Come Alleviare il Dolore Causato dal Dente del Giudizio

Scritto in collaborazione con: Cristian Macau, DDS

La crescita di un dente del giudizio non è affatto piacevole: spunta, esercita pressione sugli altri denti e spinge attraverso le gengive, costringendo spesso a fare un'estrazione. Tutti questi fenomeni possono essere piuttosto dolorosi, e si sa che un fastidio costante impedisce di concentrarsi su altro. Tuttavia, esistono diversi metodi per attenuare il dolore, che il dente del giudizio sia appena spuntato o che sia stato rimosso di recente.

Metodo 1 di 3:
Attenuare il Dolore nelle Prime Fasi

  1. 1
    Individua il punto in cui sta crescendo il dente del giudizio. Cerca di avere consapevolezza dei punti doloranti nel corso della giornata. Fai particolare attenzione quando spazzoli e mastichi sul lato in questione, in quanto rischi di causare un'infiammazione o persino un'infezione. Se stesse spuntando più di un dente sia a destra sia a sinistra, cerca di identificare i punti più sensibili e trattali con cura [1].
    • Non toccarli o pungolarli con la lingua, altrimenti acuirai la sensibilità e il gonfiore gengivale, rischiando un'infezione.
  2. 2
    Spazzola regolarmente i denti. È importante prevenire carie o infezioni, specialmente non appena spuntano i denti del giudizio. Dato che le gengive possono diventare sensibili o gonfiarsi, si tende a evitare di spazzolare la zona, ma bisogna mantenere una corretta igiene orale. A causa del gonfiore gengivale e della crescita dei denti del giudizio, si formano nuove cavità e fessure, tutte soggette alla proliferazione batterica [2].
    • Le carie e la parodontite (o infezione gengivale) renderanno ancora più intollerabile il dolore, estendendo la sensazione di fastidio all'intera bocca.
    • Se non mantieni una buona igiene orale, i denti del giudizio difficili da raggiungere potrebbero infettarsi o cariarsi non appena finiscono di spuntare, fattore che incide ancora di più sull'esigenza di rimuoverli. Dal momento che sono gli ultimi denti a crescere, lo smalto è meno mineralizzato. In caso di scarsa igiene orale, le carie possono formarsi con estrema facilità e causare gravi complicanze.
  3. 3
    Prendi degli antinfiammatori. Farmaci da banco come ibuprofene e simili sono efficaci per combattere il dolore causato dai denti del giudizio, specialmente nelle fasi iniziali. Assumi i medicinali osservando sempre il bugiardino e mai superare il dosaggio indicato. Sebbene sia efficace, l'ibuprofene può anche provocare sanguinamento, quindi assicurati di consultare il tuo medico o dentista per sapere come agire in caso di utilizzo regolare [3].
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Affrontare un Dente del Giudizio Impattato e in Eruzione

  1. 1
    Usa anestetici locali. Le pomate e altri prodotti contenenti benzocaina sono efficaci allo scopo di intorpidire l'area per un breve arco di tempo. Premi un panno asciutto sulla zona interessata, quindi applica l'anestetico. Il panno rende più efficiente l'assorbimento, senza rischiare che la pomata venga eliminata dalla saliva. Sebbene sia solo un rimedio temporaneo, permette di trovare rapido sollievo in caso di dolore acuto [4].
    • Considera che l'effetto degli anestetici topici non dura più di un'ora, in quanto la saliva rimuove la pomata.
  2. 2
    Usa un collutorio. Mescola una tazza di acqua calda e un cucchiaino di sale, quindi lascialo dissolvere. Agita delicatamente nella cavità orale e sputa. Sebbene non sia particolarmente efficace per combattere i dolori più profondi tipicamente associati a un dente impattato (come il fastidio alla mandibola), allevia il gonfiore superficiale e dà sollievo al tessuto orale, che viene danneggiato quando il dente spunta o erompe attraverso la gengiva [5].
  3. 3
    Prova i chiodi di garofano o l'olio essenziale di chiodi di garofano. È un rimedio casalingo che aiuta a lenire il mal di denti. Applica l'olio sulla zona interessata usando un cotton fioc o un batuffolo di cotone. Dovresti avvertire una piacevole sensazione di calore e torpore. Se hai dei chiodi di garofano a disposizione, prova a metterne uno sulla zona interessata, a patto che la sua forma non causi alcun fastidio [6].
  4. 4
    Usa il ghiaccio. Se il dente non è sensibile al freddo, puoi anche provare ad appoggiare un cubetto di ghiaccio avvolto con una garza sulla zona interessata qualora ti facesse male. Lascialo agire per 5-10 minuti per intorpidire l'area, quindi rimuovilo. Ripeti all'occorrenza.
  5. 5
    Rivolgiti a un dentista. Se il dente è infetto, sta spuntando assumendo un'inclinazione anomala, non ha abbastanza spazio per crescere, spinge altri denti, causa danni alla mandibola o ad altre zone della bocca, è importante andare dal dentista. In questo caso è possibile che sia necessario estrarlo [7].
    • È anche possibile che la semplice rimozione del lembo gengivale che lo ricopre farà sparire il dolore nell'arco di un giorno.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Alleviare il Dolore Causato dall'Estrazione del Dente del Giudizio

  1. 1
    Riposa in seguito all'estrazione. A operazione ultimata, cerca di andare a dormire immediatamente. Poi, stai a riposo per uno o due giorni, a seconda di quanto stabilito dal dentista o dal chirurgo orale. Evita di fare attività intense per almeno una settimana [8].
    • Se il giorno dell'intervento dovessi soffrire di sanguinamenti persistenti, tieni elevata la testa e il busto con diversi cuscini mentre riposi, in modo da evitare di soffocare.
    • Cerca di non dormire appoggiando la testa sulla zona dell'estrazione, altrimenti verrà generato calore sull'area interessata.
  2. 2
    Assumi gli antidolorifici che ti ha prescritto o raccomandato il chirurgo orale seguendo alla lettera le indicazione. Se non ti viene prescritto alcun analgesico, puoi prendere l'ibuprofene o un altro medicinale da banco. In caso di dolore acuto, chiama il medico per consultarlo in merito ad altre opzioni o dosaggi.
  3. 3
    Fai un impacco di ghiaccio per tenere sotto controllo dolore, gonfiore e contusioni. Il gonfiore raggiunge l'apice nei primi due o tre giorni in seguito all'intervento, ma fare regolarmente degli impacchi subito dopo l'estrazione aiuta a controllarlo. Appoggia un sacchetto ermetico pieno di ghiaccio o una compressa sulla zona interessata. Lascialo agire per 20 minuti, quindi toglilo per altri 20 minuti [9].
  4. 4
    Tieni sotto controllo il sanguinamento. È questo uno dei principali fastidi in seguito all'intervento. Proteggi la zona interessata con una garza e cambiala con regolarità. Mordila con decisione per controllare l'emorragia, ma non tanto da accusare dolore [10].
    • Tieni la garza sterile sul dente mordendola sul sito dell'estrazione.
    • Se il sanguinamento dovesse persistere, prova a mordere una bustina di tè fredda e umida. L'acido tannico favorisce la coagulazione.
    • Evita di sputare o tossire in maniera eccessiva o con forza, altrimenti i coaguli si disfaranno.
    • Se il sanguinamento dovesse durare più di un giorno, chiama il dentista o il chirurgo.
  5. 5
    Mangia cibi caldi e tiepidi. Preferisci zuppe cremose, yogurt lisci, budini, frullati e altri alimenti ricchi di nutrienti e facili da mangiare. Evita cibi e bevande troppo caldi o freddi, ma anche frullati o puree contenenti fragole o altri frutti con semini, in quanto possono incastrarsi nelle cavità della ferita.
    Pubblicità

Consigli

  • Assumi i medicinali seguendo sempre le istruzioni del tuo medico o dentista e consultalo in merito all'assunzione di farmaci da banco o rimedi casalinghi.

Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Specialista in Chirurgia Orale
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Cristian Macau, DDS. Il Dottor Macau lavora come chirurgo orale, periodontista e dentista estetico presso la Favero Dental Clinic di Londra. Ha conseguito un Dottorato di Odontoiatria presso la Carol Davila University of Medicine nel 2015.
Categorie: Denti & Bocca
Questa pagina è stata letta 2 528 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità