Scarica PDF Scarica PDF

I film sono un mezzo meraviglioso sia per l'intrattenimento che per l'arte, ed esaminarli con attenzione non fa che aumentare la loro magia. Se stai scrivendo una recensione per una rivista o un articolo per una lezione, dovrai scomporre gli elementi del film e spiegare ciò che significano per te. Osservando attentamente, sondando tutti gli aspetti e concentrandoti sui temi che senti più vicini, produrrai un'analisi ponderata ed elaborata.

Parte 1 di 3:
Guardare il Film

  1. 1
    Informati solo sulle cose fondamentali. Se non hai ancora visto il film che desideri analizzare, non fare troppe ricerche in anticipo. L’ideale è guardare il film lasciando che ti colpisca, senza lasciarti impressionare da elementi esterni. È utile conoscere alcune informazioni di base, ma in ogni caso cerca di fare in modo che il film parli da solo.
    • Alcune delle informazioni di base che potresti voler sapere includono: l’anno e il luogo in cui il film è stato girato; la casa di produzione; il regista; gli attori principali; gli sceneggiatori.
    • Cerca di evitare di leggere recensioni o spoiler prima del film; possono pregiudicare il tuo giudizio.[1] Anche i trailer possono portarti a giudicare un film prima ancora di vederlo.
  2. 2
    Guarda il film da solo (o con un amico tranquillo). Dovresti concentrarti profondamente sul film, in modo da poter scrivere una buona analisi, ed è meglio farlo senza distrazioni. Alcune persone si sentono intimidite all’idea di andare al cinema da sole, ma potresti scoprire che è davvero divertente e che ti aiuta a concentrarti meglio sulle cose che contano.[2]
    • Se hai voglia di andarci con un amico, scegline uno silenzioso. Qualcuno che si agita o parla in continuazione ti distrarrà.
  3. 3
    Guarda tutto il film senza interruzioni. A differenza degli spettacoli televisivi, i film sono pensati per essere visti tutti in una volta.[3] Se interrompi la visione per fare uno spuntino o una corsetta intorno all'isolato, non vivrai l'esperienza che il regista aveva pensato per lo spettatore. Non alzarti e metti in pausa il meno possibile.
  4. 4
    Prendi qualche appunto. Se non ti trovi in un cinema buio, puoi annotare alcune osservazioni durante la visione. Tuttavia la tua attenzione dovrebbe sempre essere sul film, non sulla tua scrittura, quindi non farti distrarre troppo dall’idea di scrivere idee profonde mentre stai guardando il film; puoi farlo più tardi! Assicurati di non interrompere la visione.[4] Alcune cose che potresti voler annotare, soprattutto se attirano la tua attenzione, includono:
    • Punti principali della trama;
    • Battute cruciali o che si ripetono;
    • Scene notevoli.
  5. 5
    Terminata la visione, metti per iscritto tutti i tuoi pensieri. Mentre scorrono i titoli di coda e il film è ancora fresco nel tuo cervello, annota tutto ciò che ti ha colpito o ti è sembrato significativo.[5] Non è ancora il momento di organizzare questi pensieri in categorie, quindi concentrati solo sulle cose che hai ritenuto interessanti o su cui il regista ha posto l’accento. Se sei a corto di idee, prova a pensare…
    • …al modo in cui è stato utilizzato il colore;
    • ...se l’alternanza delle varie scene era fluida o stridente;
    • ...se particolari oggetti o personaggi dovevano rappresentare determinate cose.
  6. 6
    Aspetta un po’, quindi riesamina i tuoi pensieri. Il giorno dopo rivedi gli appunti che hai preso durante e dopo il film. Pensa se qualcuna delle cose su cui ti sei concentrato sembrava essere particolarmente rilevante durante tutto il film, dal tema del sacrificio al fatto che solo i personaggi malvagi indossassero cappelli. Una volta identificati i temi che ritieni più importanti, puoi iniziare ad analizzare il film per ritrovarne gli elementi nelle varie scene.
    Consiglio dell'Esperto
    Lucy V. Hay

    Lucy V. Hay

    Sceneggiatrice
    Lucy V. Hay è un'autrice, script editor e blogger che aiuta altri scrittori attraverso workshop di scrittura, corsi e il suo blog, Bang2Write. Lucy è la produttrice di due thriller britannici e il suo romanzo poliziesco di esordio, "The Other Twin", è attualmente in fase di adattamento per il piccolo schermo dai creatori nominati agli Emmy per la serie televisiva "Agatha Raisin", prodotta da Free@Last.
    Lucy V. Hay
    Lucy V. Hay
    Sceneggiatrice

    Il nostro esperto è d’accordo: dopo aver preso appunti sul film, lasciali da parte per alcuni giorni, quindi rileggili. Qualsiasi forte emozione che hai provato subito dopo la visione si è probabilmente dissipata e potresti persino provare l'opposto di ciò che hai provato al termine del film. Quindi, leggi i tuoi appunti e pensa a cose riguardanti la sua creazione, per esempio il modo in cui sono stati messi insieme concetti, personaggi e trame diverse. Puoi anche esaminare il tema, il pubblico di destinazione e se la scrittura è buona o cattiva (e perché).

    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Analizzare il Film

  1. 1
    Indaga sulla storia del film. Ogni film contiene almeno due storie: il racconto stesso e ciò che ha portato alla sua creazione. Realizzare un film richiede molto tempo, impegno e denaro. Imparare qualcosa su come è stato realizzato il film che stai cercando di analizzare ti darà molte informazioni su di esso.
    • Ci sono miti sulla creazione del film? Ad esempio, ci sono un sacco di leggende metropolitane che circondano “Il mago di Oz”.[6] Anche se non si tratta di storie vere, potrebbero comunque dirti qualcosa sull’atmosfera che circonda il film o sui suoi fan.
    • I creatori del film desideravano che parlasse della politica o cultura contemporanea? Ad esempio, “Il dottor Stranamore” è stato realizzato negli anni Sessanta ed era una feroce satira della Guerra Fredda.[7]
    • Il film era basato su una storia vera, era pura finzione o un mix delle due cose? Ad esempio, la famosa serie TV “Radici” esplora la storia famigliare dello scrittore Alex Haley. Anche se sono presenti persone e fatti realmente esistiti, la vicenda è arricchita da personaggi immaginari ed eventi collaterali.[8]
  2. 2
    Pensa all'arco narrativo. I film sono un mezzo di narrazione il cui successo dipende dalla struttura della storia. Pensa al ritmo della narrazione e cerca di capire se è fluido o discontinuo. Prendi anche nota di eventuali colpi di scena importanti.
    • Per capire se un film è stato ben strutturato, annota i principali eventi della trama mentre li ricordi. Se riesci a ricordarli in ordine, è un buon segno.
    • La maggior parte delle trame dei film segue la stessa struttura: situazione iniziale, cambiamento della situazione, progresso, aumento della posta in gioco, spinta finale, risoluzione.[9]
  3. 3
    Analizza la scrittura. La scrittura di un film supporta la storia, quindi spesso un film ben strutturato è anche ben scritto. Cerca di capire se la sceneggiatura ti ha fornito tutte le informazioni di cui avevi bisogno. Fai un elenco delle citazioni o frasi più importanti.
    • Il dialogo sembra credibile, come se parlassero persone reali? Anche se un film è ambientato nel passato, il linguaggio antiquato non dovrebbe distrarti dal riuscire a seguire la storia.
    • Cerca di capire in quali momenti ci sono battute divertenti e se sono inserite bene (puoi capirlo facilmente, soprattutto al cinema: quando le persone scoppiano a ridere, significa che la battuta è riuscita).
    • Prendi nota dei momenti di silenzio. Possono dire tanto quanto le parole.
  4. 4
    Giudica la recitazione. Concentrati per un momento sui personaggi. Sono credibili? Non pensare se il tale personaggio ti sia piaciuto o meno, ma se la recitazione ti abbia spinto a credere che fosse reale. Altrettanto importante è la presenza di un attore sullo schermo: se attira la tua attenzione così tanto da non riuscire a distogliere lo sguardo, probabilmente sta facendo un buon lavoro.[10]
    • Gli accenti e i modi di parlare sono coerenti in tutto il film? Forniscono informazioni aggiuntive o distraggono?[11]
    • In che modo gli attori trasmettono informazioni usando il linguaggio del corpo e le proprie espressioni? [12]
    • Presta attenzione alle interazioni tra gli attori, compreso il modo in cui si muovono, i gesti, le espressioni e la maniera in cui dialogano.[13]
  5. 5
    Analizza le luci e le tecniche di ripresa. Un film dell'orrore potrebbe ricorrere a una cinepresa traballante e una luce fioca per esprimere maggiore autenticità. Un colossal potrebbe fare affidamento su un'illuminazione brillante (che fa sembrare gli attori perfetti) e su tagli fluidi da un'inquadratura all'altra. Cerca di identificare ciò che provi guardando una scena particolare, quindi ragiona sull’inquadratura e l’illuminazione che ti fanno sentire in quel modo. Anche gli angoli sono importanti: ti mostrano dove il regista vorrebbe che lo spettatore fosse posizionato in una certa scena. L’inquadratura ti fa sentire come se stessi guardando le persone dall'alto in basso o come se stessi indietreggiando in un angolo?[14]
  6. 6
    Considera la colonna sonora. Tramite le colonne sonore dei film, persone di tutti i tipi finiscono per farsi coinvolgere dalla musica, anche da quella sinfonica! Pensa al volume, al tono e all'importanza della colonna sonora all’interno della storia. Una buona colonna sonora approfondirà l'atmosfera del film che stai guardando e potrebbe persino far avanzare la trama. Non dovrebbe costituire una distrazione.
    • I film dell'orrore sono famosi per le loro colonne sonore d'atmosfera, che possono rendere un ambiente teso ancora più spaventoso. “Shining” è un esempio perfetto: senza ascoltare la musica, alcune delle scene più terrificanti non sembrano poi così paurose.
    • Alcuni film in costume, come “Il destino di un cavaliere” o “Marie Antoinette” di Sofia Coppola, utilizzano la musica contemporanea per aiutare il pubblico a entrare maggiormente in empatia con i personaggi storici.[17]
  7. 7
    Esamina gli oggetti di scena. Anche gli oggetti inanimati utilizzati per creare l'atmosfera giusta per un film possono dirti molto al riguardo. Il regista è noto per un taglio estetico particolare? Ti senti in un modo specifico quando guardi i set? È il tipo di film in cui la trama non ha molta importanza perché i vari accessori sono così originali?
    • Guarda i costumi. I vestiti sono il modo più semplice per ambientare un film in un momento o un luogo particolare, ma se non sono accurati possono compromettere tutta la produzione.[18] Esamina attentamente gli abiti indossati dai personaggi e cerca di capire se presi da soli costituiscono una sorta di narrazione visiva.
    • Anche le ambientazioni sono molto importanti. Tanti film utilizzano ambientazioni iperrealistiche, altri ricorrono a sfondi più semplici. Addirittura, alcuni registi scelgono deliberatamente set che sembrano veri palcoscenici.[19]
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Elaborare l’Analisi

  1. 1
    Organizza la documentazione. Hai bisogno di fatti che supportino la tua idea dei temi del film, che si tratti di concetti, colori o anche immagini ripetute o linee di dialogo. Esamina i tuoi pensieri sui diversi elementi del film e vedi se confermano le tue idee.
    • Ad esempio, se stai analizzando il film Disney del 1995 “Aladdin” potresti pensare a come il protagonista durante il film brama sia la libertà (dalla fame, dalla prigione e dalla povertà) sia il potere, e come il desiderio di libertà e potere modella anche gli altri personaggi. Potresti pensare a come Aladdin e Jasmine si descrivono inizialmente come "intrappolati", nonostante le loro vite così diverse, e a come alla fine il Genio sia felice di scambiare la forza fisica per una vacanza.
    • Scegli i temi che ti stanno a cuore. La scrittura migliore nasce dall'entusiasmo, quindi canalizza nel tuo lavoro ciò che ti ha colpito maggiormente.
    • Ricorda che i registi non inseriscono necessariamente certi temi di proposito. Ad esempio, molti critici hanno ritenuto che l'oggettivazione delle figure femminili fosse un tema ricorrente nella saga dei Transformers, ma è improbabile che il regista abbia scelto consapevolmente di farlo.[20]
  2. 2
    Inizia con un'introduzione. Ora che hai espresso tutti i tuoi giudizi sul film, è tempo di aiutare gli altri a fare lo stesso. Menziona ciò che c’è dietro al film, comprese le persone coinvolte nella realizzazione, e prendi nota delle tue aspettative. A questo punto puoi suggerire le tue teorie, ma non c'è bisogno di ripeterle mille volte.[21]
    • Nella tua analisi di “Aladdin”, puoi semplicemente dire ai lettori che la storia del film è basata su una raccolta di leggende orientali chiamata “Le mille e una notte” e che le sue immagini sono ispirate da una pellicola precedente e incompiuta, intitolata “Il ladro e il ciabattino”.[22]
  3. 3
    Riassumi la trama. Usa fino a tre frasi per spiegare l'impostazione della trama e le basi del conflitto principale. Cerca di essere il più stringato possibile: la trama è solo un piccolo aspetto del film e tu devi parlare di un sacco di altre cose.[23]
    • Per riassumere “Aladdin” potresti dire che è la storia di un giovane intelligente, la cui vita cambia per sempre quando l'incontro con un genio gli garantisce un potere e un privilegio incredibili, anche se tutto ciò ha un costo.
    • Dovrebbe essere ovvio, ma se stai scrivendo una recensione non fare spoiler. Non descrivere colpi di scena o evoluzioni della trama.
    • Se stai scrivendo un'analisi formale per la tua classe, allora puoi spiegare l'intera trama.
    • Non puntare troppo sull'umorismo. Una battuta o due sono sufficienti.
  4. 4
    Esplora i temi che trovi interessanti. Una volta che hai descritto la struttura del film, puoi parlare al tuo lettore dei vari livelli di interpretazione. Fai un'ipotesi su ciò che secondo te il regista sta cercando di comunicare o anche su cosa vuole che lo spettatore pensi. Trova degli esempi concreti all’interno del film che supportano il tuo punto di vista.
    • Nella storia di “Aladdin” potresti sostenere che il potere è un’arma a doppio taglio. Jasmine e il Sultano fanno parte della nobiltà, ma le loro vite sono governate da leggi sul matrimonio antiquate e da Jafar, un visir che controlla entrambi. Sia Jafar sia Aladdin usano il Genio per ottenere un grande potere, anche se solo temporaneamente: Jafar viene sconfitto dal suo stesso potere, trasformandosi a sua volta in un genio e venendo imprigionato in una lampada. Alla fine, Jasmine è libera di sposare chi vuole e Aladdin sceglie di liberare il Genio, come aveva promesso. I personaggi che scelgono la propria libertà – e danno priorità alla libertà degli altri a scapito del proprio potere – vengono premiati.
    • Non devi necessariamente ricollegare tutte le tue osservazioni a un’unica semplice tesi, tuttavia è bene rimanere coerenti.
  5. 5
    Critica aspetti del film che non hai apprezzato. Non avere paura di criticare: ci sono pochissimi film perfetti e un'analisi sottile sui difetti del film aggiungerà forza alla tua dissertazione. Cosa cambieresti nel film? In che modo potrebbe supportare meglio i suoi temi?
  6. 6
    Termina la tua analisi. Il film ha soddisfatto le tue aspettative? Qual è il tuo verdetto generale? Supporta la tua opinione con analisi e fatti. Ovviamente, questa è la tua recensione e non deve essere oggettiva: scrivi se pensi che il film sia riuscito nel proprio intento e se ti è piaciuto.
    • Per concludere la tua analisi di “Aladdin”, potresti dire che l’enfasi sulle gioie della libertà ti è piaciuta e ha reso il film molto popolare, ma che ti ha lasciato perplesso quanto fosse disinvolto il protagonista a far lavorare al suo posto personaggi più deboli o secondari (come la scimmia, il tappeto e il Genio).
    • Complessivamente, ritieni che il film sia stato un successo? Riesci a immaginare i suoi creatori che esplorano progetti simili, in seguito?
    • Se stai scrivendo una recensione destinata a un largo pubblico, sentiti libero di fare una raccomandazione su quali tipi di persone potrebbero essere interessate al film (fan dei costumi, appassionati di musica classica, persone che amano le esplosioni…).
    Pubblicità

Consigli

  • Rendi la tua analisi interessante, ma trasmetti anche informazioni.
  • Assicurati di includere sia elogi sia critiche, o almeno provaci.
  • È utile aspettare un po' prima di scrivere, in modo da assimilare completamente il film. Potrebbe venirti in mente qualcosa che non avevi capito prima e potrebbe cambiare l'intera idea della pellicola!
Pubblicità

Avvertenze

  • Non cercare di racchiudere tutto ciò che riguarda un film in un saggio. Non è necessario: concentrati solo su ciò che ritieni importante.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lucy V. Hay
Co-redatto da:
Sceneggiatrice
Questo articolo è stato co-redatto da Lucy V. Hay. Lucy V. Hay è un'autrice, script editor e blogger che aiuta altri scrittori attraverso workshop di scrittura, corsi e il suo blog, Bang2Write. Lucy è la produttrice di due thriller britannici e il suo romanzo poliziesco di esordio, "The Other Twin", è attualmente in fase di adattamento per il piccolo schermo dai creatori nominati agli Emmy per la serie televisiva "Agatha Raisin", prodotta da Free@Last. Questo articolo è stato visualizzato 13 969 volte
Categorie: Films
Questa pagina è stata letta 13 969 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità