Sebbene i bruchi siano creature interessanti, in veste di giardiniere potresti trovare la loro presenza più frustrante che affascinante. Per fortuna ci sono vari modi per affrontarli. Per potere eliminare i bruchi dal tuo giardino, dovrai prima capire di quale tipo di bruco si tratti, in quanto alcuni devono essere spostati, anziché uccisi.

Metodo 1 di 2:
Affrontare Specifiche Tipologie di Bruchi

  1. 1
    Sappi che individuare il tipo di bruco determinerà il modo di gestirlo. È fondamentale saperli identificare per poterli trattare, in quanto alcuni metodi per sbarazzarti di alcuni tipi di bruchi sono inefficaci per altri. Le operazioni indicate di seguito riguardano alcuni dei bruchi più comuni, e illustrano cosa dovresti fare per allontanarli dal tuo giardino.
  2. 2
    Affronta le nottue. Le nottue, o lepidotteri, vivono sotto la superficie del suolo e mangiano gli steli delle piantine durante la notte. Puoi tagliare dei bicchieri di plastica o rotoli di carta igienica in strisce di 5 cm e collocarli intorno alle tenere e giovani piante per proteggerle da questi parassiti.
    • Un altro modo per scoraggiarne la presenza è quello di usare un terreno sterile per iniziare la coltivazione delle tue piantine. In questo modo eviti che eventuali parassiti che hanno svernato nel tuo giardino possano mangiare le piantine nuove e fresche.
  3. 3
    Affronta la tignola del pomodoro. Questo lepidottero fondamentalmente attacca solo le piante di pomodoro, ed è in grado di spogliarle in meno di un giorno. È un parassita facilmente riconoscibile dal grande spuntone presente sull’estremità posteriore. Per sbarazzartene, puoi semplicemente raccoglierlo a mano. Metti tutti i bruchi catturati in una tazza o vaso contenente acqua e sapone, che li ucciderà.
    • Chi non cammina nel proprio giardino a piedi nudi può scegliere di schiacciare questi parassiti sotto i piedi.
    • I giardinieri che hanno una certa avversione per entrambi i metodi possono invece gettare tutti i bruchi che trovano nel bidone della spazzatura.
  4. 4
    Non uccidere il bruco della farfalla “coda di rondine”. Aneto, prezzemolo, finocchio, coriandolo, carota, pastinaca e il fogliame in genere sono le fonti di cibo preferite da questo bruco. I giardinieri sono in grado di riconoscere questa creatura dalle sue strisce bianche e gialle, oltre che dal suo aspetto esterno grasso e di colore verde brillante. Sarebbe una buona cosa prendere questi bruchi e trasferirli in un angolo in cui si trova la carota selvatica o in altro luogo lontano dal giardino.
    • Piantare aneto, prezzemolo e finocchio in più per nutrire le farfalle è un altro modo per essere sicuro che ne crescano abbastanza sia per te che per i bruchi.
  5. 5
    Proteggi le piante dal bruco della farfalla cavolaia. Coprire le piante con un tessuto traslucido o usare delle coperture in polipropilene sono entrambi buoni metodi per proteggere le tue brassiche dall’invasione di farfalle cavolaie e altri parassiti che nella fase iniziale della loro vita sono bruchi.
    • Puoi acquistare delle coperture già pronte presso i centri di giardinaggio, ma è possibile costruirne di proprie. Tutto quello che devi fare è inserire nel terreno dei pali e coprirli con un tessuto di plastica perforata o di stoffa. Questi materiali permettono di far entrare il sole e l’aria, ma bloccano la maggior parte degli insetti.
    • È una buona idea mantenere fissati a terra i teli usando mattoni, tavole di legno o altro materiale sufficientemente pesante.
  6. 6
    Controlla spesso le tue piante, se noti delle uova. Rastrella e togli ogni detrito e foglie cadute attorno alle piante a ogni autunno. Questo aiuta a mantenere la popolazione dei bruchi sotto controllo. Fai delle verifiche sulle foglie durante tutta la stagione di crescita della pianta per monitorare la presenza di uova, indipendentemente da quale tipo di bruco possa essere. Assicurati di ispezionare attentamente sia la parte superiore che quella inferiore delle foglie.
    • Quando trovi le uova, semplicemente schiacciale o taglia la foglia e gettala nella spazzatura.
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Combattere i Bruchi con gli Uccelli e le Erbe

  1. 1
    Incoraggia gli uccelli a trascorrere del tempo nel tuo giardino. Un modo efficace per evitare la presenza di bruchi è quello di incoraggiare gli uccelli a nidificare nella tua proprietà. Sebbene questa non sia una soluzione ideale per i giardinieri che vogliono tenere lontani i volatili dalle piante da frutto, è però sicuramente efficace per coloro che hanno piante che non stimolano il palato degli uccelli. Per attirare gli uccelli nel tuo giardino:
    • Installa una mangiatoia per uccelli applicando un cono attorno ad essa per evitare che possano entrarvi degli scoiattoli affamati, e una vaschetta con l’acqua per incoraggiare i volatili ad avvicinarsi.
    • Anche alle anatre e ai polli piacciono i bruchi e, se hai lo spazio adatto, potresti mettere questi animali nel tuo cortile, sia per ridurre la popolazione di insetti, che per le loro gustose uova.
  2. 2
    Nascondi le piante usando delle erbe dal profumo molto forte. Mettere delle piante di artemisia, salvia, timo, rosmarino e/o menta piperita intorno alle zone interessate può essere una soluzione per i tuoi problemi di bruchi. Queste erbe fortemente aromatiche aiutano a mascherare i cibi preferiti di queste creature, in modo che si trasferiscano altrove.
    • Praticare le colture associate o mettere insieme diverse piante in un settore è un altro modo per confondere gli insetti predatori.
  3. 3
    Applica dei regolatori organici per liberare il tuo giardino dai bruchi. Ci sono diversi insetticidi organici che possono essere usati per sbarazzarti di questi parassiti. Il Bacillus thuringiensis, o BT, è una scelta eccellente per allontanare i bruchi dalla tua proprietà. Tuttavia, non sempre si trova facilmente questa sostanza. Per usare il BT:
    • La varietà "Kurstaki" uccide la maggior parte delle specie di bruchi. Mescola il prodotto seguendo le istruzioni riportate sulla confezione e spruzza accuratamente le piante, coprendo la parte superiore e inferiore delle foglie e gli steli. Puoi spruzzarlo su fiori e piante ornamentali ogni 3-5 giorni, finché i bruchi scompaiono.
    • Se non riesci a trovare il BT puoi cercare dei prodotti spray a base di Neem. Questi spray devono essere usati solo come ultima risorsa, perché possono uccidere anche degli insetti utili insieme ai bruchi.
    Pubblicità

Consigli

  • La menta è una pianta infestante nella maggior parte dei giardini, e dovrebbe essere piantata nei vasi anziché nel terreno.
  • Indossa sempre dei guanti da giardinaggio di buona qualità quando raccogli manualmente i bruchi. Alcune specie possono pungere in modo doloroso.
  • Il BT è sicuro per gli animali, le piante e anche per gli insetti benefici.

Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Piantare un Albero di Avocado

Come

Potare l'Ortensia

Come

Innaffiare le Orchidee

Come

Prendersi Cura di un Cactus di Natale

Come

Ravvivare un'Orchidea che non Fiorisce

Come

Favorire la Fioritura delle Orchidee

Come

Coltivare un Albero di Giada

Come

Prendersi Cura delle Orchidee

Come

Eliminare la Muffa dalle Piante da Appartamento

Come

Fare Talee di Rosa

Come

Coltivare un Ulivo da un Nocciolo d'Oliva

Come

Ottenere una Pianta di Aloe da una Foglia

Come

Coltivare una Quercia partendo da una Ghianda

Come

Piantare l'Aloe Vera
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 38 408 volte
Categorie: Giardinaggio
Questa pagina è stata letta 38 408 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità