Come Alleviare il Dolore dell'Herpes Usando Rimedi Casalinghi

Scritto in collaborazione con: Ray Schilling, MD

In questo Articolo:Trattare il Dolore in CasaTrattare l'Herpes Genitale in CasaRimedi FarmaceuticiPrevenzioneGestire l'HerpesCapire i Virus HSV-1 e HSV-255 Riferimenti

Quello che viene comunemente chiamato "herpes" viene in realtà provocato da due virus strettamente relazionati, ovvero il virus dell'herpes simplex 1 e il virus dell'herpes simplex 2 (rispettivamente, HSV-1 e HSV-2). Il primo molto spesso causa delle vescicole sulle labbra, mentre il secondo sui genitali [1]. Entrambi provocano molto prurito e dolore, con sintomi che possono interessare tanto gli uomini quanto le donne. Il virus dell'herpes accede al corpo umano attraverso il contatto diretto (sesso, baci e altri tipi di contatto fisico) o indiretto (condividere oggetti personali infetti) con una persona che ne è affetta. Sebbene il virus non abbia cura, puoi fare qualcosa in casa o seguendo i consigli del tuo medico per attenuare il dolore e il fastidio associati all'infezione, ma anche per ridurne la durata.

1
Trattare il Dolore in Casa

  1. 1
    Metti del ghiaccio sulla zona. Usare il ghiaccio è il modo più semplice per alleviare il fastidio in casa. Attenua molti tipi di dolore, in quanto intorpidisce la pelle e i recettori sensoriali nella zona [2].
    • Copri l'impacco di ghiaccio con un asciugamano, in modo che non sia troppo freddo. Poi, applicalo sulla zona interessata.
    • Ogni volta che fai l'impacco, utilizza un asciugamano pulito. Dopo l'uso, lavalo con acqua calda e saponata per prevenire un'ulteriore propagazione dell'infezione.
  2. 2
    Fai un impacco caldo. Se il freddo non ti aiuta ad alleviare il dolore, puoi provare gli impacchi caldi o tiepidi, che danno sollievo a diverse persone. Usa un asciugamano pulito di cotone, e piegalo in modo da coprire l'intera zona interessata. L'acqua dovrebbe essere a temperatura tiepida o calda. Immergi l'asciugamano nell'acqua, strizzalo e applicalo sull'area indolenzita.
    • Usa un asciugamano pulito ogni volta che ripeti il procedimento, poi lavalo con acqua calda saponata per prevenire una possibile propagazione dell'infezione.
  3. 3
    Applica la propoli sulla zona interessata. Si tratta di una resina cerea trattata dalle api che ha proprietà antivirali. Pare che acceleri la guarigione delle vescicole [3][4]. Puoi usare pomate o unguenti contenenti propoli per lenire le piaghe e accelerarne la guarigione [5].
    • Questi prodotti sono reperibili in molti negozi di cibi biologici e nei supermercati.
    • Assicurati di comprare una pomata o un unguento (non una capsula o una tintura madre) e segui le istruzioni riportate sulla confezione.
    • Per quanto riguarda la propoli e qualsiasi altro rimedio casalingo per uso topico, prova una piccola quantità di prodotto su una parte sana della pelle. Prima di applicarla sulla zona infetta, aspetta per 24 ore (per assicurarti di non avere reazioni allergiche).
  4. 4
    Applica l'aloe vera per lenire il dolore. Il gel o una pomata all'aloe vera può aiutare ad attenuare il fastidio [6]. Applica il prodotto direttamente sulla zona interessata; per farlo, puoi staccare un pezzo di pianta e spremere il succo o usare un prodotto commerciale e seguire le istruzioni riportate sulla confezione.
    • Puoi lasciare asciugare il gel o la pomata all'aloe e poi lavare via i residui. Riapplica il prodotto ogni 4 ore in base alle tue esigenze.
    • Che sia estratto direttamente dalla pianta di aloe o sia contenuto in un prodotto comprato, il gel ha un effetto rinfrescante che può alleviare il dolore e favorire la guarigione. Se hai una pianta intera, stacca una foglia fresca, e tagliala a metà con un coltello. Applica una di queste due parti sulla zona interessata: il gel andrà a trattarla.
  5. 5
    Prova a prendere un integratore di lisina. Da 1 a 3 g di lisina al giorno possono accorciare la durata di un'infezione [7]. Secondo alcuni studi, può essere efficace per ridurre le piaghe dovute all'herpes orale, ma dovrebbe essere assunta al massimo per 3-4 settimane [8].
    • La lisina è un amminoacido (ovvero un'unità strutturale delle proteine) che può aumentare i valori del colesterolo e dei trigliceridi, quindi prima di prenderla consulta un medico.
    • Puoi anche mangiare cibi ricchi di lisina, come pesce, pollo, uova e patate [9].
  6. 6
    Applica l'olio d'oliva: notoriamente è un ottimo idratante cutaneo. Ricco di antiossidanti, è uno dei migliori rimedi casalinghi per combattere l'herpes. Contiene anche dinitroclorobenzene, che gioca un ruolo fondamentale nel trattamento dell'infezione [10].
    • Riscalda una tazza di olio d'oliva in un pentolino con qualche rametto di lavanda e della cera d'api. Una volta che si sarà raffreddato, applica il composto sulla zona interessata. La cera d'api dovrebbe aiutare a mantenere al suo posto l'olio, ma per evitare che coli è meglio sdraiarti.
  7. 7
    Applica del miele di manuka sulla zona interessata: ha proprietà antibatteriche e antivirali [11]. Può aiutare ad accelerare la guarigione delle vescicole. Tutto quello che devi fare è spalmare questo miele denso sull'area infetta. Ripeti l'applicazione diverse volte nel corso della giornata per rendere più efficace il trattamento.
    • Applicalo con un batuffolo o un dischetto di cotone direttamente sulle vescicole. All'inizio può pizzicare, ma ben presto noterai un intorpidimento della zona interessata.
    • Per applicare il miele grezzo sui genitali, sdraiati per assicurarti che rimanga sulla zona e non sgoccioli.
  8. 8
    Applica l'olio di origano direttamente sulla zona interessata. Con le sue proprietà antivirali, accelera la guarigione delle vescicole [12]. Devi semplicemente applicarne un po' direttamente sull'area infetta con un batuffolo di cotone e lasciarlo in posa per 10-15 minuti. Poi, eliminalo con l'acqua e tamponati con un asciugamano.
    • L'olio di origano, l'olio di calendula e l'olio di jojoba possono tutti essere applicati da soli o mescolati.
  9. 9
    Applica l'olio di melaleuca. Viene considerato un vero toccasana per combattere quei disturbi che causano la comparsa di piaghe e infezioni. Solitamente si usa per trattare afte e mal di gola, ma può essere utile anche per le vescicole da herpes [13]. Ti basta utilizzare il contagocce del flacone e applicare una singola goccia di olio sulla zona interessata.
    • In generale, l'olio di melaleuca è concentrato e distillato in modo da avere un'efficacia massima, quindi ne basta una piccola dose affinché faccia effetto.
  10. 10
    Applica l'olio di cocco. Ha proprietà antivirali che combattono i virus con rivestimento lipidico, come quello dell'herpes, e le piaghe dovute all'infezione. Inoltre, idrata efficacemente la pelle [14][15].
    • Alcuni medici raccomandano di consumare l'olio di cocco per rafforzare il sistema immunitario, ma va usato con parsimonia. Infatti, contiene grassi saturi al 90%, una quantità molto più alta rispetto a burro (64%), grasso di manzo (40%) o lardo (40%). Finora nessuno studio ha dimostrato che i suoi benefici giustificano il potenziale rischio di contrarre malattie cardiache (causate dal consumo eccessivo di grassi saturi) [16].

2
Trattare l'Herpes Genitale in Casa

  1. 1
    Usa una lozione a base di calamina per alleviare l'herpes genitale. Questo prodotto può aiutare a seccare le vescicole e lenire la pelle. Usalo per combattere l'herpes genitale solo quando le piaghe non si trovano sulle mucose, quindi non applicarlo su vagina, vulva o labbra [17].
  2. 2
    Immergiti in un bagno all'avena per alleviare il fastidio. Questo trattamento (ma puoi anche usare un detergente intimo all'avena, come quello di Aveeno) può aiutare a ridurre il fastidio arrecato dalle piaghe [18]. Metti circa una tazza di fiocchi d'avena in un calzino di nylon e attaccalo sotto il rubinetto della vasca. Lascia che l'acqua calda scorra attraverso i fiocchi d'avena, poi immergiti per tutto il tempo che desideri.
  3. 3
    Fai un bagno al sale per seccare le piaghe dell'herpes genitale. Il sale di Epsom contiene solfato di magnesio e altri minerali essenziali utili per seccare, lenire e pulire le ferite. Per questo motivo, è utile per alleviare il dolore e il prurito dovuti all'infezione [19]. Ecco come usare questo rimedio:
    • Fai scorrere dell'acqua tiepida nella vasca da bagno e aggiungi circa mezza tazza di sale di Epsom. Immergiti per almeno 20 minuti.
    • Assicurati sempre di asciugare la zona interessata dopo aver fatto un bagno caldo o applicato un asciugamano inumidito. Mantenerla asciutta previene ulteriori problemi di prurito, irritazione o possibili infezioni micotiche. Se l'asciugamano irrita la pelle, usa un asciugacapelli lasciando che emetta un getto di aria fredda.
  4. 4
    Applica una pomata alla melissa officinalis. Questa pianta può alleviare i sintomi più acuti delle infezioni da herpes [20]. Esistono molti prodotti in commercio: chiedi consiglio al tuo farmacista. Per applicare correttamente l'unguento, segui le istruzioni riportate sulla confezione [21].
  5. 5
    Prova una combinazione di salvia e rabarbaro cinese. Durante uno studio, è stato osservato che una crema contenente questi ingredienti ha un risultato tanto efficace quanto quello dell'aciclovir (un medicinale su prescrizione usato per trattare l'herpes) per combattere le infezioni dell'apparato genitale femminile [22].
  6. 6
    Prova l'iperico per uso topico. È un rimedio erboristico tradizionale usato per trattare le infezioni virali. Finora non sono stati condotti studi sugli esseri umani con questa pianta, ma secondo esperimenti di laboratorio può inibire la riproduzione dell'herpes [23].
    • In farmacia o in erboristeria puoi trovare diversi prodotti contenenti iperico, specialmente pomate e balsami.
  7. 7
    Applica una pomata a base di zinco sulle piaghe che si trovano fuori dalla bocca. Durante esperimenti di laboratorio, questo prodotto si è dimostrato efficace per combattere l'herpes [24]. Puoi usare una crema all'ossido di zinco (contenente glicina) con una concentrazione dello 0,3%. Chiedi aiuto al farmacista per trovarla e segui le istruzioni riportate sulla confezione.

3
Rimedi Farmaceutici

  1. 1
    Potresti assumere medicinali antivirali come aciclovir, famciclovir o valaciclovir per combattere l'herpes genitale. Possono esserti prescritti dal medico. In buona sostanza, la loro funzione è quella di inibire la DNA polimerasi del virus dell'herpes, prevenendone la moltiplicazione [25]. Questi farmaci generalmente vengono somministrati per il primo sfogo e per controllare i successivi [26].
    • Solo i casi veramente gravi di herpes orale comportano l'assunzione di questi medicinali [27].
    • L'aciclovir è disponibile in molte forme: compresse, sciroppo, iniezioni e pomate per uso topico cutanee o oftalmiche. Ogni prodotto dovrebbe essere usato in base alla situazione clinica e all'età del paziente. Le pomate possono essere applicate direttamente sulle vescicole, che interessino la bocca o i genitali.
    • Per esempio, l'aciclovir viene prescritto con un dosaggio di 800 mg fino a 5 volte al giorno, per 7-10 giorni.
    • Le pomate oftalmiche sono utili in caso di cheratite erpetica (herpes che interessa gli occhi, causando prurito e secrezioni) e vanno applicate una volta al giorno, prima di andare a dormire.
    • Le compresse e le iniezioni sono più efficaci quando è preferibile una terapia per via sistemica. Nei casi gravi, le compresse vanno prese 2 volte al giorno.
    • Con questi medicinali, gli effetti collaterali più comuni sono nausea, vomito, diarrea, mal di testa, fatica, vertigini e dolori muscolari.
  2. 2
    Prendi un medicinale FANS, come l'ibuprofene. I farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) possono essere assunti per ridurre l'irritazione e l'infiammazione della zona interessata. Agiscono bloccando i due enzimi responsabili della produzione di prostaglandine, COX-I e COX-II. Le prostaglandine prendono parte attiva nel processo infiammatorio e che induce il dolore. I FANS hanno proprietà analgesiche, antinfiammatorie e antipiretiche che possono aiutare ad attenuare il fastidio. Solitamente, è possibile lenire il dolore causato dall'herpes con FANS da banco [28].
    • Ne sono un esempio il diclofenac e l'ibuprofene, sotto forma di compresse, sciroppi, bustine effervescenti, supposte o creme per uso topico. La dose tipica per un adulto può essere pari a una compressa di diclofenac da 50 mg, 2 volte al giorno dopo i pasti.
    • I FANS hanno alcuni effetti collaterali, prevalentemente disturbi gastrointestinali come nausea, vomito, ulcere peptiche o gastriche. I pazienti affetti da problemi renali o epatici dovrebbero consultare un medico prima di prendere questi medicinali.
    • Prendi la dose più bassa possibile per alleviare il dolore. Non assumere i FANS per più di 2 settimane senza prima aver consultato il medico. L'uso cronico di questi farmaci è associato alla formazione di ulcere gastriche e altri disturbi di salute [29][30].
  3. 3
    In alternativa, prendi l'acetaminofene. Questo medicinale può essere assunto per combattere gli stessi tipi di disturbo su cui vanno ad agire i FANS, ma ha meno proprietà antinfiammatorie. Detto questo, presenta comunque effetti antidolorifici e antipiretici, alleviando alcuni sintomi.
    • Il paracetamolo è contenuto in medicinali come la Tachipirina e può essere preso sotto forma di compresse, sciroppo o supposte. In genere, la dose di un adulto può essere di 2 compresse da 500 mg, da prendere fino a 4 volte al giorno dopo i pasti.
    • Prendi la dose più bassa possibile per alleviare il dolore. Un'overdose di acetaminofene può danneggiare il fegato [31][32]. Può anche essere associata a disturbi renali [33].
  4. 4
    Prova un anestetico locale come la lidocaina. Questo medicinale può essere applicato direttamente sulle vescicole, specialmente sui genitali o sul retto, per alleviare l'irritazione e la sensazione di prurito. Può essere usata sotto forma di unguento, crema o gel. Viene assorbita bene dalle membrane mucose e intorpidisce la zona interessata.
    • Questo farmaco può essere applicato 2 volte al giorno.
    • Indossa dei guanti o usa un bastoncino di cotone per applicare la lidocaina, in modo da evitare di intorpidire le dita.

4
Prevenzione

  1. 1
    Utilizza l'echinacea per rafforzare il sistema immunitario [34]. È un'erba medicinale che ha proprietà antivirali [35], nota per rinforzare il sistema immunitario. Tutte le parti della pianta – i fiori, le foglie e le radici – possono essere usate per trattare l'herpes. È possibile consumarla sotto forma di tisana, succo o compresse.
    • Gli integratori di echinacea sono ampiamente reperibili in farmacia, in certi supermercati e online.
    • Se assumi l'echinacea sotto forma di tisana, bevine 3-4 tazze al giorno.
    • Se la prendi sotto forma di integratore, segui le istruzioni riportate sulla confezione.
    • Se sei affetto da tubercolosi, leucemia, diabete, malattia del tessuto connettivo, sclerosi multipla, HIV o AIDS, malattia autoimmune o disturbi al fegato, consulta un medico prima di usare l'echinacea. Potrebbe infatti interferire con queste patologie [36].
  2. 2
    Prova la radice di liquirizia (Glycyrrhiza glabra). Contiene acido glicirrizico, che si è dimostrato terapeutico nel trattamento dell'herpes. Durante uno studio, alti livelli di questo acido hanno effettivamente influito sulla disattivazione irreversibile del virus dell'herpes simplex in vitro [37]. Va però osservato che un uso prolungato della liquirizia può provocare ritenzione di sodio e perdita di potassio, quindi chi è affetto da problemi cardiaci e le donne incinte dovrebbero evitare di consumarla.
    • Per il trattamento dell'herpes, può essere efficace l'estratto di radice di liquirizia. In alternativa, assumerne 2 compresse è altrettanto utile.
    • Prima di prendere la radice di liquirizia, parla con il tuo medico. La glicirrizina, ovvero il principio attivo della liquirizia, può provocare pseudoaldosteronismo, una patologia che causa mal di testa, stanchezza, pressione arteriosa alta o addirittura infarto. Chi è affetto da insufficienza cardiaca e altri disturbi al cuore, problemi ai reni o al fegato, pressione del sangue alta, tumore sensibile agli ormoni, diabete, potassio basso o disfunzione erettile non dovrebbe assumere la liquirizia [38].
  3. 3
    Usa varianti medicinali delle alghe marine. Alghe come la Pterocladia capillacea, la Gymnogongrus griffithsiae, la Cryptonemia crenulata e la Nothogenia fastigiata (alghe rosse del Sud America), la Bostrychia montagnei (muschio di mare) e la Gracilaria corticata (un'alga rossa indiana) possono tutte inibire le infezioni da herpes [39]. Per combatterlo, puoi usarle in cucina aggiungendole a insalate o stufati, ma è anche possibile trovare degli integratori che le contengono.
    • Se le prendi sotto forma di integratore, segui le istruzioni riportate sulla confezione.
  4. 4
    Segui un'alimentazione sana. Cerca di stare il più in forma possibile mangiando bene. Più sano sei (quindi più forte è il tuo sistema immunitario), più sarai in grado di sconfiggere la riacutizzazione dell'herpes, magari prevenirla in futuro e ridurne la gravità [40]. La dieta mediterranea, ricca di olio d'oliva, frutta e verdura, può aiutarti a rafforzare il sistema immunitario e proteggerti da alcune patologie infiammatorie [41][42].
    • Evita del tutto i cibi trattati, confezionati e precotti.
    • Mangia solo cibi non trattati, ovvero alimenti che siano il più vicini possibile al proprio stato naturale. Per esempio, aumenta la quantità di frutta e verdura che consumi. Limita la carne rossa e mangia più pollo senza pelle. Preferisci i carboidrati complessi, come quelli che si trovano in cereali integrali, lenticchie, fagioli e verdure. Introduci più frutta secca e semi nella tua alimentazione, dal momento che contengono alti livelli di minerali, vitamine e grassi buoni.
    • Evita gli zuccheri raffinati o aggiunti. Questi includono gli zuccheri aggiunti ai cibi trattati, come lo sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio. Se hai bisogno di dolcificare quello che mangi o bevi, prova a usare la stevia, una pianta che ha un potere dolcificante 60 volte maggiore dello zucchero. Quando hai voglia di dolce, mangia della frutta. Inoltre, evita i dolcificanti artificiali.
    • Aumenta il consumo di acidi grassi omega-3, che si trovano nel pesce e nell'olio d'oliva.
    • Bevi con moderazione il vino. Questa bevanda è tipica della dieta mediterranea. Se consumata moderatamente, può favorire il benessere fisico generale [43].
  5. 5
    Bevi molta acqua. Una buona idratazione migliora il funzionamento dell'organismo, permettendo al corpo di combattere con più efficacia l'herpes. Bevi almeno 6-8 bicchieri da 250 ml di acqua al giorno, sia quando soffri di questo disturbo sia quando stai bene.
  6. 6
    Fai esercizio fisico regolarmente. Il corpo funziona meglio quando si fa sport. Un'attività fisica regolare fa bene al sistema immunitario, quindi può aiutare a prevenire l'herpes [44][45].
    • Inizia gradualmente camminando più spesso. Parcheggia la macchina più lontano del solito, sali le scale invece di prendere l'ascensore, porta fuori il cane o fai una semplice passeggiata. Se vuoi, iscriviti in palestra e chiedi dei consigli a un istruttore. Solleva pesi, fai allenamenti cardiovascolari, usa l'ellittica: l'importante è scegliere un'attività di tuo gradimento e che riuscirai a praticare costantemente.
    • Assicurati di parlarne con il tuo medico e di sapere che cosa dovresti fare o evitare. Non esigere troppo dal tuo corpo.
  7. 7
    Per affrontare lo stress provocato dall'herpes, prova delle tecniche di rilassamento. Convivere con questo disturbo può avere un certo impatto su ogni singolo aspetto della tua vita. Inoltre, lo stress e la tensione possono scatenare uno sfogo, quindi trovare il modo di rilassarti può essere molto utile. Prova lo yoga, la meditazione, l'attività fisica, altrimenti ti basta respirare profondamente per calmarti [46]. Alleviare lo stress è facile: è sufficiente trovare un hobby che ti piace o fare una passeggiata rilassante nel tuo quartiere.

5
Gestire l'Herpes

  1. 1
    Indossa vestiti morbidi di cotone. Scegli sempre indumenti di questa fibra, specialmente la biancheria intima. Il cotone è naturale e morbido, delicato sulla pelle, quindi non la irrita più di quanto lo sia già. Permetterà alla cute di guarire e respirare [47].
    • I materiali sintetici non possono assorbire il sudore, quindi è possibile che scatenino, acuiscano e peggiorino l'herpes genitale. Questo vale per tutte le stoffe sintetiche, come il nylon, ma anche per la seta.
    • Evita i vestiti stretti, in quanto intrappoleranno il sudore e irriteranno ulteriormente la pelle.
  2. 2
    Cerca di lavarti regolarmente. La tua igiene personale deve essere una priorità. Fai frequentemente la doccia, soprattutto in estate o nei giorni più caldi. Cambia i vestiti quando sudi o ti sporchi.
    • Lava le zone interessate e le mani con un detergente apposito, specialmente dopo la defecazione, l'applicazione di creme per uso topico o un contatto fisico con altre persone. Fallo anche prima di mangiare.
  3. 3
    Evita di fare sesso. Se hai l'herpes, non prendere parte ad attività sessuali per scongiurare il rischio di infettare un'altra persona. Puoi essere contagioso anche quando il virus è dormiente, ma è molto più probabile che succeda durante un'infezione in corso [48].
    • Fai sempre del sesso protetto usando il preservativo per evitare che i fluidi entrino in contatto con possibili tagli cutanei. Le attività sessuali non protette possono mettere a rischio altre persone.
  4. 4
    Prenditi cura di te. L'herpes può manifestarsi a causa di stress e malattie, quindi è assolutamente importante prenderti cura di te stesso per sconfiggere più velocemente un'infezione in corso e prevenirla in futuro. Ecco alcuni fattori da tenere a mente:
    • Dormi 7-8 ore a notte. La stanchezza indebolisce il sistema immunitario.
    • Mangia tanta frutta e verdura, come mele, cavolo, spinaci, barbabietole rosse, banane, papaya, carote, manghi e così via. Evita zuccheri e cibi spazzatura. Bevi alcolici con moderazione.
    • Impara a gestire lo stress. Potresti iscriverti a un corso di yoga o meditazione per scongiurare il rischio che lo stress faccia riaffiorare il problema.

6
Capire i Virus HSV-1 e HSV-2

  1. 1
    Determina le potenziali cause di un'infezione. L'herpes può infettare facilmente una persona sana attraverso il contatto diretto con un individuo che ne è affetto. Il contagio avviene attraverso saliva, secrezioni dalle piaghe o contatto sessuale. La persona infetta può contagiare chiunque anche se il virus si trova in uno stato dormiente. In altre parole, la trasmissione può avvenire quando non presenta alcun sintomo. Certi pazienti non sanno di avere il virus finché non si verifica uno sfogo – si manifestano cioè le prime piaghe o vescicole.
    • Il virus presente nella saliva può essere trasmesso tramite la condivisione di oggetti personali, quali spazzolini da denti, filo interdentale, trucchi come rossetti e lucidalabbra, utensili o asciugamani usati, contatto diretto, per esempio attraverso un bacio.
    • Il virus HSV-1 causa l'herpes orale, anche se secondo alcuni studi l'herpes genitale deriva da un ceppo di questo virus. Il virus HSV-2 generalmente è associato all'herpes genitale, in quanto lo sperma o i fluidi vaginali possono essere mezzi perfetti per trasmetterlo.
    • Per il sesso anale, orale o vaginale, bisognerebbe usare sempre il preservativo, che la persona infetta si trovi in uno stato asintomatico o meno. Detto questo, nemmeno i condom garantiscono una protezione completa, ma abbassano drasticamente il rischio.
    • Se hai piaghe sulla bocca, non dovresti praticare sesso orale, così come non dovresti riceverlo senza protezione da una persona affetta dall'herpes.
    • Se una donna incinta dovesse avere uno sfogo di herpes genitale durante il parto, il bambino ha maggiori probabilità di essere contagiato, mentre il rischio è inferiore qualora la madre non dimostrasse alcun sintomo in questa fase [49].
  2. 2
    Identifica le cause di uno sfogo per prevenirlo in futuro. Una persona infetta trasporta il virus nel proprio circolo ematico per il resto della sua vita, ma non presenterà sempre dei sintomi. Tuttavia, ci sono alcuni fattori che possono scatenare il virus dormiente e provocare l'herpes.
    • Una malattia può rendere attivo il virus, facendo comparire alcuni sintomi dell'herpes.
    • Lo stress o la stanchezza possono mettere sotto tensione le cellule, con un impatto negativo su molte funzioni dell'organismo.
    • Tutti i medicinali che possono causare un'immunosoppressione di qualsiasi grado, come corticosteroidi o chemioterapia per il cancro, possono fare in modo che il virus diventi attivo.
    • Avere rapporti sessuali intensi può scatenare l'herpes genitale.
    • Anche il ciclo mestruale può essere un fattore scatenante; forse questo è dovuto agli squilibri ormonali, al fastidio generalizzato e all'indebolimento del corpo.
  3. 3
    Identifica i sintomi dell'herpes. Possono manifestarsi nel giro di 2 settimane dal contagio e protrarsi per 2-3 settimane [50]. Sebbene siano il sintomo principale, le vescicole non sono l'unico segnale che accompagna un'infezione da herpes in corso. Eccone altri: minzione dolorosa, sintomi simili a quelli dell'influenza, dolore alle gambe, secrezioni vaginali e linfonodi gonfi.
    • Per quanto riguarda gli uomini, le vescicole compaiono su pene, glutei, ano, cosce, scroto, parte interna dell'uretra o del pene. Per le donne, si manifestano su glutei, cervice, zona vaginale, ano e genitali esterni [51]. Sono dolorosi e causano prurito, specialmente durante il primo sfogo.
    • I pazienti affetti da herpes genitale possono sperimentare una minzione o defecazione dolorosa per la presenza di vescicole irritate intorno ai genitali o al retto. In alcuni casi, vengono accompagnate da secrezioni dalla vagina o dal pene.
    • Dal momento che si tratta di un'infezione virale, in alcuni pazienti si manifestano sintomi simili a quelli dell'influenza, come febbre, mal di testa, debolezza generale e linfonodi ingrossati.
    • Linfonodi ingrossati. Solitamente si osserva un ingrossamento di quelli inguinali, ma il gonfiore può anche essere individuato sul collo.
    • Prima di fare una diagnosi, il medico dovrebbe scartare altri disturbi, come infezioni micotiche (per esempio la candidosi, causata dal fungo della candida), malattia mano-piede-bocca (causata dal virus Coxsackie di tipo A16), sifilide (causata dal Treponema pallidum) e infezione da herpes zoster (virus della varicella zoster/herpesvirus umano 3), lo stesso virus che causa varicella e fuoco di Sant'Antonio.
  4. 4
    Cerca di capire come agisce il virus nell'organismo. Il sistema immunitario rileva il virus dell'herpes dopo il contagio o quando si manifesta uno sfogo. Poi, inizia a sviluppare degli anticorpi per combatterlo. I linfonodi si gonfiano a causa della produzione e del sovraccarico di anticorpi, mentre la temperatura corporea aumenta per creare un ambiente sfavorevole per la maggior parte di batteri e virus. Una volta che il corpo riuscirà a tenerlo sotto controllo, i sintomi scompariranno, generalmente nel giro di qualche giorno.
    • Tuttavia, il sistema immunitario non può liberarsi interamente del virus. Una persona affetta da herpes continuerà a trasportarlo. Detto questo, gli anticorpi che si sono formati aiuteranno a evitare che si manifesti un altro sfogo in futuro. Questo vale per entrambi i virus (HSV-1 e HSV-2) e nei casi in cui sono presenti entrambi [52].
  5. 5
    Quando hai un'infezione in corso, richiedi una diagnosi. I virus HSV-1 e HSV-2 possono essere diagnosticati durante uno sfogo esaminando le piaghe e prelevando un campione da testare in laboratorio. Esistono anche delle analisi del sangue che rilevano la presenza degli anticorpi che combattono questo virus [53]. Il medico ti porrà domande sulla tua storia clinica, sulle persone con cui hai condiviso oggetti personali e sul tuo stato coniugale. Dovrebbe anche chiederti se hai avuto rapporti sessuali con una o più persone e quali precauzioni hai preso.
    • Il primo test eseguito, che è anche quello più efficace, si chiama coltura dell'herpes. Viene prelevato un campione di fluido o secrezione dalla piaga o vescicola per escludere diagnosi differenziali di altre patologie.
    • In alcuni casi, per esempio in assenza di vescicole, possono essere realizzate altre analisi del sangue. La loro funzione è quella di misurare gli anticorpi che si sono formati contro i virus HSV-1 e HSV-2. Tuttavia, non sempre sono accurate [54]. Di conseguenza, è meglio fare la coltura.

Consigli

  • Ricorda che l'herpes è molto comune, indipendentemente dal fatto che le persone se ne accorgano o meno. La maggior parte degli adulti ha il virus HSV-1 e un numero crescente di persone ha il virus HSV-2 [55].
  • Alcuni soggetti potrebbero avere solo uno sfogo, altri molti di più. Le risposte del corpo e le storie cliniche individuali cambiano, generando delle differenze.
  • I trattamenti medici per l'herpes hanno lo scopo di diminuire possibili sfoghi. L'obiettivo di un trattamento è mantenerlo il più possibile in uno stato dormiente, minimizzando il rischio di infettare altre persone e riducendo i sintomi, il prurito e il dolore che accompagnano le vescicole.

Riferimenti

  1. http://www.womenshealth.gov/publications/our-publications/fact-sheet/genital-herpes.html
  2. http://umm.edu/health/medical/reports/articles/herpes-simplex
  3. Schnitzler, P. (2010). Mechanism of herpes simplex virus type 2 suppression by propolis extracts. Phytomedicine: International Journal Of Phytotherapy And Phytopharmacology, 17(2), 132-138.
  4. Huleihel, M., & Isanu, V. (2002). Anti-herpes simplex virus effect of an aqueous extract of propolis. The Israel Medical Association Journal: IMAJ, 4(11 Suppl), 923-927.
  5. http://umm.edu/health/medical/altmed/condition/herpes-simplex-virus
  6. Yarnell, E., Abascal, K., & Rountree, R. (2009). Herbs for herpes simplex infections. Alternative & Complementary Therapies, 15(2), 69-74
  7. http://umm.edu/health/medical/altmed/condition/herpes-simplex-virus
  8. http://umm.edu/health/medical/altmed/condition/herpes-simplex-virus
  9. http://umm.edu/health/medical/altmed/condition/herpes-simplex-virus
Mostra altro ... (46)

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Ray Schilling, MD. Il Dottor Schilling è un Medico in pensione che vive nella Columbia Britannica. Ha esercitato nel campo della Medicina Generale in Canada per oltre 16 anni.

Categorie: Disturbi della Pelle

In altre lingue:

English: Ease Herpes Pain with Home Remedies, Русский: облегчить боль при герпесе домашними средствами, Español: aliviar el dolor por herpes con remedios caseros, Deutsch: Herpesbedingte Schmerzen mithilfe von Hausmitteln lindern, Français: soulager la douleur de l'herpès avec des méthodes naturelles, Tiếng Việt: Làm Dịu Đau do Bệnh Herpes bằng các Liệu pháp Tại Nhà, العربية: تسكين ألم الهربس باستخدام العلاج المنزلي, Bahasa Indonesia: Mengurangi Rasa Sakit akibat Herpes dengan Obat yang Tersedia di Rumah, Português: Aliviar a Dor da Herpes com Remédios Caseiros

Questa pagina è stata letta 32 308 volte.
Hai trovato utile questo articolo?