
  • Usa uno spray anti-fungino diluito a 1/3 della dose consigliata se noti una muffa pelosa o in polvere che cresce sulle uova di rana.

Avvertenze

  • Se vedi delle lumache nella vasca dei girini, toglile immediatamente e fai subito un cambio completo di acqua. Le lumache di alcune zone contengono parassiti che possono provocare deformazioni nelle rane che cresceranno dai girini.
  • Togli subito le larve di zanzara che vivono sulla superficie dell'acqua, se vivi in un’area in cui le zanzare trasmettono malattie.
  • Da alcuni alberi, come ad esempio l’oleandro o il pino, possono cadere foglie che nuocciono ai girini. Tenere il contenitore lontano dagli alberi ridurrà al minimo questo rischio e faciliterà le necessarie operazioni di pulizia.

Cose che ti Serviranno

  • Retino morbido
  • Piccolo contenitore per il trasporto
  • Contenitore per l’allevamento dei girini (vedi le istruzioni)
  • Acqua piovana, di stagno o del rubinetto senza fluoro e senza cloro
  • Cibo per pesci in fiocchi
  • Insetti
  • Lattuga (opzionale)
  • Piante di stagno (opzionale)
  • Rocce di grandi dimensioni
  • Sabbia o ghiaia liscia


Informazioni sull'Articolo

Categorie: Animali

In altre lingue:

English: Raise Frogs, Português: Criar Rãs, Español: criar ranas, Français: élever des grenouilles, Русский: разводить лягушек, Deutsch: Frösche aufziehen, Bahasa Indonesia: Memelihara Katak

Questa pagina è stata letta 28 964 volte.
Hai trovato utile questo articolo?