Scarica PDF Scarica PDF

Finalmente hai ottenuto il colore che desideravi... ma adesso i tuoi capelli sono secchi e fragili come la paglia? Per fortuna con le tecniche e i prodotti corretti puoi farli tornare morbidi e nutriti. Prosegui nella lettura dell'articolo e preparati ad attingere agli ingredienti che hai nel frigorifero per preparare una maschera superidratante.

Parte 1
Parte 1 di 3:
Restituire Idratazione ai Capelli

  1. 1
    Idratali subito dopo aver fatto la tinta. Generalmente il kit fai da te per tingere i capelli in casa contiene anche una sorta di balsamo che va applicato come ultimo passaggio. Se così non fosse, puoi usare il tuo solito balsamo: applicalo sui capelli, lascialo in posa per almeno 3 minuti e infine risciacquali con l'acqua fredda o tiepida.
    • Se hai l'abitudine di tingere i capelli dal parrucchiere, consultalo per sapere quali sono i migliori trattamenti idratanti da usare dopo la tinta.
    • In generale i prodotti con il balsamo integrato sono piuttosto aggressivi e contengono sostanze dannose per i capelli. Fai attenzione se decidi di usarli ed esamina la lista degli ingredienti.
    • Aspetta 48-72 ore prima di lavare o bagnare i capelli dopo aver fatto la tinta per dare loro il tempo di recuperare.
  2. 2
    Usa una maschera ad azione intensiva. Oltre al normale balsamo, dovresti applicare una maschera che nutre e ricostruisce i capelli circa una volta alla settimana. Se hai i capelli grassi, massaggiala solo sulle lunghezze e sulle punte, quindi lasciala in posa per alcuni minuti prima di risciacquare.
    • Per chi ha una vita molto frenetica esistono trattamenti e balsami senza risciacquo da applicare o spruzzare sui capelli umidi e puliti.
  3. 3
    Quando fai la doccia, riduci gradualmente la temperatura dell'acqua. Inizia usando l'acqua calda per favorire l'apertura dei follicoli e termina con quella fredda per spingerli a chiudersi. In pratica grazie all'acqua calda i capelli assorbono l'umidità, mentre quella fredda li aiuta a trattenerla, quindi resisti alla tentazione di fare una doccia bollente se vuoi avere i capelli morbidi e idratati una volta asciutti.
    Pubblicità

Parte 2
Parte 2 di 3:
Mantenere i Capelli in Salute

  1. 1
    Non lavarli ogni giorno. È dimostrato che lo shampoo li disidrata, quindi se è possibile lascia trascorrere un paio di giorni tra un lavaggio e l'altro (la coda di cavallo è stata inventata per questo). Quando fai la doccia, raccogli i capelli e proteggili dall'acqua indossando una comoda cuffia in plastica. Solo perché non lavi i capelli non significa che non puoi fare la doccia![1]
    • Ogni persona ha esigenze diverse. Alcuni di noi hanno la necessità di lavare i capelli ogni 2 giorni, altri una volta alla settimana. Esamina le radici: se sono unte significa che è ora di fare lo shampoo. In caso contrario, goditi il tempo extra che hai a disposizione per prepararti al mattino.
    • Se senti la necessità di bagnare i capelli quando fai la doccia, limitati a risciacquarli e a usare il balsamo.
  2. 2
    Usa shampoo e balsamo di qualità. Scegli uno shampoo delicato e privo di solfati, meglio ancora se contiene oli che nutrono i capelli. Naturalmente la sua formula deve essere appropriata per i capelli tinti.[2]
    • Concentra lo shampoo sulle radici e il balsamo sulle punte. Generalmente il balsamo è più grasso e il risultato che vuoi ottenere è quello di avere le punte nutrite e non le radici unte.
  3. 3
    Tieni in considerazione il tipo di tinta che hai utilizzato per la scelta dei prodotti. Decidi che tipo di prodotti usare in base a quali sono le esigenze e le condizioni dei tuoi capelli.[3]
    • Le tinte bionde schiariscono i capelli rimuovendo il loro colore naturale e li danneggiano perché sollevano le cuticole, di conseguenza i capelli tendono ad annodarsi facilmente. Ecco perché è fondamentale usare regolarmente il balsamo.
    • Le tinte semipermanenti o temporanee non contengono acqua ossigenata, quindi non schiariscono i capelli, ma sono più semplici da applicare e provocano meno danni. Dato che hanno una durata di sole 6 settimane vanno riapplicate più spesso, quindi alla lunga sono comunque dannose per i capelli e la cute.
    • Le tinte permanenti durano più a lungo, ma gli ingredienti base (ossidanti e ammoniaca) rovinano i capelli in misura maggiore.
    • Nelle tinte permanenti senza ammoniaca viene usata una sostanza che risulta meno dannosa sui capelli, tuttavia con un uso eccessivo i capelli tendono comunque a rovinarsi allo stesso modo.
  4. 4
    Acconcia i capelli con il calore il meno frequentemente possibile. Ogni volta che usi gli strumenti per lo styling i capelli si disidratano e si rovinano ulteriormente. Puoi mascherare il crespo raccogliendoli o indossando una fascia. Considerala come una soluzione a breve termine di un problema a lungo termine. Metti da parte la piastra o l'arricciacapelli almeno alcuni giorni a settimana, noterai dei miglioramenti entro breve (a meno che i tuoi capelli non siano seriamente danneggiati).[4]
    • Se non puoi fare a meno di usare gli strumenti per lo styling, cerca almeno di abbassare la temperatura ed evita di stirare o arricciare la stessa ciocca più di una volta per darle il tempo di recuperare. Purtroppo i capelli si danneggeranno comunque, ma in misura minore.
  5. 5
    Spunta i capelli regolarmente. Se hai i capelli rovinati, dovresti spuntarli ogni 6-8 settimane. Generalmente sembra che le punte siano quelle che subiscono maggiori danni a causa della tinta, quindi tagliarle è il modo più efficace per risolvere il problema. Inoltre, dato che nella maggior parte delle persone i capelli non crescono oltre un certo punto, spuntarli serve anche a ringiovanirli.
  6. 6
    Mangia sano per avere i capelli in salute. Adotta una dieta quotidiana equilibrata. Siamo ciò che mangiamo, ecco perché se non ti nutri correttamente non puoi avere capelli belli e morbidi. Se non assumi una quantità di sostanze nutrienti sufficiente è improbabile che il tuo corpo possa destinarne una parte ai capelli. Adotta una dieta bilanciata per fornire all'organismo le proteine, le vitamine, lo zinco, il ferro e i sali minerali necessari. Oltre ai capelli, ne trarranno beneficio anche le unghie e la pelle.[5]
    • È utile anche bere molta acqua. Come l'aceto di mele purifica i capelli, così l'acqua depura l'intero organismo dall'interno. Un corpo ben idratato è più bello e in forma.
    Pubblicità

Parte 3
Parte 3 di 3:
Rimedi Casalinghi per Idratare i Capelli

  1. 1
    Usa le uova. La lecitina e le proteine contenute nelle uova hanno un'azione idratante intensiva dalle radici fino alle punte. I tuoi capelli diventeranno più forti, pertanto si spezzeranno di meno.[6] Ecco come usare le uova per rendere i capelli più morbidi:
    • Miscela 3 uova con 1 cucchiaio di miele e 2 cucchiai di olio di cocco o di oliva. Applica la maschera su tutti i capelli e lasciala agire per 30 minuti. Al termine usa lo shampoo e il balsamo come d'abitudine, dopodiché lascia asciugare i capelli all'aria.
    • In alternativa miscela 2 uova con 200 ml di yogurt e 2 cucchiai di olio di mandorle. Otterrai una maschera cremosa ideale per idratare le lunghezze e le punte. Lasciala agire per 30 minuti, dopodiché usa lo shampoo e il balsamo come d'abitudine.
    • Puoi usare anche la maionese, ma potresti avere difficoltà a eliminarne l'odore dai capelli.
  2. 2
    Idrata i capelli con l'olio d'oliva. Se preferisci puoi usare l'olio di cocco, di ricino o di mandorle: sono tutti altrettanto efficaci. Puoi aggiungere anche un paio di gocce di un olio essenziale a tua scelta per rendere la maschera profumata. Scalda l'olio tra i palmi delle mani prima di massaggiarlo sui capelli; in alternativa puoi scaldarlo per alcuni secondi nel microonde.
    • Per non alterare le proprietà dell'olio sarebbe meglio scaldarlo sui fornelli. Versane 4 cucchiai in un pentolino e attendi che sia caldo, ma non bollente, prima di massaggiarlo accuratamente sui capelli. Avvolgi un asciugamano caldo intorno alla testa per potenziare i benefici del trattamento.
    • Se l'olio di cocco si è solidificato, puoi farlo tornare liquido scaldandolo sui fornelli o nel microonde. Lascialo raffreddare leggermente e quando è tiepido distribuiscilo uniformemente sui capelli. Tienilo in posa per alcune ore o per tutta la notte per trarre i massimi benefici. Al termine del trattamento usa lo shampoo e il balsamo come d'abitudine.
  3. 3
    Ammorbidisci i capelli con il miele. Distribuiscilo in modo uniforme e lascialo agire per 30 minuti prima di risciacquare i capelli in modo accurato. Se vuoi, puoi miscelarlo con la polpa di un avocado e un uovo per ottenere una maschera super nutriente e cremosa da usare una volta alla settimana per un'azione idratante intensiva.
    • In alternativa puoi aggiungere alcune gocce di miele allo shampoo.
  4. 4
    Usa un avocado e una banana schiacciati per una chioma incredibilmente morbida e lucente. L'avocado nutre e ricostruisce i capelli, mentre la banana li rinforza e li rende più sani. Per potenziare gli effetti della maschera, aggiungi un paio di cucchiaini di un olio a tua scelta (uno qualsiasi di quelli elencati sopra). Miscela gli ingredienti, applica la maschera sui capelli e lasciala in posa per 30-60 minuti.
  5. 5
    Sfrutta le proprietà dell'aceto di mele. Più che idratare i capelli, l'aceto di mele li rimette realmente in salute. Si tratta di un rimedio casalingo ad ampio spettro, in grado di ripristinare il pH dei capelli e di rimuovere i residui dei prodotti sintetici che si accumulano nel tempo sul cuoio capelluto. In pratica purifica delicatamente la cute e i capelli.
    • Miscela l'aceto di mele con l'acqua in una proporzione di 1:1. Distribuisci la soluzione sui capelli e lasciala agire per 15 minuti prima di risciacquare. Usa lo shampoo e il balsamo come d'abitudine.
    Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Shampoo
  • Balsamo
  • Maschera per capelli ad azione idratante

Facoltativo:

  • Uova
  • Miele
  • Avocado
  • Banana
  • Oli
  • Maionese
  • Yogurt

wikiHow Correlati

Fare un Taglio ScalatoFare un Taglio Scalato
Far Crescere i Capelli in una SettimanaFar Crescere i Capelli in una Settimana
Applicare l'Olio di Ricino sui CapelliApplicare l'Olio di Ricino sui Capelli
Evitare che i Capelli si Arriccino con l'UmiditàEvitare che i Capelli si Arriccino con l'Umidità
Decolorare i Capelli Castano Scuro o Neri al Biondo Platino o al BiancoDecolorare i Capelli Castano Scuro o Neri al Biondo Platino o al Bianco
Farsi un Taglio di Capelli Scalato da Soli
Tenere a Bada i Capelli GonfiTenere a Bada i Capelli Gonfi
Schiarirsi i Capelli con l'Acqua OssigenataSchiarirsi i Capelli con l'Acqua Ossigenata
Scegliere lo Stile di Capelli più AdattoScegliere lo Stile di Capelli più Adatto
Prendersi Cura dei Capelli con la PermanentePrendersi Cura dei Capelli con la Permanente
Accelerare la Crescita dei CapelliAccelerare la Crescita dei Capelli
Fare una Treccia con i Capelli
Far Tornare i Capelli Castani dopo Averli Tinti di NeroFar Tornare i Capelli Castani dopo Averli Tinti di Nero
Fare la Treccia alla Francese
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Gina Almona
Co-redatto da:
Parrucchiera Professionista
Questo articolo è stato co-redatto da Gina Almona. Gina Almona è la proprietaria di Blo It Out, un salone di bellezza che si trova a New York. Con oltre 20 anni di esperienza nel campo dell'estetica, il lavoro di Gina è stato pubblicato su People Magazine, Time Out New York e Queens Scene. È stata in grado di portare e mantenere una ventata di aria fresca nel settore facendo dimostrazioni e partecipando a fiere e workshop come l'International Beauty Show. Ha studiato cosmetologia presso la Long Island Beauty School (Astoria). Questo articolo è stato visualizzato 40 053 volte
Categorie: Cura dei Capelli
Questa pagina è stata letta 40 053 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità