Le labbra screpolate sono un problema che difficilmente si può evitare e risolvere all'istante. La prevenzione è la cura migliore per la maggior parte delle persone. In altri soggetti non è possibile prevenirle, perché costituiscono un sintomo e un effetto collaterale che si protrae nel tempo, perciò bisogna tenerle sotto controllo e imparare a conviverci. Nella maggior parte dei casi, è possibile porvi rimedio (e prevenirle!) mantenendosi idratati e usando il burrocacao. Se, invece, sono gravemente screpolate o rappresentano un problema ricorrente, è necessario consultare il proprio medico curante.

Parte 1 di 2:
Trattare le Labbra Screpolate

  1. 1
    Applica il burrocacao. Scegline uno a base di semplice cera d'api o con schermo solare.[1] Il burrocacao protegge le labbra dagli agenti atmosferici, quindi non dimenticare di usarlo nei giorni più secchi, in cui c'è sole o vento. Va anche a sigillare le spaccature che si creano in superficie, prevenendo eventuali infezioni. Applicalo prima di uscire, dopo aver mangiato o bevuto oppure ogni volta che ha esaurito l'effetto.
    • Non comprarlo aromatizzato se hai l'abitudine di umettare le labbra con la lingua. Opta per un burrocacao dal sapore poco gradevole con protezione solare.
    • Evita il balsamo per labbra venduto nei vasetti, perché intingendo ripetutamente il dito nella crema, c'è il rischio che si producano batteri in grado di attaccare anche le labbra screpolate.[2]
    • Metti una sciarpa o una copertura davanti alla bocca nelle giornate ventose. Eviterai che le labbra si irritino durante la guarigione.
  2. 2
    Evita di stuzzicarle. Sicuramente sarai tentato di pizzicarle tra i denti, staccare pezzetti di pelle secca e morderle quando sono screpolate, ma non gioverà al processo di guarigione. Così facendo, rischi di irritarle e farle sanguinare, rallentando la loro ripresa e favorendo eventuali infezioni. Potresti anche scatenare un herpes labiale se sei soggetto a questa malattia infettiva.[3]
    • Non esfoliarle se sono screpolate! Devi trattarle con delicatezza mentre guariscono. L'esfoliante potrebbe causare infezioni.
  3. 3
    Mantieniti idratato per favorire la guarigione. La disidratazione è una delle cause più comuni di questo problema. Bevi acqua e applica una crema idratante sulla pelle. In questo modo, se le labbra sono leggermente screpolate, possono riprendersi nel giro di poche ore. Tuttavia, se le loro condizioni sono più gravi, impiegheranno più tempo: bevi durante i pasti, prima e dopo aver fatto attività fisica e ogni volta che hai sete.[4]
    • La disidratazione non è un problema particolarmente comune in inverno. Evita che l'ambiente domestico si secchi a causa del riscaldamento oppure compra un umidificatore.
  4. 4
    Recati dal medico. Se le labbra si arrossano, sono irritate o infiammate, potresti soffrire di cheilite. Si tratta di un'infiammazione causata da un'irritazione o un'infezione. Se sono così screpolate da spaccarsi, c'è il rischio che, laddove si formano ulcerazioni, si introducano batteri che causano la cheilite. Il medico può prescriverti di applicare una crema antibiotica o antimicotica finché il problema non si sarà risolto.[5] Una delle cause più comuni della cheilite, specialmente nei bambini, dipende dal fatto di leccarsi le labbra.
    • La cheilite può essere il sintomo di una dermatite da contatto. Se soffri spesso di eruzioni cutanee, consulta il medico per capire se si tratta di una dermatite da contatto.
    • La cheilite può essere acuta o cronica.
    • Alcuni farmaci, trattamenti e integratori possono aumentare il rischio di contrarre la cheilite. I più comuni sono i retinoidi. Altri sono il litio, alte dosi di vitamina A, la D-penicillamina, l'isoniazide, la fenotiazina e agenti achilanti (o chemioterapici), come il busulfan e l'actinomicina.[6]
    • Le labbra screpolate si annoverano anche nella sintomatologia di molte patologie, come le malattie autoimmuni (il lupus e la malattia di Crohn), le malattie che attaccano la tiroide e la psoriasi.[7]
    • Le persone affette dalla sindrome di Down hanno spesso le labbra screpolate.
    Pubblicità

Parte 2 di 2:
Prevenire le Labbra Screpolate

  1. 1
    Smetti di leccare le labbra. Probabilmente sei portato a umettarle automaticamente per idratarle quando cominci a sentirle più secche. Purtroppo, in questo modo ottieni l'effetto contrario, dal momento che la lingua va ad asportare il grasso naturale presente in superficie, provocando disidratazione e screpolature. Se ti accorgi di leccarle, applica il burrocacao. Se si tratta di un gesto compulsivo, consulta il medico e chiedigli se può consigliarti uno psicoterapeuta o uno psicologo. Il fatto di maltrattare le labbra in modo compulsivo, leccandole, mordendole e addentandole, può indicare un disturbo, come quello ossessivo-compulsivo o quello da comportamento ripetitivo focalizzato sul corpo.
    • Applica frequentemente il burrocacao per ricordarti di non leccarle, pizzicarle tra i denti o morderle. Opta per un prodotto dal gusto sgradevole con schermo solare.
    • Tra i 7 e i 15 anni si è soggetti a sviluppare la cheilite leccando le labbra.
  2. 2
    Respira attraverso il naso. Respirando con la bocca, potresti disidratare le labbra. Se tendi a respirare con la bocca, impara a usare il naso finché non ti sarai abituato. Concentrati ogni giorno per qualche minuto inspirando col naso ed espirando dalla bocca. Prova a dormire con un dilatatore nasale per favorire l'apertura delle cavità nasali.[8]
  3. 3
    Elimina gli allergeni. Cerca di tenere lontani dalla bocca allergeni e coloranti. Anche una lieve allergia o un'intolleranza a un alimento può portare le labbra a screpolarsi. Se non ti è stata diagnosticata nessuna ipersensibilità, ma oltre alle labbra screpolate presenti altri sintomi, come problemi di digestione o eruzioni cutanee, consulta il medico. Se il problema è difficile da diagnosticare, fatti visitare da un allergologo consigliato dal tuo medico curante.[9]
    • Controlla gli ingredienti presenti nel burrocacao. Evita tutto ciò a cui potresti essere allergico, come il colorante rosso.
    • Alcune persone sono allergiche all'acido para-aminobenzoico, che si trova in molti balsami per labbra con fattore di protezione. Se si gonfia la gola o ti manca il respiro, sospendi l'applicazione e chiama il 118.
  4. 4
    Mantieniti idratato e proteggiti. Qual è il modo migliore per evitare che le labbra si screpolino? Comportati come se fossero già screpolate. Bevi acqua durante i pasti e ogni volta che hai sete. Applica il burrocacao quando esci di casa o quando il riscaldamento è acceso. Copri il viso nei giorni invernali più ventosi e utilizza un balsamo per le labbra con fattore di protezione nelle giornate di sole.
    • Se ti abitui a non leccare le labbra, sicuramente non avrai bisogno di mettere il burrocacao tutti i giorni. Se non vuoi usarlo sempre, applicalo nelle giornate in cui il sole e il vento sono forti.
    Pubblicità

Avvertenze

  • Se noti una strana perdita di sangue o un'infezione, consulta immediatamente il medico.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Margareth Pierre-Louis, MD
Co-redatto da:
Dermatologa Iscritta all'Albo
Questo articolo è stato co-redatto da Margareth Pierre-Louis, MD. La Dottoressa Margareth Pierre-Louis è una dermatologa e dermatopatologa iscritta all'albo, imprenditrice, fondatrice del centro Twin Cities Dermatology Center a Minneapolis, nel Minnesota, e della linea di prodotti Equation Skin Care. Il Twin Cities Dermatology Center è una clinica dermatologica completa che assiste pazienti di tutte le età nell'ambito di dermatologia clinica, dermatologia cosmetologica e telemedicina. La linea di prodotti di Equation Skin Care è invece stata creata per offrire i migliori prodotti naturali per la cura della pelle basati su prove di efficacia. La Dottoressa Pierre-Louis si è laureata in Biologia e ha conseguito un MBA presso la Duke University. Si è laureata in Medicina alla University of North Carolina di Chapel Hill. Ha fatto un internato in dermatologia alla University of Minnesota e ha ottenuto una borsa di studio in dermatopatologia alla Washington University di St Louis. È iscritta all'albo dell'American Boards of Dermatology and Pathology nelle categorie di dermatologia, chirurgia cutanea e dermatopatologia. Questo articolo è stato visualizzato 2 232 volte
Questa pagina è stata letta 2 232 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità