Le piastrine sono piccoli elementi del sangue che intervengono nella coagulazione, un processo essenziale nella guarigione delle lesioni. Quando la conta piastrinica è troppo bassa – ovvero, se soffri di trombocitopenia – il sangue non si coagula correttamente, quindi potrebbero verificarsi emorragie ed ecchimosi piuttosto gravi, soprattutto se sei già affetto da una malattia o sei un paziente sottoposto a chemioterapia. Può sembrare terribile, ma fortunatamente è un disturbo che si può curare e risolvere seguendo un trattamento adeguato. Tuttavia, non è possibile utilizzare solo rimedi naturali. Se manifesti sintomi di trombocitopenia, consulta immediatamente il medico per farti prescrivere la terapia necessaria. Successivamente, puoi adottare le giuste precauzioni nel tuo stile di vita per prevenire una ricaduta o l'insorgere di lesioni.

Parte 1 di 3:
Seguire le Cure Mediche

Anche se alcuni trattamenti naturali possono essere utili, la trombocitopenia va curata seguendo il parere del medico. Il trattamento dipende dal fattore eziologico. Se la carenza di piastrine è lieve, il medico potrebbe semplicemente tenere sotto controllo le tue condizioni di salute, invitandoti a evitare attività in cui rischi di farti male. Se la situazione è invece più grave, potrebbe prescriverti alcuni dei seguenti trattamenti.

  1. 1
    Recati dal medico se manifesti i sintomi di una carenza di piastrine. La trombocitopenia è caratterizzata da sintomi riscontrabili dal paziente stesso. I più comuni sono ecchimosi, piccoli punti rossi sotto pelle a causa di traumi, urine o feci con tracce di sangue, menorragia e spossatezza. In tali casi, fatti visitare immediatamente.[1]
    • Anche se la conta piastrinica è nella norma, questi sintomi potrebbero comunque indicare un'altra patologia ematica. Ecco perché è importante consultare immediatamente il medico.
    • Se subisci un trauma e non riesci a fermare l'emorragia, devi ricevere cure mediche urgenti. Chiama i servizi di emergenza, come il 118, o vai subito al pronto soccorso.
  2. 2
    Prendi i corticosteroidi per rallentare la deplezione piastrinica. È il primo passo nel trattamento della trombocitopenia nei casi più lievi. I corticosteroidi contribuiscono a proteggere le piastrine e mantenerle in vita più a lungo, aumentando di conseguenza la loro quantità complessiva. Assumili seguendo accuratamente la prescrizione del medico in modo che la terapia risulti efficace.[2]
    • Il medico potrebbe anche indicarti farmaci steroidei se la trombocitopenia è causata da un disturbo del sistema immunitario.
    • Gli effetti collaterali più comuni dei corticosteroidi includono sbalzi d'umore, incremento dell'appetito, ritenzione idrica, ipertensione e lieve aumento di peso. Dovrebbero diminuire una volta terminata l'assunzione.[3]
    • A volte, i valori delle piastrine scendono nuovamente una volta finita la cura a base di corticosteroidi. Se succede, il medico potrebbe provare altri approcci terapeutici.
  3. 3
    Sottoponiti a una trasfusione di piastrine se le tue condizioni di salute sono gravi. È simile a una trasfusione di sangue e viene somministrata nei casi più gravi di trombocitopenia. Durante la procedura, solitamente eseguita in ospedale, il medico provvede a infondere per via endovenosa piastrine nuove nell'organismo del paziente, in modo da ripristinare i valori ematici e impedire un eventuale peggioramento della trombocitopenia.[4]
    • I medici possono anche scegliere questa opzione in caso di emorragia, interna o esterna. Le nuove piastrine infuse favoriscono la coagulazione del sangue e arrestano la fuoriuscita di sangue.
    • Se sei affetto da una malattia autoimmune o un altro problema di salute, probabilmente avrai bisogno di varie trasfusioni per mantenere i livelli piastrinici nella norma.
  4. 4
    Procedi all'asportazione chirurgica della milza se soffri di trombocitopenia immune. La trombocitopenia immune si verifica quando la milza produce troppi anticorpi che vanno a distruggere le piastrine. Si tratta di una malattia autoimmune. Dal momento che è possibile vivere senza la milza, il trattamento principale per la trombocitopenia immune consiste nell'asportazione chirurgica di questo organo, che prende nome di splenectomia. Preparati ad affrontare l'intervento chirurgico seguendo le istruzioni del medico, dopodiché segui anche quelle relative alle cure post-operatorie per prevenire eventuali infezioni.[5]
    • Grazie alle tecniche moderne, la splenectomia viene eseguita con l'uso di videocamere e altre piccole attrezzature, quindi è molto meno invasiva rispetto al passato. Pertanto, dovresti passare solo una notte in ospedale o addirittura potresti essere dimesso il giorno stesso. In caso di chirurgia a cielo aperto, probabilmente dovrai ricoverarti per 2-6 giorni.[6]
    • Una volta asportata la milza, sarai più esposto al rischio di infezioni, quindi prendi le dovute precauzioni per rinforzare le difese immunitarie. Segui una dieta sana, dormi molto e allenati regolarmente per mantenerti in salute.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Prevenire le Lesioni

Dopo aver ricevuto le cure mediche necessarie, puoi adottare alcune misure per gestire autonomamente le tue condizioni fisiche. Dovrai apportare alcuni cambiamenti nella vita quotidiana, che faranno bene anche alla salute generale. Se soffri di trombocitopenia, è molto importante evitare tagli e lesioni in modo da non sanguinare. Quando le tue condizioni saranno migliori, con il permesso del medico potrai riprendere le tue normali attività quotidiane.

  1. 1
    Modera il consumo degli alcolici. L'abuso di alcol può danneggiare il fegato e diminuire la conta piastrinica. Quindi, limita l'assunzione di alcolici se devi curare una trombocitopenia.[7]
    • In caso di danni epatici o episodi frequenti di trombocitopenia, il medico potrebbe indicarti di eliminare completamente l'alcol dalla tua alimentazione. Segui le sue istruzioni per migliorare le tue condizioni di salute generale.
  2. 2
    Non assumere FANS o altri farmaci che fluidificano il sangue. Alcuni medicinali potrebbero abbassare ulteriormente la conta piastrinica ed esporti a un forte rischio di emorragia. I più comuni sono gli antidolorifici FANS, come l'aspirina e l'ibuprofene. Consulta il medico per sapere se puoi prenderli.[8]
    • Interpella il medico prima di assumere qualsiasi integratore fitoterapico o alimentare. Anche alcuni di questi prodotti sono in grado di fluidificare il sangue – come il partenio, il ginseng, lo zenzero e il ginkgo.[9]
  3. 3
    Evita sport e attività che possono causare traumi. Anche se la trombocitopenia è sotto controllo, esiste sempre il rischio di emorragie interne ed esterne causate da traumi lievi. Quindi, evita del tutto gli sport di contatto perché possono comportare lesioni. Inoltre, fai attenzione ad altre attività fisiche, come la corsa. Se scivoli e urti la testa, potresti subire un grave incidente. Se sei una persona piuttosto attiva e dinamica, probabilmente sarai restio ad accettare queste condizioni, ma rispettale per la tua incolumità.[10]
    • Puoi sempre praticare alcuni tipi di attività, come la bicicletta o la corsa, ma prima consulta il medico per sapere se corri qualche rischio.
    • Ricorda che, anche se non ti ferisci esternamente, potrebbe verificarsi un'emorragia interna. Se noti lividi di una certa gravità o urti pesantemente mentre fai sport, fatti visitare per escludere lesioni gravi.
  4. 4
    Allaccia la cintura di sicurezza quando sei in macchina. Anche un piccolo incidente d'auto può causare emorragie interne, quindi cerca di proteggerti. Metti la cintura di sicurezza ogni volta che viaggi in automobile.[11]
    • Consulta il medico in caso di incidente d'auto, anche poco importante. Potresti avere un'emorragia interna senza rendertene conto.
  5. 5
    Proteggiti quando lavori con strumenti o coltelli. Anche un piccolo taglio potrebbe portarti a sanguinare eccessivamente se soffri di trombocitopenia. Quindi, ogni volta che usi un coltello, un paio di forbici, un cacciavite o qualsiasi attrezzo che potrebbe lacerare la pelle, indossa guanti spessi per prevenire eventuali lesioni.[12]
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Mangiare Adeguatamente

L'alimentazione svolge un ruolo importante nella cura della salute generale. Anche se non esistono molti alimenti e nutrienti in grado di aumentare direttamente la conta piastrinica, alcune vitamine stimolano l'organismo a produrre le cellule del sangue e guarire le ferite. Pertanto, possono essere utili in caso di trombocitopenia.

  1. 1
    Assumi molta vitamina B9 e B12. Una carenza di B9 (folati) e B12 potrebbe scatenare una trombocitopenia.[13] In genere, si raccomanda un apporto di 200 mcg di B9 e 1,5 mcg di B12 al giorno. Puoi assumere entrambi i nutrienti consumando verdure a foglia verde, pollo, carne rossa, uova, latticini, legumi e pesce.[14]
    • L'ipovitaminosi è rara se segui un'alimentazione equilibrata, quindi probabilmente non avrai bisogno di apportare grandi cambiamenti alla tua dieta per assumere una quantità sufficiente di vitamine.
    • A volte, la carenza di vitamine può essere sintomo di un altro problema di salute, come l'anemia o un'infezione. Il medico probabilmente ti prescriverà ulteriori analisi in caso di carenza di vitamina B.
  2. 2
    Aiuta il midollo osseo con la vitamina D. Il midollo osseo ha il compito di produrre nuovi globuli rossi e la vitamina D è importante per sostenere la salute di questo organo.[15] Hai bisogno di 8,5-10 mcg di vitamina D al giorno, che puoi assumere mangiando latticini, carne rossa, pesce, uova e alimenti fortificati.[16]
    • Anche il corpo produce la vitamina D quando ti esponi alla luce solare, quindi prova a passare un po' di tempo all'aria aperta quando puoi.
    • La carenza di vitamina D è un problema diffuso perché non è presente in molti alimenti, quindi il medico può indicarti di assumerla quotidianamente sotto forma di integratore.
  3. 3
    Migliora la capacità di guarigione con la vitamina C. La vitamina C non alza direttamente la conta piastrinica, ma è un strumento utile all'organismo per sanare le lesioni che lo interessano. È importante in caso di disturbi della coagulazione, come la trombocitopenia, quindi fai il pieno di vitamina C per assicurarti che tagli e ferite guariscano rapidamente.[17]
    • Ottime fonti di vitamina C sono gli agrumi, i peperoni, le verdure a foglia verde e i frutti di bosco. L'apporto giornaliero oscilla intorno ai 40 mg al giorno, ovvero la quantità che assumi mangiando 1-2 porzioni di frutta o verdura.[18]
  4. 4
    Migliora la coagulazione con la vitamina K. La vitamina K favorisce una corretta coagulazione del sangue, quindi è molto importante se soffri di trombocitopenia. Puoi assimilarla consumando verdure a foglia verde, oli vegetali, carne rossa e uova.[19] Per migliorare la capacità di coagulazione dell'organismo, assumine circa 120-140 mcg al giorno.[20]
    Pubblicità

Promemoria per la Salute

La trombocitopenia può peggiorare, ma puoi curarla adottando le misure giuste. La cosa più importante da ricordare è che non puoi guarire con l'automedicazione, quindi consulta immediatamente il medico se manifesti i sintomi. In questo modo, potrai gestirla serenamente. Mentre aspetti che il trattamento faccia effetto, devi assolutamente evitare lesioni e tagli in modo da prevenire eventuali emorragie.

Consigli

  • Secondo alcune ricerche, gli integratori di papaya, clorofilla e colostro possono aumentare i valori delle piastrine, ma sono stati studiati solo negli animali. Se vuoi provarli, consulta prima il medico.[21]

Pubblicità

Avvertenze

  • Rivolgiti sempre al medico per sapere se uno sport è controindicato per le tue condizioni di salute. Probabilmente ti prescriverà un controllo dei valori piastrinici prima di darti il suo consenso.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Liberarsi Velocemente delle Emorroidi

Come

Liberarsi di un'Unghia Incarnita

Come

Far Scrocchiare la Parte Bassa della Schiena

Come

Trattare una Cisti Sebacea infetta

Come

Controllare i Linfonodi

Come

Verificare la Febbre Senza un Termometro

Come

Rimuovere una Cisti Sebacea

Come

Migliorare la Postura

Come

Alleviare il Dolore delle Unghie Incarnite del Piede

Come

Capire se Hai una Neuropatia ai Piedi

Come

Controllare se una Ferita è Infetta

Come

Trattare uno Strappo Inguinale

Come

Trattenere la Pipì

Come

Evitare il Mal di Stomaco quando si Assumono gli Antibiotici
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Zora Degrandpre, ND
Co-redatto da:
Zora Degrandpre, ND
Medico Naturopata
Questo articolo è stato co-redatto da Zora Degrandpre, ND. La Dottoressa Degrandpre lavora come Medico Naturopata Registrato a Washington. Ha conseguito la Laurea in Naturopatia presso il National College of Natural Medicine nel 2007. Questo articolo è stato visualizzato 312 057 volte

Esonero di Responsabilità per le Informazioni di natura Medica

Il contenuto di questo articolo non è inteso come sostitutivo di un parere medico professionale, esame, diagnosi o trattamento. Dovresti sempre consultare un dottore o altri professionisti qualificati del settore dell'assistenza sanitaria prima di cominciare, cambiare o interrompere qualsiasi tipo di terapia medica.

Questa pagina è stata letta 312 057 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità