Come Alzare la Pressione Arteriosa Bassa

In questo Articolo:Cambiare AlimentazioneCambiamenti nello Stile di VitaCure Mediche

L'ipotensione arteriosa è un disturbo medico piuttosto diffuso dovuto a diversi fattori. È importante sapere come alzare la pressione sanguigna per evitare che scenda a livelli pericolosi per la salute, che potrebbero provocare vertigini o addirittura svenimento. Puoi apportare dei cambiamenti nella dieta e nello stile di vita o rivolgerti al medico per trovare dei trattamenti farmacologici; sono tutti metodi utili per cercare di mantenere la pressione sanguigna a un livello salutare.

Parte 1
Cambiare Alimentazione

  1. 1
    Bevi molta acqua. L'ipotensione arteriosa può causare disidratazione, quindi puoi alzare un po' la pressione aumentando l'assunzione di acqua. Prefiggiti di bere almeno 8-10 bicchieri da 240 ml di acqua al giorno. Dovresti berne anche di più, se questa quantità non ti aiuta, se trascorri del tempo all'aperto o se svolgi attività fisica.
    • Anche le bevande per lo sport contenenti elettroliti possono essere di aiuto per aumentare la pressione sanguigna, ma dovresti evitare quelle con un alto contenuto di zuccheri.
  2. 2
    Fai piccoli pasti più spesso. Mangiare poco ma spesso, piuttosto che fare uno o due pasti abbondanti, può aiutare a regolare la glicemia e la pressione sanguigna. Fai in modo che questi pasti siano sani e poveri di carboidrati.
    • Se mangi i carboidrati, evita quelli processati come pasta e pane bianco. Usa piuttosto i carboidrati complessi, come avena, pasta integrale, pane integrale e segale.
  3. 3
    Bilancia la tua dieta. Un aspetto fondamentale per regolare la pressione sanguigna e migliorare la salute generale consiste nel seguire una dieta sana ed equilibrata. Questo significa mangiare carne magra e pesce, cereali integrali e molta frutta e verdure.
    • Evita i cibi lavorati che hanno subito una notevole trasformazione industriale, in quanto hanno un alto contenuto di zuccheri e grassi. Anche se spesso questi prodotti contengono elevati livelli di sodio, non sono una fonte sana di altri nutrienti.
  4. 4
    Aumenta l'assunzione di folati e vitamina B12. Queste vitamine contribuiscono a mantenere sana la funzionalità dell'apparato circolatorio e di conseguenza la pressione arteriosa. I cereali arricchiti sono una valida opzione, in quanto contengono anche i minerali. Alcune altre fonti di B12 includono il pesce e i prodotti lattiero-caseari, come il formaggio, il latte e lo yogurt. I folati sono presenti nelle verdure dal colore verde scuro, come broccoli e spinaci.
  5. 5
    Riduci il consumo di alcool. L'alcool favorisce la disidratazione, anche se viene assunto con moderazione. Se hai problemi di pressione bassa, dovresti evitare di bere alcolici in qualsiasi quantità.
  6. 6
    Consuma bevande a base di caffeina. La caffeina restringe i vasi sanguigni, alzando così la pressione sanguigna. Aumentare l'assunzione di caffeina in quantità moderata può facilitare il ripristino della pressione arteriosa a livelli normali.
  7. 7
    Prova dei rimedi erboristici. Non ci sono riscontri scientifici a dimostrazione dell'efficacia delle erbe nel regolare la pressione sanguigna; tuttavia, ci sono prove aneddotiche a sostegno di alcune erbe che sono in grado di ridurre gli effetti dell'ipotensione. Tra queste ci sono la radice di zenzero, i semi di anice, il rosmarino, la cannella e il pepe. Se aggiungi queste erbe nella tua alimentazione, puoi trovare un po' di sollievo dal tuo disturbo.
    • Lo zenzero può in effetti abbassare la pressione sanguigna, quindi evita di usare integratori che lo contengono se hai già la pressione bassa;
    • La cannella potrebbe abbassare la pressione. Quindi evita di usare gli integratori che la contengono, se hai la pressione bassa.
    • Anche il pepe potrebbe abbassare la pressione.

Parte 2
Cambiamenti nello Stile di Vita

  1. 1
    Cambia la postura lentamente. Per ridurre la sensazione di vertigini e capogiri legati alla pressione bassa, devi essere lento nei movimenti. Presta particolare attenzione soprattutto quando ti muovi da una posizione sdraiata a seduto o da seduto alla posizione eretta.
  2. 2
    Evita di accavallare le gambe quando sei seduto. Incrociare le gambe può bloccare la circolazione. Se vuoi che il sangue scorra in modo corretto e sano nel tuo organismo, devi sederti tenendo le gambe comodamente a riposo con le ginocchia alla larghezza dei fianchi.
  3. 3
    Fai attività fisica regolarmente. Un puntuale esercizio fisico apporta non pochi benefici alla salute in generale, ma, inoltre, promuove e regola una sana circolazione del sangue. Anche un allenamento semplice come una camminata veloce di 20 minuti ogni giorno può aiutare il tuo benessere psicofisico.
    • Evita gli esercizi che prevedono un sollevamento pesi impegnativo, se la pressione arteriosa non è ancora rientrata nella normalità, perché potresti provocarti strappi muscolari o lesioni.
  4. 4
    Indossa le calze a compressione graduata. Queste vengono indossate spesso per cercare di ridurre il gonfiore e il ristagno del sangue negli arti inferiori e per migliorare la circolazione. Indossare le calze a basso grado di compressione durante lo svolgimento delle normali attività quotidiane ti aiuterà a regolare la pressione arteriosa, mantenendo nella norma la circolazione del sangue nelle vene.
  5. 5
    Evita di fare docce lunghe e calde. L'acqua calda durante il bagno o quella delle SPA può provocare la dilatazione dei vasi sanguigni, con una conseguente riduzione della pressione, che a sua volta può causare vertigini e svenimenti. Puoi risolvere questo disagio facendo docce tiepide (anziché troppo calde) ed evitando di recarti nei centri termali o nelle vasche idromassaggio. Inoltre, una buona idea sarebbe quella di installare un corrimano o un seggiolino nel box doccia, in caso di vertigini.

Parte 3
Cure Mediche

  1. 1
    Rivolgiti al medico se hai improvvisi sbalzi di pressione. Può essere il sintomo di seri disturbi, anche piuttosto gravi, specialmente per chi soffre di diabete.
    • Consulta il tuo medico anche se si trattasse dell'unico sintomo.
  2. 2
    Chiedi di cambiare i farmaci o i dosaggi. Alcuni medicinali annoverano, tra i loro effetti collaterali, un abbassamento della pressione sanguigna. Parla con il tuo medico, se pensi che uno dei farmaci che stai assumendo possa essere responsabile del tuo calo di pressione o se un cambio di prescrizione possa risolvere il problema.
  3. 3
    Sottoponiti a degli esami di accertamento per stabilire le tue condizioni di salute generale. L'ipotensione arteriosa potrebbe essere il segnale di un'altra patologia medica, come il diabete, malattie cardiache o un problema alla tiroide. Recati dal tuo curante per valutare questi aspetti, se la pressione sanguigna non rientra nella norma anche dopo avere cambiato la dieta e lo stile di vita.
  4. 4
    Informati in merito alle medicine che aumentano la pressione sanguigna. Il fludrocortisone e la midodrina sono entrambi farmaci che possono aumentare la pressione sanguigna. Chiedi al tuo curante, se uno di questi è indicato per la tua specifica situazione.
    • Non essendo fonte di preoccupazione, solitamente non vengono prescritti dei farmaci per la pressione bassa a meno che non ci siano altri sintomi.
  5. 5
    Impara a riconoscere i sintomi pericolosi. In generale, la pressione bassa non è un disturbo di cui preoccuparsi troppo. Tuttavia, se si manifesta insieme ad altri sintomi, bisogna consultare il medico. Se oltre alla pressione bassa hai anche uno qualsiasi tra i sintomi seguenti, rivolgiti subito al medico:
    • Senso di vertigini o giramenti di testa;
    • Svenimenti;
    • Difficoltà di concentrazione;
    • Vista annebbiata;
    • Nausea;
    • Pallore e sudori freddi;
    • Respirazione affannosa;
    • Senso di fatica;
    • Depressione;
    • Sete.

Avvertenze

  • Consulta sempre il medico prima di interrompere qualunque terapia farmacologica che ti è stata prescritta o prima di assumere altre medicine da banco o integratori alimentari, in modo da essere assolutamente certo che nessun principio attivo possa interagire o provocare effetti collaterali.
  • Procedi con cautela se vuoi sperimentare trattamenti alternativi. Alcune persone prendono degli integratori a base di erbe o rimedi omeopatici per la pressione bassa, ma dovresti chiedere consulenza al tuo curante prima di prendere medicine alternative. Integratori come lo zenzero e il ginseng non devono essere assunti in concomitanza con certi farmaci prescrivibili.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 10 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Salute

In altre lingue:

English: Raise Low Blood Pressure, Español: elevar la presión arterial baja, Deutsch: Niedrigen Blutdruck erhöhen, Português: Subir a Pressão Sanguínea, Русский: повысить низкое кровяное давление, Français: augmenter une tension trop basse, Bahasa Indonesia: Meningkatkan Tekanan Darah Rendah, 한국어: 낮은 혈압 높이는 법, Tiếng Việt: Nâng huyết áp thấp, Nederlands: Een lage bloeddruk verhogen, العربية: رفع ضغط الدم المنخفض, 日本語: 低血圧を改善する, ไทย: เพิ่มความดันโลหิตต่ำให้สูงขึ้น, 中文: 改善低血压

Questa pagina è stata letta 98 691 volte.
Hai trovato utile questo articolo?