Come Alleviare l’Ingorgo Mammario

L’ingorgo mammario colpisce quasi tutte le neomamme nelle primissime settimane successive al parto. Si tratta di una condizione dolorosa e, se trascurata, può sfociare in complicazioni come l’ostruzione dei condotti mammari e la mastite. Impara come alleviare questo problema.

Passaggi

  1. 1
    Allatta il bambino se hai deciso di farlo.
    • Un ingorgo mammario è il risultato di una eccessiva produzione di latte o una scarsa alimentazione al seno. Il modo più semplice e rapido per risolvere il problema è quello di nutrire il bambino dalla mammella ingorgata.
    • La maggior parte dei medici raccomanda alle neomamme di allattare il bambino ogni 2-3 ore; se segui questo ritmo puoi prevenire l’ingorgo mammario.
  2. 2
    Togli il latte manualmente.
    • Se hai deciso di non allattare il bambino al seno, ci saranno diverse occasioni in cui soffrirai di questa condizione. Usa le mani o un tiralatte per svuotare la mammella.
    • Ricordati di togliere una quantità di latte sufficiente per alleviare il dolore e la durezza se desideri fermarne la produzione. Infatti, se togli troppo latte, incoraggi i dotti della mammella a secernerne altro.
  3. 3
    Fai una doccia calda.
    • Indirizza lo spruzzino sulla parte alta del petto e posizionati in modo che l’acqua scorra sul seno. Puoi anche massaggiarti allo stesso tempo; all’inizio sarà un po’ doloroso, ma ridurrà il gonfiore e la durezza.
  4. 4
    Fra un allattamento (o uso del tiralatte) e l’altro fai degli impacchi freddi.
    • Gli impacchi freddi riducono il gonfiore e alleviano il dolore nel caso il seno sia duro al tatto, anche se hai appena allattato. Applica l’impacco diverse volte al giorno per 5 minuti seguiti da altrettanti di pausa. Un sacchetto di verdura surgelata funziona a meraviglia per questo scopo.
  5. 5
    Indossa un reggiseno morbido.
    • I reggiseni stretti comprimono la parte inferiore della mammella verso la cassa toracica. In questo modo intrappolano il latte nei condotti mammari e aggravano il problema.
  6. 6
    Raffredda delle foglie di cavolo e mettile all’interno del reggiseno.
    • È un rimedio la cui origine si perde nei secoli. Raffredda le foglie per 30 minuti, pratica un foro al centro di ogni foglia per fare spazio al capezzolo. Appoggiale al seno e indossa il reggiseno. Tienile per 20-30 minuti, 3 volte al giorno fino a quando l’ingorgo passa.

Consigli

  • Quando il seno è bloccato, per il neonato potrebbe essere molto difficile attaccarsi al capezzolo correttamente e alimentarsi. Se dovesse accadere, togliti un po’ di latte manualmente per ridurre la durezza della mammella e permettere al bambino di mangiare.

Avvertenze

  • L’ingorgo mammario, di solito, appare nei primi due giorni o nella prima settimana successivi al parto. Se si manifesta dopo essere riuscita a sviluppare con il bimbo una buona routine di allattamento, potrebbe trattarsi di qualcosa di più grave e dovresti rivolgerti a un medico.

Cose che ti Serviranno

  • Tiralatte
  • Impacchi freddi o borsa del ghiaccio
  • Reggiseno morbido
  • Foglie di cavolo

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Salute Donna

In altre lingue:

English: Relieve Breast Engorgement, Español: aliviar la congestión mamaria, Português: Aliviar o Ingurgitamento Mamário, Русский: уменьшить нагрубание молочных желез, Deutsch: Milchstau lindern, Bahasa Indonesia: Mengurangi Pembengkakan Payudara, Français: soulager l'engorgement mammaire

Questa pagina è stata letta 1 746 volte.

Hai trovato utile questo articolo?